venerdì 11 settembre 2020

Le copertine degli albi di Zagor del 1988 e 1989

----- Zagor, albo n. 270: La bocca del drago -----
Data di uscita: gennaio 1988
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Il leggendario Vello d'Oro esiste e si trova nelle Misty Mountains! Così afferma il professor Stanislaw Shimkoziewic, basandosi su documenti che attestano che il racconto degli Argonauti è in parte vero. Ad accompagnare il professore nel suo viaggio verso le Misty Mountains ci sono Digging Bill, eternamente in caccia di tesori perduti, nonché Zagor e Cico. Ma a contrastare il loro cammino compare una incredibile tribù di donne volanti: le Arpie!

----- Zagor, albo n. 271: La voce che uccide -----
Data di uscita: febbraio 1988
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli e Marco Torricelli
Copertina: Gallieno Ferri
A custodire il Vello D'Oro sono i Tungul, un popolo in tutto e per tutto simile ai mongoli. Ma impossessarsi del leggendario reperto è impossibile, perché nessuno riesce a resistere a una strana voce che penetra nelle mente e spinge alla morte! In questo numero: a pag. 78 si conclude l'avventura precedente (di Toninelli e Donatelli); da pag. 79, "Darkwood Monitor" (di Toninelli e Torricelli).

----- Zagor, albo n. 272: Yeti! -----
Data di uscita: marzo 1988
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Marco Torricelli
Copertina: Gallieno Ferri
Ramath il fachiro invia un messaggio telepatico a Cico, mentre questi si trova in stato di incoscienza: il fachiro è ferito, nelle vicinanze delle Montagne Lucenti, e chiede disperatamente aiuto. Zagor e il pard si mettono in viaggio e, lungo il cammino, sono ospitati da un amichevole trapper. Ma, nottetempo, accompagnata dall'arcano suono di un flauto, nella capanna in cui riposano appare una creatura enorme e mostruosa...

----- Zagor, albo n. 273: I sette poteri -----
Data di uscita: aprile 1988
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Marco Torricelli e Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Krinhar, un malvagio monaco tibetano che era stato in precedenza sconfitto dal maestro di Ramath, Shu-Tze, si è trasferito (con uno Yeti hymalaiano, che ha piegato ai suoi voleri) sulle Montagne Lucenti, dove cerca di decifrare una misteriosa iscrizione: se ci riuscirà, otterrà i Sette Poteri e diventerà potente come un dio! In questo numero: a pag. 77 si conclude l'avventura precedente (di Toninelli e Torricelli); da pag. 77, "Caccia all'uomo" (di Toninelli e Donatelli).

----- Zagor, albo n. 274: Il Bounty Killer -----
Data di uscita: maggio 1988
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Una vecchia conoscenza di Zagor, il meticcio Shamrock, ha lasciato la fattoria del padre per diventare un cacciatore di taglie. E così, quando lo Spirito con la Scure viene incolpato di un delitto che non ha commesso, anche Shamrock si getta al suo inseguimento.

----- Zagor, albo n. 275: Incubi -----
Data di uscita: giugno 1988
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli e Tiziano Sclavi
Disegni: Franco Donatelli e Gallieno Ferri
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor è vittima di paurosi incubi. Un cerbiatto gli parla (rivelandogli che qualcuno che gli ha rivolto "un silenzioso addio" sta per tornare), e si tramuta in mostro di fronte a lui. Il fuoco prende vita e tenta di ucciderlo. La sua mente vacilla? O queste terrificanti visioni nascondono un fondo di verità? In questo numero: a pag. 55 si conclude l'avventura precedente (di Toninelli e Donatelli); da pag. 56, "Incubi" (di Sclavi e Ferri).

----- Speciale Zagor, albo n. 1: Zagor alla riscossa! -----
Data di uscita: giugno 1988
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Volumetto in allegato: I trapper (a cura di Stefano Marzorati)
Un misterioso criminale, conosciuto dai suoi uomini come "Faccia di Cuoio", a causa della maschera che gli copre metà del viso, sta facendo rapire alcuni dei migliori amici di Zagor. Tobia Sullivan (padre di Orazio e Romeo) e Guitar Jim cadono nelle sue grinfie. Ma lo Spirito con la Scure, grazie all'aiuto dei due Sullivan rimasti e del cherokee Satko riuscirà a mandare in fumo il piano del suo avversario, svelandone l'insospettabile identità...

----- Zagor, albo n. 276: Il demone della follia -----
Data di uscita: luglio 1988
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Il Monte Naatani. È qui che vive Akoto, l'ultimo dei custodi delle armi di Rakum, l'Eroe Rosso, e l'unico in grado di guarire Zagor da Ah-Eh-Nai, il Demone della Follia, che si è impadronito di lui. Ma, per riuscirci, Akoto dovrà mandare il Re di Darkwood in un mondo da incubo, nei labirinti della sua mente...

