domenica 17 settembre 2017

[Recensione] I pilastri della terra

I pilastri della terra - Serie di Kingsbridge, vol. 1
di: Ken Follett

Titolo originale: The Pillars of the Earth
Formato: copertina flessibile
Pagine: 1049
Editore: Mondadori (23 maggio 2016)
ISBN-13: 978-8804666929
Data di acquisto: -
Letto dal 6 al 17 settembre 2016

----- Sinossi -----
Un mystery, una storia d'amore, una grande rievocazione storica: nella sua opera più ambiziosa e acclamata, Ken Follett tocca una dimensione epica, trasportandoci nell'Inghilterra medievale al tempo della costruzione di una cattedrale gotica. Intreccio, azione e passioni si sviluppano così sullo sfondo di un'era ricca di intrighi e cospirazioni, pericoli e minacce, guerre civili, carestie, conflitti religiosi e lotte per la successione al trono. Con la stessa suspense che caratterizza tutti i suoi thriller, Follett ricrea un'epoca scomparsa e affascinante. Foreste, castelli e monasteri sono l'avvolgente paesaggio, mosso dai ritmi della vita quotidiana e dalla pressione di eventi storici e naturali entro il quale per circa quarant'anni si confrontano e si scontrano le segrete aspirazioni e i sentimenti dei protagonisti (monaci, mercanti, artigiani, nobili, fanciulle misteriose), vittime o pedine di avvenimenti che ne segnano i destini e rimettono continuamente in discussione la costruzione della cattedrale.

----- La mia recensione -----
"L'eccesso di orgoglio è un peccato molto diffuso, ma un uomo può sfruttare altrettanto facilmente il volere di Dio per eccesso di umiltà".
Non avendo mai letto questo libro, ho deciso di colmare la lacuna proprio nei giorni in cui è uscito il terzo capitolo della saga di Kingsbridge. Il titolo I pilastri della terra richiama palesemente i personaggi che, appunto, sostengono le comunità al centro del romanzo: Philip all'interno del suo priorato e Tom, Jack e Aliena all'interno della città immaginaria di Kingsbridge. Quattro umili personaggi (è su di loro che si basa il romanzo) ma molto determinati a contrastare le macchinazioni ed i tradimenti dei potenti di turno.
Io sono un amante del genere "giallo/thriller" ma devo riconoscere che anche quello "storico" trova spesso il mio favore... e questo libro, anche se abbastanza corposo, entra di diritto tra i miei preferiti di sempre! Tutto merito di una trama appassionante e talmente ben studiata che sembra di assistere ad un film (ed infatti qualche anno fa ne è stato tratto un adattamento televisivo), scenari maestosi (non a caso il Medioevo è il mio periodo storico preferito) e personaggi ben delineati. L'unico appunto che mi sento di muovere a Follett riguarda tutta la parte in cui descrive le caratteristiche di una cattedrale e le fasi della sua costruzione... tuttavia, visto il tema trattato in tutto il romanzo, riconosco che non si poteva fare altrimenti.
- Voto: (5 su 5)

----------
Gli altri libri di Ken Follett che ho letto e recensito:
- 31 luglio 2017: I giorni dell'eternità - The century trilogy, vol. 3
- 6 agosto 2016: L'inverno del mondo - The century trilogy, vol. 2
- 15 settembre 2015: La caduta dei giganti - The century trilogy, vol. 1
- 20 febbraio 2017: Un luogo chiamato libertà
- 25 agosto 2015: La cruna dell'ago
- 11 giugno 2015: Il terzo gemello
Già comprati ma ancora da leggere: I pilastri della terra, Mondo senza fine, Le gazze ladre, Il martello dell'Eden, Alta finanza.

Nessun commento:

Posta un commento