lunedì 4 gennaio 2016

National Geographic Italia - gennaio 2016

National Geographic Italia - gennaio 2016

Vol. 37 - N. 1 (n. 216 della mia collezione)
Prezzo di copertina:
4,50 euro

In copertina: Questa immagine di animali attorno a una pozza d'acqua nel Parco nazionale del Serengeti è il frutto della composizione digitale di circa 2.260 foto scattate nell'arco di 30 ore. Immagine composita di Stephen Wilkes

Editoriale (del direttore Marco Cattaneo): I parchi sono sacri. Nell'agosto del 1916 il presidente degli Stati Uniti Woodrow Wilson firmò la legge che istituiva il National Park Service, l'agenzia federale incaricata di gestire i parchi e i monumenti nazionali del Paese. Sebbene il più antico parco nazionale del mondo, Yellowstone, fosse stato creato quasi mezzo secolo prima, fu con quell'atto che cominciò a emergere una visione coerente per tutelare la natura e il territorio al servizio dei cittadini. È per questo che nel corso dell'anno dedicheremo una serie di servizi alle meraviglie naturali e paesaggistiche di tutto il mondo, spesso sottoposte a una pressione eccessiva. Vero è, infatti, che nell'arco di un secolo la coscienza ambientale è cresciuta a dismisura, ma anche che un secolo fa la popolazione mondiale era appena un quarto di quella attuale. E se molte aree protette sono in sofferenza è proprio a causa delle attività umane. O, a volte, della noncuranza con cui le istituzioni gestiscono il patrimonio di un paese. Basta guardare in casa nostra. L'ultimo caso è quello del Parco nazionale dello Stelvio, il più grande dei parchi storici italiani, la cui gestione è stata suddivisa all'inizio di dicembre fra Regione Lombardia e Province autonome di Trento e Bolzano. E solo poche settimane prima le associazioni ambientaliste hanno denunciato la situazione precaria di 12 dei 24 parchi nazionali, dove mancano presidenti, direttori, consigli direttivi, lasciando un vuoto amministrativo inaccettabile. Come se la tutela ambientale fosse irrilevante. Chissà che, guardando a un'istituzione sacra e rispettata come il National Park Service, non si possa trovare la forza di invertire la rotta.

- Serie Speciale - Parchi nazionali: Essenza americana. Il primo di una serie di servizi dedicati ai parchi nazionali celebra i 100 anni del National Park Service, l'agenzia che tutela il vasto patrimonio naturale degli Stati Uniti.
- Il nostro cervello in natura. Ormai è provato scientificamente: trascorrere del tempo in ambienti naturali allevia lo stress e fa bene al nostro cervello sovraffaticato.
- Lavoro sporco. Gli avvoltoi si nutrono di cadaveri e ispirano ribrezzo. Ma il mondo ha bisogno di loro.
- Trappola glaciale. I ghiacci che ricoprono il Mar Glaciale Artico si sono ridotti in maniera drammatica negli ultimi 30 anni. Quali saranno le conseguenze?
- Il boom della gomma. La domanda crescente di pneumatici alimenta l'industria dell'estrazione della gomma asiatica. Ma i costi per l'ambiente sono alti.
- Arabeschi nell'oscurità. La Grotta dei Cervi, vicino a Otranto, cela un vasto tesoro di pitture rupestri che raccontano la vita degli agricoltori pugliesi del Neolitico.

Nessun commento:

Posta un commento