venerdì 9 dicembre 2016

[Recensione] Cose preziose

Cose preziose
di: Stephen King

Formato: Kindle
Dimensioni file: 2161 KB
Editore: SPERLING & KUPFER (17 giugno 2014)
ASIN: B00L1S6FZY
Data di acquisto: 14 luglio 2014
Letto dal 27 novembre al 9 dicembre 2016

----- Sinossi -----
Un giorno, nella tranquilla cittadina di Castle Rock compare Leland Gaunt, un tipo strano e sfuggente. Gaunt apre un negozio, Cose Preziose , dov'è possibile acquistare pezzi rari, curiosità, autentiche gioie per piccoli collezionisti. In breve, l'emporio riesce ad attrarre magneticamente tutti i membri della comunità, con effetti devastanti. Perché in quel negozio dall'oscuro e impenetrabile magazzino tutto è in vendita... perfino l'anima!

----- La mia recensione -----
Romanzo abbastanza lungo (anche se non quanto il celeberrimo It) con solamente due personaggi principali (lo sceriffo Pangborn ed il demone Gaunt) ed una sequela di personaggi secondari... ossia, tutta la popolazione della famigerata Castle Rock, l'immaginaria cittadina del Maine che abbiamo già incontrato in altri romanzi di Stephen King (tra cui La zona morta, Cujo e La metà oscura, comunque tutti menzionati in questo libro).
Di azione vera e propria non ce traccia perché, per almeno due terzi del libro, è tutto un preparare il terreno per la parte finale, quando si scatenerà l'isteria collettiva di tutta Castle Rock. Il finale è abbastanza scontato ed infarcito di tutti i luoghi comuni possibili ed immaginari.
Tuttavia, Cose preziose riesce perfettamente a farci riflettere (e forse era proprio questo lo scopo di Stephen King) su una questione vecchia quanto il mondo: cosa siamo disposti a fare pur di avere/impossessarci di qualcosa a cui teniamo particolarmente? Siamo pronti ad arrivare a patti con il diavolo?
Voto:  (4 su 5)

Nessun commento:

Posta un commento