lunedì 9 novembre 2015

Il medico di Saragozza

Il medico di Saragozza
di: Noah Gordon

Formato: copertina flessibile
Pagine: 394
Editore: SuperPocket (2002)
ISBN-13: 9788846202079
Data di acquisto: febbraio 2003
Letto dal 4 al 9 novembre 2015

Sinossi: Nella Spagna del XV secolo, dominata dall'Inquisizione, un giovane ebreo assiste a due crimini terribili, l'assassinio del padre e del fratello. Da un anziano medico chirurgo apprende i segreti della sua arte e scopre in sé una forte vocazione. Quando incontrerà gli odiati assassini deciderà di non vendicarsi, perché non può dare la morte chi vive ormai solamente per combatterla. Ora il suo compito è alleviare le sofferenze degli altri. Uno straordinario viaggio iniziatico, un nuovo appassionante romanzo di uno scrittore dotato di un raro talento: la felicità di narrare.

La mia recensione: Libro davvero spettacolare e, lo dico senza esagerare, uno dei più belli ad aver mai letto! Ambientato in un paesaggio splendidamente descritto ed in un periodo storico molto buio per la comunità ebraica in Spagna narra, detto in parole povere, le peripezie dell'ultimo ebreo in territorio iberico al tempo della cacciata degli ebrei per mano dei regnanti cattolici (fatto realmente avvenuto il 31 marzo 1492) che, giurando vendetta prima su chi ha ucciso suo fratello e suo padre e successivamente su chi ha disperso il resto della sua famiglia ebrea, viene portato, a distanza di vent'anni, a... far del bene! Nel corso del libro, quindi, assistiamo alla trasformazione del giovanissimo Jonah Toledano (il protagonista della storia), da vendicativo e strumento di morte a... strumento di vita. Infatti, Jonah, messosi in salvo dalla persecuzione dell'Inquisizione, nel suo peregrinare in giro per la Spagna, per vivere è costretto ad apprendere i più svariati mestieri e, alla fine, divenuto medico si trova a curare, per ironia della sorte, tutti coloro che hanno distrutto la sua famiglia. Come ho detto all'inizio, libro molto interessante che, non avendo punti morti o tediosi, ti cattura già dalla prima pagina e ti sprona ad andare avanti nella lettura.
Voto: 5 su 5

Nessun commento:

Posta un commento