mercoledì 21 ottobre 2015

Il libro segreto di Dante

Il libro segreto di Dante. Il codice nascosto della Divina Commedia
di: Francesco Fioretti

Formato: copertina rigida
Pagine: 284
Editore: Newton Compton (novembre 2011)
ISBN-13: 99788854129856
Acquistato a: agosto 2013
Letto: -

Sinossi: Dante è davvero stato ucciso dalla malaria, come tutti a Ravenna credono? Oppure qualcuno aveva dei motivi per desiderare la sua morte e la scomparsa di un segreto insieme a lui? Tormentati da questo dubbio, la figlia del poeta, suor Beatrice, un ex templare di nome Bernard e un medico, Giovanni da Lucca, iniziano una doppia indagine per fare chiarezza su quanto è accaduto. Cercano con fatica di decifrare un messaggio in codice lasciato da Dante su nove fogli di pergamena e intanto si mettono sulle tracce dei suoi presunti assassini, scoprendo che molti nutrivano una profonda avversione per il poeta. Non sarà facile trovare la chiave del segreto occultato nella Commedia e scoprire chi voleva impedire al poeta di terminare la sua opera. Ma perché l'Alighieri aveva deciso di nascondere con così grande cura gli ultimi tredici canti del Paradiso? Teoremi raffinati, intrighi complessi e verità da svelare si celano tra i versi delle tre cantiche, come l'identità del Veltro, o l'annuncio dell'arrivo di un misterioso vendicatore... Sullo sfondo storico della crisi politica ed economica del Trecento, Il libro segreto di Dante intreccia vicende reali e personaggi di fantasia, tessendo trame piene di mistero e inquietanti interrogativi.

La mia recensione: Non sprecherò troppe parole per un libro che non solo non mi è piaciuto, ma... non ho proprio capito la sua trama alquanto contorta e, soprattutto, le intenzioni dell'autore. Boh? Forse voleva anticipare l'Inferno di Dan Brown? Il Sommo poeta, come tutti sappiamo, è morto di malaria; eppure, secondo quanto immaginato in questo libro da Fioretti, suor Beatrice (la figlia di Dante) spalleggiata da altri due personaggi primari, tormentata dai dubbi, si avventura in una sorta di indagine sulle reali cause della sua morte e sul perché qualcuno non velava fargli finire la sua opera più famosa. Avevo trovato questo libro in una bancarella e, attratto dal titolo, mi sono fiondato ad acquistarlo. Non l'avessi mai fatto... una delusione su tutti i fronti!
Voto: 1 su 5

Nessun commento:

Posta un commento