giovedì 28 luglio 2016

Il baco da seta

Il baco da seta - Le indagini di Cormoran Strike, vol. 2
di: Robert Galbraith

Formato: Kindle
Dimensioni file: 865 KB
Pagine: 500
Editore: Salani Editore (9 ottobre 2014)
ASIN: B00K6MKFXY
Data di acquisto: 15 dicembre 2015
Letto dal 24 al 28 luglio 2016

La mia recensione: Il baco da seta è la seconda fatica letteraria di Robert Galbraith (pseudonimo di J.K. Rowling, l'autrice di Harry Potter e del bellissimo Il seggio vacante) con le gesta dell'investigatore Cormoran Strike e della sua inesperta assistente (ma molto determinata) Robin. Già il primo volume mi aveva convinto e un po' divertito... ma con questo secondo libro, abbiamo toccato il massimo: è il classico giallo/thriller ma, a differenza del primo volume, qui troviamo più violenza (basta vedere come è stato ucciso il povero scrittore al centro delle indagini di Cormoran), più intrecci e... più dubbi sulle indagini dell'investigatore.
Questa volta Cormoran e Ruby, ancora sulle prime pagine dei giornali per aver risolto il caso di Il richiamo del cuculo, sono ingaggiati dalla moglie di Owen Quine, un noto scrittore misteriosamente sparito... e con la polizia che si rifiuta di entrare in azione perché lo ritiene un tombeur de femmes incallito. La cosa strana è che Quine, poco prima di sparire, aveva finito di scrivere il suo ultimo libro (ma non ancora pubblicato) i cui personaggi, descritti in modo allegorico e in situazioni assai grottesche, erano facilmente identificabili nei suoi familiari e nella cerchia di amici e colleghi del suo mondo letterario. Cormoran accetta il caso, che si rivela da subito molto ostico e problematico (visto il passato dello scrittore e di alcuni suoi amici di gioventù) e, andando contro tutto e tutti, lo trova... ma è legato, ammazzato e squartato con le stesse modalità descritte nel libro Bombyx Mori (questo il nome del libro che Quine ha ultimato prima di sparire). La situazione precipita quando tutti gli indizi di colpevolezza portano ad una sola persona: la moglie! A Cormoran Strike non resta altro da fare che sbrogliare la matassa (trovando nuove prove e interrogando i personaggi reali di Bombyx Mori) per cercare di salvare la sua assistita e consegnare alla giustizia il vero colpevole.
Come ho detto all'inizio, questo libro è più avvincente e con molta più azione rispetto al primo volume; inoltre, ed è una cosa che trova sempre il mio favore, con tutti gli indizi sparsi nei libri (sia quello scritto da Robert Galbraith che in quello scritto dallo sfortunato Owen Quine). Se Il richiamo del cuculo era servito solo ad introdurre i due protagonisti della serie (parlo, ovviamente, di Cormoran Strike e Ruby), questa volta vediamo intensificarsi il loro rapporto lavorativo (a volte si comportano davvero come dei novelli Sherlock Holmes e Watson) e scopriamo un po' di più del loro passato e della loro vita al di fuori dell'orario lavorativo. La trama, come avete notato, è parecchio complessa; non a caso, visti i molti personaggi e situazioni presenti sia ne Il baco da seta che in Bombyx Mori, ho preferito prendere appunti ed annotarmi tutte le connessioni tra i due libri... soprattutto perché, per scoprire l'identità dell'assassino (mi è sempre piaciuto cercare di anticipare il finale dei libri), bisogna capire anche la vera identità dei personaggi di Bombyx Mori. Nella foto qui accanto potete vedere il foglietto con i miei appunti; leggetelo tranquillamente tanto ho omesso di scrivere o indicare il nome del colpevole.
Voto:  (5 su 5)

Nessun commento:

Posta un commento