venerdì 7 agosto 2020

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 33: La marcia degli zombi

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 33: La marcia degli zombi

Quando su Haiti cala la notte, Zagor scopre che i miti possono diventare spaventosamente veri...

Data di uscita: 7 luglio 2020
Pagine: 160
Figurine in allegato: 15, 64, 111, 189
Prezzo di copertina: 6,99 euro

In questo numero:
- Il mio Zagor. Vudu, zombi, non morti: una magia horror eterna (di Fabio Licari)
- La marcia degli zombi (1973). Testi di Guido Nolitta, disegni di Franco Bignotti
- Ritorno a Darkwood (1974). Testi di Guido Nolitta, disegni di Franco Danatelli
- Il mio Zagor. Francisco Vasquez de Coronado - prima parte
- Dagli archivi Bonelli

giovedì 6 agosto 2020

[Recensione] Una dose di troppo

Una dose di troppo (Tracy Crosswhite, vol. 5)
di: Robert Dugoni

Formato: Kindle (4174 KB)
Pagine: 415
Editore: Amazon Crossing (28 gennaio 2020)
ASIN: B07VV9YD6R
Data di acquisto: 28 gennaio 2020
Letto dal 31 luglio al 6 agosto 2020

----- Sinossi -----
Un complotto minaccia la detective della Omicidi di Seattle.
La detective Tracy Crosswhite indaga sulla morte di un dodicenne investito da un pirata della strada e scopre che il principale sospettato è in servizio presso la base navale di Seattle. Ma all'improvviso la prova chiave scompare e l'uomo torna a piede libero.
Nel frattempo, il collega di Tracy, il detective Castigliano, cerca di fare luce sulla morte della nipote, stroncata da una dose di eroina particolarmente potente proprio quando sembrava aver rimesso in carreggiata la propria vita.
Tracy non ha intenzione di sorvolare su una profonda ingiustizia. Dietro a quel che è successo c'è più del semplice tentativo dei militari di proteggere uno dei loro, e forse l'accusato non agiva da solo.
Mentre la detective Crosswhite si avvicina a scoprire la verità nascosta dietro il complotto, la sua vita inizia a essere in pericolo. E le uniche persone che potrebbero salvarla sono quelle di cui non può più fidarsi.

----- L'incipit del libro -----
D'Andre Miller aprì la porta a vetri del centro ricreativo di Rainier Beach e uscì nella notte gelida. Le temperature erano scese parecchio, un bel contrasto con l'aria umida e satura di sudore dentro la palestra.
Il respiro gli bruciava in gola e la pelle d'oca gli solleticava le braccia sotto la felpa con il cappuccio, mentre trascinava i sandali di gomma giù per i gradini di cemento. Le scarpe da basket, legate con le stringhe, gli pendevano dalla spalla destra e il pallone di cuoio era ben stretto sotto il braccio. I suoi beni preziosi non dovevano toccare altro che il suolo del campo.

----- La mia (brevissima) recensione -----
"Andare avanti non significa dimenticare il passato. Andare avanti significa fare qualcosa per il passato".
Ho letto tutti i libri di Robert Dugoni (e non è certo un mistero che lui sia uno dei miei autori preferiti), e Tracy Crosswhite, la protagonista dei suoi romanzi, è un portento della natura: determinata e cocciuta nel cercare di risolvere i casi ed i problemi (lavorativi e personali) che, di volta in volta, le sbarrano la strada.
Una dose di troppo, prosecuzione naturale (almeno per quanto riguarda la vita privata di Tracy) del precedente La ragazza in trappola, è un bel thriller legale che ti porta a raccogliere gli indizi sparsi in quasi tutte le sue pagine, per poter risolvere il mistero prima che ci riesca la nostra eroina. La lettura, nonostante vengano toccati argomenti abbastanza delicati ed attuali (Black Lives Matter, la droga ed il suo largo uso tra i giovani), è molto veloce. E il merito è anche del numero limitato di personaggi: l'azione è talmente serrata (anche se molto meno rispetto ai precedenti libri della serie) che non c'è spazio per personaggi secondari o di contorno.
Unico neo: la difficoltà (ma per il sottoscritto è sempre così in presenza di thriller legali) a star dietro a tutte le procedure e descrizioni legali.
- Voto: (4 su 5)

