martedì 26 giugno 2018

[Recensione] L'ordine irreversibile

L'ordine irreversibile
di: Marco Buticchi

Formato: Mobi
Dimensioni file: 514.6 KB
Pagine: 247
Editore: autopubblicato dall'autore nel 1992
Data di acquisto (ad offerta libera da devolvere in beneficenza): 31 maggio 2018
Letto dal 23 al 26 giugno 2018

----- Sinossi -----
A cavallo degli anni trenta, mentre il mondo sta inesorabilmente dirigendo verso la Seconda guerra mondiale, uomini di pochi scrupoli cercano di far propendere l'ideale bilancia del più forte verso questa o quella fazione. Ecco che sullo scacchiere internazionale si fronteggiano spie e mandanti alla ricerca del segreto capace di ribaltare le sorti di un potenziale conflitto. È un periodo non facile, in cui vengono consolidate, definite o disattese alleanze; un periodo in cui vengono alla luce nuove ed incommensurabili ricchezze; un periodo in cui, almeno nel pericoloso mondo degli intrighi, la guerra è già iniziata. René Rochas d'Epernay, titolato campione automobilistico, non riesce a fare da semplice spettatore del suo tempo. Con coraggio e determinazione lotta per la libertà, diventando presto un essenziale ed insostituibile protagonista. Il paesaggio passa con disinvoltura dai tramonti rosso fuoco del Messico, ai deserti dell'Islam che spengono l'arsura nell'Oceano, all'Italia in festa per il passaggio della Mille Miglia, sempre accompagnando i caratteri e le descrizioni di personaggi che cercano di cambiare i destini del mondo, seppure con fini totalmente differenti. Justine ed Hélène hanno in comune una amicizia profonda ed una bellezza invidiabile. Saranno proprio quelli i principali motivi che le renderanno partecipi, loro malgrado, di disegni e segreti così grandi, partoriti dalle menti più pericolose di quei tempi.

----- La mia recensione -----
"Questo decennio non finirà senza spargimenti di sangue: ci sono troppe tensioni ed interessi in bilico".
Secondo libro, in ordine temporale scritto da Marco Buticchi nel 1992. Ma, diversamente per il precedente Il cuore del Profeta, questa volta son rimasto con l'amaro in bocca... In questo romanzo, ambientato agli albori del nazismo, abbiamo troppi personaggi principali che agiscono quasi contemporaneamente e che, di conseguenza, spostano continuamente l'attenzione e l'azione tra più location. Alla fine, perciò, il romanzo si riduce tutto ad un continuo, e a tratti snervante, cambio di scenografia.
Altra cosa che mi letteralmente deluso: già dalle prime pagine si capisce quale sia questo grande segreto statunitense (quello che dà il titolo al libro). Un segreto talmente pericoloso che... i servizi di intelligence americani, in modo abbastanza assurdo, riescono a farselo "sgraffignare" dal primo che passa (anzi, visto che si tratta di una donna, dalla prima che passa).
- Voto: (3 su 5)

----------
I libri di Marco Buticchi che ho letto e recensito:
- 5 giugno 2018: Il cuore del Profeta
- 3 giugno 2018: Evil (racconto lungo)
- 18 maggio 2018: La luce dell'impero
- 7 marzo 2018: L'anello dei re
- 11 gennaio 2018: La stella di pietra
- 8 novembre 2016: Le pietre della luna
- 5 settembre 2015: Il segno dell'aquila
- 12 maggio 2015: Profezia
- 12 novembre 2014: La voce del destino
- 1 settembre 1998: Menorah (letto ma non recensito)

domenica 24 giugno 2018

National Geographic Italia: i numeri di settembre ed ottobre 2006

----- Settembre 2006 -----
- Sapore di Vino: La nuova cultura del vino in Italia ha un gusto antico: mentre molti produttori riscoprono vitigni tradizionali e tecniche dimenticate, scienziati di diverse discipline (archeologia, botanica, biologia molecolare) riscrivono la millenaria storia della vite.
- Manciuria. Ai tempi di Mao era la terra dell'Uomo di Ferro, l'operaio simbolo della potenza del regime. Abbandonate industrie pesanti e fabbriche d'armi, oggi il Nord-Est della Cina punta sull'informatica e sugli investimenti stranieri per inseguire il boom economico del resto del paese.
- Danza mortale. A Duba Plains, nel Botswana, una mandria di bufali convive con un branco di leoni. Il risultato è un rapporto preda-predatore decisamente fuori dal comune, in cui l'esito del conflitto è tutt'altro che scontato.
- Le scarpe raccontano. Rivelano lo status, il sesso, la religione, le origini, il credo politico. E molto di più: le scarpe sono un concentrato di indizi su ciò che siamo.
- Il diavolo in pantofole. La lunga storia di un piccolo oggetto, considerato per secoli simbolo del peccato.
- La vita segreta del Sonora. Pensavate che il più rovente dei deserti dell'America del Nord fosse una landa desolata? Ricredetevi: i 260 mila chilometri quadri di territorio divisi fra Arizona, California e Messico ospitano un'incredibile varietà di piante, animali e spettacolari paesaggi.
- Codice postale: Vescovato. I Sikh del Punjab indiano, molto richiesti dagli allevatori della Val Padana per la loro abilità nell'accudire il bestiame, hanno formato una comunità forte e stabile nel cremonese, ma non rinunciano comunque alle proprie tradizioni.
- Archivio fotografico italiano: Tutti a scuola. Una serie di fotografie degli anni '30, 40, '50 e '60 per documentare il primo giorno di scuola.
- Voci: Alaa Al Aswany, la voce della ragione. A chi dà ascolto il mondo arabo? A quanto pare, non solo a sceicchi estremisti e militanti politici. L'uomo che ha conquistato milioni di arabi vive al Cairo, lavora di giorno come dentista e all'alba diventa scrittore. Palazzo Yacoubian (عمارة يعقوبيان ʿImārat Yaʿqūbyān), il romanzo di Alaa Al Aswany, è un vero fenomeno: da due anni è il libro più venduto del Medio Oriente, e ha ispirato il film più costoso mai prodotto in Egitto. Il romanzo, pubblicato in Italia da Feltrinelli, è un ritratto toccante e impietoso della vita nel Cairo di oggi, vista attraverso gli occhi di una variopinta serie di personaggi, dai ricchi e potenti ai più derelitti. Apertamente critico nei confronti del regime di Mubarak, Al Aswany è un uomo affabile e modesto che conosce bene l'Occidente (ha studiato negli Stati Uniti). Da vero umanista, ama interrogarsi sui moventi delle azioni umane.
- La ricerca: Oetzi, il giallo continua. Nuove scoperte a 15 anni dal ritrovamento della mummia.

