domenica 13 agosto 2017

[Recensione] Paura senza limite

Paura senza limite
di: Tom Clancy

Titolo originale: The Sum of All Fears
Formato: Mobi (1,8 MB)
Pagine: 878
Editore: BUR Rizzoli (16 novembre 1994)
ISBN-13: 978-8817114684
Data di acquisto: 19 novembre 2012
Letto dal 3 al 13 agosto 2017

----- Sinossi -----
Dopo un ennesimo, agghiacciante attentato a Gerusalemme, Jack Ryan avvia un difficile negoziato con la mediazione del Vaticano. Ma una disperata azione di terroristi in possesso di un micidiale ordigno nucleare fa scattare di nuovo lo stato di all'erta. Jack Ryan è l'unico in grado di salvare il pianeta dalla più irreparabile delle catastrofi.

----- La mia recensione -----
"L'ammiraglio Greer diceva che la prima legge delle operazioni del servizio segreto è che la probabilità che un'operazione fallisca sono proporzionali al quadrato delle persone che che conoscono i dettagli".
Romanzo che, pur essendo stato scritto nel "lontano" 1991, affronta tematiche (purtroppo) sempre attuali: cosa accadrebbe se qualcuno (politico o terrorista che sia) si impadronisse di una delle tante testate nucleari sparse per il mondo?
Libro stranissimo (e lo dico subito, il più "soporifero" tra quelli che ho letto sino ad oggi di Tom Clancy): per oltre 650 pagine il ritmo e lento e non succede niente di niente, tanto che stavo quasi per mollarlo perché sembrava di essere di fronte alla classica trama con il solito gioco al rimpiattino tra politici, servizi segreti e terroristi vari; poi, nelle restanti 200, succede di tutto e di più... con Jack Ryan, sempre lui, che salva il mondo da una crisi nucleare, e questa volta andando anche contro gli ordini del presidente americano.
Romanzo, come tutti i lavori di Tom Clancy, molto descrittivo (anche troppo per la verità) sia per quanto riguarda le armi che per quanto concerne le nozioni di fisica e chimica... mancava solo che Clancy ci spiegasse come realizzare davvero una bomba nucleare!!!
- Voto: (3 su 5)

Nessun commento:

Posta un commento