domenica 30 dicembre 2018

La classifica dei libri più venduti nel 2018

Oggi, diversamente dal solito, "La Lettura" (supplemento del Corriere della Sera) ha pubblicato la classifica dei libri più venduti dell'anno. Ecco qui:

1. Andrea Camilleri: Il metodo Catalanotti
2. Elena Ferrante: L'amica geniale
3. Elena Favilli e Francesca Cavallo: Storie della buonanotte per bambine ribelli, vol. 2
4. Helena Janeczek: La ragazza con la Leica
5. Joël Dicker: La scomparsa di Stephanie Mailer
6. Me contro Te: Divertiti con Luì e Sofì
7. Elena Favilli e Francesca Cavallo: Storie della buonanotte per bambine ribelli, vol. 1
8. Francesco Totti e Paolo Condò: Un capitano
9. Antonio Manzini: Fate il vostro gioco
10. Alicia Giménez Bartlett: Mio caro serial killer

Entrando più nel dettaglio, questi i titoli più venduti nel corso dell'anno per categorie:

- NARRATIVA ITALIANA
1. Andrea Camolleri: Il metodo Catalanotti
2. Elena Ferrante: L'amica geniale
3. Helena Janeczek: La ragazza con la Leica
4. Antonio Manzini: Fate il vostro gioco
5. Rossella Postorino: Le assaggiatrici

- NARRATIVA STRANIERA
1. Joël Dicker La scomparsa di Stephanie Mailer
2. Alicia Giménez-Bartlett: Mio caro serial killer
3. Gail Honeyman: Eleanor Oliphant sta benissimo
4. Fred Vargas: Il morso della reclusa
5. Nicholas Sparks: Ogni respiro
8. Dan Brown: Origin

- SAGGISTICA
1. Francesco Totti e Paolo Condò: Un capitano
2. Aldo Cazzullo: Giuro che non avrò più fame
3. Alessandro Baricco: The Game
4. Gianrico Carofiglio e Jacopo Rosatelli: Con i piedi nel fango
5. Alan Friedman: Dieci cose da sapere sull'economia italiana

- VARIA
1. Me contro Te: Divertiti con Luì e Sofì
2. Iris Ferrari: Una di voi
3. Franco Berrino, Daniel Lumera e David Mariani: Ventuno giorni per rinascere
4. Adriano Panzironi: Vivere 120 anni
5. Benedetta Rossi: La cucina di casa mia

[settimana precedente]

Libri (e fumetti) letti e recensiti nel 2018

----- LIBRI LETTI E RECENSITI NEL CORSO DEL 2018 -----
- 28 dicembre: Francesco Visconti - 100 storie nerazzurre
- 24 dicembre: Gilly Macmillan - La ragazza perfetta
- 18 dicembre: J.K. Rowling - Animali fantastici 2 - I crimini di Grindelwald. Screenplay originale
- 17 dicembre: Stephen King - La tempesta del secolo
- 11 dicembre: Javier Zanetti - Vincere, ma non solo
- 4 dicembre: Moreno Burattini - Discorsi sulle nuvole. Saggi e assaggi sul fumetto
- 3 dicembre: Moreno Burattini - Io sono Zagor
- 28 novembre: Frank Schätzing - La tirannia della farfalla
- 17 novembre: [letto ma non recensito] Antonio Gramsci - Lettere dal carcere, vol. 1
- 14 novembre: Dan Brown - Il simbolo perduto
- 6 novembre: Don Winslow - Il potere del cane
- 27 ottobre: Stephen King - Laurie
- 27 ottobre: Robert Dugoni - Cosa nasconde la radura (Tracy Crosswhite, vol. 3)
- 22 ottobre: Alessia Gazzola - Il ladro gentiluomo
- 19 ottobre: Stephen King - La bambina che amava Tom Gordon
- 16 ottobre: Antonello Loreto - Regina Blues
- 11 ottobre: Julia Heaberlin - Chi ha ucciso mia sorella
- 6 ottobre: Marco Buticchi - Il segreto del faraone nero
- 29 settembre: Wilbur Smith e David Churchill - Grido di guerra
- 23 settembre: Giorgio Faletti - Fuori da un evidente destino
- 16 settembre: Angela Marsons - Una morte perfetta
- 12 settembre: Marco Buticchi: La nave d'oro
- 4 settembre: Christopher Hitchens - Dio non è grande. Come la religione avvelena ogni cosa
- 26 agosto: Gaston Leroux - Il fantasma dell'Opera
- 20 agosto: Maria Luisa Minarelli - Crociata veneziana (Veneziano Series, vol. 4)
- 13 agosto: Corrado Augias - Il disagio della libertà. Perché agli italiani piace avere un padrone
- 8 agosto: Clifford D. Simak - L'anello intorno al sole
- 3 agosto: Stephen King: Cuori in Atlantide
- 26 luglio: Ruth Ware - Il gioco bugiardo
- 21 luglio: Luciano De Crescenzo - Panta rei. Tutto scorre
- 17 luglio: Guido Nolitta e Gallieno Ferri - Zagor, Kandrax il mago
- 17 luglio: Massimo Fini - Sudditi. Manifesto contro la democrazia
- 14 luglio: Lee Child - Colpo secco. Serie di Jack Reacher, vol. 5
- 8 luglio: Massimo Mantellini - Bassa risoluzione
- 4 luglio: Giovanni Valentini - La donna nella valigia
- 1 luglio: Glenn Cooper - I figli di Dio
- 26 giugno: Marco Buticchi - L'ordine irreversibile
- 22 giugno: Stephen King - Mucchio d'ossa. Una storia d'amore maledetta
- 14 giugno: Davide Morosinotto: Zagor. Il romanzo
- 12 giugno: Bill Clinton e James Patterson: Il Presidente è scomparso
- 8 giugno: Jeffery Deaver - La figlia sbagliata
- 5 giugno: Marco Buticchi - Il cuore del Profeta
- 3 giugno: Marco Buticchi - Evil
- 2 giugno: Philip Pullman - Il cannocchiale d'ambra (Queste oscure materie, vol. 3)
- 27 maggio: Mirko Zilahy - Così crudele è la fine
- 24 maggio: E.L. James - Cinquanta sfumature di Rosso - Cinquanta sfumature, vol. 3
- 18 maggio: Marco Buticchi - La luce dell'impero
- 17 maggio: Robert Louis Stevenson - Il diavolo nella bottiglia
- 14 maggio: Moreno Burattini - Fecezie. Tra il serio e il faceto, preferisco il faceto
- 11 maggio: Stephen King - La sfera del buio. La Torre Nera, vol. 4
- 4 maggio: A.V. - I manoscritti di Qumran
- 29 aprile: Ken Follett - Mondo senza fine. Kingsbridge, vol. 2
- 18 aprile: [abbandonato] Jane Austen - Orgoglio e pregiudizio
- 17 aprile: Ilaria Tuti: Fiori sopra l'inferno
- 15 aprile: [letto ma non recensito] Matteo Brega, Nicola Cecere, Andrea Elefante, Sergio Gavardi, Andrea Schianchi, Luca Taidelli e Mirko Graziano: 1908-2018 SOLO INTER. Uomini, storie, gol e partite leggendarie
- 14 aprile: Corrado Augias - I segreti d'Italia. Storie, luoghi, personaggi nel romanzo di una nazione
- 11 aprile: Richard Bachman (Stephen King) - I vendincatori
- 6 aprile: Stephen King e Richard Chizmar: La scatola dei bottoni di Gwendy
- 6 aprile: Jeffery Deaver - Il filo che brucia (serie di Lincoln Rhyme, vol. 9)
- 30 marzo: E.L. James - Cinquanta sfumature di Nero - Cinquanta sfumature, vol. 2
- 22 marzo: Thomas Harris - Hannibal Lecter. Le origini del male
- 19 marzo: Clara Sánchez - L'amante silenzioso
- 14 marzo: Stephen King - Desperation
- 7 marzo: Marco Buticchi - L'anello dei re
- 27 febbraio: Philip Pullman - La lama sottile (Queste oscure materie, vol. 2)
- 21 febbraio: Teresa Driscoll - Ti sto guardando
- 16 febbraio: Gabriele Venditti - La vita gratis
- 14 febbraio: Dario Stefàno - La decadenza. Il caso Berlusconi tra atti ufficiali, retroscena e manovre
- 12 febbraio: Stephen King - Il miglio verde
- 6 febbraio: Alan Friedman - Dieci cose da sapere sull'economia italiana prima che sia troppo tardi
- 1 febbraio: E.L. James - Cinquanta sfumature di Grigio - Cinquanta sfumature, vol. 1
- 25 gennaio: Philip Pullman - La bussola d'oro (Queste oscure materie, vol. 1)
- 19 gennaio: Alessia Gazzola - Arabesque
- 17 gennaio: Gabriele Porri - Inter 110 e lode. I 110 anni dell'Inter raccontati attraverso le sfide più belle, importanti e drammatiche della storia nerazzurra
- 11 gennaio: Marco Buticchi - La stella di pietra
- 6 gennaio: Stephen King - Rose Madder