----- Ottobre 2006 -----
Mappa in allegato: Cartina fisico-politica degli Stati Uniti d'America (lato A); Stati Uniti, la terra racconta (lato B)
- Santuari naturali. Accompagnato dalle spettacolari immagini di alcuni fra i parchi nazionali più amati del mondo, il saggio del grande scrittore esperto di natura David Quammen ci racconta come è cambiato, e come probabilmente cambierà, il modo di proteggere le aree naturali nel mondo.
- Parchi nazionali Usa. Traffico, incuria e mancanza di fondi minacciano le aree protette del Paese che, con Yellowstone nel 1872, inventò l'idea stessa di parco nazionale.
- Gran Paradiso. Nell'Ottocento era la riserva di caccia di re Vittorio Emanuele Il; oggi, il più antico parco nazionale italiano, istituito nel 1922, ospita nei suoi spettacolari paesaggi una ritrovata armonia tra la fauna e le popolazioni che vivono all'interno dei suoi confini.
- Piramide di morte. Perfino gli Aztechi rimasero colpiti quando giunsero nell'imponente complesso cerimoniale di Teotihuacan, vicino all'attuale Città del Messico. Oggi, una missione archeologica riporta alla luce un inquietante numero di sacrifici umani che accompagnarono le varie fasi di costruzione della maestosa Piramide della Luna.
- Inquinati dentro. La chimica industriale ha conseguito risultati straordinari, debellando malattie, producendo oggetti utilissimi e salvando innumerevoli vite umane. Ma ogni giorno le sostanze presenti nell'aria e nell'acqua si depositano nel nostro corpo, e spesso vi restano per anni. Possono essere dannose? E quanto? Per capirlo, il giornalista David Ewing Duncan ha fatto da cavia.
- Codice postale: Badolato. Un paesino di appena 400 anime arroccato su una collina in provincia di Catanzaro dà prova di grande tolleranza e ospitalità accogliendo profughi in difficoltà e turisti stranieri, ma senza rinunciare alle proprie tradizioni.
- Archivio italiano: Un secolo al lavoro. Una serie di alcune fotografie per celebrare i cent'anni dalla fondazione della CGL.
- Grandangolo (conservazione): Amazzonia, caimani e computer. La popolazione di una riserva è riuscita a difendere la sua terra. E a migliorarla con l'aiuto dei turisti.
- Voci: George Schaller. A 73 anni, George Schaller è fra i biologi attivi sul campo più influenti al mondo. Quando lo incontriamo nella sua casa fra i colli boscosi del Connecticut è appena tornato dall'Iran, dove è impegnato in una ricerca sugli ultimi ghepardi asiatici, ed è in procinto di ripartire nuovamente alla volta dell'Alaska, dove ripercorrerà a piedi un viaggio già intrapreso mezzo secolo fa. Oltre a occuparsi di spedizioni sul campo, Schaller è vicepresidente del reparto scienza e esplorazione dell'importante organizzazione ambientalista Wildlife Conservation Society. Nel corso degli anni, quest'uomo affabile e modesto è stato un energico sostenitore della creazione di aree protette per la tutela degli animali selvatici e del loro habitat in tutto il mondo. Lui però minimizza, definendosi semplicemente "uno dei tanti che tentano di preservare l'ambiente". Nato a Berlino, Schaller emigrò negli Stati Uniti con la sua famiglia nel 1947. Ha scritto 15 libri e svariati articoli e saggi, pubblicati nel corso di una carriera di ricerche sul campo che dura da 54 anni.
- La ricerca: Giganti nella rete. Due gruppi di ricercatori ai capi opposti del mondo cercano di salvare le tartarughe liuto.

La classifica dei libri più venduti (di domenica 24 giugno 2018)

Questi i libri più venduti (fonte: "La Lettura", supplemento del Corriere della Sera di domenica 24 giugno 2018):

1. (=) Andrea Camilleri: Il metodo Catalanotti (Sellerio)
2. (=) Me contro Te: Divertiti con Luì e Sofì (Mondadori Electa)
3. (n) Lucinda Riley: La lettera d'amore (Giunti)
4. (3) Joël Dicker: La scomparsa di Stephanie Mailer (La nave di Teseo)
5. (6) Paolo Giordano: Divorare il cielo (Einaudi)
6. (r) Dan Brown: Origin (Mondadori)
7. (8) Gayl Honeyman: Eleanor Oliphant sta benissimo (Garzanti)
8. (5) Elisa Maino: #Ops! (Rizzoli)
9. (n) R.J. Palacio: Wonder (Giunti)
10. (4) Antonio Manzini: L'anello mancante (Sellerio)

