venerdì 14 giugno 2019

Zagor Classic, albo n. 4: Lotta sul fiume

Zagor Classic, albo n. 4: Lotta sul fiume

Data di uscita: 13 giugno 2019
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Colori: GFB Comics
Prezzo di copertina: 3,50 euro

Indagando sulla scomparsa di una serie di carovane, Zagor e Cico scoprono e si scontrano con una tribù di piccoli uomini che, a dispetto della statura, si rivelano dei formidabili avversari. Decisi a catturare lo Spirito con la Scure, questi pigmei che si fanno chiamare uomini-pipistrello, rapiscono Cico e lo consegnano al loro pittoresco quanto diabolico capo: un uomo volante in grado, con il solo sguardo, di piegare la volontà di chiunque...

domenica 9 giugno 2019

[Recensione] Lena e la tempesta

Lena e la tempesta
di: Alessia Gazzola

Formato: copertina rigida
Pagine: 186
Editore: Garzanti (6 maggio 2019)
ISBN-13: 978-8811608110
Data di acquisto: 25 aprile 2019 [prenotazione]
Letto dal 7 al 9 giugno 2019

----- Sinossi -----
Si dice che ciascuno di noi, nel corso della propria vita, accumuli in media tredici segreti. Di questi, solo cinque sono davvero inconfessabili. Lena ne ha soltanto uno, ma si fa sentire dentro come se ne valesse mille. E per quanto si sforzi di dimenticarlo, è inevitabile per lei ripensarci mentre dal traghetto scorge l'isola di Levura, meta del suo viaggio. Levura, frastagliata e selvaggia, dove ha passato le estati indimenticabili della sua giovinezza. Dove non ha più rimesso piede da quando aveva quindici anni. Da quando ogni cosa è cambiata. Ora suo padre le ha regalato la casa di famiglia e lei ha deciso di affittarla per dare una svolta alla sua esistenza. Perché si sente alla deriva, come una barca persa tra le onde. Perché il suo lavoro di illustratrice, che ama, è ad un vicolo cieco. Lena non sarebbe mai voluta tornare a Levura, non sarebbe mai voluta tornare tra quelle mura. Ma è l'unica possibilità che ha. Mentre apre le finestre arrugginite e il vento che sa di mare fa muovere le tende, i momenti trascorsi dell'ultima vacanza lì riaffiorano piano piano: le chiacchierate, gli schizzi d'acqua sul viso, le passeggiate sulla spiaggia. E insieme il ricordo di quel giorno impresso a fuoco nella sua mente. II suo progetto è quello di stare sull'isola solo qualche giorno, trovare degli affittuari e ricominciare altrove tutto quello che c'è da ricominciare. Eppure nulla va come aveva immaginato. Lena non sa che quei giorni che abbronzano il suo viso chiaro e delicato saranno per lei molto di più. Ancora non sa che ci si può proteggere dalle emozioni con una corazza, ma c'è sempre qualcuno pronto a scalfirla, come Tommaso l'affascinante ragazzo che giorno dopo giorno la aiuterà a capire chi vuole essere davvero. Non sa che la verità ha mille sfumature. Che nulla è davvero inconfessabile perché la colpa spesso non è dove credevamo che fosse.

----- L'incipit del libro -----
Sono su un taxi incolonnato nel traffico quando sento alla radio che, stando a un recente studio americano di psicologia, ciascun individuo, nella propria vita, accumula in media tredici segreti.
Di questi, solo cinque sono inconfessabili.
Mi sembra un numero enorme, se penso che io ne ho soltanto uno.
Ma se poi da quell'unico segreto tenuto sotto chiave ne scaturiscono altri, in maniera diretta o indiretta, e quell'eco lontana agisce come un moltiplicatore... il segreto resta sempre uno?
Il cuore inizia a pulsarmi più forte come tutte le volte in cui quel ricordo si affaccia alla memoria. È come un fetido bollore sotterraneo ben nascosto da un lastricato tirato a lucido o come il ronzio di un coleottero imprigionato al centro del torace: le mie metafore sull'argomento sono pressoché infinite. La mia analista junghiana sosteneva che l'acuto simbolismo del mio linguaggio fosse conseguenza diretta di un magma emotivo. Ma alla fine, un paio di mesi fa, ho piantato in asso anche l'analisi, come del resto pianto in asso un po' tutto. Sempre secondo quella psicologa, nessun pensiero che attraversa la mente lo fa per caso. Non è che una riflessione, o un ricordo, sbagliano strada. Se imboccano un sentiero c'è sempre una ragione ben precisa.

