martedì 25 febbraio 2014

Le ossa della principessa

Le ossa della principessa
di: Alessia Gazzola

Formato: copertina rigida
Pagine: 346
Editore: Longanesi (16 gennaio 2014)
ISBN-13: 978-8830437173
Acquistato il: 16 febbraio 2014

Sinossi: Benvenuti nel grande Santuario delle Umiliazioni. Ossia l'istituto di medicina legale dove Alice Allevi fa di tutto per rovinare la propria carriera di specializzanda. Se è vero che gli amori non corrisposti sono i più strazianti, quello di Alice per la medicina legale li batte tutti. Sembrava quasi che la sua tormentata esistenza in Istituto le avesse concesso una tregua, quanto bastava per provare a mettere ordine nella sua sempre più disastrata vita amorosa, ma ovviamente non era così. Ambra Negri Della Valle, la bellissima, brillante, insopportabile e perfetta Ape Regina, è scomparsa. Difficile immaginare una collega più carogna di lei, sempre pronta a mettere Alice in cattiva luce con i superiori, come se non ci pensasse lei stessa a infilarsi nei guai, con tutti i pasticci che riesce a combinare. Per non parlare della storia di Ambra con Claudio Conforti, medico legale affermato e tanto splendido quanto perfido, il sogno proibito di ogni specializzanda... E forse anche di Alice. Ma per quanto detesti Ambra, Alice non arriverebbe mai ad augurarle la morte. Così, quando dalla procura chiamano lei e Claudio chiedendo di andare a identificare un cadavere appena ritrovato in un campo, Alice teme il peggio. Non appena giunta sulla scena del ritrovamento, però, mille domande le si affollano in mente: a chi appartengono quelle povere ossa? E cosa ci fa una coroncina da principessa accanto al corpo?

La mia recensione: Questo romanzo segna la definitiva maturazione di Alessia Gazzola come scrittrice di gialli. La trama (in verità, qui ci troviamo ben due trame indipendenti e quasi intrecciate tra loro) è abbastanza rilassante ma, andando avanti con la lettura, ti cattura e ti stimola ad investigare affianco ad Alice, la protagonista di questo e dei precedenti libri di Alessia. Sin qui, quindi, tutto ok... ma, se proprio dobbiamo trovare qualcosa di negativo in questo libro, io dico che non mi è piaciuto che due dei personaggi, comunque secondari, siano spariti dalla saga: Yukino (ricomparsa brevemente solo alla fine del racconto) e Ambra Negri Della Valle (forse uscita definitivamente di scena).
Voto: 5 su 5

Nessun commento:

Posta un commento