mercoledì 11 ottobre 2017

Ecco la "Uefa Nations League"... e l'Italia è in Serie A


E' stata varata ufficialmente la Uefa Nations League, la nuova competizione per le Nazionali europee che avrà cadenza biennale, a partire dal 2018/19. La buona notizia è che l'Italia (insieme alle altre undici migliori compagini continentali) è stata inserita nella "Lega A", la fascia che possiamo benissimo definire come una sorte di Serie A del torneo che avrà promozioni e retrocessioni tra una Lega e l'altra e, dulcis in fundo, metterà in palio anche dei posti per Euro 2020.
Questa la composizione delle quattro leghe in cui sono state divise le 55 nazionali europee:


- LEGA A: Germania, Portogallo, Belgio, Spagna, Francia, Inghilterra, Svizzera, Italia, Polonia, Islanda, Croazia ed Olanda. Le squadre verranno divise tutti in quattro gruppi da tre squadre ciascuno, con le vincenti dei rispettivi gironi che accederanno alla fase finale della Uefa Nations League (con Semifinali, Finale terzo posto e Finalissima) che si giocherà nel giugno 2019 per decretare la prima Nazionale vincitrice della competizione. La Nazione ospitante della fase finale verrà scelta (tra le quattro finaliste) nel dicembre 2018. Invece, le quattro ultime classificate dei rispettivi gironi retrocederanno nella Lega B
- LEGA B: Austria, Galles, Russia, Slovacchia, Svezia, Ucraina, Repubblica d'Irlanda, Bosnia-Erzegovina, Irlanda del Nord, Danimarca, Repubblica Ceca e Turchia. Le quattro vincitrici dei gironi (sempre da tre squadre) saranno promosse in Lega A e le quattro ultime retrocederanno in Lega C.
- LEGA C: Ungheria, Romania, Scozia, Slovenia, Grecia, Serbia, Albania, Norvegia, Montenegro, Israele, Bulgaria, Finlandia, Cipro, Estonia e Lituania. Le squadre verranno suddivise in un girone da tre e tre da quattro. Anche qui, le quattro vincitrici dei gironi verranno promosse in Lega B e le quattro ultime retrocederanno in Lega D.
- LEGA D: Azerbaigian, Macedonia, Bielorussia, Georgia, Armenia, Lettonia, Far Oer, Lussemburgo, Moldova, Kazakistan, Liechtenstein, Malta, Andorra, Kosovo, San Marino e Gibilterra. Le squadre verranno suddivise in quattro gruppi da quattro, con le quattro vincenti dei gironi che verranno promosse nella Lega C.

Da segnalare che le prime quattro in classifica di ogni lega, non qualificate a Euro 2020, giocheranno gli spareggi (previsti per marzo 2020) per un posto nella fase finale del torneo continentale.
Il prossimo 24 gennaio 2018 sarà effettuato il sorteggio della fase a gironi con la a prima giornata che si disputerà tra il 6 e l'8 settembre. Le date delle altre giornate sono: la seconda tra il 9 e l'11 settembre, la terza tra l'11 e il 13 ottobre, la quarta tra il 14 e il 16 ottobre, la quinta tra il 15 e il 17 novembre, la sesta ed ultima giornata tra il 18 e il 20 novembre. Il sorteggio della fase finale avrà luogo a dicembre 2018, mentre le fase finale è in programma dal 5 al 9 giugno 2019. Il sorteggio degli spareggi si terrà invece il 22 novembre 2019, con le partite che si disputeranno tra il 26 e il 31 marzo 2020.
La Uefa, viste le problematiche di natura politica tra le Nazioni interessate, ha stabilito che Russia e Ucraina non saranno inserite nello stesso girone; stessa cosa per Armenia e Azerbaigian.

---------- Leggi anche:
- Confermata la griglia di partenza della UEFA Nations League (da Uefa.com)
- Uefa, prende forma la Nations League: Italia nella Lega delle big (da Repubblica.it)
- UEFA Nations League: tutto ciò che c'è da sapere (da Uefa.com)

Nessun commento:

Posta un commento