lunedì 19 marzo 2018

[Recensione] L'amante silenzioso

L'amante silenzioso
di: Clara Sánchez

Titolo originale: El amante silencioso
Formato: copertina rigida
Pagine: 360
Editore: Garzanti Libri (8 marzo 2018)
ISBN-13: 978-8811602217
Data di acquisto: 16 febbraio 2018 (prenotazione)
Letto dal 14 al 19 marzo 2018

----- Sinossi -----
Rigogliose piante di un verde smeraldo addobbano il patio dove si svolge la cena. Isabel è lì su invito di un'ambasciata spagnola in Africa. Tutti credono che sia una giovane fotografa con la voglia di immortalare i colori e i panorami di quella terra bruciata dal sole. Ma non è questa la verità. Isabel sta cercando qualcuno. Sta cercando, per conto dei suoi genitori, Ezequiel, che si è lasciato tutto alle spalle per ritrovare sé stesso. È stato un uomo a fargli credere di non aver bisogno di null'altro, Maína, che con il suo potere carismatico di persuasione ha legato a sé diverse persone che come Ezequiel si sentivano perse. Perse come amanti silenziosi in cerca d'amore. Isabel deve salvarlo. Deve farlo perché non ci è riuscita con suo fratello che si è affidato a qualcuno con le stesse capacità manipolatorie. Per questo ha accettato questa strana missione, apparentemente semplice: trovare Ezequiel e capire se sta bene. Ma quando Isabel incontra finalmente il ragazzo e conosce Maína capisce che dietro l'obiettivo di regalare nuove prospettive di vita a chi credeva di non averne si cela qualcosa di molto più grande. Attraversando i piccoli villaggi e la natura incontaminata, Isabel si accorge di strani movimenti, nei quali sembra invischiato anche Ezequiel. C'è qualcosa che non torna. Eppure sa che non può fare troppe domande. Perché rischia di essere condizionata e di perdere anche lei il controllo. Perché la sua copertura di fotografa può cadere da un momento all'altro. Perché da sola non è facile farsi scudo da una rete di intrighi e loschi affari.

----- La mia recensione -----
"È strano come solo grazie a un evento che esula dalla normalità ci si renda conto di quanto poco si sapeva di una parte del mondo. Ignoravo quanto è facile che ti facciano il lavaggio del cervello fino al punto da spingerti a lasciarti sfruttare e condurti a limiti disumani. Né che tutto ciò che ci succede, per quanto sia orribile, accade anche ad altre persone, e per questo cerchiamo come e dove possiamo queste persone, perché non sopportiamo di stare da soli e di non parlare in continuazione di ciò che sta capitando".
Come già sapete, se avete letto le mie precedenti recensioni dei libri di Clara Sánchez, non tutti i lavori di questa scrittrice spagnola hanno riscosso il mio favore. Con questa sua ultima fatica letteraria le cose sono andate un pochino meglio, ma troppo poco per farmelo amare.
Ma andiamo con ordine e partiamo dalla trama: abbiamo Isabel che per lasciarsi alle spalle il trauma del suicidio del fratello frequenta una terapia di gruppo; qui, tra le tante persone nella sua stessa condizione, è avvicinata da una coppia alla disperata ricerca del figlio che, spontaneamente, ha rotto tutti i ponti con la famiglia ed ha lasciato la Spagna per l'Africa. Isabel, perciò, è incaricata di rintracciare Ezequiel e di avvertire i suoi genitori. La giovane lo trova praticamente da subito: Ezequiel si è rifugiato in una oscura setta dalle parti di Mombasa e non ha alcuna intenzione di tornare a casa... anche perché è stato irrimediabilmente plagiato dal leader della setta che, oltretutto, nasconde più di un segreto. I due protagonisti, da qui in poi, ne passeranno di tutti i colori, ma avranno anche l'occasione di ritrovare sé stessi e fare un po' di ordine nelle loro vite.
Clara Sánchez in L'amante silenzioso ci racconta di un volto dell'Africa di cui non sentiremo mai parlare nei tg, e ci mostra il potere della manipolazione mentale degli pseudo-santoni e leader delle sette. Tuttavia, è tutta la struttura narrativa del libro che non mi ha convinto: Isabel ed Ezequiel, infatti, attraversano troppe peripezie e tutte senza alcuna soluzione logica.
- Voto: (3 su 5)

I libri di Clara Sánchez che ho letto e recensito:
- Il profumo delle foglie di limone (letto ma non recensito)
La voce invisibile del vento (recensito l'11 novembre 2014)
Entra nella mia vita (recensito il 17 luglio 2013)
Le cose che sai di me (recensito il 4 marzo 2014)
Le mille luci del mattino (recensito il 24 febbraio 2015)
La meraviglia degli anni imperfetti (recensito il 3 marzo 2016)
Lo stupore di una notte di luce (recensito il 26 settembre 2016)
- La forza imprevedibile delle parole (recensito il 12 dicembre 2017)

Nessun commento:

Posta un commento