----- La mia recensione -----
"Ho quasi trent'anni e una vita fatta di cocci che non riesco a rimettere a posto. È arrivato il momento di fermarmi e di guardare in faccia cosa o chi mi impedisce di farlo".
Alessia Gazzola, archiviate le (dis)avventure di Alice Allevi, ci presenta una nuova "amica": Lena Santoruvo, disegnatrice introversa e scontrosa... ma non giudicatela subito male: leggendo il libro capirete il perché di questo suo atteggiamento.
Lena e la tempesta è una storia molto moderna e con un argomento molto attuale e delicato (la violenza sessuale) ma, e qui sta tutta la bravura della Gazzola, narrato con estrema sensibilità.
Spettacolare la descrizione di Levura... in certi passaggi ho davvero avvertito il profumo dei limoni, del rosmarino e del mare siciliano. E sarei anche pronto a partire per Levura... se non fosse che stiamo parlando di un'isola inventata di sana pianta dalla stessa scrittrice.
Tuttavia, per quanto mi riguarda, le note positive finiscono qui!
Chi segue il mio blog saprà già che al sottoscritto piacciono i gialli ed i thriller. La trama di Lena e la tempesta, invece, è troppo piatta e senza alcuno scossone; cominci a leggere il libro (comunque scritto in modo impeccabile) ed arrivi all'ultima pagina senza neanche accorgertene. Dei personaggi l'unico che ha riscosso il mio apprezzamento è Tommaso: caratterizzato e descritto molto bene. Il rovescio della medaglia è dato dalla madre di Lena: antipatica ed egoista.
Insomma, per la prima volta non promuovo (ma neanche boccio, sia chiaro) un lavoro di Alessia Gazzola: con Alice Allevi mi aveva abituato molto bene e passare da un personaggio ad un altro, per me, è stato abbastanza traumatizzante.
- Voto: (3 su 5)

----------
Le mie recensioni dei libri della saga dell'Allieva:
- L'allieva (letto ma non recensito)
- Un segreto non è per sempre (letto ma non recensito)
Sindrome da cuore in sospeso
Un regalo inatteso (ebook)
Le ossa della principessa
Una lunga estate crudele
Un po' di follia in primavera
Arabesque
- Il ladro gentiluomo
Della stessa autrice: Non è la fine del mondo

La classifica dei libri più venduti (di domenica 9 giugno 2019)

Questi i libri più venduti (fonte: "La Lettura", supplemento del Corriere della Sera di domenica 9 giugno 2019):

1. (n) Andrea Camilleri: Il cuoco dell'Alcyon
2. Stefania Auci: I leoni di Sicilia
3. Me contro Te: Entra nel mondo di Luì e Sofì
4. Concita De Gregorio: Nella notte
5. (n) Ilaria Tuti: Ninfa dormiente
6. Gianrico Carofiglio: La versione di Fenoglio
7. Camilla Läckberg: La gabbia dorata
8. (n) Guido Tonelli: Genesi
9. Jeff Kinney: Diario di un amico fantastico
10. Simona Sparaco: Nel silenzio delle nostre parole

[settimana precedente]

giovedì 6 giugno 2019

[Recensione] Il gioco del trono

Il gioco del trono. Cronache del ghiaccio e del fuoco, vol. 1
di: George R. R. Martin

