domenica 30 luglio 2017

National Geographic Italia: i numeri di luglio ed agosto 2000

----- Luglio 2000 -----
- Mappa in allegato: Australia sotto assedio (lato A) e cartina fisico/politica dell'Australia
- Grandi reportage (1921): Nel cuore dell'Indostan. Dal leggendario passo del Khyber, sulla frontiera con l'Afghanistan, fino alla popolosa e cosmopolita Calcutta, sul delta del Gange, una lunga arteria si snoda per più di 2.400 chilometri attraverso la regione dell'Indostan. Nel novembre del 1921, Maynard O. Williams narrava ai lettori di National Geographic le impressioni e le emozioni provate nel viaggio attraverso la colonia britannica di allora.
- Australia, un brusco risveglio. I primi coloni europei modificarono il paesaggio del continente per farlo assomigliare alla loro terra d'origine. Oggi, l'Australia paga gli errori del passato e il selvaggio sfruttamento del territorio con una lunga serie di problemi ambientali: dai campi di sale sempre più estesi alla graduale scomparsa di molte specie.
L'ira degli dei - Quella notte a Istanbul - Una storia scritta col fuoco. Lo scorso anno, due violenti terremoti hanno devastato la Turchia, uccidendo migliaia di persone e lasciandone molte di più senza tetto. Le forze tettoniche che da millenni mettono in subbuglio questa regione hanno alimentato il mito di Poseidone e le leggende di Troia, e potrebbero spiegare perché Noè costruì l'Arca.
- Paradiso Samoa. In un eden tropicale nel Pacifico nasce il Parco nazionale delle Samoa Americane. Fra i suoi obiettivi, la salvaguardia delle foreste pluviali e delle barriere coralline, nonché della cultura tradizionale samoana delle isole.
- Uomini come noi. In che periodo l'uomo iniziò a esprimersi con l'arte, a celebrare riti, e a mettere a punto strategie di caccia? Homo sapiens spiccò il "balzo" verso la modernità 40mila anni fa; ora, però, gli antropologi ritengono che quel passaggio evolutivo sia avvenuto migliaia di anni prima di quanto si pensasse.
- Col cuore in gola. Gli slot canyons lungo il confine tra Utah e Arizona sono un paradiso per gli escursionisti. Ma quando vengono invase dalle acque, queste gole di arenaria possono trasformarsi in un inferno.

----- Agosto -----
- Mappa in allegato: L'Olympic Park di Sydney (lato A) e cartina della città e delle strutture olimpiche (lato B)
- Sydney. Mentre gli occhi del mondo sono puntati sui Giochi Olimpici, Sydney, la città ospite, concorre per l'oro nelle seguenti categorie: attenzione per l'ambiente, capacità di rinnovarsi e voglia di godersi la vita.
- Il popolo del cielo. Gli Zulu, il più numeroso gruppo etnico del Sudafrica, cercano il riscatto dalle ferite inflitte dall'apartheid e dai sanguinosi conflitti che li hanno divisi riscoprendo le antiche tradizioni.
- I mostri del Madagascar. Il nostro pianeta, 80 milioni di anni fa, forse era diverso da come lo abbiamo immaginato finora. Lo rivelano alcuni straordinari fossili di animali mesozoici trovati sull'isola rossa.
- Funghi. Spazzini della natura, questi onnipresenti organismi creano e distruggono la vita, annidandosi su piante, animali, e persino su di noi.
- La flotta di Phips. Nel 1690, di ritorno dal fallito attacco contro la Nouvelle France, Sir William Phips perse almeno una delle sue navi nelle acque del San Lorenzo. Tre secoli dopo, il ritrovamento del relitto getta nuova luce sulla vita quotidiana nelle colonie americane.
- La guerra di Angkor. Sui sacri templi della Cambogia incombe la minaccia dei saccheggiatori. Rischiano così di scomparire per sempre le ultime vestigia dell'antico Impero Khmer.
- Big Sur. Lungo la costa californiana, un angolo di paradiso per spiriti liberi dove impera una natura di selvaggia bellezza.

Nessun commento:

Posta un commento