domenica 10 settembre 2017

National Geographic Italia: i numeri di luglio e agosto 2001

----- Luglio 2001 -----
- Mappa in allegato: Tesori sommersi (lato A) e Un mondo di tesori, relitti e segreti (lato B)
- Grizly. Un tempo signore delle foreste nordamericane, questo temibile orso bruno è oggi confinato a poche aree, e incluso tra le specie a rischio. Tocca all'uomo salvarlo, vincendo ataviche paure.
- Marco Polo - Ritorno in patria. La nostra serie di articoli sul grande veneziano si conclude con il viaggio verso casa: Marco tocca Giava, Sumatra e l'India meridionale, sfugge a briganti e cannibali, e torna in patria ricco di gioielli e di gloria. Ma lo attende una nuova avventura: imprigionato a Genova, detterà a Rustichello i suoi ricordi.
- Marco e il Nuovo Mondo. Il Milione ebbe un'enorme influenza sull'epoca d'oro delle scoperte geografiche. Anche Cristoforo Colombo ne fu un lettore appassionato.
- Tutti in città. Difficile non essere d'accordo: l'espansione forsennata delle città fa male: ai pendolari, alla natura, al portafogli, all'economia. Ma esiste davvero uno sviluppo intelligente?
- Cuba, caccia al tesoro. Nei secoli della dominazione spagnola, dal porto de L'Avana salpavano verso l'Europa galeoni carichi dell'oro e dell'argento delle colonie americane. Molte navi affondarono per mano dei pirati, travolte dalle tempeste o squarciate da scogli insidiosi. Oggi, archeologi e avventurieri stanno riportando a galla inestimabili tesori, qui fotografati per la prima volta.
- Benvenuti a Monhegan. Non è facile superare il muro di diffidenza eretto dai suoi abitanti; ma per chi ci riesce, questa piccola isola al largo del Maine, rifugio di pescatori scorbutici dal cuore d'oro ed eccentrici artisti, ha in serbo una natura incontaminata e una magia d'altri tempi.
- Depositari della fede. Oggi l'Etiopia è un Paese povero e lacerato dalla guerra, ma una volta le sue terre appartenevano a un impero fra i più potenti al mondo. Il retaggio dell'antico regno di Axum sopravvive tuttora nelle tradizioni, nei monumenti, nelle chiese e nella fede di un popolo intero.

----- Agosto 2001 -----
- Ghiaccio infernale. Un'équipe di esploratori, sfidando ogni rischio, si avventura alla scoperta dei ghiacciai e dei vulcani della Kamčatka: una gelida penisola di fuoco tra le più imprevedibili e incostanti del mondo, all'estremo Oriente della Russia, regolarmente scossa da violente esplosioni.
- Trame mortali. Eleganti e apparentemente impalpabili, le ragnatele sono trappole letali, tessute con seta più elastica del nylon e più resistente dell'acciaio. Voraci e dotati di un potente arsenale, i ragni non lasciano scampo alle proprie vittime. A loro volta, però, devono guardarsi da un nemico particolarmente crudele: la vespa.
- I pascoli del cielo. Qual è il destino delle terre demaniali nel mondo? E come vanno gestite? Negli Stati Uniti oggi il demanio possiede oltre 100 milioni di ettari, soprattutto nell'Ovest: è l'eredità della conquista della Frontiera. Terre sterminate, un tempo destinate soltanto allo sfruttamento economico. Oggi però si cerca di tutelarne il patrimonio ambientale, e di difenderle dall'assalto dei turisti.
- Megatransect III. Dopo 3.200 chilometri e quindici mesi di estenuante cammino, la spedizione dell'ecologo J. Michael Fay attraverso le ultime, incontaminate foreste dell'Africa centrale, è ormai giunta alle battute conclusive. Ma prima di raggiungere la meta finale, la costa sudoccidentale del Gabon, alla squadra di Fay resta ancora un ostacolo da superare.
- La Grotta Chauvet. Per anni, gli studiosi sono stati convinti che i siti di Lascaux e di Altamira ospitassero le più antiche espressioni artistiche conosciute. Finché nel 1994, nella valle francese dell'Ardèche, alcuni speleologi si sono imbattuti in questa grotta, ricca di pitture rupestri risalenti a ben 35mila anni fa: una scoperta destinata a rivoluzionare le teorie sull'origine dell'arte.

Nessun commento:

Posta un commento