----- Il trono di spade (vol. 1)
Formato: copertina flessibile
Pagine: 425
Editore: Mondadori; 1 edizione (22 marzo 2016)
ISBN-13: 978-8804662136
Letto dal 24 al 30 maggio
"Ogni nobile Casa aveva un motto. Motti di famiglia, punti di riferimento, invocazioni di speranza. Frasi che parlavano di onore e gloria, promettevano lealtà e verità, giuravano fede e coraggio. Gli Stark erano diversi. L'inverno sta arrivando: questo era il loro motto. Strana gente, questi uomini del Nord".
In una terra fuori dal mondo, dove le estati e gli inverni possono durare intere generazioni, sta per esplodere un immane conflitto. Sul Trono di Spade, nel Sud caldo e opulento, siede Robert Baratheon. L'ha conquistato dopo una guerra sanguinosa, togliendolo all'ultimo, folle re della dinastia Targaryen, i signori dei draghi. Ma il suo potere è ora minacciato: all'estremo Nord la Barriera, una muraglia eretta per difendere il regno da animali primordiali e, soprattutto, dagli Estranei, sembra vacillare. Si dice che gli Estranei siano scomparsi da secoli. Ma se è vero, chi sono quegli esseri con gli occhi così innaturalmente azzurri e gelidi, nascosti tra le ombre delle foreste, che rubano la vita o il sonno a chi ha la mala di incontrarli?

----- Il grande inverno (vol. 2)
Formato: copertina flessibile
Pagine: 437
Editore: Mondadori (22 marzo 2016)
ISBN-13: 978-8804662129
Letto dal 30 maggio al 6 giugno 2019
"Quando si gioca al gioco del trono, o si vince o si muore. Non esistono terre di nessuno".
Nella terra dove le stagioni possono durare intere generazioni, divampa la guerra tra la bella e corrotta regina Cersei Lannister e i lord dei Sette Regni fedeli ai coraggiosi signori di Grande Inverno. Intanto, nelle grandi pianure orientali, la principessa Daenerys Targaryen, ultima discendente della dinastia del Drago, si prepara con i suoi poteri straordinari alla riconquista del regno dei suoi avi. Ma la vera minaccia sono gli Estranei che avanzano da nord, esseri misteriosi, per secoli ritenuti a torto frutto della fantasia. Odiano la vita, il fuoco, il calore, l'estate, perché essi sono la morte, il freddo, il ghiaccio e l'inverno. La fine dell'estate è vicina e solo un nuovo prodigio potrà squarciare le tenebre...

----- La mia recensione -----
Visto che entrambi i volumi formano un unico tomo (il primo) delle Cronache del ghiaccio e del fuoco, ne faccio un'unica recensione... e senza aver visto la serie televisiva "Il trono di spade".
Opera monumentale e colossale ma che, nonostante la complessità di argomenti e ambientazione, si lascia leggere con facilità... e il merito va anche ai capitoli brevi, con ognuno di essi "dedicato" ad un diverso personaggio, in modo da avere un diverso punto di vista. E a proposito dei (tanti) personaggi: non affezionatevi troppo a loro, perché sul più bello... quello vi muore tra atroci sofferenze!
La storia in questi primi due volumi è davvero affascinante... Personaggi che sembrano buttati lì quasi a casaccio e poi dimenticati, alla fine ritornano come perni centrali per il prosieguo della storia. Ogni minimo dettaglio è fondamentale ed ogni frase può racchiudere risvolti inaspettati. Tuttavia, non aspettatevi un protagonista principale. Se il titolo della saga è Le cronache del ghiaccio e del fuoco vorrà pur dire qualcosa... ed infatti, i protagonisti non sono i protagonisti (scusate il gioco di parole), ma le cronache degli eventi. La scrittura di George Martin, inoltre, ha uno stile abbastanza interessante e molti già lo paragonano ad un Dickens dei giorni nostri. Francamente, non avendo letto nessun'altra sua opera, io non ho i mezzi per azzardare un paragone... ma di sicuro Martin è un grande affabulatore (detto in modo positivo).
Da quello che ho sin qui scritto è evidente che andrò avanti con la saga (ho già comprato i volumi 3 e 4) ed anzi, ve la consiglio caldamente.
- Voto:  (5 su 5)

