martedì 10 ottobre 2017

[Recensione] La bambola che dorme

La bambola che dorme
di: Jeffery Deaver

Titolo originale: The Sleeping Doll
Fromato: copertina rigida
Pagine: 503 pagine
Editore: Sonzogno (6 giugno 2007)
ISBN-13: 978-8845414046
Data di acquisto: 5 marzo 2017
Letto dal 5 al 10 ottobre 2017

----- Sinossi -----
California, 1999. Daniel Raymond Pell per i media è il "figlio di Manson": affascinante e sinistramente carismatico, al pari del suo predecessore ha incantato, sedotto e plagiato i giovani adepti della sua setta. E con la complicità di uno di essi ha sterminato un'intera famiglia. Nessuno dei due però si è accorto che la notte del massacro, confusa in mezzo alle bambole, una bambina dormiva tranquilla nel suo lettino... Otto anni dopo Pell sta scontando la condanna a vita in un carcere di massima sicurezza per l'efferata carneficina e deve essere processato di nuovo perché vari indizi lo collegano a un altro delitto del passato rimasto irrisolto. Condotto in tribunale, è interrogato dall'agente del California Bureau of Investigation Kathryn Dance, esperta in cinesica. Kathryn è uno dei pochi poliziotti in grado di interpretare il linguaggio non verbale e di capire se testimoni e sospetti dicono la verità. E non sbaglia mai. Questa volta, però, il suo compito è davvero arduo, perché deve confrontarsi con un osso duro, un killer dall'intelligenza quasi sovrumana, un abile manipolatore della volontà altrui. E quando, dopo un sottile gioco di parole, sguardi, gesti, Kathryn scalfisce l'assoluta compostezza di Pell e intuisce un diabolico trucco, è troppo tardi: il "figlio di Manson" è evaso dal tribunale. Comincia la caccia...

----- La mia recensione -----
"Lo squalo che non vedi è sempre più pericoloso di quello che riesci a vedere".
Daniel Pell, carismatico leader di una setta chiamata "La Famiglia" e grande manipolatore della mente umana, riesce ad evadere dalla prigione in cui è stato rinchiuso dopo essersi macchiato di altri reati e delitti. Sulle sue tracce si fiondano Kathryn Dance, esperta di cinesica (lo studio del linguaggio del corpo) e la sua squadra di investigatori, aiutati da alcune donne in passato appartenenti alla "Famiglia" e dalla "bambola che dorme", una teenager sopravvissuta al massacro della sua famiglia compiuto sempre dallo stesso Pell. Ma la caccia non sarà tanto facile perché Pell è sempre un passo avanti alla sua inseguitrice...
Kathryn Dance è un ottimo personaggio ed il team che la affianca non è da meno. Discorso a parte merita Winston Kellogg, l'esperto di sette religiose incaricato di affiancare Kathryn: appare da subito un coprotagonista troppo "perfettino" per essere vero. E infatti...
Romanzo che introduce Kathryn Dance, il nuovo personaggio creato nel 2007 da Jeffery Deaver, già autore del criminologo tetraplegico Lincoln Rhyme (che qui fa anche un brevissimo cameo). Thriller piacevole e pieno di colpi di scena (anche troppi, per la verità, ed alcuni abbastanza prevedibili), ma dal finale troppo frettoloso ed ingarbugliato. Oltretutto non mi è piaciuto il modo in cui si è deciso di far uscire di scena Winston Kellogg. Se devo fare (ma non lo faccio) un confronto tra Dance e Rhyme, l'eroina di questo romanzo ne uscirebbe certamente sconfitta ma, per quanto mi riguarda, proverò comunque a dargli un'altra opportunità leggendo qualche altro libro con lei protagonista.
- Voto: (3 su 5)

----------
Altri libri di Jeffery Deaver che ho letto e recensito:
- 23 agosto 2016: Il silenzio dei rapiti
- 2 agosto 2000: Il collezionista di ossa (letto ma non recensito)

Nessun commento:

Posta un commento