domenica 12 agosto 2018

Le copertine degli albi di Zagor del 1968 e 1969

----- Zagor, albo n. 31: Guerra! -----
Data di uscita: gennaio 1968
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Alcuni indiani rapiscono il figlio del colonnello Howard, il nuovo comandante di Fort Holborn. Howard decide allora di far intervenire i Lupi Neri, un gruppo di spietati mercenari guidato dal fanatico Otto Kraus. Zagor cerca di trovare il figlio di Howard prima del loro arrivo, ma viene gravemente ferito dal bellicoso mohicano Dente di Lupo!

----- Zagor, albo n. 32: Il fuggiasco -----
Data di uscita: febbraio 1968
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Curato dal simpatico stregone Molti Occhi (chiamato così perché porta gli occhiali, dato che non disdegna le invenzioni dei bianchi), Zagor riesce a liberare il figlio di Howard: era stato rapito da un commerciante bianco intenzionato a scatenare una guerra indiana. Ma Kraus non vuole saperne di ritirare i suoi mercenari: i Lupi Neri attaccheranno comunque i villaggi indiani... In questo numero: a pag. 80, si conclude l'avventura precedente; da pag. 80 a pag. 98, "Il villaggio della paura".

----- Zagor, albo n. 33: La casa del terrore -----
Data di uscita: marzo 1968
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
A Windy Cliff sorge un'antica, spettrale dimora, la casa degli Stanford. È lì che il detective Bat Batterton (con Zagor e Cico) accompagna il suo ultimo cliente, Alan Stanford, in visita dallo zio. Ma lo zio è morto per un collasso cardiaco, dopo aver visto lo spettro di Priscilla Stanford, una ragazza arsa al rogo secoli prima come strega. Sono suoi gli agghiaccianti gemiti che provengono dalla quercia vicino alla villa? E' lei che appare e scompare come un fantasma, terrorizzando tutti, tranne l'inquietante maggiordomo? E tranne Zagor, naturalmente...

----- Zagor, albo n. 34: Gli sciacalli della foresta -----
Data di uscita: aprile 1968
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Trampy adesso sbarca il lunario cantando serenate a danarose racchione. Cico lo imita, ma con cattivi risultati: viene scambiato per una sua vecchia conoscenza, il menestrello rapinatore Guitar Jim, e gonfiato di botte. Zagor, allora, decide di saldare il conto aperto con la simpatica canaglia canterina: per attirarlo in trappola, lui e Cico si fingono ricchi cercatori d'oro. Ma sono catturati da una banda di tagliagole... In questo numero: a pag. 22, si conclude l'avventura precedente; da pag. 23 a pag. 98, "Una giornata nera".

----- Zagor, albo n. 35: I ricattatori -----
Data di uscita: maggio 1968
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Gallieno Ferri e Franco Bignotti
Copertina: Gallieno Ferri
La Lake's Fur Company, una società di Chicago guidata dal generale Blow, non ammette concorrenza. Vuole controllare il commercio delle pelli su tutto il territorio compreso fra i laghi Michigan e Erie. Per eliminare il gruppo dei cacciatori autonomi, Blow rapisce il figlio del loro leader, Harry Keller. Alla sua ricerca, Zagor, Cico e Keller si inoltrano nella tentacolare metropoli di Chicago... In questo numero: a pag. 7, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Ferri); da pag. 7 a pag. 98, "I ricattatori" (di Nolitta/Bignotti-Ferri).

----- Zagor, albo n. 36: Solo contro tutti -----
Data di uscita: giugno 1968
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Bignotti e Gallieno Ferri
Copertina: Gallieno Ferri
Amara è la metropoli per Zagor, Cico e Keller. Il capo della polizia, Crabbitt, è un corrotto al soldo del generale Blow, e i nostri si trovano a lottare anche contro le forze dell'ordine. Ma, fortunatamente, sono aiutati dal Conte di Lapalette, un simpatico ladro gentiluomo...

----- Zagor, albo n. 37: L'ultima sfida -----
Data di uscita: luglio 1968
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Gallieno Ferri e Franco Bignotti/Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Il cerchio si stringe intorno al generale Blow. Zagor ha costretto il capo della polizia a dimettersi e ha liberato Skip, il figlio di Keller. E adesso affronta il generale su un terreno decisamente su misura per il Re di Darkwood: l'immenso parco di Chicago!

----- Zagor, albo n. 38: Prigioniero -----
Data di uscita: agosto 1968
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Nell'avamposto numero 11, si verifica un gran numero di diserzioni. Zagor e Cico si fingono soldati e scoprono che i militari in fuga si dirigono tutti verso un non meglio identificato "Avamposto senza Nome". Anche lo Spirito con la Scure ci va. E scopre che, nell'Avamposto, c'è una miniera d'oro...

