mercoledì 26 dicembre 2018

Le copertine degli albi di Zagor del 1982 e 1983

----- Zagor, albo n. 198: Lupo solitario -----
Data di uscita: gennaio 1982
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni: Francesco Gamba/Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
La fredda morsa dell'inverno stringe la foresta di Darkwood. E Zagor viene coinvolto nello scontro tra un bianco, Warren, e un misterioso indiano, Lupo Solitario. Quale dramma segreto muove i due antagonisti? In questo numero: a pag. 31, si conclude l'avventura precedente (di Sclavi/Gamba); da pag. 32 a pag. 98, "Lupo Solitario" (di Sclavi/Donatelli).

----- Zagor, albo n. 199: Il cerchio della vita -----
Data di uscita: febbraio 1982
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor convince Lupo Solitario a raccontargli la sua triste storia. Anni prima, Warren aveva ucciso la moglie e il figlio dell'indiano, per farsi dire da dove provenivano alcune pepite d'oro possedute dalla squaw. Da quel giorno, Lupo Solitario è un uomo distrutto. Ma, forse, può ancora ottenere giustizia...

----- Zagor, albo n. 200: Il tesoro maledetto -----
Data di uscita: marzo 1982
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Nel Settecento, il comandante della Discovery trucidò l'equipaggio per impadronirsi di un carico d'oro. Ma il passaggio di una cometa vanificò il suo piano: la nave sparì misteriosamente. Digging Bill la vuole ritrovare, coinvolgendo Zagor e Cico, sicuro com'è che l'imminente nuovo passaggio della cometa la farà riemergere. Ma la leggenda dice che la cometa porterà anche un "orrore indicibile"!
Questo albo contiene una storia completa a colori.

----- Zagor, albo n. 201: Devil Mask -----
Data di uscita: aprile 1982
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Devil Mask! Questo nome echeggia nella foresta di Darkwood. E il suo significato è morte per i bianchi! Devil Mask, stregone e capo di una tribù di Huron in rivolta, riesce a catturare Zagor, che però lo sconfigge e lo umilia. Allora il malvagio individuo si uccide, gettandosi in un fiume impetuoso… ma promette di ritornare!

----- Zagor, albo n. 202: Il rinnegato bianco -----
Data di uscita: maggio 1982
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Gli Huron sono adesso pacificati e il loro nuovo capo è il giovane Kamar. Ma chi forniva le armi ai ribelli? La pista seguita da Zagor lo porta a sospettare di Arthur Manning, il ricco proprietario della fabbrica d'armi di Zaneville: sarà veramente lui il colpevole?

----- Zagor, albo n. 203: Attacco nella palude -----
Data di uscita: giugno 1982
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi/Marcello Toninelli
Disegni: Gallieno Ferri/Franco Bignotti
Copertina: Gallieno Ferri
L'avventura con Devil Mask e i trafficanti di armi sembra terminata. Ma allora perché Zagor è tormentato da spaventosi incubi? Kamar chiama il Re di Darkwood, e risponde a tutte le sue domande: un uomo è apparso dal nulla nella sua capanna e ha ripreso la maschera del precedente capo degli Huron. Devil Mask è tornato! In questo numero: a pag. 71, si conclude l'avventura precedente (di Sclavi/Ferri); da pag. 72 a pag. 98, "Cico Fantasma" (di Toninelli/Bignotti).

----- Zagor, albo n. 204: Uno strano fuorilegge -----
Data di uscita: luglio 1982
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Bignotti
Copertina: Gallieno Ferri
Tutto è destinato ad avere fine. Anche il sodalizio fra Zagor e Cico? Sembra proprio di sì. Il messicano abbandona la palude, stanco di vivere tra i pericoli, come ha lasciato scritto in un biglietto. Lo Spirito con la Scure è affranto, ma, un mese dopo, riceve una notizia ancora più sconvolgente: il messicano, insieme a un misterioso complice, si è messo a rapinare banche...

----- Speciale Cico, albo n. 4: Cico sceriffo -----
Data di uscita: luglio 1982
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Nel corso del suo turbolento e divertente passato, il grasso pard di Zagor è stato anche "Carambita" Cico, l'eroico sceriffo di Texas City. I pistoleri morivano (letteralmente!) dal ridere quando lo sfidavano, e i suoi concittadini compravano a caro prezzo la terra che aveva calpestato e l'aria che aveva respirato. Nelle zone di frontiera, si racconta ancora il suo epico scontro con il terribile "Bronco" Masterson...

