venerdì 3 agosto 2018

Le copertine degli albi di Zagor dal 1965 al 1967

----- Zagor, albo n. 1: La foresta degli agguati -----
Data di uscita: luglio 1965
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Pleasant Point. Un piccolo gruppo di baracche sulla porta della Frontiera. È qui che un panciuto battelliere messicano di nome Cico ha un diverbio con James Regan, un rinnegato in combutta con i bellicosi indiani Delaware, guidati dal feroce sakem Kanoxen. I compagni di Cico vengono massacrati dai pellerossa, ma il messicano si salva grazie a un uomo coraggioso e indomito, dal pittoresco costume, di cui diventerà inseparabile amico: Zagor, il signore di Darkwood! In questo numero: la prima parte dell'avventura "La foresta degli agguati".
[copertina versione Kindle]

----- Zagor, albo n. 2: Terrore -----
Data di uscita: agosto 1965
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta/Gallieno Ferri
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Sconfitti Kanoxen e i suoi Delaware, Zagor e Cico risolvono il mistero del totem dei Piedi Neri, un idolo maledetto che uccide chi tenta di depredarlo dei diamanti che lo adornano. Ma subito dopo, ecco profilarsi una nuova minaccia! Nella foresta, c'è una città aerea abitata da una tribù di indiani pigmei, gli spettrali Uomini Pipistrello. Il loro capo è il grande Marcus, un ex acrobata dotato di eccezionali facoltà ipnotiche e in grado di volare grazie a speciali ali di tela. Ora, per colpa sua, nella foresta regna la paura!
In questo numero: a pag. 26, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Ferri); da pag. 27 a pag. 75, "Il totem scomparso (testi e disegni di Ferri); da pag. 76 a pag. 130, "L'uomo volante" (testi e disegni di Ferri).
[copertina versione Kindle]

----- Zagor, albo n. 3: L'oro del fiume -----
Data di uscita: settembre 1965
Soggetto, sceneggiatura, disegni e copertina: Gallieno Ferri
Sventata la minaccia di Marcus e degli uomini pipistrello, Zagor e Cico risalgono in canoa un corso d'acqua, quando di fronte a loro si para un gigantesco battello fluviale, la "Stella del Fiume". Mister Sparrow, che ne è il proprietario, la usa come bisca galleggiante. Sparrow deruba i passeggeri usando una roulette truccata. È quanto scopriranno Zagor e Cico quando saliranno a bordo. E Cico dovrà affrontare in un match di boxe il temibile Arturo, il canguro-pugile! In questo numero: a pag. 11, si conclude l'avventura precedente; da pag. 11 a pag. 100, "Zagor in pericolo"; da pag. 101 a pag. 130, "La valle proibita".

----- Zagor, albo n. 4: Corvo giallo -----
Data di uscita: ottobre 1965
Soggetto, sceneggiatura, disegni e copertina: Gallieno Ferri
Zagor promette al morente cercatore d'oro Boston Joe che realizzerà lo scopo della sua vita: rintracciare il nipote rapito anni prima dagli indiani Fox. Lo Spirito con la Scure scopre che si tratta di Cervo Fuggente, il figlio di Corvo Giallo, capo dei Fox. Ma scopre anche che... In questo numero: a pag. 116, si conclude l'avventura precedente; da pag. 116 a pag. 130, "Zagor contro Zagor".

----- Zagor, albo n. 5: I due sosia -----
Data di uscita: novembre 1965
Soggetto, sceneggiatura, disegni e copertina: Gallieno Ferri
Olaf Botegosky è un forzuto manovale che assomiglia moltissimo a Zagor. Il malvagio Kleber si allea con lui: Botegosky si sostituisce a Zagor, ruba le paghe delle guarnigioni della regione e fa incolpare lo Spirito con la Scure. Sembra una situazione senza uscita, destinata invece a risolversi con un incredibile duello di Zagor contro Zagor! Non meno drammatica è la lotta che segue, quando lo Spirito con la Scure deve scontrarsi con un feroce orso agli ordini dello zingaro Paulo Sarosi! In questo numero: a pag. 58, si conclude l'avventura precedente; da pag. 59 a pag. 112, "L'impronta misteriosa"; da pag. 112, "Il mistero degli uomini scomparsi".

