giovedì 16 agosto 2018

Le copertine degli albi di Zagor del 1970 e 1971

----- Zagor, albo n. 55: Zagor racconta... -----
Data di uscita: gennaio 1970
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
In una malinconica giornata di pioggia, Cico trova casualmente il ritratto dei genitori di Zagor e spinge l'amico a narrargli il suo passato. Zagor viveva con il padre e la madre in una capanna sul torrente Clear Water. Ma, un brutto giorno, quando era ancora un bambino, i Wilding furono attaccati dagli indiani Abenaki, guidati da un bianco, Salomon Kinsky...

----- Zagor, albo n. 56: Il re di Darkwood -----
Data di uscita: febbraio 1970
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Gallieno Ferri/Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor continua il suo racconto. Allevato da "Wandering" Fitzy, un ricco commerciante di Boston che aveva lasciato tutto per andare a vivere nei boschi, non riusciva a estinguere la sua sete di vendetta. Così, uccise Salomon Kinsky, che aveva massacrato i suoi genitori. Ma la morte di Kinsky avrebbe per sempre cambiato la sua vita... In questo numero: a pag. 68, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Ferri); da pag. 69 a pag. 98, "Senza pietà" (di Nolitta/Donatelli).

----- Zagor, albo n. 57: Mohican Jack -----
- Data di uscita: marzo 1970
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
I Mohicani sono in rivolta, sobillati da Mohican Jack, alias Jack Elworth. Giornalista e ardente sostenitore dei diritti degli indiani, Elworth ha radunato centinaia di guerrieri da tutte le tribù mohicane. La sua intenzione è di portarli al massacro, spingendoli ad attaccare Fort Liberty, dove è asserragliato un intero reggimento di soldati. Così, la loro strage mostrerà al mondo l'infelice condizione del popolo rosso!

----- Zagor, albo n. 58: La carica suicida -----
Data di uscita: aprile 1970
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli/Gallieno Ferri
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor riesce a penetrare nel campo dei Mohicani, e a convincerli a non attaccare Forte Liberty. Ma Mohican Jack non demorde: la carica suicida si farà ugualmente... con un esito tragico e imprevisto! In questo numero: a pag. 36, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Donatelli); da pag. 37 a pag. 98, "I tre assassini" (di Nolitta/Ferri).

----- Zagor, albo n. 59: Servizio segreto -----
Data di uscita: maggio 1970
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Zagor e Cico guidano George Ellis, Tony Rogers e Roddy Greaton verso la regione di Two Fingers Lake. I tre giovani inglesi si devono incontrare con un loro connazionale, Philip Warwick, che ha promesso loro un posto nella sua azienda di legname. Ma niente di tutto ciò è vero, e quel che lo Spirito con la Scure si trova di fronte è assolutamente sconcertante e imprevedibile... e molto pericoloso!

----- Zagor, albo n. 60: Fucilazione! -----
Data di uscita: giugno 1970
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Warwick è il capo di un gruppo di fanatici inglesi che vogliono riportare gli Stati Uniti sotto il dominio britannico. Sono alleati con gli indiani Irochesi e con due loschi trafficanti di armi, Dubois e Perroquet. Catturano Zagor e lo condannano alla fucilazione. Ma il nostro eroe ha dalla sua un insospettabile alleato...

----- Zagor, albo n. 61: L'Arciere Rosso -----
Data di uscita: luglio 1970
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Due nuovi personaggi attendono Zagor e Cico al ritorno a Darkwood: il Going-Going, un buffo animale dallo stomaco di struzzo, che si è divorato tutte le loro provviste, e l'Arciere Rosso, un bandito che vuole emulare le gesta di Robin Hood. Ma al contrario del leggendario prototipo, l'Arciere Rosso ruba ai ricchi per donare a se stesso, anziché ai poveri...

----- Zagor, albo n. 62: La freccia mortale -----
Data di uscita: agosto 1970
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli/Gallieno Ferri
Copertina: Gallieno Ferri
L'Arciere Rosso e i suoi allegri compari stanno per assaltare la banca di Storkville. Ma Zagor manda in fumo il loro piano, e la rapina si chiuderà tragicamente. Willy il Rosso, il menestrello dell'Arciere, intonerà una cupa nenia di morte... In questo numero: a pag. 46, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Donatelli); da pag. 47 a pag. 98, "Verso il Maine" (di Nolitta/Ferri).