martedì 4 giugno 2019

Zagor n. 647: La vittima sacrificale

Zagor n. 647: La vittima sacrificale

Corrispondente a Zagor Zenith Gigante n. 698
Data di uscita: 4 giugno 2019
Soggetto e sceneggiatura: Moreno Burattini
Disegni: Esposito Bros.
Copertina: Alessandro Piccinelli
Prezzo di copertina: 3,90 euro
In omaggio il poster di Zagor

Zagor scopre il maniero in cui l'Araldo di Cromm ha il suo covo, e dove prepara i suoi piani di riscossa. Penetrato all'interno, dopo aver affrontato gli adepti della setta, viene però fatto prigioniero e torturato. Dalla viva voce dello stesso Araldo scopre l'incredibile verità circa il motivo per cui i Servi di Cromm lo volevano catturare vivo. Sottoponendolo a un rito come vittima sacrificale destinata al dissanguamento, gli irlandesi sono convinti di poter finalmente accedere ai poteri magici dei druidi, di cui finora avevano scoperto soltanto pochi sortilegi, con i quali mettere in atto il loro proposito di ricreare l'antica civiltà celtica non solo in Irlanda ma anche in America. Nulla sembra impossibile a chi possiede la magia. La promessa di donare grandi poteri alla setta in cambio di un sacrificio umano viene fatta da una entità sovrumana che Zagor già conosce... e che ha stretto sodalizio con i Servi di Cromm!

domenica 2 giugno 2019

La classifica dei libri più venduti (di domenica 2 giugno 2019)

Questi i libri più venduti (fonte: "La Lettura", supplemento del Corriere della Sera di domenica 2 giugno 2019):

1. Me contro Te: Entra nel mondo di Luì e Sofì
2. Stefania Auci: I leoni di Sicilia
3. Concita De Gregorio: Nella notte
4. Andrea Camilleri: Km 123
5. Camilla Läckberg: La gabbia dorata
6. Gianrico Carofiglio: La versione di Fenoglio
7. (n) Jeff Kinney: Diario di un amico fantastico
8. Simona Sparaco: Nel silenzio delle nostre parole
9. (n) Alessia Gazzola: Lena e la tempesta
10. (n) Massimo Recalcati: La notte del Getsemani

[settimana precedente]

L'Albo d'Oro della Champions League


Sesto sigillo del Liverpool che, ieri sera, ha superato 2-0 il Tottenham nella Finale del Wanda Metropolitano di Madrid.
Spurs colpiti nei primi secondi e a fine gara. L'episodio chiave dopo soli 25 secondi: cross di Mané che Sissoko colpisce anche col braccio: rigore che Salah trasforma al 2' minuto. Primo tempo senza altre emozioni ed, anzi, di una noia mortale... se non fosse che, al 17', Kinsey Sue, nota modella molto attiva su Instagram, si rendesse protagonista di in'invasione di campo veramente "hot".
Nella ripresa Milner (appena entrato) sfiora il palo dal limite. Gli Spurs si svegliano nel finale. Alisson determinante sui tiri di Son e Alli e soprattutto sulla punizione di Eriksen. I Reds la chiudono all'87' col diagonale di Origi (entrato nella ripresa) su batti e ribatti da calcio d'angolo.
"Assolutamente incredibile, una grande lotta. Entrambe le squadre sognavano questa coppa, non è stata la partita più bella del mondo ma dovevamo vincere e i ragazzi lo hanno fatto". Queste le parole di un commosso Jurgen Klopp subito dopo la conquista della Champions League col Liverpool. Il tecnico tedesco aveva già perso due finali (nel 2013 con il Borussia Dortmund e l'anno scorso col Liverpool) e, perciò, non nasconde l'entusiasmo: "E' stata una stagione fantastica, intensa, volevamo farlo per loro, i tifosi. Hanno aspettato tanto per questo. Dedico questa vittoria alla mia famiglia. Sono anche orgoglioso per questo club".