----- Zagor, albo n. 6: La lancia spezzata -----
Data di uscita: dicembre 1965
Soggetto e sceneggiatura: Gallieno Ferri/Gianluigi Bonelli
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Dopo aver liberato i pellerossa costretti a lavorare come schiavi nella miniera di mister Gomez, Zagor e Cico tornano nella loro capanna al centro della palude. Ma ecco che Nakawa, un misterioso indiano abitualmente accompagnato da un corvo e da un lupo, lancia una sfida allo Spirito con la Scure. Guida gli Uroni alla rivolta contro i bianchi e riesce a conquistare Forte Henry. Chi è veramente? Perché la sete di vendetta gli divora il cuore? In questo numero: a pag. 57, si conclude l'avventura precedente (testi e disegni di Ferri); da pag. 57 a pag. 130, "La lancia spezzata (di Bonelli/Ferri)".

----- Zagor, albo n. 7: Il popolo della palude -----
Data di uscita: gennaio 1966
Soggetto e sceneggiatura: Gianluigi Bonelli
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Dopo il drammatico scontro finale con il misterioso Nakawa, Zagor scopre che nel cuore di una impenetrabile zona paludosa, c'è una città in pietra, fondata due secoli prima dal duca di Condè, fuggito dalla Francia, che ha creato un suo regno personale isolato dal resto del mondo. Nella città, il tempo si è fermato al XVII secolo, ma i contrasti politici sono durissimi. Paul Kennebec lotta contro il dispotico duca, e Zagor e Cico volgono la partita in suo favore. In questo numero: a pag. 8, si conclude l'avventura precedente; da pag. 9 a pag. 120, "Le colline fumanti"; da pag. 121 a pag. 130, "L'idolo Oneida".

----- Zagor, albo n. 8: La vendetta di Zagor -----
Data di uscita: febbraio 1966
Soggetto e sceneggiatura: Gianluigi Bonelli
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Zagor libera Cico catturato dagli Oneida e punisce un malvagio cercatore d'oro che per avidità ha assassinato il suo stesso socio. Ma, subito dopo, deve intervenire contro alcuni predoni bianchi che infestano il Big River. Rubano le pelli agli indiani Delaware di Zanna d'Orso e prendono in ostaggio suo figlio, Piccolo Piede. Soltanto lo Spirito con la Scure lo può liberare! E non è finita, perché già si profila all'orizzonte la minaccia di un losco trafficante d'armi di nome Kendall. In questo numero: a pag. 41, si conclude l'avventura precedente; da pag. 41 a pag. 88, "I predoni del Big River"; da pag. 88 a pag. 130, "I rinnegati".

----- Zagor, albo n. 9: La legge rossa -----
Data di uscita: marzo 1966
Soggetto e sceneggiatura: Gianluigi Bonelli
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Nelle paludi, echeggia la diabolica risata di Yaska, la strega, e fra i Corvi serpeggia la paura. Aiutata dal fido nano Yorik, Yaska vuole sostituire il capo tribù Falco Nero con Lungo Coltello. Ma qual è il suo sorprendente segreto? In questo numero: a pag. 55, si conclude l'avventura precedente; da pag. 56 a pag. 130, "La strega della palude nera".