----- Zagor, albo n. 277: Titan risorge! -----
>Data di uscita: agosto 1988
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
UFO: Ultra Flying Object. Così si chiama la nuova, strepitosa macchina (in tutto e per tutto simile a un disco volante!) realizzata dal barone Icaro la Plume. I suoi primi passeggeri sono Zagor e Cico, che devono assolutamente raggiungere il lago Erie prima che Perry, apparentemente impazzito, riesca a riattivare Titan, il mostro d'acciaio creato dal professor Hellingen.

----- Zagor, albo n. 278: Il ritorno di Hellingen -----
Data di uscita: settembre 1988
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Zagor si aggrappa a Titan, che lo porta fino alla foresta di Darkwood, lasciandosi dietro una scia di distruzione. Il gigantesco automa distrugge la cabina nella quale era sparito Hellingen, ma viene a sua volta distrutto, la Luna esplode e poi si ricompone: è una notte di prodigi. E, infatti, potente, pressoché invincibile, a un attonito Zagor appare il professor Hellingen...

----- Zagor, albo n. 279: Ai confini della realtà -----
Data di uscita: ottobre 1988
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Hellingen racconta a Zagor e ad Akoto la sua incredibile vicenda. Risvegliatosi su una enorme astronave, ha incontrato un misterioso ragazzo indiano di nome Kiki. Con questa astronave è tornato sulla Terra. Ma Perry e i suoi uomini lo uccidono. L'incubo è finito? Neanche per sogno: un mese dopo, Tonka viene ucciso da Shalak, che diventa il nuovo capo dei Mohawk e ammazza Zagor in combattimento...

----- Zagor, albo n. 280: La fine del mondo -----
Data di uscita: novembre 1988
Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Cosa sta succedendo al mondo di Zagor? Lo stregone Makuaty riporta in vita lo Spirito con la Scure, ma viene ucciso dagli uomini di Shalak: Cico, Perry e Icaro La Plume lo abbandonano. Ed Hellingen è veramente morto? L'unico che sa la verità è Kiki, lo strano ragazzino indiano. Ed è una verità sconvolgente...

----- Zagor, albo n. 281: Il tesoro della città fantasma -----
Data di uscita: dicembre 1988
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Tre banditi, Jess, Ogden e il Guercio, evadono dal carcere di Sun Valley. Jess vuole attraversare il deserto per raggiungere la ghost town in cui ha nascosto il bottino della rapina che avevano compiuto prima di essere arrestati, ma il Guercio (l'unico che conosce la zona) muore nell'evasione. Per loro fortuna, i criminali trovano Zagor e lo costringono a far loro da guida: ma perché lo Spirito con la Scure è così insolitamente arrendevole?
----- Zagor, albo n. 282: Jess lo spietato -----
Data di uscita: gennaio 1989
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli e Michele Pepe
Copertina: Gallieno Ferri
Braccati dai cacciatori di taglie, Zagor, Cico e i due evasi devono attraversare un infuocato deserto per raggiungere la sperduta ghost-town in cui Jess ha nascosto il bottino di una rapina compiuta in passato. L'unico ad arrivare è però quest'ultimo, che lascia Zagor e Cico a morire nel deserto. Ma non è così facile uccidere lo Spirito con la Scure... In questo numero: a pag. 56, si conclude l'avventura precedente (di Toninelli e Donatelli); da pag. 57, "La belva di Wallock" (di Toninelli e Pepe).
----- Zagor, albo n. 283: La maledizione di Tonka -----
Data di uscita: febbraio 1989
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Michele Pepe
Copertina: Gallieno Ferri
Uno spirito del male si è impossessato di Tonka. Ferito dalla mostruosa belva di Wallock, spinta a lasciare le terre in cui viveva da un incendio, il capo dei Mohawk si trasforma in un'orripilante creatura assetata di sangue e poi torna umano. Ma gli intervalli tra una trasformazione e l'altra sono sempre più brevi: tra poco, la mutazione sarà irreversibile...
--- Zagor, albo n. 284: Il vecchio della montagna -----
Data di uscita: marzo 1989
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Michele Pepe/Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Hogal l'eremita è l'unico che può liberare Tonka dalla maledizione di Kohron che lo ha colpito. Zagor si mette in marcia con il capo dei Mohawk ma il viaggio verso il picco nebbioso dove vive Hogal è lungo e faticoso: forse non c'è più speranza per Tonka... In questo numero: a pag. 84, si conclude l'avventura precedente (di Toninelli e Pepe); da pag. 85, "Il ragazzo rapito" (di Toninelli e DonatellI).
----- Zagor, albo n. 285: L'ultimatum -----
Data di uscita: aprile 1989
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Cinque giorni. Questo è il limite massimo di tempo concesso a Zagor per ritrovare Tee-Lah, il giovane figlio di Ugashar, sakem dei Penobscot; altrimenti, scoppierà una guerra indiana. I Penobscot sospettano che i responsabili del rapimento siano i Quapaw, loro nemici storici, ma lo Spirito con la Scure è di diverso avviso...