[settimana precedente]

Nuove uscite "fumettose" (e già prenotate): Zagor - Kandrax il mago

Zagor - Kandrax il mago
di: Guido Nolitta e Gallieno Ferri

Data di uscita: 12 luglio 2018
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Editore: Sergio Bonelli Editore
Formato: brossurato, 16 x 21 cm, b/n
Pagine: 432
ISBN code: 978-88-6961-302-9
Prezzo: 13,35 euro (su Amazon e su shop.sergiobonelli.it)

Zagor e Cico, in compagnia di Digging Bill e Bat Batterton, accompagnano il professor MacLeod tra le sinistre rovine celtiche di Stone-Hill, dove rinvengono un sepolcro al cui interno giace un sarcofago di cristallo. Ma, scoperchiandolo incautamente, i nostri riportano in vita il druido Kandrax. Il crudele sacerdote inizia a perseguitarli con i suoi poteri, allo scopo di riportare il dominio celtico sulla regione. Ma dovrà fare i conti con Zagor! Torna una delle storie capolavoro dello Spirito con la Scure, che segna l'esordio sulla serie di un nemico giurato di Zagor, Kandrax il Mago!

venerdì 22 giugno 2018

[Recensione] Mucchio d'ossa

Mucchio d'ossa. Una storia d'amore maledetta
di: Stephen King

Titolo originale: Bag of Bones
Formato: Formato Kindle
Dimensioni file: 1839.0 KB
Pagine: 598
Editore: Sperling & Kupfer (5 agosto 2014)
ASIN: B00M7IIW5I
Data di acquisto: 4 ottobre 2014
Letto dal 14 al 22 giugno 2018

----- Sinossi -----
La morte improvvisa e tragica della moglie ha distrutto l'esistenza di Mike. Un tempo scrittore di successo, dopo la disgrazia ha perso l'ispirazione e certo non l'aiuta l'essersi rifugiato nell'antica casa del Maine, dove aveva trascorso vacanze felici. Ora quelle stanze sono teatro di richiami struggenti e insieme di fenomeni terrificanti: qualcosa non si rassegna a quella tremenda perdita e neanche il tenero legame con la dolce Mattie e l'affetto per la sua figlioletta riescono a fugare la maledizione che grava su di loro...

----- La mia recensione -----
"Questo è il passato, questo è il Regno di Ciò che Fu, e qui i peccati dei padri ricadono sui figli, anche fino alla settima generazione, che ancora non è".
Ormai ho perso il conto delle volte che, nel corso degli anni, ho riletto questo libro che, senza se e senza ma, è in assoluto il migliore tra i tanti libri scritti da Stephen King. Quello che amo di questo romanzo sono i suoi colpi di scena piazzati sempre al momento giusto eppure, paradossalmente, completamente inaspettati. Quello che colpisce è il suo essere in bilico tra romanzo horror (ecco comparire gli immancabili fantasmi, mostri e morti ammazzati) e romanzo rosa... al centro della storia c'è proprio uno scrittore fresco vedovo che si innamora di una giovanissima vedova con adorabile figlioletta a carico.
C'è da dire, inoltre, che anche questo romanzo (così come per La metà oscura) è un chiaro omaggio da parte di King al suo mestiere di scrittore ed alle sue vecchie pubblicazioni... non a caso in Mucchio d'ossa troviamo un bel po' di rimandi ad altre sue opere: compaiono, in dei brevi cameo, il vecchietto protagonista di Insomnia ed il poliziotto di Cose preziose; vengono citati i protagonisti (ovviamente scrittori) di It e La metà oscura; il Dark Score Lake è citato anche in Il gioco di Gerald; viene citato il penitenziario al centro del racconto "Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank "presente nella raccolta Stagioni Diverse.
- Voto: (5 su 5)

domenica 17 giugno 2018

National Geographic Italia: i numeri di luglio e agosto 2006

----- Luglio 2006 -----
- Roma sotterranea. Strato su strato, secolo dopo secolo, nessun altro luogo nasconde tanta storia nel suo sottosuolo. Dalla Cloaca Massima ai misteri della basilica di San Clemente, un viaggio sotto la superficie della città eterna, alla scoperta del più grande museo inesplorato del mondo.
- Panda Spa. Il pubblico li adora, e regalano prestigio ai pochi zoo che li ospitano. Ma i panda giganti sono anche un business colossale: ogni individuo prestato a uno zoo può fruttare alla Cina oltre tre milioni di dollari l'anno.
- Paradiso Pianosa. Là dove c'era un carcere ora c'è un parco nazionale. Là dove c'era un paese ora c'è un pugno di case disabitate e pericolanti. Viaggio nell'isola più misteriosa dell'Arcipelago Toscano.
- Vuoi ballare con me? Tutti danziamo, dai primi calci nella pancia della mamma all'ultimo valzer che accompagna la nostra uscita di scena. Balliamo per sedurre, per esprimere gioia o dolore, per celebrare il miracolo di essere vivi.
- Che fatica essere bipedi. Acquisire la postura eretta ci ha regalato mani libere e resi più veloci, ma ciò ha un prezzo: mal di schiena, ginocchia fragili e un parto difficile e rischioso.
- Barbanera. Era l'uomo più temuto del Mar dei Caraibi. Oggi gli archeologi sono al lavoro sul relitto di una nave che potrebbe rivelarsi l'ammiraglia del celebre pirata.
- I nuovi pirati. Hanno armi e mezzi sofisticati. E dietro di loro aleggia l'ombra del terrorismo internazionale.
- Codice postale: Belmont, Bronx. Alla scoperta di Arthur Avenue, la vera Little Italy di New York.
- David Doubilet: "Vi racconto la storia di Petre Benchley, il papà dello Squalo". Lo scrittore Peter Benchley è morto nel febbraio scorso, per una malattia polmonare. Aveva 65 anni. La sua fama era legata soprattutto a thriller di ambiente marino come Lo squalo e Abissi. Ma era anche stato, come si definì lui stesso, "il più giovane e meno qualificato" fra gli addetti ai discorsi del presidente Usa Lyndon B. Johnson, nonché cronista, sceneggiatore e autore di 15 articolo per Geographic. Il fotografo David Doubilet ha lavorato con Benchley a otto di quegli articoli, e in questo servizio ricorda il suo amico.
- La ricerca (Etologia): abile come un cebo. L'uso degli strumenti in una piccola scimmia.