----- Zagor, albo n. 63: Sfida all'ignoto -----
Data di uscita: settembre 1970
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
A Port Whale, una cittadina del Maine, Zagor e Cico incontrano una loro vecchia conoscenza Fishleg. Ora, il simpatico capitano ha una nuova imbarcazione e un nuovo equipaggio, composto di tipi strani (tra i quali spicca il fakiro Ramath). Negli ultimi mesi, molte navi che si erano spinte in una zona di pesca non ancora esplorata sono scomparse. Zagor e Cico si imbarcano sulla Golden Baby per risolvere il mistero...

----- Zagor, albo n.64: Ramath, il fachiro -----
Data di uscita: ottobre 1970
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Gallieno Ferri e Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Ad assalire la nave e a ridurre in schiavitù l'equipaggio della Golden Baby è stata una colonia di vichinghi, stabilitasi secoli prima in Nord-America. Li guida il crudele principe Sigfried: ma, Zagor, penetrato nel villaggio in cui essi vivono, incontra anche il loro re, Guthrum, molto diverso da Sigfried...

----- Zagor, albo n. 65: La nave pirata
Data di uscita: novembre 1970
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta/Cesare Melloncelli
Disegni: Gallieno Ferri/Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Il malvagio Sigfried viene sconfitto da Zagor e il potere torna così nelle mani del pacifico Guthrum, che convince i Vichinghi di Wineland a trasferirsi nella più calda Florida. Ma il ritorno a casa della Golden Baby è tutt'altro che tranquillo... In questo numero: a pag. 54, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Ferri-Donatelli); da pag. 54 a pag. 98, "River Point" (di Melloncelli/Donatelli).

----- Zagor, albo n. 66: Magic-Bat -----
Data di uscita: dicembre 1970
Soggetto e sceneggiatura: Cesare Melloncelli/Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli/Gallieno Ferri
Copertina: Gallieno Ferri
Dal passato di Cico emerge Donald Destry, un trapper che, anni prima, era stato suo socio. Adesso Donald fa il cercatore d'oro: ma sulla regione si allarga la minaccia del diabolico prestigiatore Magic-Bat, che obbliga gli indiani Caddo a rubare l'oro ai cercatori. In questo numero: a pag. 90, si conclude l'avventura precedente (di Melloncelli/Donatelli); da pag. 91 a pag. 98, "La sirena del circo" (di Nolitta/Ferri).

----- Zagor, albo n. 67: Il re delle aquile -----
Data di uscita: gennaio 1971
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
I Munsee di Miwok sono ricattati da un inquietante individuo mascherato che si fa chiamare "Re delle Aquile". Ha rapito il figlio di Miwok e obbliga gli indiani a scavare l'oro per lui. Zagor riesce a penetrare nel suo covo, ma, catturato, viene condannato a un'orribile morte: sarà divorato vivo dalle aquile...

----- Zagor, albo n. 68: Lo spettro! -----
Data di uscita: febbraio 1971
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Scampato alla furia delle aquile, Zagor si finge morto per spaventare e catturare gli uomini dell'inquietante individuo mascherato. Il suo vero nome è Ben Stevens e ha una storia agghiacciante alle spalle... In questo numero: a pag. 76, si conclude l'avventura precedente; da pag. 71 a pag, 98, "Avventura a Kingston".

----- Zagor, albo n. 69: I sei della "Blue Star" -----
Data di uscita: marzo 1971
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
A Kingston sono stati rapiti sei anziani marinai. Facevano tutti parte dell'equipaggio della Blue Star, un battello fluviale arenatosi anni prima nella regione del Saint Lawrence. Li ha rapiti Digging Bill, il cercatore di tesori, che vuole farsi dire il punto dove la nave (che trasportava molto denaro) si era arenata. Zagor sventa il suo piano e Digging Bill finisce in prigione. Ma alcuni individui senza scrupoli lo liberano...

----- Zagor, albo n. 70: Fiamme nella notte -----
Data di uscita: aprile 1971
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Gallieno Ferri/Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
La zona dove si trova la Blue Star è stata ceduta dal governo ai feroci indiani Malecite, che attaccano il relitto, dove si trovano Zagor, Cico, Digging Bill e i criminali che lo hanno fatto evadere. Molti non usciranno vivi dalla carcassa della nave... si prepara un epilogo tragico per la drammatica vicenda! In questo numero: a pag. 24, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Ferri); da pag. 25 a pag. 98, "Watanka River" (di Nolitta/Donatelli).

----- Zagor, albo n. 71: Il fiore che uccide -----
Data di uscita: maggio 1971
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Alla ricerca di un fiore che trasforma chi lo annusa in un folle omicida, una spedizione scientifica si è addentrata nella zona inesplorata oltre il Watanka River. Zagor e Cico, su invito del comandante di Fort Pioneer, si mettono sulle piste della spedizione e scoprono la misteriosa tribù dei Tiwa-Tiwa e i loro arcani, mostruosi riti...