----- FUMETTI LETTI (ma non recensiti) -----
- 26 dicembre: Zagor n. 318 - Il segreto del capitano
- 18 dicembre: Bella & Bronco n. 2 - Caccia al ladro
- 17 dicembre: Shanghai Devil n. 10 - L'ora degli assassini
- 15 dicembre: Tex Willer n. 2 - La banda di Red Bill
- 11 dicembre: Shanghai Devil n. 9 - Complotto di spie
- 8 dicembre: Bella & Bronco n. 1 - I lestofanti
- 4 dicembre: Shanghai Devil n. 8 - Atto di coraggio
- 1 dicembre: Zagor n. 641 - Lacrime nere
- 30 novembre: Color Zagor n. 8 - La minaccia dei Morb
- 19 novembre: Shanghai Devil n. 7 - Sotto ricatto
- 16 novembre: Tex Willer n. 1 - Vivo o morto!
- 12 novembre: Shanghai Devil n. 6 - Hotel Europe
- 5 novembre: Shanghai Devil n. 5 - Lanterne Blu
- 3 novembre: Tex Willer, albo n. 0
- 3 novembre: Zagor n. 640 - Il tempio dei mille morti
- 29 ottobre: Shanghai Devil n. 4 - I ribelli del Fiume Giallo
- 22 ottobre: Shanghai Devil n. 3 - L'alluvione
- 15 ottobre: Shanghai Devil n. 2 - La città proibita
- 10 ottobre: Shanghai Devil n. 1 - Il trafficante d'oppio
- 9 ottobre: Tex - Romanzi a fumetti n. 8 - Cinnamon Wells
- 5 ottobre: Zagor n. 639 - Gli uomini serpente
- 1 ottobre: Volto Nascosto n. 14 - Dietro la maschera
- 27 settembre: Maxi Zagor n. 34 - Aquila Nera
- 24 settembre: Volto Nascosto n. 13 - Medaglia d'oro
- 17 settembre: Volto Nascosto n. 12 - La liberazione
- 10 settembre: Volto Nascosto n. 11 - Il prigioniero di Menelik
- 7 settembre: Tex n. 695 - L'ultima vendetta
- 3 settembre: Volto Nascosto n. 10 - Il presidio
- 1 settembre: Zagor n. 638 - Ombre sulla "Golden Baby"
- 27 agosto: Volto Nascosto n. 9 - Pioggia di sangue
- 20 agosto: Volto Nascosto n. 8 - La strada per Adua
- 13 agosto: Volto Nascosto n. 7 - Il fantasma
- 10 agosto: Color Zagor n. 7 - la giustizia di "Wandering" Fitzy
- 6 agosto: Volto Nascosto n. 6 - Gli eroi di Macallé
- 4 agosto: Dylan Dog n. 383 - Profondo nero
- 2 agosto: Zagor n. 636 - La follia di Thunderman
- 2 agosto: Zagor n. 637 - I vigilantes
- 30 luglio: Volto Nascosto n. 5 - La fortezza
- 27 luglio: Zagor, Collana Darkwood n. 6 - Atto finale
- 23 luglio: Volto Nascosto n. 4 - Amba Alalgi
- 16 luglio: Volto Nascosto n. 3 - Amore e morte
- 12 luglio: Zagor, Collana Darkwood n. 5 - Il segreto della "River Glory"
- 9 luglio: Volto Nascosto n. 2 - Briganti
- 9 luglio: Zagor, Collana Darkwood n. 4 - Wendat, lo spietato
- 2 luglio: Volto Nascosto n. 1 - I predoni del deserto
- 15 giugno: Zagor, Collana Darkwood n. 3 - L'agguato degli Huron
- 7 giugno: Maxi Zagor n. 33 - I Cosacchi dello Yukon
- 1 giugno: Zagor, Collana Darkwood n. 2 - Fulton River
- 1 giugno: Zagor n. 635 - La roccia che brucia
- 25 maggio: Creepy past, albo n. 1 - Nascosto nel buio
- 21 maggio: Zagor, Collana Darkwood n. 1 - Il battello dei misteri
- 14 maggio: Creepy past, albo n. 0
- 10 maggio: Dylan Dog n. 371 - Arriva il Dampyr
- 5 maggio: Zagor n. 634 - Furia cieca
- 2 marzo: Dylan Dog n. 378 - Dormire, forse sognare
- 11 febbraio: Dylan Dog Color Fest n. 24 - Strani giorni
- 29 gennaio: Dylan Dog n. 377 - Non umano
- 17 gennaio: Dylan Dog n. 376 - Graphic Horror Novel: il sequel
- 13 gennaio: Dylan Dog n. 369 - Graphic Horror Novel
- 9 gennaio: Il Dylan Dog di Tiziano Sclavi n. 1 - Attraverso lo specchio
- 5 gennaio: Dylan Dog n. 370 - Il Terrore
- 1 gennaio: Maxi Dylan Dog n. 1

venerdì 28 dicembre 2018

[Recensione] 100 storie nerazzurre

100 storie nerazzurre
di: Francesco Visconti

Formato: copertina rigida
Pagine: 226
Editore: Mondadori Electa (10 dicembre 2018)
ISBN-13: 9788891820648
Data di acquisto: 26 novembre 2018 [prenotazione]
Letto dal 24 al 28 dicembre 2018