----- Agosto 2006 -----
- Formiche. Sono 10 milioni di miliardi, vivono sulla Terra da oltre 110 milioni di anni. Si trovano dappertutto, tranne che sulle vette ghiacciate e intorno ai Poli. E sono dotate di un esercito di guerriere cieche e implacabili: benvenuti nel meraviglioso, piccolo mondo antico delle formiche.
- Lanterne magiche. Su scogli sperduti o nel caos dei grandi porti, i fari d'Italia, tra i più antichi del mondo, sono luci nella notte, luoghi di confine, misteriosi, senza tempo, carichi di storie e leggende. Che futuro li aspetta?
- Buffet nella corrente. Nei fiordi e negli stretti fra l'isola Vancouver e la costa canadese l'acqua scorre impetuosa e ricca di nutrienti, alimentando la variopinta vita sottomarina.
- New Orleans, città fantasma. A un anno da Katrina, la vita ricomincia a New Orleans e nelle altre città devastate dall'uragano. Molti sfollati sono tornati, la ricostruzione è avviata. Nulla, però, sarà mai più come prima.
- Super uragani. Le tempeste killer colpiscono le coste dell'Atlantico con sempre maggior frequenza e intensità. È l'effetto di un ciclo naturale, o del riscaldamento globale? E come è possibile migliorare le previsioni in modo da rendere meno drammatiche le conseguenze di un uragano?
- Montagne azzurre. È uno dei parchi nazionali più antichi degli Stati Uniti. Ogni anno lo visitano milioni di persone. Eppure il Great Smoky Mountains National Park ospita ancora una natura incontaminata di lussureggiante bellezza.
- Il cuore antico della Sardegna. Viaggio a ritroso nel tempo, nel cuore di un piccolo continente immoto e primordiale, lontano anni luce dalle vicine coste affollate di turisti.
- Archivio italiano: Tutti al mare. L'evoluzione del costume.
- Grandangolo (Archeologia in Laos): La città perduta dei Khmer. Una missione archeologica italiana riporta alla luce un importante sito archeologico in Laos.
- La ricerca (Restauro): L'uomo dei papiri. Corrado Basile in un laboratorio di restauro italiano al Museo del Cairo.

La classifica dei libri più venduti (di domenica 17 giugno 2018)

Questi i libri più venduti (fonte: "La Lettura", supplemento del Corriere della Sera di domenica 17 giugno 2018):

1. (=) Andrea Camilleri: Il metodo Catalanotti (Sellerio)
2. (=) Me contro Te: Divertiti con Luì e Sofì (Mondadori Electa)
3. (=) Joël Dicker: La scomparsa di Stephanie Mailer (La nave di Teseo)
4. (=) Antonio Manzini: L'anello mancante (Sellerio)
5. (6) Elisa Maino: #Ops! (Rizzoli)
6. (7) Paolo Giordano: Divorare il cielo (Einaudi)
7. (n) Carlo Cottarelli: I sette peccati capitali dell'economia italiana (Feltrinelli)
8. (5) Gayl Honeyman: Eleanor Oliphant sta benissimo (Garzanti)
9. (r) Philip Roth: Pastorale americana (Einaudi)
10. (n) Bill Clinton e James Patterson: Il Presidente è scomparso (Longanesi)

[settimana precedente]

venerdì 15 giugno 2018

Zagor, Collana Darkwood n. 3: L'agguato degli Huron

Zagor, Collana Darkwood n. 3: L'agguato degli Huron

Data di uscita: 7 giugno 2018
Soggetto e sceneggiatura: Moreno Burattini
Disegni e copertina: Gianni Sedioli e Marco Verni
Tipologia: Brossurato
Formato: 16x8 cm, b/n
Pagine: 64
ISBN: 9788869612961
Prezzo di copertina: 2,50 euro


Zagor e Cico discendono le rive scoscese del Fulton River ancora in piena e subiscono un primo attacco da parte di un piccolo gruppo di Huron. Seguendo l'unico superstite, lo Spirito con la Scure spia le mosse di Wendat e dei bianchi, capeggiati da Cassidy e Deckard, con cui sono in combutta. Intanto, anche i soldati, guidati da Rosemberg, sono partiti alla ricerca della "River Glory"...

giovedì 14 giugno 2018

[Recensione] Zagor. Il romanzo

Zagor. Il romanzo
di: Davide Morosinotto

Formato: copertina rigida
Pagine: 252
Editore: Sergio Bonelli (7 giugno 2018)
ISBN-13: 978-8869612855
Data di acquisto: 27 maggio 2018 [prenotazione]
Letto dal 12 al 14 giugno 2018

