domenica 4 giugno 2017

National Geographic Italia: i numeri di marzo e aprile 1999

----- Marzo 1999 -----
- Nel cuore del Sahara. Alla ricerca di un antico stile di vita in una terra straziata da guerra e povertà, due uomini percorrono 6.000 chilometri sotto un sole implacabile con una moderna carovana.
- Sulle ali del vento. Con un parapendio, uno zaino a motore, e dieci litri di carburante, un fotografo temerario sorvola il deserto del Sahara, catturando immagini straordinarie.
- Magie dì sorgente. Sommozzatori speleologi s'immergono nelle oscure profondità di un labirinto di fonti naturali per scoprire i misteri del sistema acquifero della Florida.
- Le aquile di Steller. Nella Russia orientale, questi possenti rapaci costruiscono nidi enormi e divorano grandi quantità di salmoni.
- El Niño/La Niña. Nonostante l'evoluzione dei sistemi di preavviso, il fenomeno periodico di riscaldamento e raffreddamento delle acque del Pacifico continua a provocare micidiali tempeste in tutto il mondo.
- Dopo il disastro. A dieci anni dal disastro che ha inquinato quasi 2.100 chilometri di costa dell'Alaska, si continua a calcolare gli effetti sulla natura e sull'uomo della fuoriuscita di petrolio.
- Mostri d'acqua. Le tartarughe azzannatrici possono vivere oltre 100 anni e pesare fino a 90 chili. Realtà e leggenda di un temuto predatore che, in realtà, è oggetto della caccia da parte dell'uomo.

----- Aprile 1999 -----
- Galápagos: un paradiso in pericolo. Turismo, progresso e variazioni climatiche minacciano un ecosistema insulare unico al mondo che suggerì a Charles Darwin la teoria della selezione naturale.
- Galàpagos sottomarine. Nella morsa di El Niño, queste acque fredde che sostengono una ricca e varia catena alimentare si sono surriscaldate, mettendo a repentaglio la vita di pinguini, iguane e otarie.
- La via del blues. In questo secolo, una fra le più grandi migrazioni della storia americana ha spinto milioni di persone di colore ad abbandonare il Sud degli Stati Uniti in cerca di uguaglianza economica e sociale. Con sé portavano una musica piena di sentimento: il blues.
- Un salto nell'Età del rame. Gli archeologi ricostruiscono una via del rame di 6.500 anni fa e portano alla luce reperti che offrono nuove informazioni sulla vita degli antichi artigiani del Medio Oriente.
- La battaglia di Midway. Paralizzata la flotta Usa del Pacifico a Pearl Harbor, il Giappone tentò di sferrare il colpo decisivo a Midway. Dopo 56 anni, gli ex nemici rivivono quelle ore fatali, mentre l'esploratore subacqueo Robert D. Ballard individua il relitto della portaerei Yorktown.
- Le colline del Texas. Basta sedersi lungo i freschi ruscelli del Texas centrale per capire perché la gente di città si avvicina alle colline.
- Pozze di primavera. Finito l'inverno, nei campi e nei boschi dell'America del Nord compaiono dei piccoli stagni. Pieni di rane e salamandre a metà primavera, a fine estate svaniscono nel nulla.

Nessun commento:

Posta un commento