domenica 27 maggio 2018

National Geographic Italia: i numeri di gennaio e febbraio 2006

----- Gennaio 2006 -----
- Guardie svizzere. Il 22 gennaio del 1506, un contingente di 150 soldati svizzeri entrò in Roma da Porta del Popolo e marciò fino a piazza San Pietro per presentarsi a Giulio II: nasceva la Guardia svizzera pontificia, che 500 anni dopo continua a proteggere la sicurezza del papa. Storia, vita quotidiana e leggende dell'esercito più piccolo e più antico del mondo.
- L'Iraq dei curdi. Dopo decenni di persecuzioni, per la prima volta nella loro storia i curdi iracheni hanno conquistato un ruolo politico fondamentale. Nell'Iraq federale disegnato dalla nuova costituzione, godranno di un'ampia autonomia. Ma questo potrebbe non bastare. E molti di loro continuano a sognare la completa indipendenza del Kurdistan.
- Genocidio. Il Novecento è stato il secolo degli stermini di massa. Oggi una squadra di esperti di medicina legale sta esaminando i resti di migliaia di vittime ritrovate nelle fosse comuni irachene per raccogliere le prove dei crimini di Saddam Hussein. Il processo al dittatore aiuterà la pacificazione del Paese? E servirà a scongiurare genocidi futuri?
- Grand Canyon segreto. Meta ogni anno di centinaia di migliaia di turisti, la spettacolare gola scavata dal fiume Colorado non finisce di svelare le sue meraviglie.
- Col cuore in Gola. Anche l'Italia ha i suoi canyon, piccoli e grandi. Il noto geologo Mario Tozzi racconta alcuni dei paesaggi più affascinanti del Paese.
- Uomini e linci. Importato dal Canada, il felino selvatico torna a popolare le montagne degli Stati Uniti. Ma non tutto fila liscio.
- Il segreto della lince. E la lince italiana? Ufficialmente, si trova solo nelle Alpi. Eppure sono in molti a testimoniare la sua presenza negli Appennini, dove può essere rimasta "nascosta" fin dal Neolitico...
- Fino alla fine dei ghiacci. Viaggio sulla banchisa dell'Artide groenlandese con i cacciatori tradizionali, che da sempre vanno in cerca di trichechi sulle loro slitte trainate da cani. Ma oggi il ghiaccio marino sta scomparendo, e con esso un antico stile di vita.
- Grandangolo: Umano come un robot. "Attenti al cane", recita la targhetta sulla porta di uno dei laboratori del Polo Sant'Anna Valdera (Psv). Mentre parliamo con alcuni dei circa 180 tra docenti, ricercatori e dottorandi che studiano e lavorano in questo centro scientifico e tecnologico di Pontedera, tra Firenze e Pisa, il cane si accuccia tranquillo ai nostri piedi, scodinzola, muove le orecchie, volta la testa verso qualcosa che lo attrae. Quando qualcuno si china ad accarezzarlo, gli si illuminano gli occhi. Nulla di strano, se il cane non fosse un robot, gioiello (o mostro, a seconda dei punti di vista) dell'elettronica giapponese.
- La ricerca: l'isola delle scimmie. Un antico primate scoperto in Sardegna, Oreopithecus bambolii.

----- Febbraio 2006 -----
- Torino in gioco. Sorpresa: la grigia città industriale raccontata negli anni Settanta dai romanzi di Fruttero e Lucentini non esiste più. Merito dei Giochi olimpici? Non solo...
- Alpi sotto assedio. Maestose vette innevate, silenzi, panorami mozzafiato? Anche. In realtà, la più imponente catena montuosa d'Europa è diventata un enorme parco giochi su cui incombono traffico pesante e riscaldamento globale.
- L'alba dei Maya. Gli straordinari dipinti murali di quella che è stata definita la "Cappella Sistina dei Maya", nella giungla del Guatemala, svelano nuovi dettagli sulla religione e l'organizzazione politica dell'antica popolazione centroamericana.
- Amore. Un nuovo incontro: uno sguardo, due parole, scatta la scintilla e la fantasia vola... Questione di cuore? Forse, ma soprattutto di dopamina, serotonina e altre sostanze chimiche. La scienza, infatti, ci dice che un cocktail di agenti chimici nel cervello innesca l'amore romantico e l'ossitocina mantiene l'affetto duraturo nelle coppie di lungo corso. Ma allora cos'è quella malia che chiamiamo amore?
- Giganti in pericolo. Quando c'era ancora l'Unione Sovietica, l'accesso alla penisola Kamčatka era rigidamente sorvegliato dall'Armata Rossa. Ma oggi bracconieri, cercatori di gas e petrolio e cacciatori di trofei minacciano il futuro dei grandi orsi russi.
- Un angolo di paradiso a Brooklyn. Dal suo quartier generale di New York il movimento ortodosso Chabad-Lubavitch ha risvegliato la coscienza degli ebrei ortodossi dopo le persecuzioni hitleriane e staliniane. E si è diffuso con successo in tutto il mondo.
- Serengeti. Il più celebre dei parchi africani prova a sostenersi con i turisti. Ma il turismo è un'arma a doppio taglio: le già scarse risorse d'acqua vengono consumate, la fauna viene disturbata; inoltre, il bracconaggio continua. E la convivenza tra animali ed esseri umani si fa sempre più difficile.
- Codice postale: Val Pusteria. Qual è il segreto di questa piccola valle altoatesina che ha sfornato i più grandi campioni olimpici di slittino?

Nessun commento:

Posta un commento