----- Sinossi -----
La morte violenta dei genitori, l'incontro con il suo mentore Wandering Fitzy, il desiderio di vendetta e il suo drammatico compimento nei confronti del malvagio Solomon Kinsky. È questo l'inizio della straordinaria avventura che vivrà il giovane Patrick Wilding, e che lo porterà a diventare Zagor-Te-Nay, il leggendario Spirito con la Scure. Patrick affronterà incredibili sfide contro guerrieri venuti dal passato, si addentrerà in un luogo inquietante dal quale nessuno ha mai fatto ritorno e fronteggerà uomini senza scrupoli. Ma la sfida più importante e più difficile avverrà quando Zagor dovrà fare i conti con il demone malvagio che alberga dentro di lui. Ad aiutarlo, ci penserà Ayane, un'incantevole ragazza indiana dai misteriosi poteri, che per la prima volta gli farà scoprire la forza dell'amore. Alla fine, tutto ciò che avrà vissuto aiuterà Patrick a capire che il suo ruolo futuro sarà per sempre quello di stare dalla parte dei più deboli.

----- La mia (breve) recensione -----
"La vendetta è come uno scorpione: se lo tieni in pugno, ti ucciderà con il suo veleno".
Romanzo adolescenziale ma che si lascia leggere anche da chi, ormai adulto, è rimasto ammaliato dai fumetti dello Spirito con la Scure. In questo libro il 38enne Davide Morosinotto immagina le vicende che porteranno un giovanissimo Patrick Wilding a diventare "Za-Gor-Te-Nay", o più semplicemente Zagor lo Spirito con la Scure. Si parte direttamente con il trapper Wandering Fitzy che prende sotto la sua ala protettiva l'adolescente Patrick, dopo che i suoi genitori sono stati orrendamente trucidati, e gli insegna come sopravvivere nella foresta di Darkwood. Dopo alcuni anni Patrick Wilding ha l'occasione di vendicare i suoi genitori (e di apprendere la cruda realtà sul passato del padre) ma a caro prezzo: vedrà morire il suo mentore e rimarrà solo ancora una volta... Ma è già tempo della sua prima avventura: la giovane sciamana Ayane, dopo averlo sognato nei panni di "Za-Gor-Te-Nay" lo coinvolge in un epica storia al limite dell'horror. Ma sarà questa l'occasione per Patrick di capire, una volta per tutte, che sarà suo compito e sua missione il doversi schierare sempre dalla parte dei più deboli e della giustizia.
- Voto: (4 su 5)

martedì 12 giugno 2018

[Recensione] Il presidente è scomparso

Il presidente è scomparso
di: Bill Clinton e James Patterson

Titolo originale: The President is missing
Formato: copertina rigida
Pagine: 496
Editore: Longanesi (4 giugno 2018)
ISBN-13: 978-8830450523
Data di acquisto: 21 maggio 2018 [prenotazione]
Letto dall'8 al 12 giugno 2018

----- Sinossi -----
Il presidente è scomparso. Il mondo è sotto shock. E il motivo della sparizione è molto più grave di quanto chiunque possa immaginare... Per la prima volta un romanzo che fa vivere da protagonisti assoluti tutto ciò che realmente succede all'interno della Casa Bianca. Un thriller raccontato da un punto di vista unico: quello del presidente degli Stati Uniti.
Che cosa vuol dire davvero essere l’uomo più potente al mondo? Un'avventura fuori dell'ordinario, con il ritmo serrato e i colpi di scena che costituiscono la firma di James Patterson e tutta l'autenticità e le informazioni di prima mano che solo chi è stato presidente come Bill Clinton può conferire.

----- La mia recensione -----
"Prima o poi, ogni presidente si trova a dover prendere decisioni in cui la scelta giusta da un punto di vista pratico è invece quella sbagliata sul piano politico. Se la posta in gioco è alta, bisogna seguire la propria coscienza e sperare che l'opinione pubblica cambi idea. In fondo, è per quello che si viene eletti".
Thriller davvero molto bello ed intrigante (in alcuni punti sembra già la sceneggiatura di un ipotetico e futuro film) che svela, per quanto possibile, i retroscena della Casa Bianca e a quante regole, piani e protocolli deve attenersi il Presidente degli Stati Uniti d'America... anche se è considerato come "l'uomo più potente ed influente del mondo". Ad essere un po' pignoli, all'inizio (e fino a quasi metà libro) il ritmo è abbastanza lento... eppure, paradossalmente, è proprio questa lentezza, insieme a tutta l'alta tensione che trasmette, il punto di forza del libro.
Il romanzo, dall'ottima prosa (chiara e semplice), è stato scritto dall'ex presidente Bill Clinton (per me uno dei migliori presidenti americani, insieme a Barack Obama, dai tempi di Kennedy) insieme a James Patterson. E la collaborazione tra questi due mostri sacri della politica e della letteratura si vede tutta: l'ex presidente ha fornito i particolari della Casa Bianca e come egli può (o non può) muoversi all'interno della stessa, lo scrittore ci ha messo del suo nel costruire ed ingarbugliare la trama...
Trama che ha non pochi riferimenti all'attuale situazione politica internazionale, con la Russia che ha paura della Nato sempre più vicinissima ai suoi confini. E trama che è intrisa anche, e soprattutto, di intrighi, tradimenti, amicizia, senso dello stato, valori e patriottismo americano.
- Voto: (5 su 5)

National Geographic Italia - giugno 2018

National Geographic Italia - giugno 2018

Vol. 41 - N. 6 (n. 245 della mia collezione)
Prezzo di copertina: 4,90 euro

In copertina: Usiamo circa 1.000 miliardi di sacchetti di plastica l'anno, ognuno per 15 minuti in media. Ma è solo la punta dell'iceberg di una forma d'inquinamento che sta saturando i nostri mari di plastica. Illustrazione di Jorge Gamboa