Clicca qui e scarica le mie note e le parti che ho sottolineato

----------
I precedenti libri di Robert Dugoni che ho letto e recensito:
- 12 novembre 2015: Non ho paura del buio (Tracy Crosswhite, vol. 1)
- 13 settembre 2016: Il tempo per uccidere (Tracy Crosswhite, vol. 2)
- 27 ottobre 2018: Cosa nasconde la radura (Tracy Crosswhite, vol. 3)
- 1 aprile 2019: Il settimo canone
- 12 ottobre 2019: La ragazza in trappola (Tracy Crosswhite, vol. 4)

martedì 4 agosto 2020

National Geographic Italia - agosto 2020

National Geographic Italia - agosto 2020

Vol. 46 - N. 2 (n. 271 della mia collezione)
Prezzo di copertina: 4,90 euro

In copertina: I Celti vivevano in tribù gerarchiche, capeggiate da principi. Questa ricostruzione è basata su ritrovamenti degli archeologi, che hanno riportato alla luce dalle sepolture armi e gioielli.

Editoriale (del direttore Marco Cattaneo): Ascoltiamo la scienza. Siamo verso metà luglio quando scrivo queste righe. Fortunatamente l'emergenza ospedaliera che ha travolto l’Italia tra marzo e maggio è rientrata. Tuttavia la pandemia di COVID-19 continua a diffondersi sempre più rapidamente. Con 228, 230 e 222 mila casi accertati a livello globale, gli ultimi tre giorni sono stati i peggiori di sempre. E il numero di morti, in leggero aumento, è in media di 5.000 al giorno. Le pandemie, d'altra parte, ci accompagnano dalla notte dei tempi. Ce lo racconta Richard Conniff riesaminando la storia dei morbi terribili che hanno mietuto milioni di vittime, dal vaiolo alla peste, dal colera all'influenza "Spagnola". Con la seconda metà del Novecento, però, ci eravamo illusi di aver sconfitto le malattie infettive, o almeno di poterle controllare. La medicina moderna ci aveva portato vaccini contro alcune delle più terribili infezioni di origine virale, e gli antibiotici per combattere le infezioni batteriche. Tanto da farle scivolare nelle retrovie delle cause globali di morte, almeno nei paesi ricchi. Forse è questo che ha portato i governi di tutto il mondo a sottovalutare il rischio di nuove pandemie, e a non finanziare a sufficienza i progetti per prevenirle. Così il grido d'allarme che scienziati del calibro di Ralph Baric (esperto mondiale di coronavirus della University of North Carolina a Chapel Hill) hanno lanciato per 15 anni a partire dalla fine della pandemia di SARS, è caduto nel vuoto. E forse è questa la prima lezione che dovremmo imparare da questa emergenza globale: ascoltare la scienza prima che sia troppo tardi.

- Celti, ascesa e caduta. Prima di arrendersi ai Romani dominarono gran parte dell'Europa per sette secoli. Ma chi erano davvero i Celti? E quale fu la causa del loro misterioso declino?
- Celti in Italia. Non solo guerre: la storia dei loro complessi rapporti con i popoli italici.
- Pandemie, cosa ci insegna la storia. Dalla peste al vaiolo, Le grandi epidemie storiche hanno stravolto intere generazioni, lasciando segni spesso indelebili. Ma davvero abbiamo imparato le lezioni del passato? La recente pandemia di COVID-19 è stata un brusco risveglio, e ci ha ricordato la facilità con cui si diffondono le malattie.
- L'acqua è ovunque e in nessun posto. Attraverso l'India a piedi, per scoprire la crisi idrica che ne influenzerà il futuro.
- Scimpanzé in Uganda. La carenza di habitat ha portato ad uno scontro tra uomini e primati.
- Fotodiario: le visioni celesti di Hubble. A trent'anni dal lancio, il telescopio continua a svelarci i segreti dello spazio profondo.
- Explore: in fuga per la vita. L'avventura del fotografo Robbie Shone, costretto a fuggire insieme ad un gruppo di speleologi russi da una grotta improvvisamente invasa da un'ondata di piena.