----- Zagor, albo n. 286: Guerra indiana -----
Data di uscita: maggio 1989
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Nella foresta, avvengono misteriosi attentati, a spese dei trapper e dei Cheraw di Tishar: il rapimento di Tee-Lah è stato soltanto l'inizio di una catena di delitti e di aggressioni. Qualcuno vuole infrangere la pace di Darkwood, distruggendo il regno dello Spirito con la Scure. E si tratta di un suo vecchio nemico...

----- Zagor, albo n. 287: La vittima designata
Data di uscita: giugno 1989
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Michele Pepe
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor e Cico partecipano al grande raduno delle sette tribù Cheyenne, che si tiene ogni vent'anni. Lo Spirito con la Scure subisce, però, un attentato: alcuni guerrieri, che indossano strane maschere lignee, tentano di ucciderlo. Appartengono al Clan delle Facce di Legno, una società segreta che vuole liberarsi di Zagor.

----- Speciale Zagor, albo n. 2: La pietra che uccide -----
Data di uscita: giugno 1989
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Volumetto allegato: I tesori perduti (a cura di Mauro Boselli)
È venuta da lontano, da molto lontano... È caduta sui Monti Perduti e gli indiani Wuwucam la considerano una divinità. È "la Pietra che Uccide": quando sorge il Sole emette delle radiazioni mortali. Ma è anche un gigantesco diamante, che scatena la cupidigia di molti. Tra questi c'è Digging Bill, sempre alla caccia di nuovi tesori. E come sempre Zagor dovrà salvare la vita all'amico, difendendolo da meteoriti aliene e criminali terrestri.

----- Zagor, albo n. 288: La missione abbandonata -----
Data di uscita: luglio 1989
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Michele Pepe
Copertina: Gallieno Ferri
Molti e insospettabili sono i membri del Clan delle Facce di Legno. Zagor però, riesce a scoprire i piani della setta, rapendo uno di loro e facendogli credere di essere sprofondato negli inferi. Ma il clan tende una trappola a Cico e, usandolo come esca, riesce a catturare lo Spirito con la Scure.

----- Zagor, albo n. 289: La collina sacra -----
Data di uscita: agosto 1989
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli ed Ade Capone
Disegni: Michele Pepe e Gallieno Ferri
Copertina: Gallieno Ferri
Lo stregone Tei-Kan della tribù dei Corvi manda a chiamare Zagor: una truppa di militari, comandati dal capitano Roger Flint, che odia gli indiani, hanno costruito un forte su una collina dove si trova una Ruota della Medicina. Un magico cerchio di pietre al cui interno è imprigionata una mostruosa creatura... In questo numero: a pag. 14 si conclude l'avventura precedente (di Toninelli e Pepe); da pag. 15 "La collina sacra" (di Capone e Ferri).

----- Zagor, albo n. 290: Tenebre -----
Data di uscita: settembre 1989
Soggetto e sceneggiatura: Ade Capone
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Il cerchio di pietre è stato spezzato e l'orrore è tornato a manifestarsi, mediante un essere mostruoso che assume facce sempre diverse. Da dove proviene? E, soprattutto, chi è, in realtà? Zagor lo scopre durante una misteriosa cerimonia alla quale lo sottopone Tei-Kan, e nella quale rivivrà i momenti più drammatici del suo passato...

----- Zagor, albo n. 291: I mille volti della paura -----
Data di uscita: ottobre 1989
Soggetto e sceneggiatura: Ade Capone e Marcello Toninelli
Disegni: Gallieno Ferri e Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
È venuto dallo spazio, l'essere che terrorizza i Corvi. Gli Antichi lo hanno combattuto e rinchiuso nel cerchio di pietre, ma, grazie ai soldati di Flint, la mostruosa creatura è tornata. E appare, di volta in volta, sotto un diverso aspetto, a seconda di chi la guarda... In questo numero: a pag. 86 si conclude l'avventura precedente (di Capone e Ferri); a pag. 98 "La sfida" (di Toninelli e Donatelli).

----- Zagor, albo n. 292: Le creature delle acque morte -----
Data di uscita: novembre 1989
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor è al villaggio dei Seneca, dove il suo grande amico Volpe Macchiata sta per sposare Ala del Tramonto. Ma la ragazza sparisce in acqua. Chi l'ha uccisa? Il Re di Darkwood indaga e scopre che il responsabile è una mostruosa creatura anfibia.

----- Zagor albo n. 293: L'avamposto dei mostri -----
Data di uscita: dicembre 1989
Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Sulla Mosquito Island, sorge un avamposto militare, con un gigantesco laboratorio all'interno. È qui che nascono gli esseri anfibi, frutto di un esperimento militare, il Progetto Uomini Rana, creato da una vecchia conoscenza di Zagor: il professor Adolfo Verybad...

Nessun commento:

Posta un commento