Editoriale (del direttore Marco Cattaneo): Resistenza plastica. "È leggero, resistente, inconfondibile...", canticchiava una squillante voce femminile mentre il faccione allegro di Gino Bramieri mostrava catini, giocattoli, spazzole per capelli, cestini per la spazzatura, tutto ciò che si poteva realizzare con il nuovo, prodigioso materiale ideato da Giulio Natta, che gli sarebbe valso il premio Nobel per la chimica nel 1963. Si chiamava polipropilene isotattico, ma a chi come me aspettava ogni sera Carosello prima di andare a letto resterà sempre impresso il nome commerciale recitato dal ritornello: "Ma signora guardi ben che sia fatto di Moplen". Le materie plastiche hanno segnato un momento cruciale nella storia della civiltà industriale e della società. Leggere e resistenti, come proclamava la pubblicità, utilizzabili in migliaia di prodotti e soprattutto poco costose, hanno dato, e ancora danno, un contributo rilevante al nostro benessere. Ma c'è un problema. Tre quarti degli 8,3 miliardi di tonnellate di materie plastiche prodotte sono rifiuti, il 90% dei quali non sono stati riciclati, Moplen compreso. Non sappiamo precisamente quanta di questa plastica finisca nei mari: le stime vanno da 4,8 a 12,7 milioni di tonnellate l'anno che si disgregano in minuscoli frammenti che resteranno in mare per i secoli a venire. Il problema più serio è la plastica monouso. Imballaggi, sacchetti, cannucce, bottiglie, utili per appena pochi giorni o poche ore. Per questo, già ora questa rivista arriva agli abbonati in una confezione di ecoplastica. Entro il 2019 passeremo alla carta. Ma ognuno di noi può fare la sua parte. Per la salute del pianeta, e per la nostra.

- Plastica. L'abbiamo creata. Ne dipendiamo. La stiamo disseminando ovunque, soprattutto nei mari. Oggi, nonostante il riciclaggio, rimangono almeno 5,5 miliardi di tonnellate di plastica da smaltire. Possiamo goderci questo materiale miracoloso e mantenere pulito l'ambiente?
- Alati, quasi umani. Intelligenti e amati, i pappagalli oggi sono a rischio.
- Kashmir, rabbia cieca. Farzan Sheikh, un adolescente non vedente è il simbolo di un conflitto senza fine.
- In cerca della colonia perduta. Erano i pionieri dell'Inghilterra, i primi coloni del Nuovo Mondo. Avevano colonizzato un'isola sulla costa occidentale degli odierni Stati Uniti. Poi scomparvero nel nulla. Nuovi scavi archeologici potrebbero gettare luce sulla loro sorte.
- Ritratti da Pyongyang. Un fotografo può catturare l'individualità in un Paese come la Corea del Nord in cui tutto è sotto controllo?

domenica 10 giugno 2018

National Geographic Italia: i numeri di maggio e giugno 2006

----- Maggio 2006 -----
- Il Vangelo di Giuda. L'avventurosa storia di uno dei più straordinari ritrovamenti di archeologia biblica: un papiro manoscritto bandito dalla Chiesa, perduto da oltre 1.700 anni, dà voce all'apostolo di Gesù Cristo presentando l'uomo più odiato della storia in una luce del tutto diversa.
- Quali vangeli? Un tempo messi all'indice, i testi apocrifi sono oggetto di studio anche da parte della Chiesa.
- L'invasione degli anticorpi. Non è solo un fastidio di stagione. Le allergie fanno soffrire milioni di persone in tutto il mondo, e in alcuni casi possono essere persino mortali.
- Marmo. La preziosa pietra bianca di Carrara è unica al mondo, così come le Alpi Apuane da cui viene estratta.
- In viaggio sul fiume sacro. Nell'ex Birmania, oggi Myanmar, il fiume Irrawaddy che ha ispirato grandi scrittori come Kipling e Orwell è ancora fonte di vita, speranza e religiosità per un popolo oppresso da una spietata dittatura.
- Assalto all'Alaska. La regione più selvaggia dello Stato più selvaggio degli Stati Uniti ospita un inestimabile patrimonio naturale. Ma il suo sottosuolo cela un altro tesoro: giacimenti di petrolio in grado di soddisfare buona parte del fabbisogno USA. Che conseguenze avrà la corsa all'oro nero?
- Com'è verde la sua Cornovaglia. Nel suo ducato il Principe Carlo ha dichiarato guerra alla bruttezza "di tanta urbanistica moderna", e ha incoraggiato il ricorso ai sistemi di coltivazione biologica. Ecco come l'erede al trono d'Inghilterra si è trasformato nel leader globale dell'agricoltura sostenibile.
- Codice postale: Houston. La dolce vita delle signore della città texana, dove sposarsi bene è una professione.
- Grandangolo: A 500 anni dalla morte di Cristoforo Colombo. Alla scoperta di Colombo. Lo scopritore delle Americhe non fu sempre considerato un eroe, il navigatore che cambiò il corso della storia. Attorno alla sua figura sono nati miti duri a morire. Come quello dell'uovo.
- Voci: Intervista al biologo Edward O. Wilson.
- Grandi reportage (1983): Il Cenacolo di Leonardo; tutti pazzi per da Vinci. Nel maggio 1999 riapriva a Milano L'Ultima Cena dopo un restauro durato oltre 20 vent'anni. Un intervento importante e discusso, cui Geographic dedicò la copertina di novembre 1983.
- La ricerca: Il Codice Cospi. I segreti di un antico libro svelati dalla tecnologia.

