mercoledì 6 settembre 2017

[Recensione] I delitti di Mangle Street

I delitti di Mangle Street - Le indagini dei detective di Gower St., vol. 1
di: M.R.C. Kasasian

Titolo originale: The Mangle Street Murders
Formato: Kindle
Dimensioni file: 1825 KB
Pagine: 325
Editore: Newton Compton Editori (29 maggio 2014)
ASIN: B00JJRRHGA
Data di acquisto: 1 settembre 2017
Letto dal 3 al 6 settembre 2017

----- Sinossi -----
Londra, 1882. Il celebre detective Sidney Grice è stato nominato tutore legale di una ragazza rimasta orfana da poco, March Middleton. Eccentrico, esigente e insopportabilmente pignolo, Grice attende l'arrivo a Londra della sua protetta, convinto di trovarsi davanti una sprovveduta donnetta di provincia. Ma quando incontra March, il detective scopre che la sua ospite è tutt'altro che un'ingenua. Anzi, possiede una certa arguzia e un'insolita attenzione ai dettagli. E, tra una tazza di tè e l'altra, sarà proprio lei ad aiutarlo a risolvere un difficile caso che nel frattempo ha sconvolto la città: l'efferato omicidio di una giovane donna, Sarah Ashby, di cui è stato incolpato il marito William. Una storia torbida che li porterà dal raffinato quartiere di Bloomsbury alle fetide strade dell'East End, dove li attende soltanto il primo di una serie di inspiegabili misteri...
Ne I delitti di Mangle Street, primo romanzo di una nuova serie investigativa, M.R.C. Kasasian ci conduce nella Londra più misteriosa con un'insolita e indimenticabile coppia di detective.
Grande successo in Inghilterra per il detective più astuto e divertente degli ultimi anni
Sherlock Holmes e il dottor Watson hanno due nuovi rivali in città: Sidney Grice e March Middleton.

----- La mia recensione -----
"La mente umana non è in grado di comprendere e contenere tutta la sofferenza di questo mondo. Se così non fosse, impazziremmo".
I delitti di Mangle Street, primo volume della serie incentrata sulle gesta del detective Sidney Grice e della sua protetta March Middleton, è un giallo in piena regola e con tutti i canoni del caso, ma pecca di una evidentissima leggerezza... tanto che, pur nella complessità del mistero da risolvere, già molto prima di arrivare a metà libro si capisce chi sia l'assassino/a.
Romanzo che vorrebbe essere un omaggio ai personaggi di Sherlock Holmes (e nelle battute finali del libro compare brevemente anche Sir Arthur Conan Doyle, il creatore del celebre investigatore) e di Auguste Dupin (creato da Edgar Allan Poe); purtroppo però, forse a causa della comprensibile inesperienza di Kasasian, finisce per farne un vero e proprio copia/incolla delle avventure e dei metodi deduttivi dei due celebri personaggi che ho menzionato poco fa.
Comunque, tutto sommato, il romanzo è davvero godile e rilassante ed i due personaggi principali (i già citati Sidney Grice e March Middleton) sono molto ben descritti e caratterizzati. Sidney Grice, che Kasasian vorrebbe far passare per narcisista ed antipatico, alla fin fine si rivela essere abbastanza godibile e divertente (anche nei suoi difetti fisici o caratteriali) e sempre pronto, anche se controvoglia, a soddisfare le richieste della sua protetta. Discorso a parte merita March Middleton: in un'epoca (siamo a Londra, alle porte del 1900) in cui alle donne è proibito o precluso praticamente tutto, lei riesce comunque ad essere indipendente, a ritagliarsi il suo spazio vitale (diventa anche più di una spalla per Sidney) ed a concedersi anche i "piccoli" vizi che solitamente sono appannaggio del sesso maschile: alcol e fumo.
- Voto: (4 su 5)

Nessun commento:

Posta un commento