----- Zagor, albo n. 10: La danza della scure -----
Data di uscita: aprile 1966
Soggetto e sceneggiatura: Gianluigi Bonelli/Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Orik, il fedele servitore di Yaska, apparteneva al Piccolo Popolo, una tribù di indiani pigmei. Credendo che Zagor abbia ucciso Orik, questi ultimi vogliono vendicarlo, ma Zagor si discolpa e li aiuta contro la terrificante minaccia dei ragni giganti! Intanto, però, qualcuno ha assoldato un micidiale killer che, armato di un fucile di precisione, si appresta a uccidere lo Spirito con la Scure. In questo numero: a pag. 23, si conclude l'avventura precedente (di Bonelli/Ferri); da pag. 23 a pag. 117, "Il piccolo popolo" (di Bonelli/Ferri); da pag. 118 a pag. 130, "Uno strano violinista" (di Nolitta/Ferri).

----- Zagor, albo n. 11: L'isola della paura -----
Data di uscita: maggio 1966
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Zagor viene creduto morto, e il losco Mac Barry, che ha assoldato il killer Coffin per eliminare il principale ostacolo ai suoi sporchi traffici con i pellerossa, si illude di poter cantare vittoria! In realtà lo Spirito con la Scure è vivo, e pronto a presentargli il conto! Tempo dopo, una tempesta sorprende Zagor e Cico mentre attraversano il lago Erie. Fanno naufragio su un'isola e vengono soccorsi dagli Ottawas di Teseka. Ma alcuni bianchi spadroneggiano sull'isola, obbligando gli indiani a procurare loro il cibo. E di notte sembra che un essere gigantesco vi si aggiri, seminando il terrore... In questo numero: a pag. 62, si conclude l'avventura precedente; da pag. 62 a pag. 130, "L'uragano".

----- Zagor, albo n. 12: Sulle orme di Titan -----
Data di uscita: giugno 1966
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Gallieno Ferri/Enzo Chiomenti
Copertina: Gallieno Ferri
La gigantesca creatura che terrorizza gli Ottawas è Titan, un enorme robot creato da Hellingen, un folle scienziato che vuole dominare il mondo con le sue geniali invenzioni. Lo Spirito con la Scure viene catturato e finisce nel suo avveniristico laboratorio, dove il suo primo scontro con il malvagio professore si conclude in modo drammatico e spettacolare! Tornati a Darkwood, Zagor e Cico devono aiutare uno studioso di nome Kruger, e il suo assistente Mayer: i due si sono messi in grossi guai con gli Irochesi. In questo numero: a pag. 57, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Ferri); da pag. 57 a pag. 130, "Il cervo sacro" (di Nolitta/Chiomenti).

----- Zagor, albo n. 13: L'abisso verde -----
Data di uscita: luglio 1966
Soggetto e sceneggiatura: Gianluigi Bonelli
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Un enorme dinosauro è scaturito da un abisso, a causa di un improvviso terremoto. Gli Oneida sono terrorizzati e decidono di sacrificare la bella Reeda a quella mostruosa creatura. Umapai, il fratello della ragazza, si rivolge allora all'unico uomo in grado di salvarla: Zagor! E sempre lo Spirito con la Scure è il solo che possa rintracciare gli autori del massacro di una carovana di mormoni... In questo numero: a pag. 74, ""L'abisso verde"; da pag. 74 a pag. 130, "Il messaggio tragico".

----- Zagor, albo n. 14: I mercanti di schiavi -----
Data di uscita: agosto 1966
Soggetto e sceneggiatura: Gianluigi Bonelli/Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Un vecchio mulino sulle sponde del lago Michigan è l'epicentro di un traffico di schiavi che vengono acquistati dal boscaiolo Timber Bill. Ma Zagor e Cico sapranno liberare gli schiavi e punire sia il compratore che i perfidi negrieri... In questo numero: a pag. 17, si conclude l'avventura precedente (di Bonelli/Ferri); da pag. 18 a pag. 113, "Il mistero del mulino" (di Nolitta/Ferri); da pag. 114 a pag. 130, "Lo squadrone fantasma" (di Nolitta/Ferri).