----- Sinossi -----
Il volume 100 storie nerazzurre è dedicato ai bambini e alle bambine di fede nerazzurra, perché leggendo queste 100 storie esemplari capiscano non solo le origini della loro fede calcistica, ma anche i valori che hanno fatto grandi i campioni della loro squadra del cuore. Sfogliando le pagine del libro si leggeranno le prodezze di Zanetti e Adriano, si parlerà di "Inter Campus" e delle giovanili, si vivrà l'atmosfera della curva e dello spogliatoio e molto altro. Un libro imperdibile per i piccoli tifosi interisti, con testi di Francesco Visconti, nom de plume di un celebre scrittore italiano di fede nerazzurra e le immagini di Barbara Picotti.

----- La mia recensione -----
"Ho avuto una sola grande squadra di amici, l'Inter. Era una squadra meravigliosa, piena di artisti. - István Nyers".
Bel tomo che, sotto forma di schede di facile lettura, ripercorre la storia dell'Inter, dei suoi protagonisti e di tutto ciò che circonda il mondo nerazzurro. È essenzialmente un lavoro indirizzato ai più piccoli, ma la sua lettura non dispiacerà neanche ai più grandi... si imparano sempre cose nuove!
È stato molto interessante, e per certi versi anche istruttivo (specie quando si parla di fare sacrifici o di lottare per il bene dei propri compagni di squadra), ripercorrere le carriere di Javier Zanetti, Nicola Berti (il mio idolo), Mario Corso, Annibale Frossi, Giuseppe Meazza, Angelo e Massimo Moratti, Peppino Prisco e Walter Zenga.
Unico neo di tutto il libro è la scheda riguardante Radja Nainggolan: troppo presto (è appena arrivato e non ha neanche giocato granché) per accostarlo alle grandi leggende nerazzurre...
- Voto: (4 su 5)

giovedì 27 dicembre 2018

La mia strenna natalizia...

Beh, quest'anno non mi posso proprio lamentare... Ecco, di seguito, i libri che mi sono stati regalati per il Natale 2018:

----- La ragazza perfetta
di: Gilly MacMillan
Formato: copertina rigida
Pagine: 382
Editore: Newton Compton Editori (6 ottobre 2016)
ISBN-13: 9788854194786
[già letto: trovate qui la mia recensione]
Agli occhi di tutti coloro che la conoscono, Zoe Maisey, prima bambina prodigio e poi genio della musica, è una ragazza perfetta. Eppure, diversi anni fa Zoe ha causato la morte di tre adolescenti. Ha scontato la sua pena, e ora potrebbe guardare al proprio futuro. La sua storia e la sua nuova vita iniziano la sera in cui tiene il concerto più importante della sua carriera. Sei ore dopo, a mezzanotte, sua madre morirà... La ragazza perfetta è un'esplorazione profonda della mente di un'adolescente talentuosa, con un'intelligenza fuori dal comune ma anche con un passato che sembra impossibile lasciarsi alle spalle.

----- Robert A. Heinlein: A noi vivi
Formato: copertina morbida
Pagine: 294
Editore: Urania Mondadori (novembre 2005)
ISBN: 977112052836
"È a noi vivi che spetta portare a termine il lavoro lasciato incompiuto da quelli che qui combatterono" disse il presidente Abramo Lincoln nel celebre discorso di Gettysburg (19/11/1863), pensando al futuro della nazione. Ed è a noi vivi - lettori di "Urania" e della fantascienza d'autore - che spetta meditare sul progetto utopico di Robert A. Heinlein, già tutto racchiuso nel primo romanzo scritto dal grande autore americano, rimasto inedito per decenni. Un libro che comincia nel più classico dei modi, quando il 12 luglio 1939 Perry Nelson finisce fuori strada per una gomma bucata e precipita verso il mare. L'ultima cosa che vede è una ragazza con un costume da bagno verde, ma quando riapre gli occhi c'è un’altra donna con lui, il paesaggio è montano e la data è il 7 gennaio 2086.

----- Morbose fantasie
di: Junichiro Tanizaki
Formato: copertina flessibile
Pagine: 86
Editore: Feltrinelli (9 gennaio 2013)
ISBN-13: 9788807881008
L'eccentrico Sonomura spia una notte la misteriosa Eiko, femme fatale che soddisfa le proprie fantasie sessuali uccidendo gli uomini e fotografandone i volti senza vita. Da questa "visione" si dipana un magistrale racconto di suspence, che se da un lato dichiara i propri debiti nei confronti di un maestro del genere come Poe, dall'altro ci conduce nelle atmosfere e nelle tematiche che hanno reso celebre l'arte narrativa di Tanizaki: la minuziosa indagine psicologica degli impulsi erotici e la totale sottomissione dell'uomo all'irresistibilità del fascino femminile. In questo caso Sonomura, spinto dalla propria pulsione masochistica, deciderà di abbandonarsi completamente al fascino perverso di Eiko, fino al punto di desiderare di farsi uccidere da lei. Ma prima dell'inatteso finale il raffinato gioco di specchi attuato da Tanizaki riserverà ancora molte sorprese...

----- October List
di: Jeffery Deaver
Formato: copertina rigida
Pagine: 358
Editore: Rizzoli (11 giugno 2014)
ISBN-13: 9788817074193
Chiusa in una stanza, Gabriela aspetta da ore notizie della sua bambina. Finalmente, la porta di casa si apre. Ma non è la polizia, non è l'FBI: è l'uomo che ha sequestrato Sarah. E stringe in pugno una pistola... Comincia così, dalla fine, il thriller di Jeffery Deaver, che racconta a ritroso l'incubo in cui è precipitata improvvisamente la vita di Gabriela. Sua figlia Sarah di sei anni è stata rapita. E a lei hanno dato un ultimatum: se vuole rivederla viva, deve versare un riscatto di mezzo milione di dollari e recuperare un documento scottante, su cui molti vorrebbero mettere le mani, la October List. Il tutto nel giro di trenta ore. In un susseguirsi serrato di colpi di scena per le strade di Manhattan, Deaver intesse una storia adrenalinica che si dipana al contrario da una domenica sera al venerdì mattina, costruendo un inganno che si svela solo all'ultima pagina, ovvero al momento dell'imprevedibile inizio.