Zagor, albo n. 712: Passato e futuro

Zagor, albo n. 712: Passato e futuro

Corrispondente a Zagor Gigante n. 661
Data di uscita: 4 agosto 2020
Pagine: 100
Soggetto e sceneggiatura: Claudio Chiaverotti
Disegni: Marco Torricelli
Copertina: Alessandro Piccinelli
Prezzo di copertina: 3,90 euro

Il regno di Kandrax, per adesso limitato a una valle isolata i cui abitanti sono stati resi suoi succubi e messi al lavoro per costruire giganteschi draghi meccanici, si prepara a dominare il mondo... mentre Zagor, imprigionato nel corpo di un altro, cerca di raggiungerlo per fermarlo, in una realtà dove lui non esiste più, perché il druido ha cambiato il suo passato, modificando anche il suo futuro.

domenica 2 agosto 2020

La classifica dei libri più venduti (di domenica 2 agosto 2020)

Questi i libri più venduti della settimana (fonte: "La Lettura", supplemento del Corriere della Sera di domenica 2 agosto 2020):

1. (=) Andrea Camilleri: Riccardino
2. (3) Sandro Veronesi: Il colibrì
3. (2) Andrea Camilleri: Riccardino. Edizione speciale
4. (=) Joël Dicker: L'enigma della camera 622
5. (=) Valérie Perrin: Cambiare l'acqua ai fiori
6. (=) Ferzan Ozpetek: Come un respiro
7. (=) Gianrico Carofiglio: La misura del tempo
8. (n) Stefania Auci: I leoni di Sicilia
9. (=) Nicholas Sparks: La magia del ritorno
10. (8) Marco Malvaldi: Il borghese Pellegrino

sabato 1 agosto 2020

Libri (e fumetti) letti nel mese di luglio... e quelli da leggere ad agosto!


I libri (ed i fumetti) che ho letto e recensito a luglio 2020:
- 31 luglio: Marco Buticchi - Il respiro del deserto
- 29 luglio: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 17 - Il sarcofago di cristallo
- 29 luglio: Zagor Darkwood Novels, albo n 3 - La banda dei Métis
- 24 luglio: Stefania Auci - Il leoni di Sicilia
- 23 luglio: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 16 - Il regno di Guthrum
- 19 luglio: Orfani, albo n. 1 - Piccoli spaventati guerrieri
- 18 luglio: Zagor Classic, albo n 17 - L'uragano
- 17 luglio: Zagor. Addio, fratello rosso!
- 17 luglio: Ilaria Tuti - Fiore di roccia
- 13 luglio: Andrea Camilleri - La bolla di componenda
- 11 luglio: Stephen King - Se scorre il sangue
- 10 luglio: Andrea Camilleri e Carlo Lucarelli - Acqua in bocca
- 3 luglio: Zagor, albo n. 711 - Kandrax!

Ed i libri in lettura per agosto 2020 (ma non necessariamente in quest'ordine... e non è neanche detto che siano questi):
- Robert Dugoni: Una dose di troppo [già in lettura]
- Christian Jacq: La dimora millenaria. Il romanzo di Ramses, vol. 2
- Manda Scott: Il teschio di cristallo
- James Patterson: La first lady è scomparsa
- Andrea Camilleri: La forma dell'acqua

Color Zagor n. 11: Il rapimento di Icaro La Plume

Color Zagor n. 11: Il rapimento di Icaro La Plume

Data di uscita: 1 agosto 2020
Pagine: 132
Soggetto: Mirko Perniola
Sceneggiatura: Mirko Perniola e Moreno Burattini
Disegni: Fabrizio Russo
Copertina: Alessandro Piccinelli
Colori: GFB Comics
Prezzo di copertina: 6,90