----- Zagor, albo n. 205: Il filtro diabolico -----
Data di uscita: agosto 1982
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli/Alfredo Castelli
Disegni: Franco Bignotti/Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
In compagnia di un trapper di nome Little Owl, Zagor riesce a raggiungere Cico e il suo complice, ma il messicano si è trasformato in una belva umana assetata di sangue e cerca di ucciderlo! Che cosa gli è successo? Questa domanda troverà risposta quando Zagor si scontrerà con un vecchio nemico... In questo numero: a pag. 58, si conclude l'avventura precedente (di Toninelli/Bignotti); da pag. 59 a pag. 98, "Il grande complotto" (di Castelli/Donatelli).

----- Zagor, albo n. 206: La torre di pietra -----
Data di uscita: settembre 1982
Soggetto e sceneggiatura: Alfredo Castelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Una minaccia si aggira per l'America! È quella del Tessitore, un cospiratore che, dopo aver invano tentato di destabilizzare l'Europa, vuole impadronirsi degli Stati Uniti. Lo rivela a Zagor e Cico l'agente segreto britannico John Mycroft, che però, poco dopo, muore misteriosamente. Opera di un colpo segreto degli invincibili guerrieri ninja agli ordini del Tessitore?

----- Zagor, albo n. 207: La maschera dell'odio -----
Data di uscita: ottobre 1982
Soggetto e sceneggiatura: Alfredo Castelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Il Tessitore ha fatto evadere alcuni rapinatori da un carcere di New York. Zagor si scontra con loro e con gli invincibili guerrieri ninja, che lo colpiscono con la "morte che giunge dopo": possono passare giorni, o settimane, ma lo Spirito con la Scure è destinato prima o poi a morire, tra atroci tormenti...

----- Zagor, albo n. 208: Gli aguzzini -----
Data di uscita: novembre 1982
Soggetto e sceneggiatura: Alfredo Castelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor e Cico si infiltrano nel carcere newyorkese di Fort Concrete, detto "la Porta dell'Inferno", dove il Tessitore recluta i suoi uomini e la vita è durissima. Aiutati ad evadere da un uomo dell'organizzazione criminale, i nostri eroi vengono sottoposti a terribili prove per essere ammessi a farne parte.

----- Zagor, albo n. 209: Il grande inganno -----
Data di uscita: dicembre 1982
Soggetto e sceneggiatura: Alfredo Castelli/Decio Canzio
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor e Cico, che sono riusciti a infiltrarsi nell'organizzazione del Tessitore, vengono portati al cospetto del grande burattinaio. Diventano due dei suoi migliori agenti. Ma i giorni di Zagor stanno per scadere: il terribile colpo infertogli dai Ninja, "la morte che giunge dopo", sta per attivarsi... In questo numero: a pag. 65, si conclude l'avventura precedente (di Castelli/Donatelli); da pag. 66 a pag. 98, "Terremoto a Darkwood" (di Canzio/Donatelli).

----- Zagor, albo n. 210: Il popolo delle caverne -----
Data di uscita: gennaio 1983
Soggetto e sceneggiatura: Decio Canzio
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Un terremoto ha aperto una voragine in una zona inesplorata di Darkwood. Da essa scaturiscono mostruosi animali e repellenti ominidi, che rapiscono gli indiani della foresta. Zagor e Cico si calano nella spaccatura per cercarli e scoprono uno strano, affascinante, terribile e crudele mondo degli abissi...

----- Zagor, albo n. 211: Il mostro a tre teste -----
Data di uscita: febbraio 1983
Soggetto e sceneggiatura: Decio Canzio
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Il mondo sotterraneo è popolato da due razze di ominidi: i Wakos e i Sikkim, loro schiavi. Degli indiani rapiti soltanto il giovane Kainaka si è salvato: gli altri sono stati tutti uccisi da un mostro a tre teste, o divorati dall'enorme ragno Hito. E Zagor deve affrontare entrambe le orripilanti creature...

----- Zagor, albo n. 212: Un'impresa disperata -----
Data di uscita: marzo 1983
Soggetto e sceneggiatura: Decio Canzio/Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli/Gallieno Ferri
Copertina: Gallieno Ferri
Uno strano rumore turba la quiete della palude in cui vivono Zagor e Cico. È il "coleottero meccanico", l'ultima macchina volante del barone Icaro La Plume, che stavolta ha due passeggeri, i frati Gelsomino e Serafino, giunti fino a Darkwood per chiedere l'aiuto dello Spirito con la Scure. In questo numero: a pag. 17, si conclude l'avventura precedente (di Canzio/Donatelli); da pag. 18 a pag. 98, "Un'impresa disperata" (di Toninelli/Ferri).

----- Zagor, albo n. 213: La miniera insanguinata -----
Data di uscita: aprile 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Una banda di criminali ha sequestrato le donne, gli anziani e i bambini di una tribù di indiani Abenaki, per costringere i guerrieri a lavorare per loro in una miniera. Zagor scopre che il capo della banda è una sua vecchia conoscenza: One-Eyed Jack.