- Il Vangelo di Giuda. Testo integrale del Vangelo gnostico [National Geographic, 2006]
- Herbert Krosney (a cura di): Il Vangelo perduto. L'avvincente racconto del ritrovamento del Vangelo di Giuda Iscariota. [National Geographic, 2006]

----- Giugno 2006 -----
Mappa in allegato: Tutti pazzi per il calcio (lato A); Il gioco più bello del mondo (lato B)
- Il mondo nel pallone. Nel primo Mondiale della Germania unificata, almeno un miliardo di persone assisterà al grande spettacolo: le rappresentative di 32 Paesi che obbediscono alle stesse leggi, in nome del calcio.
- I Mondiali dell'Italia, croce e delizia. Breve storia dei Mondiali azzurri, dalla vittoria del 1982 alle cocenti sconfitte delle edizioni successive.
- Il mistero della mummia tatuata. Era una donna, ma fu seppellita con gli onori di un sovrano: la scoperta di una enigmatica sepoltura getta nuova luce sulla civiltà Moche.
- Pellicani. Goffi e impacciati a terra, una volta spiccato il volo questi uccelli rivelano la loro maestosa bellezza.
- Nanotecnologia. "Missili" tanto piccoli da poter entrare nelle cellule per curarle. Materiali ridotti a dimensioni dell'ordine del miliardesimo di metro che acquistano proprietà quasi magiche. La scienza del minuscolo sta già cambiando la nostra vita.
- I "nani" italiani. Successi e obiettivi della ricerca sulle nanotecnologie nel nostro Paese.
- Ritorno a Surprise Creek. Nel 1969, un fotografo arriva nelle praterie del Montana per raccontare la vita degli Hutteriti, una comunità religiosa di origine europea. Trentasette anni dopo torna laggiù; ma nel frattempo, qualcosa è cambiato.
- Codice postale: Galatina (Lecce). II 29 giugno, per la festa di San Pietro e Paolo, le tarantate del Salento venivano qui a chiedere la grazia. Oggi il fenomeno del tarantismo è quasi scomparso e Galatina è alla ricerca di una nuova identità.
- Archivio italiano: Speciale anniversario. 2 giugno 1946, la scelta dell'Italia in un articolo di Piero Ottone.
- Grandangolo: Homeless World Cup, l'altro Mondiale. La favola dolceamara di una squadra che ha fatto del calcio di strada uno strumento di riscatto.
- La ricerca (Fisica): L'universo sottoterra. I segreti della materia nel tunnel del Gran Sasso.

La classifica dei libri più venduti (di domenica 10 giugno 2018)

Questi i libri più venduti (fonte: "La Lettura", supplemento del Corriere della Sera di domenica 10 giugno 2018):

1. (n) Andrea Camilleri: Il metodo Catalanotti (Sellerio)
2. (n) Me contro Te: Divertiti con Luì e Sofì (Mondadori Electa)
3. (1) Joël Dicker: La scomparsa di Stephanie Mailer (La nave di Teseo)
4. (3) Antonio Manzini: L'anello mancante (Sellerio)
5. (4) Gayl Honeyman: Eleanor Oliphant sta benissimo (Garzanti)
6. (2) Elisa Maino: #Ops! (Rizzoli)
7. (6) Paolo Giordano: Divorare il cielo (Einaudi)
8. (5) Zerocalcare: Macerie prime. Sei mesi dopo (Bao Publishing)
9. (n) Serena Dandini: Il catalogo delle donne valorose (Mondadori)
10. (n) Elizabeth George: Punizione (Longanesi)

[settimana prossima]

venerdì 8 giugno 2018

[Recensione] La figlia sbagliata

La figlia sbagliata
di: Jeffery Deaver

Titolo originale: Speaking In Tongues
Formato: copertina rigida
Pagine: 358
Editore: Rizzoli (20 ottobre 2010)
ISBN: 978-8817043700
Data di acquisto: 5 marzo 2017
Letto dal 6 all'8 giugno 2018

----- Sinossi -----
Megan Collier è una ragazzina "difficile": timida, solitaria, piena di rabbia. Rabbia soprattutto nei confronti dei genitori, Bett e Tate, divorziati da poco e troppo presi da se stessi per accorgersi di lei. Fortuna che ora c'è il dottor Peters, il suo nuovo psicanalista. Gli sono bastate poche sedute per stregare Megan: con il suo sguardo magnetico e la voce ferma e suadente, è il solo che riesca a far crollare le barriere della ragazza. Finché un giorno, all'improvviso, Megan scompare. Adesso i suoi genitori dovranno per forza accorgersi di quella figlia che non si erano mai preoccupati di conoscere, e che forse ha voluto fuggire proprio da loro. Ma Megan non è scappata: ben presto, infatti, dietro la sua sparizione si profila una lucida trama di ricatto e vendetta, ordita da qualcuno in grado di tenere in scacco Megan, e abilissimo a scavare nel passato della famiglia Collier. Se vogliono salvare la figlia, e scoprire chi li ricatta e perché, Tate e la sua ex moglie dovranno scendere negli inferi del proprio passato, camminando loro stessi, insieme al misterioso ricattatore, in bilico sul sottile confine tra realtà e follia.