----- Ammissione di colpa
di: Scott Turow
Formato: copertina rigida
Pagine: 396
Editore: Mondadori (1 settembre 1993)
ISBN-13: 9788804374688
La vicenda misteriosa di un avvocato che sparisce dalla circolazione portando con sé un'enorme somma di denaro di un suo cliente. Un legal-thriller scritto da uno dei massimi autori contemporanei di romanzi polizieschi.

----- L'uomo della nebbia
di: Stefano Di Marino
Formato: copertina flessibile
Pagine: 351
Editore: Dbooks.it (1 aprile 2017)
ISBN-13: 9788897125822
Il male sa aspettare. Attende nascosto nel buio dei vicoli della ribollente New York degli anni '20, in mezzo alle masse di immigrati che hanno portato con sé storie, tradizioni e oscuri segreti. Cresce lentamente, ma inesorabilmente, tra le foreste silenziose che circondano l'Università di Arkhamhouse, dove un professore e i suoi allievi hanno messo in moto una catena di eventi che sta per riportare sulla terra divinità dimenticate. Alligna strisciante nell'animo di criminali dal cuore nero, in cerca di un potere sempre più grande, che si cullano nella folle illusione di poterlo controllare. I nemici del male, però, sono pronti ad agire. Hanno il volto grazioso e determinato di Abigail Russel, giovane agente dell'FBI tormentata da un passato con il quale è destinata presto a fare i conti. Hanno l'intelligenza e la disciplina di Shan-Ton, membro della Tong dei 108 Dragoni, al servizio della saggia e potente Madame Sin. E hanno la forza e la disperata determinazione di Fogman, l'ispettore 41, l'uomo senza volto, creduto morto e diventato leggenda. È lui, l'Uomo della Nebbia, l'ultimo baluardo contro gli Antichi Dei.

----- La lettera scarlatta
di: Nathaniel Hawthorne
Formato: copertina flessibile
Pagine: 269 pagine
Editore: Opportunity Books (1995)
ISBN-13: 9788881290451
La vicenda si svolge nella Boston puritana del sec. XVII. Hester Prinne ha preceduto nel Massachusetts il marito, un anziano scienziato, e ha avuto una figlia, Pearl, da una relazione illegittima. Viene messa alla gogna e condannata a portare sul petto la lettera A (adultera), ritagliata "in un bel panno scarlatto". Rifiuta di dire il nome del suo amante, ma il marito, sotto falso nome, si mette alla ricerca dell'uomo.

----- La fratellanza della Sacra Sindone
di: Julia Navarro
Formato: copertina rigida
Pagine: 380
Editore: MondoLibri su Licenza Mondadori (2005)
ISBN-13: 8022264746410
Domate le fiamme divampate nel duomo di Torino, viene rinvenuto il cadavere carbonizzato di un uomo senza lingua, e non è il primo a rimanere coinvolto nei numerosi incidenti che hanno colpito la cattedrale nel corso degli anni. È un particolare che mette in allarme l'istinto del capitano Valoni, il capo del Comando per la tutela del patrimonio artistico. L'incendio apparentemente sembra essere stato causato da un banale corto circuito, alcune opere d'arte sono andate distrutte, ma il tentativo di furto sembra da escludere. Allora quali erano le reali intenzioni dell'uomo senza lingua? Valoni è convinto che al centro di tutto vi sia la più importante reliquia della Cristianità conservata nella cattedrale: la Sacra Sindone.

----- Il senso di Smilla per la neve
di: Peter Høeg
Formato: copertina flessibile
Pagine: 480
Editore: Mondadori (4 giugno 2013)
ISBN-13: 978-8804631507
Per la polizia non ci sono dubbi: è stato un incidente. Il piccolo Esajas correva sul tetto innevato quando è caduto, precipitando nel vuoto. Ma Smilla non è convinta: lei viene dalla Groenlandia, la neve la conosce bene, e ora quelle impronte le dicono chiaramente che non si è trattato di un incidente... Mentre Copenaghen si prepara a celebrare il Natale, Smilla inizia a indagare, trovandosi pericolosamente a confronto con una serie di inquietanti personaggi, coinvolta in un'indagine destinata a portarla lontano, in viaggio su una nave la cui meta misteriosa è un punto deserto della calotta polare. Perché là, fra quei ghiacci che conosce, teme e rispetta, è nascosta la verità che Smilla cerca. La verità che forse, inconsciamente, ha sempre saputo...

----- Il mercante di libri maledetti
di: Marcello Simoni
Formato: copertina rigida
Pagine: 350
Editore: Newton Compton Editori (3 gennaio 2013)
ISBN-13: 978-8854174115
Anno del Signore 1205. Padre Vivïen de Narbonne viene braccato da un manipolo di cavalieri che indossano strane maschere. Il monaco possiede un libro molto prezioso, che non vuole cedere agli inseguitori. Tentando di fuggire, precipita in un burrone. Tredici anni dopo Ignazio da Toledo, di ritorno da un esilio in Terrasanta, viene convocato a Venezia da un facoltoso patrizio per compiere una missione: dovrà recuperare un libro molto raro intitolato "Uter Ventorum", lo stesso libro posseduto da Vivïen. Il manoscritto in questione conterrebbe precetti derivati dalla cultura talismanica caldaico-persiana e sembrerebbe in grado di evocare gli angeli, per poter partecipare della loro sapienza. Ignazio si metterà alla ricerca del libro, che secondo le indicazioni è tenuto in custodia nella Chiusa di San Michele presso Torino. Ma alla Chiusa di San Michele, anziché trovare il libro, Ignazio si imbatte in un mistero: l'"Uter Ventorum" è stato smembrato in quattro parti nascoste in Linguadoca e in Castiglia. La curiosità di scoprire il contenuto di quelle pagine lo sprona a proseguire nella ricerca, nonostante il pericolo. Riuscirà a svelare tutti gli enigmi che il libro contiene e a evocare gli angeli e la loro sapienza?

mercoledì 26 dicembre 2018

Le copertine degli albi di Zagor del 1982 e 1983

----- Zagor, albo n. 198: Lupo solitario -----
Data di uscita: gennaio 1982
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni: Francesco Gamba/Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
La fredda morsa dell'inverno stringe la foresta di Darkwood. E Zagor viene coinvolto nello scontro tra un bianco, Warren, e un misterioso indiano, Lupo Solitario. Quale dramma segreto muove i due antagonisti? In questo numero: a pag. 31, si conclude l'avventura precedente (di Sclavi/Gamba); da pag. 32 a pag. 98, "Lupo Solitario" (di Sclavi/Donatelli).

