giovedì 20 luglio 2017

Kaweco Ice Sport [recensione]


Della Kaweco, nota azienda tedesca produttrice di strumenti di scrittura (penne, matite, taccuini e materiale vario), ho già in mio possesso le bellissime stilografiche Kaweco Sport Classic e Kaweco Skyline Sport Classic e la spettacolare Kaweco Al Sport. Mancava giusto giusto la Kaweco Ice Sport... e visto che avevo necessità di una penna caricata con inchiostro rosso, perché non approfittarne?


Principale caratteristica della Kaweco Ice Sport (che ho pagato 18 euro su eBay), e delle altre penne che ho prima citato, è la sua "trasportabilità": è una penna davvero piccola (anche troppo... ma tutto dipende dalla mano che la deve impugnare); infatti, da chiusa misura 10,5 cm, da aperta 13,5 cm con il cappuccio calzato nella parte posteriore e 10 cm senza cappuccio. Come potete vedere dalle foto di questo post, si tratta di una penna completamente in plastica ABS trasparente, con il cappuccio e il gruppo pennino di colore rosso (ma sempre trasparente). Se siete interessati, esistono anche i modelli di colore blu, verde, giallo, arancione, rosa e completamente trasparente (detto anche Demonstrator).


Piccola penna vuol dire anche piccola confezione di acquisto. La Kaweco Ice Sport era semplicemente contenuta in una bustina di plastica all'interno di un minuscolo cartoncino con la dicitura "Kaweco". Cosa si pretende per una penna che costa meno di 20 euro?


Il cappuccio, lungo 7 cm, è a vite ed ha una sezione ottagonale... che, tra l'altro, impedisce alla penna di rotolare via dal tavolo. In alto ha impresso il logo della Kaweco. L'unico neo del cappuccio è la mancanza della clip per riporre la penna del taschino... che, perciò, dovremo comprare a parte: io ne ho presa una dello stesso colore del pennino (cromato) pagandola 8,95 euro.


Il pennino è in acciaio ed ha misura M (medio), ma si trovano anche quelli con misure EF, F, B e BB. È abbastanza rigido, ma a me la cosa non dispiace più di tanto.


La Kaweco Ice Sport monta le cartucce ad attacco standard (come le comunissime Pelikan 4001). Tuttavia, come è facilmente intuibile, le dimensioni "lillipuziane" di questa penna sono anche il suo grosso limite: infatti, è possibile montare una sola cartuccia e non una di riserva. Quindi, quando andiamo in giro, dovremo anche portarci appresso un paio di cartucce extra.


Nelle mie primissime prove di scrittura, la stilografica si è comportata molto bene: il flusso è sempre stato corretto e senza nessun (o quasi) tentennamento o salti di scrittura.


----------
Tutte le altre mie recensioni di penne, inchiostri e strumenti di scrittura:
- 22/06/2017: Penna stilografica Lamy Al Star
- 04/05/2017: Penna roller Lamy Al Star "Pacific Blue"
- 27/04/2017: Penna a gel Pilot G-2 0.7
- 19/04/2017: Penna stilografica Kaweco Skyline Sport Classic e inchiostro Kaweco Royal Blue
- 06/04/2017: Penna roller Lamy Tipo Al K
- 01/04/2017: Penna a gel Pilot G-1 0,7
- 20/03/2017: Taccuini/Quaderni "Field Notes"
- 16/03/2017: Inchiostro Parker Quink Blue-Black
- 21/02/2017: Penna stilografica Kaweco Al Sport
- 01/02/2017: Inchiostro Diamine Sapphire Blue
- 20/11/2016: Penna stilografica Lamy Logo
- 28/09/2016: Penna stilografica Jinhao 250
- 16/09/2016: Inchiostro Diamine Presidential Blue
- 09/09/2016: Inchiostro Pelikan 4001 blu-nero
- 07/09/2016: Inchiostri Lamy blu-nero, blu e rosso
- 29/08/2016: Inchiostri Pelikan 4001 nero, blu e rosso
- 26/08/2016: Penna stilografica Kaweco Sport Classic
- 10/08/2016: Penna stilografica Jinhao 886
- 20/07/2016: Penna stilografica Jinhao X750
- 08/07/2016: Penna stilografica Schneider Voyage
- 05/07/2016: Penna stilografica Pilot V Pen
- 13/06/2016: Penna stilografica Hero 616
- 10/06/2016: Penna stilografica Pelikan Twist
- 27/05/2016: Penna stilografica Lamy Safari

Nessun commento:

Posta un commento