domenica 3 giugno 2018

National Geographic Italia: i numeri di marzo e aprile 2006

----- Marzo 2006 -----
- L'avventura umana. Sulle tracce genetiche dei nostri antenati, la scienza ricostruisce i percorsi delle migrazioni umane nel corso dei millenni. Un progetto mondiale della National Geographic Society.
- C'era una volta in Italia. Fossili e siti preistorici ci raccontano la storia dei nostri progenitori.
- Ucraina, dopo la rivoluzione. A un anno dall'elezione di Yushchenko, il Paese torna alle urne. Le promesse della "Rivoluzione arancione" saranno mantenute?
- Gli alieni tra noi. Pesci esotici e tropicali nuotano beati nel Mediterraneo, attratti da acque sempre più calde. Una vera e propria invasione, dalle conseguenze imprevedibili.
- Tutti pazzi per i Celti. Una delle più antiche civiltà europee continua a vivere nella lingua, nella musica e nella cultura di molti popoli. E nella passione di migliaia di fan.
- Asterix in Italia. Chi erano i Galli, popolazioni di origine celtica sconfitti dai Romani? E chi sono oggi i loro eredi?
- Carbone, uno sporco affare? Un combustibile pratico ed economico, ma con gravi conseguenze per l'ambiente.
- Il prezzo dell'energia. In Italia si usa poco; ma con le nuove tecnologie può essere un'alternativa valida?
- Gli ultimi lupi del Simien. In Etiopia, sulle tracce del canide più raro del mondo.
- Codice postale: Dozza. Una giornata nel paese dipinto.
- Grandangolo: archeologia. L'arte della navigazione secondo i Romani. Fu soprattutto grazie al mare che l'Impero Romano riuscì a espandersi e a convogliare su Roma beni e ricchezze che la resero "caput mundi". Oggi, nuove scoperte di antichi relitti fanno luce su un mondo ancora in gran parte sconosciuto.
- La ricerca: climatologia. Biblioteca Antartide. Fra i ghiacci a caccia dei segreti del clima.

----- Aprile 2006 -----
Mappa in allegato: La minaccia sismica nel mondo (lato A); Convivere con il pericolo terremoti (lato B)
- Il Venezuela secondo Chàvez. Venerato dai diseredati, odiato dalle vecchie élite, osteggiato dagli Stati Uniti, il presidente del Venezuela governa dal 1988 in nome delle riforme sociali e grazie agli alti profitti del petrolio. È un dittatore o l'ultimo rivoluzionario dell'America Latina?
- Chernobyl. A vent'anni dal peggior incidente nucleare della storia, le previsioni più catastrofiche sulle vittime delle radiazioni sembrano smentite. Ma il "sarcofago" che protegge il reattore è pericolante, la terra è ancora contaminata, e i superstiti vivono nella paura.
- Nel blu dipinto di rosso. Uno dei paesaggi più suggestivi del West, il Glen Canyon, riemerge, con le sue fiammeggianti e fantasmagoriche formazioni rocciose, dalle acque blu cobalto del lago Powell in seguito a una lunga siccità.
- Libellule, pene d'amore. Il sesso fra queste leggiadre creature è spesso crudele, a volte perfino letale. Violenza gratuita? Per nulla: questi comportamenti rivelano una sofisticata dinamica evolutiva.
- Dove colpirà? Un secolo fa la città di San Francisco veniva rasa al suolo da un sisma devastante. Da allora, l'uomo ha dichiarato guerra ai terremoti: i sismologi hanno imparato molto su questi fenomeni, ma ancora non sono in grado di prevedere dove (e soprattutto quando) colpiranno.
- Cioccolato. Arriva la Pasqua e sulle nostre tavole si riversano, sotto forma di uova, tonnellate di prezioso cioccolato. Storia, vizi e virtù del cibo degli dei.
- Codice postale: Urbino. Viaggio nella città-campus italiana per eccellenza, il cui ateneo compie 500 anni.
- Grandangolo: Vulcanologia. Vesuvio, la montagna indomabile. L'ultima eruzione è avvenuta nel 1944, e lo scenario prospettato per la prossima è disastroso. A meno che non si tratti di un fenomeno effusivo come quello del 1906, di cui ricorre il centenario.
- La ricerca: Zoologia. L'arco dei tesori. Le foreste più antiche e ricche dell'Africa.

Nessun commento:

Posta un commento