----- Zagor, albo n. 199: Il cerchio della vita -----
Data di uscita: febbraio 1982
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor convince Lupo Solitario a raccontargli la sua triste storia. Anni prima, Warren aveva ucciso la moglie e il figlio dell'indiano, per farsi dire da dove provenivano alcune pepite d'oro possedute dalla squaw. Da quel giorno, Lupo Solitario è un uomo distrutto. Ma, forse, può ancora ottenere giustizia...

----- Zagor, albo n. 200: Il tesoro maledetto -----
Data di uscita: marzo 1982
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Nel Settecento, il comandante della Discovery trucidò l'equipaggio per impadronirsi di un carico d'oro. Ma il passaggio di una cometa vanificò il suo piano: la nave sparì misteriosamente. Digging Bill la vuole ritrovare, coinvolgendo Zagor e Cico, sicuro com'è che l'imminente nuovo passaggio della cometa la farà riemergere. Ma la leggenda dice che la cometa porterà anche un "orrore indicibile"!
Questo albo contiene una storia completa a colori.

----- Zagor, albo n. 201: Devil Mask -----
Data di uscita: aprile 1982
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Devil Mask! Questo nome echeggia nella foresta di Darkwood. E il suo significato è morte per i bianchi! Devil Mask, stregone e capo di una tribù di Huron in rivolta, riesce a catturare Zagor, che però lo sconfigge e lo umilia. Allora il malvagio individuo si uccide, gettandosi in un fiume impetuoso… ma promette di ritornare!

----- Zagor, albo n. 202: Il rinnegato bianco -----
Data di uscita: maggio 1982
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Gli Huron sono adesso pacificati e il loro nuovo capo è il giovane Kamar. Ma chi forniva le armi ai ribelli? La pista seguita da Zagor lo porta a sospettare di Arthur Manning, il ricco proprietario della fabbrica d'armi di Zaneville: sarà veramente lui il colpevole?

----- Zagor, albo n. 203: Attacco nella palude -----
Data di uscita: giugno 1982
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi/Marcello Toninelli
Disegni: Gallieno Ferri/Franco Bignotti
Copertina: Gallieno Ferri
L'avventura con Devil Mask e i trafficanti di armi sembra terminata. Ma allora perché Zagor è tormentato da spaventosi incubi? Kamar chiama il Re di Darkwood, e risponde a tutte le sue domande: un uomo è apparso dal nulla nella sua capanna e ha ripreso la maschera del precedente capo degli Huron. Devil Mask è tornato! In questo numero: a pag. 71, si conclude l'avventura precedente (di Sclavi/Ferri); da pag. 72 a pag. 98, "Cico Fantasma" (di Toninelli/Bignotti).

----- Zagor, albo n. 204: Uno strano fuorilegge -----
Data di uscita: luglio 1982
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Bignotti
Copertina: Gallieno Ferri
Tutto è destinato ad avere fine. Anche il sodalizio fra Zagor e Cico? Sembra proprio di sì. Il messicano abbandona la palude, stanco di vivere tra i pericoli, come ha lasciato scritto in un biglietto. Lo Spirito con la Scure è affranto, ma, un mese dopo, riceve una notizia ancora più sconvolgente: il messicano, insieme a un misterioso complice, si è messo a rapinare banche...

----- Speciale Cico, albo n. 4: Cico sceriffo -----
Data di uscita: luglio 1982
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Nel corso del suo turbolento e divertente passato, il grasso pard di Zagor è stato anche "Carambita" Cico, l'eroico sceriffo di Texas City. I pistoleri morivano (letteralmente!) dal ridere quando lo sfidavano, e i suoi concittadini compravano a caro prezzo la terra che aveva calpestato e l'aria che aveva respirato. Nelle zone di frontiera, si racconta ancora il suo epico scontro con il terribile "Bronco" Masterson...

----- Zagor, albo n. 205: Il filtro diabolico -----
Data di uscita: agosto 1982
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli/Alfredo Castelli
Disegni: Franco Bignotti/Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
In compagnia di un trapper di nome Little Owl, Zagor riesce a raggiungere Cico e il suo complice, ma il messicano si è trasformato in una belva umana assetata di sangue e cerca di ucciderlo! Che cosa gli è successo? Questa domanda troverà risposta quando Zagor si scontrerà con un vecchio nemico... In questo numero: a pag. 58, si conclude l'avventura precedente (di Toninelli/Bignotti); da pag. 59 a pag. 98, "Il grande complotto" (di Castelli/Donatelli).

----- Zagor, albo n. 206: La torre di pietra -----
Data di uscita: settembre 1982
Soggetto e sceneggiatura: Alfredo Castelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Una minaccia si aggira per l'America! È quella del Tessitore, un cospiratore che, dopo aver invano tentato di destabilizzare l'Europa, vuole impadronirsi degli Stati Uniti. Lo rivela a Zagor e Cico l'agente segreto britannico John Mycroft, che però, poco dopo, muore misteriosamente. Opera di un colpo segreto degli invincibili guerrieri ninja agli ordini del Tessitore?

----- Zagor, albo n. 207: La maschera dell'odio -----
Data di uscita: ottobre 1982
Soggetto e sceneggiatura: Alfredo Castelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Il Tessitore ha fatto evadere alcuni rapinatori da un carcere di New York. Zagor si scontra con loro e con gli invincibili guerrieri ninja, che lo colpiscono con la "morte che giunge dopo": possono passare giorni, o settimane, ma lo Spirito con la Scure è destinato prima o poi a morire, tra atroci tormenti...

----- Zagor, albo n. 208: Gli aguzzini -----
Data di uscita: novembre 1982
Soggetto e sceneggiatura: Alfredo Castelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor e Cico si infiltrano nel carcere newyorkese di Fort Concrete, detto "la Porta dell'Inferno", dove il Tessitore recluta i suoi uomini e la vita è durissima. Aiutati ad evadere da un uomo dell'organizzazione criminale, i nostri eroi vengono sottoposti a terribili prove per essere ammessi a farne parte.

----- Zagor, albo n. 209: Il grande inganno -----
Data di uscita: dicembre 1982
Soggetto e sceneggiatura: Alfredo Castelli/Decio Canzio
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor e Cico, che sono riusciti a infiltrarsi nell'organizzazione del Tessitore, vengono portati al cospetto del grande burattinaio. Diventano due dei suoi migliori agenti. Ma i giorni di Zagor stanno per scadere: il terribile colpo infertogli dai Ninja, "la morte che giunge dopo", sta per attivarsi... In questo numero: a pag. 65, si conclude l'avventura precedente (di Castelli/Donatelli); da pag. 66 a pag. 98, "Terremoto a Darkwood" (di Canzio/Donatelli).