----- Zagor, albo n. 39: Odio! -----
Data di uscita: settembre 1968
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor e Cico scampano a un inspiegabile agguato. Chi li vuole uccidere? Ma non è questo l'unico mistero: gli Ottawa di Teseka hanno lasciato il lago Erie perché un enorme mostro acquatico impedisce loro la pesca. Che cos'è realmente?

----- Zagor, albo n. 40: Lo spettro del passato -----
Data di uscita: ottobre 1968
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Un simpatico cacciatore di balene, il capitano Fishleg, aiuta Zagor e Cico a dare la caccia al mostro che infesta il lago Erie. Ma la sua nave viene distrutta e i suoi uomini uccisi. Catturato dai suoi misteriosi avversari, il Re di Darkwood scopre che la creatura è, in realtà, un sofisticato sottomarino. E all'interno di un'avveniristica base subacquea, incontra un vecchio nemico creduto morto...

----- Zagor, albo n. 41: Vittoria! -----
Data di uscita: novembre 1968
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli/Gallieno Ferri
Copertina: Gallieno Ferri
Il professor Hellingen è vivo! Il diabolico scienziato pazzo è sopravvissuto all'esplosione del suo laboratorio causata tempo prima da Zagor. Divorato dall'ansia della vendetta, Hellingen ha costruito il sottomarino Squalus allo scopo di recuperare il suo enorme robot, Titan, che giace sul fondo del lago. Stavolta, forse neppure Zagor lo può fermare... In questo numero: a pag. 22, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Donatelli); da pag. 23 a pag. 98, "La Strega Rossa" (di Nolitta/Ferri).

----- Zagor, albo n. 42: Il mostro della laguna -----
Data di uscita: dicembre 1968
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Imbarcati a forza sulla Strega Rossa, la nave dello spietato capitano Nilsen, Zagor e Cico arrivano nei mari del Sud. Uno strambo naturalista inglese vuole raggiungere un isolotto vulcanico, chiamato Little Africa, dove vive un raro coleottero, il Pisum Alatum. Lo troverà, ma troverà anche eruzioni vulcaniche, indigeni ostili e una gigantesca piovra, che sarà Zagor a dover affrontare...

----- Zagor, albo n. 43: Seminoles -----
Data di uscita: gennaio 1969
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Gallieno Ferri/Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
In Florida, è in atto una lotta accanita tra i soldati americani e gli indiani Seminoles guidati dal valoroso Manetola. Il generale Wilcox sembra intenzionato a stipulare un accordo con Manetola e affida a Zagor e Cico una proposta di pace per il capo dei Seminoles. Ma il viaggio nelle paludi è tragico... In questo numero: a pag. 19, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Ferri); da pag. 19 a pag. 98, "Un'avventura in Florida" (di Nolitta/Donatelli).

----- Zagor, albo n. 44: I vendicatori -----
Data di uscita: febbraio 1969
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Il generale Wilcox getta la maschera! Ha indotto Zagor a portare Manetola fra le mura del Forte King soltanto per poterlo imprigionare. Così, senza di lui, la resistenza dei Seminoles sarà definitivamente domata. Anche Zagor e Cico finiscono in una cella: ma riescono a fuggire e vanno a liberare Manetola...

----- Zagor, albo n. 45: Satko! ----
Data di uscita: marzo 1969
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli/Gallieno Ferri
Copertina: Gallieno Ferri
Satko, il nuovo amico di Zagor e Cico, è un indiano Cherokee. Ha studiato dai bianchi e si è innamorato di Linda Benson, la figlia di un facoltoso possidente. Satko la vuole sposare, ma il padre Amos è contrario al loro matrimonio e proibisce alla figlia di vedere il suo "sconveniente" boy-friend. In questo numero: a pag. 15, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Donatelli); da pag. 15 a pag. 98, "Un eroe ritorna" (di Nolitta/Ferri).

----- Zagor, albo n. 46: Il fante di Picche -----
Data di uscita: aprile 1969
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Hopeless City è una città popolata di disperati, a volte dal cuore d'oro, come il malinconico Sindaco. È grazie al suo sacrificio se Zagor e Cico riescono ad avvertire Amos Benson che il suo convoglio d'oro sta per essere attaccato da un gruppo di banditi travestiti da Cherokee. Benson non gli crede, ma arriva Satko... In questo numero: a pag. 80, si conclude l'avventura precedente; da pag. 81 a pag. 98, "Il Fante di Picche".