Eva Dunkpof, la figlia di un ingegnere aeronautico che in passato aveva collaborato con Icaro La Plume nella costruzione di un velivolo chiamato "catamarano volante", rapisce il Barone per costringerlo a far ritorno con lei sulla vetta dell'inaccessibile rupe sulla quale sorge cui sorge la misteriosa città di Ol Undas. La Plume, infatti, in compagnia di Zagor e di Cico, si era schiantato su quella cima in una avventura risalente a molti anni prima, scoprendo una comunità rimasta isolata per millenni dal resto del mondo. Eva, che ha assoldato una banda di uomini senza scrupoli, vuole svelare alla comunità scientifica l'esistenza di Ol Undas e impossessarsi dei suoi segreti tecnologici, ereditati da civiltà antidiluviane più avanzate della nostra. Per raggiungere la sommità della rupe viene costruita una nave volante sorretta da palloni aerostatici. Zagor riesce a salire a bordo, finendo per tornare anche lui, con La Plume, in cima alla montagna... e scoprire così che cosa è accaduto nel frattempo agli abitanti della città nascosta!

venerdì 31 luglio 2020

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 32: Haiti

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 32: Haiti

La corrente oceanica porta lo Spirito con la Scure su di un'isola in cui convivono magia e realtà...

Data di uscita: 31 luglio 2020
Pagine: 160
Figurine in allegato: 18, 88, 146, 184
Prezzo di copertina: 6,99 euro

In questo numero:
- Il mio Zagor. Onda su onda (di Moreno Burattini)
- Addio, "Liberty" Sam (1973). Testi di Guido Nolitta, disegni di Franco Danatelli
- Tempesta su Haiti (1973). Testi di Guido Nolitta, disegni di Franco Danatelli
- Il mondo di Zagor. Jacques Cartier - terza parte
- Dagli archivi Bonelli

[Recensione] Il respiro del deserto

Il respiro del deserto
di: Marco Buticchi

Formato: Kindle (1923 KB)
Pagine: 639
Editore: Longanesi (31 dicembre 2010)
ASIN: B0065N8SL4
Data di acquisto: 27 luglio 2018
Letto dal 24 al 31 luglio 2020

----- Sinossi -----
Mongolia, 1227. Qutula, scrivano di Gengis Khan, solo per caso riesce a scampare alla morte E ora deve fuggire. Solo cambiando vita potrà nascondersi, pur rimanendo sotto gli occhi di tutti. Perché la bellissima Arqai, questo diventa il suo nome, è a conoscenza di un segreto: sa dove si trova la tomba dell'imperatore. E il suo favoloso tesoro.
Aprile 1919, sul piroscafo Zeppelin. L'incontro ha il sapore della storia, ma i due ancora non lo sanno. Double Skinner ha solcato ogni mare sospinto dai venti oceanici, prima di combattere la Grande Guerra al solo scopo di saldare il conto con i demoni che gli hanno divorato l'esistenza. Rimpatriando a bordo del piroscafo Zeppelin, incontra Harry Truman, futuro presidente degli Stati Uniti d'America. Tra i due nasce un'amicizia profonda, tanto che Skinner affida proprio a Truman non solo l'appassionante storia della sua vita, ma anche la custodia di un potente segreto, causa di morte e corruzione. Un segreto che risale a molti secoli prima, in Mongolia.
Italia, 2008. Oswald Breil se ne innamora subito, non appena lo vede in disarmo nel porto della Spezia. Lo yacht Williamsburg un tempo era definito "Casa Bianca galleggiante", perché dimora prediletta del trentatreesimo presidente americano: Harry Truman. Breil l'acquista, procurandosi così l'ostilità di un avversario spietato, pronto a tutto pur di impossessarsi del segreto che, forse, è nascosto fra le paratie della nave. Un segreto dalle origini lontane, perse nel soffio impetuoso del vento che spira sul deserto.
Basato su un'accurata ricostruzione storica, Il respiro del deserto è un romanzo dai toni epici, che pagina dopo pagina seduce il lettore e, con l'incalzante susseguirsi dei colpi di scena, lo fa trepidare per ogni avventura vissuta dai suoi indimenticabili protagonisti.