----- Zagor, albo n. 210: Il popolo delle caverne -----
Data di uscita: gennaio 1983
Soggetto e sceneggiatura: Decio Canzio
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Un terremoto ha aperto una voragine in una zona inesplorata di Darkwood. Da essa scaturiscono mostruosi animali e repellenti ominidi, che rapiscono gli indiani della foresta. Zagor e Cico si calano nella spaccatura per cercarli e scoprono uno strano, affascinante, terribile e crudele mondo degli abissi...

----- Zagor, albo n. 211: Il mostro a tre teste -----
Data di uscita: febbraio 1983
Soggetto e sceneggiatura: Decio Canzio
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Il mondo sotterraneo è popolato da due razze di ominidi: i Wakos e i Sikkim, loro schiavi. Degli indiani rapiti soltanto il giovane Kainaka si è salvato: gli altri sono stati tutti uccisi da un mostro a tre teste, o divorati dall'enorme ragno Hito. E Zagor deve affrontare entrambe le orripilanti creature...

----- Zagor, albo n. 212: Un'impresa disperata -----
Data di uscita: marzo 1983
Soggetto e sceneggiatura: Decio Canzio/Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli/Gallieno Ferri
Copertina: Gallieno Ferri
Uno strano rumore turba la quiete della palude in cui vivono Zagor e Cico. È il "coleottero meccanico", l'ultima macchina volante del barone Icaro La Plume, che stavolta ha due passeggeri, i frati Gelsomino e Serafino, giunti fino a Darkwood per chiedere l'aiuto dello Spirito con la Scure. In questo numero: a pag. 17, si conclude l'avventura precedente (di Canzio/Donatelli); da pag. 18 a pag. 98, "Un'impresa disperata" (di Toninelli/Ferri).

----- Zagor, albo n. 213: La miniera insanguinata -----
Data di uscita: aprile 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Una banda di criminali ha sequestrato le donne, gli anziani e i bambini di una tribù di indiani Abenaki, per costringere i guerrieri a lavorare per loro in una miniera. Zagor scopre che il capo della banda è una sua vecchia conoscenza: One-Eyed Jack.

----- Zagor, albo n. 214: La roccaforte dei dannati -----
Data di uscita: maggio 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Grazie all'aiuto di una tribù di Passamaquoddy guidati dal prode Otter Tail, Zagor riesce a penetrare nel covo di One-Eyed Jack e a liberare i prigionieri. Si avvicina l'ora della resa dei conti con i banditi...

----- Zagor, albo n. 215: L'assassino di Darkwood -----
Data di uscita: giugno 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Una serie di misteriose uccisioni si verifica a Darkwood. E tutte mentre nei pressi c'è soltanto Zagor! I Tunican di Tawar credono che, perciò, lo Spirito con la Scure sia il colpevole: magari uno spirito maligno si è impossessato di lui! Zagor, però, prosegue le sue indagini, per scoprire chi è il vero assassino...

----- Zagor, albo n. 216: Il villaggio sommerso -----
Data di uscita: luglio 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Non credendo alla colpevolezza di Zagor, Tawar ha lasciato il comando della sua tribù all'irrequieto Shenankar. Il vecchio indiano riesce, però, a scoprire un indizio, ma viene ucciso; prima di morire, comunica quanto ha saputo allo Spirito con la Scure che, così, riesce a localizzare l'incredibile base dei suoi nemici...

----- Zagor, albo n. 217: L'agguato del mutante -----
Data di uscita: agosto 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli/Franco Bignotti
Copertina: Gallieno Ferri
A Trout Falls, Zagor e Cico conoscono lo studioso Donald Blaine, che è sulle tracce di Colin Randal, detto Skull. Questi è un mutante: la natura gli ha dato un secondo cervello, che gli consente di leggere la mente altrui e di sconvolgerla. Chi può fermare un criminale con poteri così straordinari? In questo numero: a pag. 13, si conclude l'avventura precedente (di Toninelli/Donatelli); da pag. 14 a pag. 98, "L'agguato del mutante" (di Toninelli/Bignotti).

----- Zagor, albo n. 218: La grande rapina -----
Data di uscita: settembre 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Bignotti
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor, Cico e Blaine devono rintracciare Skull, e hanno un'incredibile idea: assoldano due delinquentelli, Harpo e Spencer, e, sotto la copertura di uno spettacolo di acrobati, rapinano la banca di Clarksburg. Sono impazziti? No, c'è del metodo nella loro apparente follia...

----- Zagor, albo n. 219: La trappola -----
Data di uscita: ottobre 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Bignotti/Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
I nostri hanno rapinato la banca dove Skull ha depositato il frutto delle sue rapine. Il mutante si getta al loro inseguimento e arriva in una baracca. Ma lì Zagor ha allestito una elaborata trappola... In questo numero: a pag. 39, si conclude l'avventura precedente (di Toninelli/Bignotti); da pag. 40 a pag. 98, "Il ritorno di Satko" (di Toninelli/Donatelli).

----- Speciale Cico, albo n. 5: Fantacico -----
Data di uscita: ottobre 1983
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Zagor e Cico tornano sul monte Naatani, teatro del loro ultimo scontro con il folle dottor Hellingen. Qui, il messicano scopre che la cabina all'interno della quale il malefico scienziato era sparito, funziona, in realtà, da mezzo di teletrasporto. E si ritrova così sull'incredibile pianeta Babelia, circondato da stranissimi alieni che gli affidano una pericolosa missione: uccidere Kokodix, il malvagio tiranno...

----- Zagor, albo n. 220: Timber Bill -----
Data di uscita: novembre 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Satko, l'amico cherokee di Zagor e Cico (che è diventato avvocato, ha sposato Linda e ha un figlio, Skipper), ha bisogno di aiuto. Un losco affarista, Wertmann, sta facendo disboscare la foresta: sarebbe la fine per i Cherokee. Inoltre, tra gli uomini di Wertmann, c'è Timber Bill, un vecchio nemico di Zagor. Lo Spirito con la Scure indaga, ma viene arrestato con una falsa accusa.