----- Zagor, albo n. 214: La roccaforte dei dannati -----
Data di uscita: maggio 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Grazie all'aiuto di una tribù di Passamaquoddy guidati dal prode Otter Tail, Zagor riesce a penetrare nel covo di One-Eyed Jack e a liberare i prigionieri. Si avvicina l'ora della resa dei conti con i banditi...

----- Zagor, albo n. 215: L'assassino di Darkwood -----
Data di uscita: giugno 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Una serie di misteriose uccisioni si verifica a Darkwood. E tutte mentre nei pressi c'è soltanto Zagor! I Tunican di Tawar credono che, perciò, lo Spirito con la Scure sia il colpevole: magari uno spirito maligno si è impossessato di lui! Zagor, però, prosegue le sue indagini, per scoprire chi è il vero assassino...

----- Zagor, albo n. 216: Il villaggio sommerso -----
Data di uscita: luglio 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Non credendo alla colpevolezza di Zagor, Tawar ha lasciato il comando della sua tribù all'irrequieto Shenankar. Il vecchio indiano riesce, però, a scoprire un indizio, ma viene ucciso; prima di morire, comunica quanto ha saputo allo Spirito con la Scure che, così, riesce a localizzare l'incredibile base dei suoi nemici...

----- Zagor, albo n. 217: L'agguato del mutante -----
Data di uscita: agosto 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli/Franco Bignotti
Copertina: Gallieno Ferri
A Trout Falls, Zagor e Cico conoscono lo studioso Donald Blaine, che è sulle tracce di Colin Randal, detto Skull. Questi è un mutante: la natura gli ha dato un secondo cervello, che gli consente di leggere la mente altrui e di sconvolgerla. Chi può fermare un criminale con poteri così straordinari? In questo numero: a pag. 13, si conclude l'avventura precedente (di Toninelli/Donatelli); da pag. 14 a pag. 98, "L'agguato del mutante" (di Toninelli/Bignotti).

----- Zagor, albo n. 218: La grande rapina -----
Data di uscita: settembre 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Bignotti
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor, Cico e Blaine devono rintracciare Skull, e hanno un'incredibile idea: assoldano due delinquentelli, Harpo e Spencer, e, sotto la copertura di uno spettacolo di acrobati, rapinano la banca di Clarksburg. Sono impazziti? No, c'è del metodo nella loro apparente follia...

----- Zagor, albo n. 219: La trappola -----
Data di uscita: ottobre 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Bignotti/Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
I nostri hanno rapinato la banca dove Skull ha depositato il frutto delle sue rapine. Il mutante si getta al loro inseguimento e arriva in una baracca. Ma lì Zagor ha allestito una elaborata trappola... In questo numero: a pag. 39, si conclude l'avventura precedente (di Toninelli/Bignotti); da pag. 40 a pag. 98, "Il ritorno di Satko" (di Toninelli/Donatelli).

----- Speciale Cico, albo n. 5: Fantacico -----
Data di uscita: ottobre 1983
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Zagor e Cico tornano sul monte Naatani, teatro del loro ultimo scontro con il folle dottor Hellingen. Qui, il messicano scopre che la cabina all'interno della quale il malefico scienziato era sparito, funziona, in realtà, da mezzo di teletrasporto. E si ritrova così sull'incredibile pianeta Babelia, circondato da stranissimi alieni che gli affidano una pericolosa missione: uccidere Kokodix, il malvagio tiranno...

----- Zagor, albo n. 220: Timber Bill -----
Data di uscita: novembre 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Satko, l'amico cherokee di Zagor e Cico (che è diventato avvocato, ha sposato Linda e ha un figlio, Skipper), ha bisogno di aiuto. Un losco affarista, Wertmann, sta facendo disboscare la foresta: sarebbe la fine per i Cherokee. Inoltre, tra gli uomini di Wertmann, c'è Timber Bill, un vecchio nemico di Zagor. Lo Spirito con la Scure indaga, ma viene arrestato con una falsa accusa.

----- Zagor, albo n. 221: Colpo su colpo -----
Data di uscita: dicembre 1983
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli/Tiziano Sclavi
Disegni: Franco Donatelli/Pini Segna
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor e Satko lottano contro gli uomini di Wertmann e la partita volge in loro favore. Timber Bill allora scappa, ma Zagor lo insegue e scopre chi c'è veramente dietro al disboscamento di Hidden Wood... In questo numero: a pag. 54, si conclude l'avventura precedente (di Toninelli/Donatelli); da pag. 55 a pag. 98, "Un uomo nella notte" (di Sclavi/Pini Segna).

Nessun commento:

Posta un commento