domenica 22 marzo 2015

Zona pericolosa

Zona pericolosa - Serie di Jack Reacher, vol. 1
di: Lee Child

Formato: Kindle
Dimensioni file: 3704 KB
Pagine: 486
Editore: Longanesi (25 ottobre 2012)
ASIN: B009XCD4B8
Data di acquisto: 27 settembre 2014
Letto dal 14 al 22 marzo 2015

Sinossi: Jack Reacher, ex agente della polizia militare, un vero duro, distintosi per coraggio e onestà nelle molteplici azioni in cui è stato impegnato, fino a diventare una leggenda vivente. Margrave, una tranquilla cittadina della Georgia rurale, dove nulla sembra accadere e tutto pare avvolto nel più assoluto anonimato. Ora, quasi per caso, sull'onda di un vago ricordo che riaffiora alla sua memoria, Jack Reacher giunge a Margrave proprio nel momento in cui la polizia scopre un efferato delitto. Ma, quel che è peggio, in breve le indagini sembrano far convergere su di lui tutti i sospetti. Chiuso nella prigione della contea, Jack dovrà dimostrare, fino a prova contraria, la propria innocenza a un'intera comunità che lo ha già condannato. Del resto, chi meglio di uno sconosciuto, giunto a turbare la quiete di Margrave con il suo misterioso passato, può essere accusato di un crimine così orrendo? Ma, dietro l'ovattato perbenismo, la cittadina, ancora incredula e stordita per quanto è accaduto, nasconde una realtà ben più cinica e torbida, nella quale si muovono strani personaggi: una giovane e bella poliziotta assetata di giustizia che s'innamora di Jack; un detective nero privo di scrupoli e pronto a tutto; un bancario che nasconde uno scandaloso e inconfessabile segreto. E la faccenda si complica quando un nuovo elemento sembra aggravare ancor più la posizione dell'ex poliziotto. Quale legame lo univa alla vittima? Quale oscuro sortilegio l'ha condotto in quel vicolo cieco? E come uscire da una zona pericolosa che per lui, a ogni passo, sembra trasformarsi in una trappola senza scampo? In questo esordio narrativo ad alta tensione, Lee Child si dimostra degno dei migliori maestri del thriller. Abile nelle descrizioni e nella caratterizzazione dei personaggi, egli riesce a fondere mirabilmente suspense e colpi di scena in una miscela esplosiva di emozioni, coinvolgendo dall'inizio alla fine il lettore nel suo sottile labirinto fatto di ipotesi e di trepide attese.

La mia recensione: Non avevo mai letto niente di Lee Child, perché (come sa chi ha letto tutte le mie precedenti recensioni) io amo il genere thriller/fantapolitico, e mi son avvicinato a questo suo primo romanzo giallo con un po' di timore e, per giunta, partendo già dal presupposto che molto probabilmente avrei abbandonato il romanzo molto prima di arrivare alla fine. Mi son sbagliato di grosso e qui, faccio mea culpa. E' sì, come ho detto prima, un giallo con tutti i soliti ingredienti del genere: qui troviamo, perciò, il classico eroe ex militare che si comporta da duro ma ha il cuore tenero, troviamo la classica bonazza che si innamora dell'eroe, troviamo i classici cattivi che più cattivi di così non si può e, infine, troviamo anche il classico complotto anti-governativo. Quindi l'unica novità, ma che ha saputo davvero conquistarmi, è che tutto il romanzo è scritto in prima persona dal protagonista del libro stesso, come se fosse una sorta di diario. E bello ed originale è anche il finale... con la soluzione del caso davvero difficile da risolvere pur in presenza di tutti indizi sparsi all'interno del libro. Bravo Lee Child che ha saputo guadagnarsi un nuovo lettore... che, però, adesso dovrà recuperare tutti gli altri 18 romanzi per mettersi in regola!
Voto: 5 su 5

Nessun commento:

Posta un commento