----- Zagor, albo n. 221: Colpo su colpo -----
Data di uscita: dicembre 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli/Tiziano Sclavi
Disegni: Franco Donatelli/Pini Segna
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor e Satko lottano contro gli uomini di Wertmann e la partita volge in loro favore. Timber Bill allora scappa, ma Zagor lo insegue e scopre chi c'è veramente dietro al disboscamento di Hidden Wood... In questo numero: a pag. 54, si conclude l'avventura precedente (di Toninelli/Donatelli); da pag. 55 a pag. 98, "Un uomo nella notte" (di Sclavi/Pini Segna).

lunedì 24 dicembre 2018

[Recensione] La ragazza perfetta

La ragazza perfetta
di: Gilly MacMillan

Titolo originale: The perfect girl
Formato: copertina rigida
Pagine: 382
Editore: Newton Compton Editori (6 ottobre 2016)
ISBN-13: 9788854194786
Data di acquisto: ricevuto come regalo di Natale 2018
Letto dal 18 al 24 dicembre 2018

----- Sinossi -----
Agli occhi di tutti coloro che la conoscono, Zoe Maisey, prima bambina prodigio e poi genio della musica, è una ragazza perfetta. Eppure, diversi anni fa Zoe ha causato la morte di tre adolescenti. Ha scontato la sua pena, e ora potrebbe guardare al proprio futuro. La sua storia e la sua nuova vita iniziano la sera in cui tiene il concerto più importante della sua carriera. Sei ore dopo, a mezzanotte, sua madre morirà... La ragazza perfetta è un'esplorazione profonda della mente di un'adolescente talentuosa, con un'intelligenza fuori dal comune ma anche con un passato che sembra impossibile lasciarsi alle spalle.

----- L'incipt -----
Prima dell'inizio del concerto sono in piedi in fondo alla chiesa, nei pressi dell'ingresso, e osservo la navata. Tra le volte del soffitto si annidano ombre, anche se all'esterno la luce non è ancora calata; e alle mie spalle il grande portale in legno è stato chiuso.
Davanti a me, gli ultimi arrivati hanno appena preso posto. I banchi sono quasi tutti pieni, e le voci danno vita a un brontolio sommesso.
Rabbrividisco. Con il caldo afoso del pomeriggio, sudata e stanca dopo le prove, ho dimenticato che in chiesa poteva fare freddo, anche se fuori era un forno. Per questa sera ho scelto di indossare un abitino nero con le spalline sottili, ma ora ho la pelle d'oca sulle braccia.
Le porte della chiesa sono state chiuse bloccando fuori il caldo, perché non vogliamo essere disturbati dai rumori esterni. Questo sobborgo di Bristol non è certo rinomato per i suoi abitanti festosi, eppure gli spettatori hanno sborsato un bel gruzzolo per i biglietti.
E non si tratta solo di questo. Il concerto di stasera è la mia prima apparizione in pubblico da quando ho lasciato il carcere: la prima della mia nuova vita, la mia seconda occasione.
Come ha detto la mamma circa un centinaio di volte, oggi: "Questo concerto deve essere il più perfetto possibile".

----- La mia recensione -----
"Fate attenzione a ciò che desiderate, perché tutto ha un prezzo".
Bel romanzo corale in cui, come nel più classico dei copioni, tutto non è come sembra e, fatto non secondario, tutti i protagonisti nascondono un segreto.
Il titolo è leggermente fuorviante: non c'è nessuna "ragazza perfetta"; anzi, ribadendo ciò che ho detto poco fa, nessuno dei personaggi coinvolti è perfetto.
Romanzo che, in un certo senso, è diviso in due parti: nella prima parte c'è la presentazione di Zoe Maisey, delle sue precedenti vicende giudiziarie e degli altri coprotagonisti; nella seconda (dalla morte della madre della stessa Zoe in poi), ecco il giallo vero e proprio... O almeno è quello che il lettore si aspetterebbe visto che, già dalle prime pagine, si capisce come siano andate effettivamente le cose e chi sia il colpevole. Perciò, anche se il libro è presentato come "un grande thriller", a conti fatti non abbiamo nessun thriller, nessuna tensione e nessunissimo colpo di scena!!!
- Voto: (3 su 5)

domenica 23 dicembre 2018

La classifica dei libri più venduti (di domenica 23 dicembre 2018)

Questi i libri più venduti (fonte: "La Lettura", supplemento del Corriere della Sera di domenica 23 dicembre 2018):

1. Elena Ferrante: L'amica geniale
2. Donato Carrisi: Il gioco del Suggeritore
3. Alberto Angela: Cleopatra
4. Pif: ... che Dio perdona a tutti
5. Aldo Cazzullo: Giuro che non avrò più fame
6. Jeff Kinney: Diario di una Schiappa: Una vacanza da panico
7. Michelle Obama: Becoming: La mia storia
8. Elena Ferrante: Storia del nuovo cognome
9. Luis Sepúlveda: Storia di una balena bianca raccontata da lei stessa
10. Maurizio de Giovanni: Vuoto per i Bastardi di Pizzofalcone

[settimana precedente]

martedì 18 dicembre 2018

[Recensione] Animali fantastici 2 - I crimini di Grindelwald. Screenplay originale

Animali fantastici 2 - I crimini di Grindelwald. Screenplay originale
di: J.K. Rowling

Titolo originale: Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald. The original screenplay
Formato: copertina rigida:
Pagine: 287
Editore: Salani (3 dicembre 2018)
ISBN-13: 978-8893817110
Data di acquisto: 15 novembre 2018 [prenotazione]
Letto dal 17 al 18 dicembre 2018

----- Sinossi -----
Animali Fantastici e dove trovarli si era chiuso con la cattura del potente Mago Oscuro Gellert Grindelwald, con l'aiuto di Newt Scamander. Tenendo fede alle sue minacce, Grindelwald riesce a fuggire; comincia a radunare seguaci, in gran parte ignari del suo vero progetto: portare al potere i maghi purosangue e sottomettere tutti gli esseri non magici. A opporsi al folle piano di Grindelwald ci sarà il giovane Albus Silente, pronto a reclutare tra le sue file l'ex studente Newt e la sua sgangherata squadra d'oltreoceano. I fronti sono ormai schierati; l'amore e la lealtà verranno di nuovo messi alla prova, senza risparmiare amici e familiari, in un mondo magico sempre più diviso. Questo libro è la sceneggiatura integrale di "Animali Fantastici. I Crimini di Grindelwald", il secondo di una serie di cinque film, con l'attore Eddie Redmayne nei panni del Magizoologo Newt Scamander. Ambientata tra New York, Londra e Parigi nel 1927, nello stesso mondo in cui qualche decennio dopo avrà inizio la saga di Harry Potter, questa storia di mistero e magia rivela un nuovo, travolgente capitolo del magico mondo di J.K. Rowling.