----- Zagor, albo n. 47: La pista di sangue -----
Data di uscita: maggio 1969
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
È l'uomo dai mille volti. Un misterioso bandito, che, grazie alla sua abilità nel travestimento, sembra inafferrabile. Dopo ogni furto, lascia sempre una carta da gioco: ecco perché lo chiamano "Il Fante di Picche". Nemmeno Zagor riesce a fronteggiarlo. Il Re di Darkwood ha forse trovato un nemico invincibile?

----- Zagor, albo n. 48: Belve! -----
Data di uscita: giugno 1969
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Gallieno Ferri, Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Stormy Pass. Un valico battuto da un vento freddo e dalla neve, e infestato dai lupi. Zagor e Cico lo attraverseranno con difficoltà e, giunti nel vicino borgo, scopriranno che tutta la valle è minacciata da una mostruosa creatura... In questo numero: a pag. 32 si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Ferri); da pag. 33 a pag. 98, "Belve!" (di Nolitta/Donatelli).

----- Zagor, albo n. 49: L'uomo lupo -----
Data di uscita: luglio 1969
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Il mostro che tormenta gli abitanti di Stormy Pass è un licantropo: un uomo che, durante le notti di luna piena, si trasforma in lupo mannaro! E può essere chiunque perché, come assicura una vecchia credenza popolare, "anche un uomo dal cuore puro può trasformarsi in lupo, quando l'aconito fiorisce o la nuova luna risplende"...

----- Zagor, albo n. 50: La città nascosta -----
Data di uscita: agosto 1969
Soggetto e sceneggiatura: Cesare Melloncelli
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Celata da inaccessibili montagne, sorge in Virginia la città di Nuova Uxmal, dove vivono i discendenti dei Maya fuggiti secoli prima dal Messico per evitare la minacciosa avanzata dei Conquistadores. A Nuova Uxmal, il giovane Lebnor combatte la tirannide del Gran Sacerdote Moikos, che regna grazie ai suoi Matam, guerrieri giganteschi e invincibili.

----- Zagor, albo n. 51: Gli evasi -----
Data di uscita: settembre 1969
Soggetto e sceneggiatura: Cesare Melloncelli/Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli/Gallieno Ferri
Copertina: Gallieno Ferri
Dopo una lunga assenza, Zagor e Cico tornano a Darkwood. Ma nella loro capanna li attende una brutta sorpresa: Iron Man! Sam Fletcher è fuggito dal carcere con quattro loschi compari e intende vendicarsi dello Spirito con la Scure. Per questo, lo cattura e lo consegna a Na-Pawa, il corrotto capo dei Cayuga, affinché lo torturi, infliggendogli sofferenze indicibili... In questo numero: a pag. 52, si conclude l'avventura precedente (di Melloncelli/Donatelli); da pag. 53 a pag. 98, "Gli evasi" (di Nolitta/Ferri).

----- Zagor, albo n. 52: Morte sul fiume -----
Data di uscita: ottobre 1969
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Liberato da Cico, Zagor evita che i Cayuga di Na-Pawa massacrino i Mohawk di Tonka. Ed è proprio il capo dei Mohawk a uccidere il malvagio sakem dei Cayuga. Ma, intanto, Sam Fletcher e i suoi sono riusciti a penetrare nel cimitero dei Mohawk. E stanno per impadronirsi delle enormi ricchezze che vi si trovano...

----- Zagor, albo n. 53: La dea nera -----
Data di uscita: novembre 1969
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Gallieno Ferri/Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Il terrore viene dall'Oriente! Molte persone sono morte per colpa di misteriosi assassini giunti dall'India, che uccidono servendosi di uno strano fazzoletto bianco e giallo. David Lean, il nuovo cliente di Bat Batterton, spiega a Zagor e Cico che si tratta della malefica setta dei Thugs, gli adoratori della dea Kalì. In questo numero: a pag. 22, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Ferri); da pag. 23 a pag. 98, "La dea nera" (di Nolitta/Donatelli).

----- Zagor, albo n. 54: Natale calibro 45 -----
Data di uscita: dicembre 1969
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
È il 24 dicembre a Lonely Town, un piccolo borgo a nord di Darkwood. Ma quello che sta arrivando sarà un Natale davvero speciale. Mister Hopkins, il padrone della banca del paese, ha infatti ingaggiato un gruppo di cantanti, i Singing Santa Claus. Che però non porteranno la gioia e la serenità che tutti si aspettano, dato che dai loro sacchi, al posto dei doni, tireranno fuori minacciose pistole... In questo numero: a pag. 46, si conclude l'avventura precedente; da pag. 47 a pag. 98, "Natale calibro ‘45".

Nessun commento:

Posta un commento