lunedì 11 maggio 2015

Il Signore degli Anelli

Il Signore degli Anelli: La compagnia dell'anello - Le due torri - Il ritorno del re
di: John Ronald Reuel Tolkien

Formato: copertina flessibile
Pagine: 1360
Editore: Rusconi (ottobre 1999)
ISBN: 88-18-123696
Data di acquisto: 12 luglio 2000

Sinossi: Il Signore degli Anelli è un romanzo d'eccezione, al di fuori del tempo. E' un libro d'avventure in luoghi remoti e terribili, episodi di inesauribile allegria, segreti paurosi che si svelano a poco a poco, draghi crudeli e alberi che camminano, città d'argento e di diamante poco lontane da necropoli tenebrose in cui dimorano esseri che spaventano solo al nominarli, urti giganteschi di eserciti luminosi e oscuri. Tutto questo in un mondo immaginario ma ricostruito con cura meticolosa, e in effetti assolutamente verosimile, perché dietro i suoi simboli si nasconde una realtà che dura oltre e malgrado la storia: la lotta, senza tregua, fra il bene e il male.

La mia recensione: Libro epico e assolutamente spettacolare (anche se, in alcuni punti, domina la noia) che, merito anche delle sue quasi 1.400 pagine, mi ha impegnato nella sua lettura per quasi un mese... ma, alla fine, come avrete capito, non ne sono affatto pentito. Un lavoro, per farla breve, che ha moltissimi significati morali (e religiosi): infatti, si parla del classico scontro tra il bene (qui rappresentato da Bilbo e Frodo Baggins, i più improbabili degli eroi) ed il male (impersonato da Sauron, il "Signore" degli Anelli); si parla di guerra, coraggio, tradimenti, determinazione, rispetto, fedeltà assoluta e, soprattutto, amore. Fiaba senza tempo con un'ottima descrizione dei protagonisti (ma di qualcuno, specie i personaggi secondari, io ne avrei fatto tranquillamente a meno) e dei paesaggi fiabeschi e incantati... con la grande mappa (un foglio quadrato, di oltre 50 cm per lato, allegata al libro), davvero notevole e ben realizzata. Menzione speciale, inoltre, per la narrazione delle scene di guerre: scorrendo la lettura sembrava di stare davvero su un campo di battaglia. Da leggere, e quasi quasi da studiare, tutta la parte finale del libro (ossia le appendici) con la cronologia dei re della Terra di mezzo, il calendario e il calcolo storico degli anni, i vari alberi genealogici e, addirittura, la grammatica e la pronuncia delle varie lingue delle razze incontrate in tutto il libro (elfi e nani su tutte).
Voto: 5 su 5

Nessun commento:

Posta un commento