---------- L'Albo d'Oro della Champions League:
- Coppa dei Campioni: dal 1956 al 1960 Real Madrid; 1961 e 1962 Benfica; 1963 Milan; 1964 e 1965 Inter; 1966 Real Madrid; 1967 Celtic; 1968 Manchester United; 1969 Milan; 1970 Feyenoord; 1971, 1972 e 1973 Ajax; 1974, 1975 e 1976 Bayern Monaco; 1977 e 1978 Liverpool; 1979 e 1980 Nottingham Forest; 1981 Liverpool; 1982 Aston Villa; 1983 Amburgo; 1984 Liverpool; 1985 Juventus; 1986 Steaua Bucarest; 1987 Porto; 1989 e 1990 Milan; 1991 Stella Rossa Belgrado; 1992 Barcellona
- Champions League: 1993 Olympique Marsiglia; 1994 Milan; 1995 Ajax; 1996 Juventus; 1997 Borussia Dortmund; 1998 Real Madrid; 1999 Manchester United; 2000 Real Madrid; 2001 Bayern Monaco; 2002 Real Madrid; 2003 Milan; 2004 Porto; 2005 Liverpool; 2006 Barcellona; 2007 Milan; 2008 Manchester United; 2009 Barcellona; 2010 Inter; 2011 Barcellona; 2012 Chelsea; 2013 Bayern Monaco; 2014 Real Madrid; 2015 Barcellona; 2016, 2017 e 2018 Real Madrid; 2019 Liverpool

sabato 1 giugno 2019

Libri (e fumetti) letti nel mese di maggio... e quelli da leggere a giugno!


I libri (ed i fumetti) che ho letto e recensito a maggio 2019:
- 30: [letto ma non ancora recensito] George R. R. Martin - Il trono di spade, vol. 1
- 28: Moreno Burattini - Zagor. Le origini, albo n. 1: Clear Water
- 25: Nick Raider, albo n. 3: Lo strangolatore di Manhattan
- 24: Angela Marsons - Linea di sangue
- 24: Maxi Zagor, albo n. 36: I mandriani
- 22: Dan Brown - Il Codice da Vinci
- 21: Nick Raider, albo n. 2: Il mistero della mano tagliata
- 20: Marco Buticchi - Il vento dei demoni. Le avventure di Oswald Breil e Sara Terracini, vol. 6
- 17: Nick Raider, albo n. 1: La vittima senza nome
- 16: Zagor Classic, albo n. 3: La morte invisibile
- 11: [abbandonato] Luther Blissett (Wu Ming) - Q
- 11: Odessa, albo n. 1: Dopo la fusione
- 10: [letto ma non recensito] Robert Arthur - Alfred Hitchcok. Il tesoro scomparso (I tre investigatori, vol. 3)
- 9: Odessa, albo numero zero
- 8: Scott Turow - Ammissione di colpa
- 7: Storia del West, albo n. 2: Gli avventurieri
- 4: Zagor, albo n. 646: I servi di Cromm
- 1: Giovanni Rossi - Roger Waters. Oltre il muro