----- L'incipit del libro -----
New York, febbraio 1935 Il senatore Harry Truman entrò nella hall del più alto grattacielo del mondo. L'attraversò a passo veloce e, preso al volo uno degli ascensori, chiese al valletto di portarlo al ventiduesimo piano.
Il mese precedente i cittadini del Missouri avevano eletto Truman come loro rappresentante democratico in senato. La lettera dello studio legale gli era stata recapitata pochi giorni dopo l'elezione. Nell'aprirla Truman aveva pensato a uno dei tanti biglietti di felicitazioni che gli erano pervenuti in quel periodo. Si era invece stupito nell'apprendere che il prestigioso studio Wasermann, Tiner, Clouds & Associates di New York lo invitava a presentarsi presso i propri uffici «per importanti notizie riguardanti la Sua persona».

----- La mia recensione -----
"I denari che piovono dal cielo come la rugiada durano lo spazio della brina sui rami".
Il respiro del deserto è l'ennesimo romanzo di Marco Buticchi sulle peripezie di Oswald Breil e Sara Terracini. E, come per le volte precedenti, la trama si sviluppa su più linee temporali: questa volta il dottor Buticchi ci porta nella Mongolia della seconda metà del XIII secolo (subito dopo la morte di Gengis Khan), ci porta nei primi anni del secolo scorso e, infine, ci riporta ai giorni nostri... non prima che queste tre sotto-trame si ricongiungano in un'incredibile e rocambolesco "fil rouge".
Tanta azione, tanta e minuziosa descrizione, location da favola e ritmo al cardiopalma sono gli ingredienti di questo romanzo con l'avidità degli esseri umani sempre sotto i riflettori.
- Voto: (3 su 5)

Clicca qui e scarica le mie note e le parti che ho sottolineato

giovedì 30 luglio 2020

Arriva "L'Ickabog", la nuova fiaba di J.K. Rowling

L'Ickabog di J.K. Rowling, la fiaba inedita dell'autrice di Harry Potter, arrivaerà in lingua italiana il 10 novembre 2020 per Salani Editore. La storia parla di un terribile mostro, di un'eccitante avventura e del potere della speranza e dell'amicizia, che trionfano su tutte le avversità, è già stata pubblicata (gratuitamente online ed a puntate) sul sito Theickabog.com. La Rowling, infatti, ha voluto condividere la favola (scritta oltre dieci anni fa per i suoi figli) per contribuire a intrattenere bambini e genitori confinati in casa durante la pandemia di Covid-19.
La storia sarà ora pubblicata in versione integrale, cartacea e digitale, e l'autrice donerà i suoi proventi alla fondazione benefica The Volant Trust.
Questa la trama:
Un tempo, il regno di Cornucopia era il più felice del mondo. C'erano moltissimo oro, un re con i baffi più belli che si possano immaginare e macellai, pasticceri e casari, le cui prelibatezze facevano piangere la gente di gioia. Era tutto perfetto: a parte le Paludi nebbiose del Nord, dove si narra vivesse il terribile Ickabog. Ogni persona di buon senso sapeva che l'Ickabog era solo una leggenda inventata per spaventare i bambini e convincerli a comportarsi bene. Ma le leggende sono strane e a volte assumono una vita propria. Può una leggenda spodestare un re molto amato? Può una leggenda ridurre in ginocchio una nazione felice? Può una leggenda coinvolgere due ragazzini coraggiosi in un'avventura sorprendente e inattesa?
Il libro L'Ickabog si può già prenotare su Amazon sia in versione cartacea (19,80 euro) che per il Kindle (11,99 euro).