----- Zagor, albo n. 72: Terra senza legge -----
Data di uscita: giugno 1971
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli/Gallieno Ferri
Copertina: Gallieno Ferri
Trampy ha fondato un'agenzia di viaggi, la "Ulisse's Travel Agency", che offre ai turisti di Boat City le emozioni della vita di Frontiera, organizzando finti attacchi indiani, finte rapine, finti scontri con pistoleri. Ma nell'ultima messinscena, si passa dalla finzione alla realtà... In questo numero: a pag. 16, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Donatelli); da pag. 16 a pag. 18, "Il grande fiume" (di Nolitta/Ferri).

----- Zagor, albo n. 73: Lo strano mister Smith -----
Data di uscita: luglio 1971
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Gallieno Ferri/Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Una cliente di Trampy è stata rapita da due uomini, che chiedono un riscatto di diecimila dollari. La mente diabolica dietro al rapimento è un misterioso individuo vestito di nero: si fa chiamare mister Smith ed è il più insolito nemico mai affrontato da Zagor! Tempo dopo, lo Spirito con la Scure e il fido messicano giungono a Paradise Gate, un villaggio di cercatori d'oro dominato da un sindaco disonesto affiancato da un gruppo di pistoleros. Lo sceriffo del luogo, James Hilton, un vecchio amico di Zagor, ha chiaramente bisogno di aiuto... In questo numero: a pag. 31, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Ferri); da pag. 32 a pag. 98, "Paradise Gate" (di Nolitta/Donatelli).

----- Zagor, albo n. 74: La stella di latta -----
Data di uscita: agosto 1971
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Paradise Gate è una boom town, una città sorta dal nulla dopo la scoperta di giacimenti d'oro. Il padrone della città è il sindaco Wilson "King" Mac Kay, che ha scelto come sceriffo James Hilton, un amico di Zagor. Hilton rifiuta di essere un burattino agli ordini di Mac Kay, e allora "King" lo fa uccidere. Hilton sopravvive, ma Zagor finge che sia morto: diventa sceriffo al suo posto e inizia a combattere contro Mac Kay...

----- Zagor, albo n. 75: La mano di Allah -----
Data di uscita: settembre 1971
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
La Mano di Allah: un favoloso gioiello che lo sceicco arabo Mohamed El Kabir tiene al collo e che fa gola a molti ladri. Uno di questi è Guitar Jim, vecchia conoscenza di Zagor, che riesce a rubarlo. El Kabir, infuriato, si getta alla caccia di Guitar Jim, lasciando dietro di sé una lunga scia di sangue...

----- Zagor, albo n. 76: Lo sceicco nero -----
Data di uscita: ottobre 1971
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta/Alfredo Castelli
Disegni: Gallieno Ferri/Franco Bignotti
Copertina: Gallieno Ferri
Zagor rintraccia Guitar Jim, ma i due devono vedersela con lo sceicco El Kabir e i suoi uomini. Sarà un duello fra Zagor ed El Kabir (la scure contro la scimitarra!) a porre termine alla sanguinosa vicenda! Di lì a poco, però, l'incontro con il professor Talbot alla ricerca di una misteriosa mummia conservata nel ghiaccio e adorata dagli indiani Micmac segna l'inizio di una nuova, drammatica avventura... In questo numero: a pag. 53, si conclude l'avventura precedente (di Nolitta/Ferri); da pag. 54 a pag. 98, "il dio del ghiaccio" (di Castelli/Bignotti).

----- Zagor, albo n. 77: Molok -----
Data di uscita: novembre 1971
Soggetto e sceneggiatura: Alfredo Castelli
Disegni: Franco Bignotti
Copertina: Gallieno Ferri
L'orrore cammina per le strade del Vermont! Il professor Talbot ha creato Molok, un mostro "assemblato" con parti di vari cadaveri. Ha cercato di imitare Dio, ma la sua creatura, istigata dall'assistente Ivan, si trasforma in una selvaggia macchina di morte. Zagor deve fermare il mostro, ma Molok sembra invulnerabile...

----- Zagor, albo n. 78: I falki delle nevi -----
Data di uscita: 14/12/1971
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri
Sono rapinatori inafferrabili che, per sfuggire agli inseguitori, indossano un paio di sci (all'epoca, ancora sconosciuti negli Stati Uniti). Sono soprannominati i "Falchi delle Nevi", perché colpiscono fulminei e implacabili. Ma Zagor impara in fretta a sciare, e tende loro una trappola...

Nessun commento:

Posta un commento