----- Zagor, albo n. 15: Iron Man -----
Data di uscita: settembre 1966
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Le tribù di Darkwood non riconoscono più l'autorità dello Spirito con la Scure! E' arrivato un nuovo, sedicente, messaggero di Manito: si fa chiamare Iron Man e indossa un'armatura in maglia di ferro, resistentissima, che lo rende invulnerabile. Zagor lo affronta in duello, ma viene clamorosamente sconfitto di fronte a tutti i capi pellerossa! E' davvero la fine? In questo numero: a pag. 105, si conclude l'avventura precedente; da pag. 106 a pag. 130, "Gentiluomo ma non troppo".

----- Zagor, albo n. 16: I padroni del fuoco -----
Data di uscita: ottobre 1966
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Dopo aver sventato il colpo preparato dall'astuto Buddy Fox ai danni dei proprietari di una villa, e dopo aver aiutato il dottor Galloway, prigioniero dei pellerossa, per colpa di un errore di Cico, Zagor e il suo panciuto pard attraversano in canoa gli oscuri abissi della Porta della Paura! Si ritrovano così in una valle dove il tempo si è fermato al Paleolitico. I pacifici Tutelos sono dominati dai Wasaki, che conoscono il grande segreto del fuoco! In questo numero: a pag. 73, si conclude l'avventura precedente; da pag. 73 a pag. 122, "La porta della paura"; da pag. 122 a pag. 130, "Missione speciale".

----- Zagor, albo n. 17: Condanna a morte -----
Data di uscita: novembre 1966
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Gallieno Ferri/Mario Cubbino
Copertina: Gallieno Ferri
I militari arroganti e ottusi non mancano mai. Uno di questi è il sergente Dubrosky, che vuole far costruire un avamposto militare al Passo del Tuono, facendo deviare le mandrie dei bisonti e suscitando così l'ira degli Shawnee. Spetta a Zagor evitare un massacro! Allo stesso modo, è lo Spirito con la Scure a castigare, subito dopo, il perfido mister Dixon, bieco ricattatore. In questo numero: a pag. 57, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Ferri); da pag. 57 a pag. 114, "I predoni della montagna" (di Nolitta/Cubbino con interventi di Ferri); da pag. 115 a pag. 130, "Un nido di vipere" (di Nolitta/Ferri).

----- Zagor, albo n. 18: Ombre! -----
Data di uscita: dicembre 1966
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Dopo aver catturato "Bimbo" Sullivan, losco trafficante di armi, Zagor e Cico incontrano l'ingegner Robson, impegnato nella costruzione di una ferrovia, alla quale lavora mano d'opera cinese. L'ingegnere si lamenta però dell'improvviso e inspiegabile abbandono di molti operai. Di lì a poco, giunti sulla costa, i nostri eroi scoprono che un gruppo di predoni dagli strani costumi assale i mercantili lungo le coste della Virginia. Sono guidati dal sanguinario cinese Ly-Cieng, che arruola i suoi connazionali immigrati negli States ed esasperati dal razzismo degli americani. Ma non tutti i cinesi lo appoggiano... In questo numero: a pag. 35, si conclude l'avventura precedente; da pag. 36 a pag. 108, "Ombre!"; da pag. 109 a pag. 130, "Un tragico patto".

----- Zagor, albo n. 19: Territorio indiano -----
Data di uscita: gennaio 1967
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Zagor aiuta il giovane Freddie Duncan, che si è messo nei guai profanando un collina sacra agli indiani, nella ricerca di un antico tesoro. Subito dopo, lo Spirito con la Scure si trova di fronte, però, un problema ancora più grave. Il mercante d'armi Black Jordan vuol far scendere sul sentiero di guerra Scure Gialla, capo dei Naskapi, per rifornirlo di fucili. Così, gli fa credere che i soldati hanno violato il trattato di pace. Il sakem, però, vuole parlare con il colonnello Clark. Zagor si impegna a portare l'ufficiale dai Naskapi, ma il viaggio è irto di pericoli... In questo numero: a pag. 52, si conclude l'avventura precedente; da pag. 52 a pag. 130, "Territorio indiano".