Ed i libri in lettura per giugno 2019 (ma non necessariamente in quest'ordine... e non è neanche detto che siano questi):
- George R. R. Martin - Il grande inverno. Il trono di spade, vol. 2 [già in lettura]
- Alessia Gazzola: Lena e la tempesta
- Jack London: I grandi romanzi e i racconti
- Ilaria Tuti: Ninfa dormiente
- Glenn Cooper: Il sigillo del cielo [in uscita il 10 giugno 2019]
- George R.R. Martin - Il regno dei lupi. Il trono di spade, vol. 3

venerdì 31 maggio 2019

Nuovi acquisti... di fine maggio

Chiudiamo un mese di maggio decisamente invernale con questi nuovi acquisti:

- George R. R. Martin: Il regno dei lupi. Il trono di spade vol. 3
Formato: copertina flessibile
Pagine: 505
Editore: Mondadori (22 marzo 2016)
ISBN-13: 978-8804662112
Prezzo di copertina: 10,20 euro
Nel cielo dei Sette Regni, travolti da una guerra devastatrice, appare una cometa dal sinistro colore rosso sangue. È forse questo un ennesimo segno di nuovi disastri a venire? Tutto sembrerebbe confermarlo. L'estate dell'abbondanza, durata dieci anni, sta per concludersi e sono ben quattro, ora, i condottieri che si contendono il Trono di Spade, in aperta guerra gli uni contro gli altri: il giovane e malefico Joffrey Baratheon, Robby Stark, i fratelli Stanlis e Rennly Baratheon e l'orgogliosa principessa Daenerys Targaryen, per la quale, forse, la cometa di sangue non è un presagio di tragedia ma un araldo di riscossa.

- George R. R. Martin: La regina dei draghi. Il trono di spade, vol. 4
Formato: copertina flessibile
Pagine: 506
Editore: Mondadori (22 marzo 2016)
ISBN-13: 978-8804662105
Prezzo di copertina: 10,20 euro
Mentre la cometa di sangue continua a brillare nel cielo dei Sette Regni, la guerra dei cinque re prosegue senza esclusione di colpi. Robb Stark conquista una vittoria dietro l'altra e l'astuto Tyrion Lannister fatica a tenere sotto controllo il proprio reame. Il crudele lord Tywin Lannister si prepara a marciare verso occidente per affrontare il giovane Stark, e intanto qualcuno tesse la sua inesorabile tela di morte: all'estremo Nord, oltre la Barriera, forze oscure vanno facendosi sempre più minacciose e sempre più incombenti. Solo Jon Snow, con un pugno di guardiani della notte, può difendere il regno degli uomini dall'invasione di barbari e giganti. Uno scontro da cui dipenderà l'esistenza stessa dei Sette Regni.

- Ruth Ware: L'eredità di Mrs Westaway
[prenotato]
Formato: Kindle
Pagine: 368
Editore: Corbaccio (13 giugno 2019)
ASIN: B07S6PF9FR
Prezzo di copertina: 9,99 euro
Ogni famiglia ha i suoi segreti. E per alcuni vale la pena di uccidere. Harriet Westaway vive a Brighton in un piccolo appartamento. Sua madre, che l'ha cresciuta da sola, è morta in un incidente stradale poco prima del suo diciottesimo compleanno e Harriet, dopo aver abbandonato la scuola, ha perso i contatti con tutti gli amici. Un giorno riceve una lettera inaspettata dalla Cornovaglia: la nonna, morendo, le ha lasciato una cospicua eredità. Da una parte è una notizia fantastica, perché Harriet si trova in una pessima situazione finanziaria ed è indebitata con un usuraio, dall'altra è una notizia piuttosto strana, perché sua nonna è morta più di vent'anni prima. Evidentemente si tratta di un caso di omonimia, che però Harriet decide di sfruttare a suo vantaggio utilizzando le sue capacità manipolatorie che le permettono di sopravvivere come cartomante, lo stesso lavoro che faceva sua madre. Se c'è una persona in grado di partecipare a un funerale reclamando un'eredità che non le spetta è proprio lei. Ma Harriet non sa quello che la attende e ignora che la sua decisione cambierà drasticamente la sua vita per sempre. Perché non potrà più tornare indietro, nemmeno quando si renderà conto di correre un rischio mortale.