----- La mia recensione -----
"Lui aveva perso suo figlio, Tate Collier avrebbe perso sua figlia. Una specie di catarsi, una specie di giustizia, una specie di vendetta...".
La figlia sbagliata, datato 2000, è uno dei primi romanzi di Jeffery Deaver, il futuro creatore della bellissima saga di Lincoln Rhyme. E che Deaver sia ancora "alle prime armi" si nota eccome: trama non molto complicata e situazioni al limite del ridicolo (addirittura con alcuni personaggi raggirati abbastanza ingenuamente, tanto che ti sorge il dubbio sul loro equilibrio mentale). Eppure, tutte le qualità che, in seguito, apprezzeremo nei libri con protagonista Rhyme ci sono già tutte: capovolgimenti di fronte, protagonisti che nascondono più di uno scheletro nell'armadio e "cattivi" che ti portano quasi a dubitare di essere davvero loro i "cattivi".
Trama davvero ben costruita: la figlia di una coppia di divorziati viene rapita da non si sa chi e per quale motivo e, per giunta, con tutti i vari personaggi coinvolti (genitori, amiche, parenti, psichiatri e forze dell'ordine) continuamente spiazzati e depistati. Con queste basi, durante la lettura, Deaver ci porta a fare innumerevoli ipotesi e congetture sull'identità del rapitore (e sui motivi del suo gesto)... e invece, strada facendo, tutto ciò che abbiamo ipotizzato cade giù come un castello di carte sino all'incredibile verità e allo spettacolare epilogo finale.
- Voto: (4 su 5)

----------
Altri libri di Jeffery Deaver che ho letto e recensito:
- 6 aprile 2018: Il filo che brucia (serie di Lincoln Rhyme, vol. 9)
- 10 ottobre 2017: La bambola che dorme (serie di Kathryn Dance, vol. 1)
- 23 agosto 2016: Il silenzio dei rapiti
- 2 agosto 2000 (letto ma non recensito): Il collezionista di ossa (serie di Lincoln Rhyme, vol. 1)

martedì 5 giugno 2018

Il cuore del Profeta [Recensione]

Il cuore del Profeta
di: Marco Buticchi

Formato: Mobi
Dimensioni file: 263.4 KB
Pagine: -
Editore: autopubblicato dall'autore nel 1991
Data di acquisto (ad offerta libera da devolvere in beneficenza): 31 maggio 2018
Letto dal 27 maggio al 2 giugno 2018

----- Sinossi-----
Attraverso i secoli, la storia corre tenendo come filo conduttore le meravigliose scogliere della Liguria, le verdi insenature del Golfo dei Poeti e delle Cinque Terre. Un diamante grande più di un uovo, sacra reliquia dell'Islam e del quale si perde ogni traccia dai tempi della riconquista della Sicilia operata dagli Altavilla ai danni delle popolazioni arabe. Due giovani dei nostri giorni, immersi in una spensierata vacanza che si ritrovano, perfettamente all'altezza della situazione, a fronteggiare difficili frangenti. Un valoroso principe saraceno, terrore del Mediterraneo dominato dalle repubbliche Marinare; la sua vita, il suo amore, gli usi ed i costumi delle Sante terre lontane, le sue nobili origini. In quel mare blu, profondo ed immenso, si avvicendano i personaggi, scavalcando quasi un millennio che li divide e le loro storie inevitabilmente si intersecano, correndo alla ricerca di quel fine a tutti comune...

----- La mia recensione -----
"I tesori si recuperano in mare, ma si trovano tra i libri".
Il cuore del Profeta, del 1991 (successivamente "ringiovanito" dallo stesso autore nel 2011), segna l'esordio letterario di Marco Buticchi.
Il romanzo è bellissimo ed avvincente ma è fortemente penalizzato da un finale frettoloso ed abbastanza prevedibile. Come per gran parte degli altri romanzi di Buticchi che verranno, anche questo vede la trama scorrere su due linee temporali, in questo caso il periodo delle Repubbliche marinare (e delle incursioni saracene) ed i giorni nostri. Eventi accomunati "nientepopodimeno" che da un antico diamante appartenuto al Profeta Maometto. Altra particolarità di questo romanzo è data dal fatto che il protagonista è abilissimo (praticamente un genio) in tutto ciò che fa... caratteristica che ritroveremo nel più famoso personaggio dei futuri libri di Marco Buticchi: Oswald Breil.
- Voto: (3 su 5)

----------
I libri di Marco Buticchi che ho letto e recensito:
- 3 giugno 2018: Evil (racconto lungo)
- 18 maggio 2018: La luce dell'impero
- 7 marzo 2018: L'anello dei re
- 11 gennaio 2018: La stella di pietra
- 8 novembre 2016: Le pietre della luna
- 5 settembre 2015: Il segno dell'aquila
- 12 maggio 2015: Profezia
- 12 novembre 2014: La voce del destino
- 1 settembre 1998: Menorah (letto ma non recensito)

Maxi Zagor n. 33: I Cosacchi dello Yukon

Maxi Zagor n. 33: I Cosacchi dello Yukon

Data di uscita: 22/05/2018
Soggetto e sceneggiatura: Mirko Perniola
Disegni: Marcello Mangiantini
Copertina: Alessandro Piccinelli
Prezzo di copertina: 6,90 euro

Continua il viaggio di Zagor lungo la West Coast americana. Lo Spirito con la Scure, Cico e il loro vecchio amico principe russo Vassili Rezanov tornano a Nuova Arcangelo, la colonia russa in Alaska, in attesa di una nave per Darkwood. Là ritrovano il giovane Alexis Pougatchew che, benché nobile imparentato con lo Zar, si era volontariamente ritirato a vivere la vita da trapper preferendola agli intrighi dinastici e alle congiure di corte a Mosca.
Alexis è tornato in Alaska in incognito perché una ragazza di cui è innamorato lo ha informato del fatto che gli abitanti di Novgrad (altra colonia russa in Alaska) sono tiranneggiati da un despota. Zagor decide di aiutare il principe Alexis a raggiungere Novograd e aiutare gli altri oppositori del duca, desiderosi di restituire la libertà alla loro città...
- Voto:  (4 su 5)