martedì 30 giugno 2015

La reliquia

La reliquia
di: James Herbert

Formato: copertina morbida
Pagine: 226
Editore: Urania, Mondadori (16 novembre 1980)
Data di acquisto: -
Letto dal 28 al 30 giugno 2015

Sinossi: 1978, Londra. Quando l'ex agente del Mossad Harry Steadman accetta l'incarico di investigare sulla fine fatta da una sua giovane ex collega, di certo non può immaginare il grosso guaio in cui si sta cacciando. Le sue indagini lo porteranno direttamente nel cuore di una setta di occultisti neonazisti, che intende utilizzare una delle reliquie più potenti del creato per riportare in vita una delle persone più crudeli e pericolose del XX secolo... Qualcuno la cui leggenda nera nasce e muore in seno alla Seconda Guerra Mondiale.

La mia recensione: Qualche mese fa ho trovato questo libro, scritto nel 1978, abbandonato in un angolo a casa di un mio amico e, incuriosito dalla dicitura "1.200 lire" (ah, la cara e vecchia lira) ho chiesto di poterlo leggere... cosa che ho fatto solo adesso. Romanzo scritto davvero bene, la lettura scorre fluida e veloce, merito anche dei capitoli abbastanza brevi. La trama, che mischia avventura e fantasy, condite sul finale con un po' di horror, è davvero elementare ed ha un finale ampiamente prevedibile: un investigatore privato, ex membro del Mossad, incaricato di pedinare un mercante di armi con simpatie neonaziste si ritrova invece coinvolto nella ricerca della lancia di Longino (che, secondo la leggenda, trafisse il costato del Cristo crocifisso). Beh, come avrete certamente capito, la trama non aggiunge niente di nuovo al panorama letterario, essendo simile a quella di tanti altri libri che trattano sempre la ricerca della famosa lancia. A tal proposito vi consiglio anche il bellissimo libro La voce del Destino di Marco Buticchi.
Voto: 3 su 5

Nessun commento:

Posta un commento