- Romy Fölck: Non entrate in quella casa
Formato: Kindle
Pagine: 331
Editore: Newton Compton Editori (4 aprile 2019)
ASIN: B07ND61RPC
Prezzo di copertina: 2,99 euro
Bestseller in Germania: 400mila copie vendute. Una notte d'autunno un uomo finisce in coma dopo aver subito un brutale pestaggio. Si tratta del padre della poliziotta Frida Paulsen, che frequenta l'accademia lontano dal suo paese natale. Allarmata dalle condizioni di suo padre, nonostante i loro rapporti freddi, Frida fa ritorno nell'Elbmarsch. Rimettere piede in quei luoghi significa riaprire vecchie ferite mai cicatrizzate, le stesse che il commissario di polizia criminale Bjarne Haverkorn, che indaga sul caso di suo padre, condivide. Sono trascorsi quasi vent'anni dal loro ultimo incontro, quando la migliore amica di Frida, Marit, venne assassinata in una stalla. Il colpevole non fu mai trovato e Haverkorn non si è mai perdonato per non aver saputo fare giustizia. È così che i due cominciano a collaborare, raccogliendo gli indizi sulla misteriosa aggressione al padre di Frida, fino a scoperchiare orrori del passato e riportare alla luce verità terribili. Perché ci sono segreti in grado di sconvolgere ogni cosa, persino dopo tanti anni. Ci sono rimorsi di cui non ti libererai mai.

- Caroline Mitchell: La vittima silenziosa
Formato:  Kindle
Pagine: 352
Editore: Newton Compton Editori (3 gennaio 2019)
ASIN: B07JHZBLTL
Prezzo di copertina: 1,99 euro
Un thriller adrenalinico, pieno di colpi di scena. Emma è una moglie attenta, una madre amorevole e... un'assassina, seppure involontaria. Per anni ha tenuto nascosto il corpo senza vita del suo insegnante che, quando era solo una ragazzina, l'aveva sedotta. È un segreto che avrebbe dovuto rimanere sepolto per sempre, ma la promozione inaspettata di Alex, il marito di Emma, cambia tutto. Possono finalmente trasferirsi in una casa più grande con il loro bambino. Questo significa che Emma non può lasciare la vecchia casa senza essere sicura di aver distrutto ogni prova. Ed è così che raggiunge il giardino, con l'intenzione di disseppellire il cadavere e sbarazzarsene una volta per tutte. Quello che non può sapere è che, nel punto in cui avrebbe dovuto trovarsi il corpo, non c'è più nulla. Qualcuno deve averlo trovato. Sconvolta, Emma confessa tutto al marito. Ma è solo l'inizio dell'incubo. Perché Alex scopre cose di sua moglie che non avrebbe mai potuto immaginare. E che difficilmente riuscirà a dimenticare...

- Mike Omer: Nella mente del serial killer
Formato: Kindle
Pagine: 360
Editore: Newton Compton Editori (9 maggio 2019)
ASIN: B07NP5RTFN
Prezzo di copertina: 2,99 euro
A Chicago sono state ritrovate due donne, prima strangolate, poi imbalsamate e infine messe in posa come se fossero ancora vive. Si tratta di scene talmente raccapriccianti che l'FBI corre in aiuto della polizia locale e interviene, convocando immediatamente la psicologa forense Zoe Bentley. Lavorerà in coppia con l'agente speciale Tatum Gray, un cane sciolto impulsivo e con scarsissimo rispetto per le regole. Non potrebbe andare peggio per Zoe, che invece è rigorosa e organizzata. Ma nonostante le differenze, dovranno fare di tutto per calarsi insieme nei meandri più oscuri della mente dell'assassino, cercando di studiarne le fantasie più perverse. In caso contrario, altre donne moriranno. Quando però, durante lo svolgimento delle indagini, affiora un indizio che collega in modo inquietante quegli omicidi all'infanzia di Zoe, il cacciatore potrebbe diventare improvvisamente preda...