----- Zagor, albo n. 20: L'inferno dei vivi -----
Data di uscita: febbraio 1967
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Lo Spirito con la Scure deve fare da scorta per il trasporto di una grossa somma di denaro. Ma il convoglio è vittima di un agguato: i militari che Zagor accompagnava vengono uccisi e il nostro eroe rimane ferito gravemente. Soccorso da Tawar, uno stregone che ha lasciato la sua tribù, viene accusato di aver rubato il denaro e condannato ai lavori forzati a vita! In questo numero: a pag. 19, si conclude l'avventura precedente; da pag. 19 a pag. 130, "Una tragica missione".

----- Zagor, albo n. 21: La furia di Zagor -----
Data di uscita: marzo 1967
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Riuscito a riconquistare la libertà, Zagor scopre chi è la mente diabolica dietro al complotto che gli è costato la prigionia. Ma deve anche saldare il debito con Tawar, che gli ha salvato la vita. Lo stregone è, infatti, prigioniero del capo dei Tunican, Mister-Mister, che vuole imitare i lati peggiori dei bianchi! Una volta aiutato l'amico, lo Spirito con la Scure deve vedersela con antiche mummie egiziane che riprendono vita! In questo numero: a pag. 12, si conclude l'avventura precedente; da pag. 12 a pag. 83, "Lo stregone scomparso"; da pag. 84 a pag. 130, "L'agguato".

----- Zagor, albo n. 22: L'Avvoltoio -----
Data di uscita: aprile 1967
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
L'incontro con il professor Oldbones porta Zagor e Cico nella villa-museo di un suo collega egittologo, vittima di inspiegabili furti di cimeli archeologici. Il buffo detective Bat Batterton, assolutamente incapace di portare a termine un'indagine, brancola nel buio. Lo Spirito con la Scure segue però le tracce dei ladri fin nel deserto... dove il folle Krebs, un archeologo impazzito, ha ricreato un angolo di antico Egitto e sta costruendo una gigantesca piramide sfruttando il lavoro di pellerossa ridotti in schiavitù! In questo numero: a pag. 63, si conclude l'avventura precedente; da pag. 64 a pag. 76, "Smiling Joe"; da pag. 76 a pag. 125, "Il colle dei gufi"; da pag. 126 a pag. 130, "L'Avvoltoio".

----- Zagor, albo n. 23: La lunga notte -----
Da di uscita: maggio 1967
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Il più sanguinario degli spiriti malvagi si aggira per i boschi, seminando la morte fra gli Honiasont. Uccide donne e bambini: lo chiamano l'Avvoltoio! Zagor indaga e scopre che si tratta di un uomo che nasconde un orribile segreto... In questo numero: a pag. 70, si conclude l'avventura precedente; da pag. 70 a pag. 94, "Il ricatto"; da pag. 95 a pag. 130, "Allarme a Darkwood".

----- Zagor, albo n. 24: Le jene del mare -----
Data di uscita: giugno 1967
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Jeff Nicols, un amico di Zagor, è disperato: suo fratello Teddy è stato ingiustamente incriminato e l'unico testimone che lo può scagionare è uno strambo cercatore di tesori, Digging Bill, che, intimidito dal vero colpevole, è fuggito alla ricerca del tesoro di Capitan Kidd! Nel tentativo di ritrovarlo, lo Spirito con la Scure si trova a dover affrontare anche una banda di diabolici naufragatori...

----- Zagor, albo n. 25: La traccia -----
Data di uscita: luglio 1967
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
È una lotta contro il tempo l'inseguimento a Digging Bill: il processo di Teddy Nicols si avvicina! Zagor, Cico e lo squinternato individuo devono anche affrontare i temibili indiani Nanticokes, ma, alla fine, Digging Bill troverà il sorprendente tesoro di Capitan Kidd! In questo numero: a pag. 62, si conclude l'avventura precedente; da pag. 63 a pag. 98, "Caccia al ladro".