----- L'incipt -----
SCENA 1  EST. NEW YORK, MAGICO CONGRESSO DEGLI STATI UNITI D'AMERICA - 1927 - NOTTE. CARRELLATA AEREA di New York e del palazzo del MACUSA.
SCENA 2  INT. SOTTERRANEI DEL MACUSA, UNA STANZA SPOGLIA DALLE PARETI NERE - NOTTE
GRINDELWALD, con i capelli e la barba lunghi, è seduto immobile, legato magicamente a una sedia. L'aria scintilla, carica di incantesimi. ABERNATHY guarda GRINDELWALD dal corridoio. Un cucciolo di Chupacabra (parte lucertola e parte homunculus, creatura succhiasangue delle Americhe) è incatenato alla sedia di GRINDELWALD.

----- La mia recensione -----
Già il primo libro non mi era piaciuto per niente... stessa cosa con questo secondo capitolo di Animali fantastici! Praticamente devo fare copia/incolla della mia stessa recensione, con in più un paio di altre impressioni: questo nuovo volume è pure monotono e, per giunta, senza una conclusione vera e propria ma... ci toccherà comprare anche il terzo!
- Voto: (1 su 5)

----------
Le altre mie recensioni dei libri della saga di Harry Potter.
- Animali fantastici e dove trovarli. Screenplay originale (recensito il 10 febbraio 2017)
- vol. 8: Harry Potter e la maledizione dell'erede (recensito il 28 settembre 2016)
- vol. 7: Harry Potter e i doni della morte (recensito l'1 giugno 2016))
- vol. 6: Harry Potter e il Principe Mezzosangue (recensito l'8 aprile 2016)
- vol. 5: Harry Potter e l'Ordine della Fenice (recensito il 13 ottobre 2015)
- vol. 4: Harry Potter e il calice di fuoco (recensito il 31 agosto 2015)
- vol. 3: Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (recensito il 7 agosto 2015)
- vol. 2: Harry Potter e la camera dei segreti (recensito l'11 luglio 2015)
- vol. 1: Harry Potter e la pietra filosofale (recensito il 2 luglio 2015)

lunedì 17 dicembre 2018

[Recensione] La tempesta del secolo

La tempesta del secolo
di: Stephen King

Titolo originale: Storm on the Century
Formato: Kindle
Dimensioni file: 632 KB
Pagine: 457
Editore: Sperling & Kupfer (13 dicembre 2013)
ASIN: B00H8DBNJY
Data di acquisto: 31 agosto 2014
Letto dall'11 al 17 dicembre 2018

----- Sinossi -----
La chiamarono la tempesta del secolo perché fu l'apocalisse, davvero. Neve alta un metro e mezzo, raffiche a cento all'ora, capannoni risucchiati dal mare; perfino la torre del faro spazzata via dai flutti. Gli abitanti di Little Tall ne avevano viste di burrasche, ma questa... Little Tall Island è un'isoletta davanti alle coste del Maine. D'estate ferve di turisti e aragoste, d'inverno i pochi residenti (gente solida, di mare) restano a fronteggiare una natura ostile. Una comunità piccola ma efficiente, abituata a contare su se stessa e a custodire i propri segreti... Come in questa bufera, in cui l'isola rimane tagliata fuori dal mondo per più giorni e, assieme alla furia degli elementi, si scatena anche qualcos'altro. Qualcosa che nessuno aveva mai visto fino ad allora. Qualcosa che nessuno vorrebbe mai vedere. Poco prima che incominci a nevicare Martha Clarendon, ottantenne e invalida, viene aggredita selvaggiamente nella sua casa. E mentre il cadavere insanguinato si raffredda sul pavimento, l'assassino, con il suo bastone dalla testa ringhiante di lupo, siede tranquillamente in poltrona... ad aspettare. Sa che verranno ad arrestarlo. E glielo lascerà fare; perché è giunto fin lì per un motivo. E dopo aver inflitto dolore, morte e distruzione se li troverà infine di fronte, ridotti a un gregge tremante: lo sceriffo Anderson, la sua famiglia e tutti i membri dell'ordinata, esigua collettività. Allora detterà le sue condizioni: "Datemi quello che voglio e me ne vado". Alcuni morirono subito, altri anni dopo, oppressi dal ricordo prima ancora che dal rimorso. Quasi tutti morirono dentro. Perché quello che chiedeva li costrinse a guardare nell'abisso delle loro anime... La tempesta del secolo è anche un film TV, prodotto negli Stati Uniti dalla rete televisiva Abc e distribuito in Italia dalla Warner.

----- L'incipt -----
DISSOLVENZA IN APERTURA:
1 ESTERNO: MAIN STREET, LITTLE TALL ISLAND - TARDO POMERIGGIO
La NEVE scorre davanti all'obiettivo della TELECAMERA, dapprima così veloce e intensa che non vediamo niente. IL VENTO SIBILA. LA TELECAMERA comincia ad AVANZARE e vediamo una LUCE ARANCIONE INTERMITTENTE. È il semaforo all'angolo di Main Street con Atlantic Street, l'unico incrocio cittadino di Little Tall. Il semaforo DONDOLA VIOLENTEMENTE nel vento. Le due vie sono deserte e così è giusto che sia: è in corso una feroce tormenta. Vediamo fioche luci nelle case, ma nessun essere umano. La neve già accumulata copre per metà le vetrine.
MIKE ANDERSON parla con un lieve accento del Maine.
MIKE ANDERSON (voce fuori campo): Mi chiamo Michael Anderson e non sono quello che si definirebbe un erudito. Non sono forte nemmeno in filosofia, ma so una cosa: in questo mondo ci si passa pagando. Di solito un bel po'. Qualche volta tutto quello che hai. È una lezione che pensavo di aver imparato nove anni fa, durante quella che da queste parti chiamano la tempesta del secolo.

----- La mia recensione -----
"La vita sulle isole è diversa. Quando ce ne bisogno, noi facciamo squadra. E sappiamo mantenere un segreto quando è necessario. Ne abbiamo serbati in quantità nel 1989. E la gente dell’isola li conserva ancora".
Non è un romanzo vero e proprio ma è soltanto la sceneggiatura dell'omonima mini serie TV. Dopo le prime paginette ti abitui alla strana forma di scrittura e non ci pensi più (diventa anche più facile ricostruire le scene e lo scorrere narrativo).
Purtroppo, però, la storia non è per niente originale (e da Stephen King chi se lo sarebbe mai aspettato?): in una comunità standardizzata (in cui tutti nascondono dei segreti più o meno gravi) ed isolata dal maltempo, arriva un demone a reclamare "qualcosa" in cambio della salvezza dell'intera comunità. La trama de La tempesta del secolo è tutta qui... e, per giunta, manca anche il lieto fine!
Da segnalare che la location del romanzo è la stessa di Dolores Claiborne (in un paio di passaggi vengono anche citati sia lei che l'omicidio del marito da lei compiuto) e che, in alcuni punti, il malvagio Linoge mi ha ricordato moltissimo il Randall Flagg della saga della Torre Nera e di altri romanzi di King.
- Voto: (3 su 5)