domenica 6 settembre 2020

National Geographic Italia: i numeri di maggio e giugno 2010

----- Giugno 2010 -----
- In cerca dei Mille. A 150 anni dallo sbarco di Garibaldi in Sicilia, viaggio nei luoghi dove si svolse il capitolo più celebrato (e più controverso) del Risorgimento italiano.
- Sonno. Trascorriamo circa un terzo della nostra vita tra le braccia di Morfeo. Se non dormiamo, moriamo. Eppure, ancora oggi la scienza non sa spiegarci esattamente perché.
- Crimini e santi. Nel Messico sopraffatto da povertà e violenza prendono piede nuove figure religiose, non proprio ortodosse.
- Europa selvaggia. Noto per le opere dell'ingegno piuttosto che per le bellezze naturali, il continente europeo viene svelato nelle sue molteplici e sorprendenti meraviglie dal progetto fotografico Wild Wonders of Europe.
- I magnifici 5. Ecco i cinque fotografi italiani del progetto Wild Wonders of Europe; specialisti della fotografia naturalistica che sono andati in giro per l'Europa a caccia di immagini fuori dal comune.
- Sulla via del tè e dei cavalli. C'era una volta una strada che collegava la Cina con il Tibet. I cinesi vi trasportavano il prezioso tè del Sichuan, che scambiano con pregiati destrieri tibetani. Si chiamava Chamagudao, la via del tè e dei cavalli, e restò in uso dall'XI secolo agli anni Cinquanta del Novecento. Due grandi inviati ne ripercorrono le tracce.
- Monte St. Helens. Trent'anni dopo la devastante eruzione, l'area del St. Helens è in piena ripresa, e offre agli studiosi l'opportunità unica di osservare la rinascita di un ecosistema.
- Ambiente italia: Viterbo. La città della Tuscia potrebbe ospitare un nuovo aeroporto con un traffico di cinque milioni di passeggeri l'anno. Ma quale sarà il prezzo da pagare per la popolazione e l'ambiente?
- Archivio italiano (Il personaggio): Il bisnonno? Un ambientalista. Brevissima carrellata fotografica su Giuseppe Garibaldi.

----- Giugno 2010 -----
- Figli di Mandela. Il Campionato mondiale di calcio riaccende i riflettori sul Sudafrica, la democrazia che alla caduta dell'apartheid venne definita "arcobaleno" e oggi lotta per lasciarsi alle spalle le ombre del passato.
- Groenlandia, bianco sporco. Ancora oggi, a prima vista la Groenlandia sembra una distesa perfettamente candida. Ma la calotta glaciale si scioglie sempre più in fretta a causa di una nuova minaccia, la crioconite.
- Clima vichingo. Fu il clima mite ad attrarre i Vichinghi che, capeggiati da Erik il Rosso, colonizzarono la Groenlandia. Mentre i ghiacci svaniscono al sole, anche il petrolio e le altre risorse diventano sempre più accessibili.
- Il vello d'oro. Cinque secoli fa era il vello che solo i re indossavano, oggi la lana della vigogna è la più costosa al mondo. Gran parte della lana utilizzata in Italia viene da Picotani, in Perù.
- Dagli Appennini alle Ande. La comunità italiana in Perù è la più numerosa e influente a livello economico e culturale.
- I nuovi mostri. Una miriade di creature bizzarre popola la foresta pluviale dei Monti Foja, in Nuova Guinea, in cui le specie si sono evolute in isolamento per millenni.
- Santuari nella roccia. Per la prima volta un fotografo straniero ha ottenuto il permesso di ritrarre uno dei maggiori tesori dell'arte buddhista al mondo: le Grotte di Mogao, in Cina, lungo l'antica Via della Seta.
- Ambiente Italia: Alto Adige. I comuni più virtuosi nel campo delle energie rinnovabili? Sono tutti in provincia di Bolzano.
- Archivio italiano (Passione calcio): La felicità in un pallone. Breve carrellata fotografica sul calcio in Italia dal 1910 in poi.
- Archivi della Society: Jacques-Yves Cousteau. Questo mese ricorre il centenario della nascita del Capitano Jacques-Yves Cousteau. Pioniere della ricerca oceanografica e visionario, quest'uomo (con la sua vita avventurosa e sorprendente) ha accresciuto la nostra capacità di percepire e apprezzare quello che lui definì "il mondo del silenzio".

Nessun commento:

Posta un commento