----- Zagor, albo n. 26: Il nemico nell'ombra -----
Data di uscita: agosto 1967
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta/Cesare Melloncelli
Disegni: Gallieno Ferri/Franco Bignotti
Copertina: Gallieno Ferri
Qualcuno ha rubato il prototipo di "Amelia", l'ultima bomba creata dal geniale (e bizzarro) scienziato Adolfo Verybad. Zagor si mette alla caccia del ladro (una spia al soldo di una potenza straniera), ma sarà di Cico il vero intervento risolutivo! È Zagor invece a risolvere, alla sua maniera, il giallo che vede coinvolto il forzuto Little Baby, artista di un circo, ingiustamente accusato di rapina e di omicidio. In questo numero: a pag. 41, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Ferri); da pag. 41 a pag. 92, "Il nemico nell'ombra" (di Melloncelli/Bignotti); da pag. 92 a pag. 98, "Il messaggio" (di Nolitta/Ferri).

----- Zagor, albo n. 27: Zagor attacca -----
Data di uscita: settembre 1967
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
A Forte Morgan, Zagor e Cico conoscono uno straordinario individuo: il barone francese Icaro La Plume, che da anni sogna di costruire un veicolo in grado di volare. Ma i suoi tentativi sono sempre stati frustrati. Anche la sua ultima macchina volante, l'ornitottero, precipita miseramente al suolo. Salito per errore su un aerostato progettato da La Plume, Cico viene trascinato via dalle correnti aeree, finché finisce nelle mani del perfido One-Eyed Jack.

----- Zagor,, albo n. 28: Clark City -----
Data di uscita: ottobre 1967
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta/Cesare Melloncelli
Disegni: Gallieno Ferri/Franco Bignotti
Copertina: Gallieno Ferri
One-Eyed Jack e il suo compare Happy Lou vogliono usare l'aerostato di Icaro La Plume per impossessarsi della preziosa corona conservata nella Casa del Cielo, un eremo situato su un picco altissimo. Due poveri e ingenui frati, Gelsomino e Serafino, scopriranno il Male! Sventata la minaccia al monastero, Zagor e Cico si uniscono a una compagnia di girovaghi per penetrare in Clark City, l'inaccessibile villaggio che offre rifugio a una terribile banda di fuorilegge. In questo numero: a pag. 61, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Ferri); da pag. 61 a pag. 98, "Clark City" (di Melloncelli/Bignotti).

----- Zagor, albo n. 29: I cacciatori di uomini -----
Data di uscita: novembre 1967
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta/Cesare Melloncelli
Disegni: Gallieno Ferri/Franco Bignotti
Copertina: Gallieno Ferri
I Munsee di Volpe Bianca sono in tumulto. Quattro giovani della loro tribù sono scomparsi misteriosamente. Chi è stato? Spetterà a Zagor scoprirlo, addentrandosi nell'Isola Lunga, un cupo e malsano intrico di paludi... In questo numero: a pag. 46 si conclude l'avventura precedente (di Melloncelli/Bignotti); da pag. 46 a pag. 98, "Trappers" (di Nolitta/Ferri).

----- Zagor, albo n. 30: La preda umana -----
Data di uscita: dicembre 1967
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Lord Alex Nicholson è un infallibile cacciatore, abituato a sfidare ogni genere di preda in cerca di emozioni sempre più forti. Stanco di misurarsi solo con le belve, fa rapire guerrieri indiani dai suoi uomini e poi dà loro la caccia. Ma la sua ultima preda umana è davvero speciale: Zagor, lo Spirito con la Scure... In questo numero: a pag. 84, si conclude l'avventura precedente; la pag. 84 a pag. 98, "Violenza a Darkwood".

Nessun commento:

Posta un commento