Antonio Conte è il nuovo allenatore dell'Inter


Questa mattina presto l'Inter ha ufficializzato l'arrivo di Antonio Conte sulla panchina nerazzurra: a lui "il più caloroso benvenuto nella nostra grande famiglia", ha scritto la Società sul suo sito web.
"Inizia un nuovo capitolo della mia vita, sono entusiasta - le prime parole del nuovo allenatore del club in mano al gruppo Suning -. Cercherò con il lavoro di ricambiare tutta la fiducia che presidente e dirigenti hanno riposto in me. Ho scelto l'Inter per la società, per la serietà e l'ambizione del progetto. Per la sua storia".
Nel frattempo la Curva Nord, l'osso duro del tifo nerazzurro, ha diramato questo messaggio: "Noi non siamo la Juve. Per noi vincere non è l'unica cosa che conta. La Curva Nord non può dimenticare il suo passato bianconero e giudiziario. Buon lavoro, con l'augurio di dimostrarci presto di essere all'altezza dell'Inter".
Questo il palmares da allenatore di Antonio Conte: 1 campionato di Serie B (2008/09), 3 Scudetti (Juve 2011/12, 2012/13 e 2013/14), 2 Supercoppe it. (Juve 2012 e 2013), 1 Premier League (Chelsea 2016/17), 1 Coppa d'Inghilterra (Chelsea 2017/18)

giovedì 30 maggio 2019

L'Albo d'Oro dell'Europa League


Ieri sera il Chelsea, allenato da Maurizio Sarri, ha vinto l'Europa League 2019/20. I Blues, nella Finale di Baku, hanno battuto nettamente l'Arsenal: 4-1.
Parte bene l'Arsenal, pericoloso con Aubameyang, Lacazette e Xhaka (traversa), poi esce fuori il Chelsea con Emerson e Giroud. Ma i fuochi d'artificio sono tutti nella ripresa... Apre il gol di Giroud in tuffo su cross di Emerson (49'). Raddoppia Pedro su assist di Hazard al 60'. Tris Blues di Hazard su rigore (fallo su Giroud) al 65'. Accorciano i Gunners con Iwobi (69') ma, al 72', arriva la doppietta di Hazard che fissa definitivamente il risultato e regala all'allenatore italiano il suo primo storico trofeo internazionale.

----- L'Albo d'Oro dell'Europa League -----
- Coppa delle Fiere: 1955/58 e 1958/60 Barcellona (Spagna); 1960/61 Roma (Italia); 1961/62 e 1962/63 Valencia (Spagna); 1963/64 Real Saragozza (Spagna); 1964/65 Ferencvaros (Ungheria); 1965/66 Barcellona (Spagna); 1966/67 Dinamo Zagabria (Yugoslavia); 1967/68 Leeds United (Inghilterra); 1968/69 Newcastle United (Inghilterra); 1969/70 Arsenal (Inghilterra); 1970/71 Leeds United (Inghilterra)
- Coppa Uefa: 1971/72 Tottenham Hotspur (Inghilterra); 1972/73 Liverpool (Inghilterra); 1973/74 Feyenoord (Olanda); 1974/75 Borussia Mönchenglad (Germania Ovest); 1975/76 Liverpool (Inghilterra); 1976/77 Juventus (Italia); 1977/78 PSV Eindhoven (Olanda); 1978/79 Borussia Mönchenglad (Germania Ovest); 1979/80 Eintracht Francoforte (Germania Ovest); 1980/81 Ipswich Town (Inghilterra); 1981/82 IFK Göteborg (Svezia); 1982/83 Anderlecht (Belgio); 1983/84 Tottenham Hotspur (Inghilterra); 1984/85 e 1985/86 Real Madrid (Spagna); 1986/87 IFK Göteborg (Svezia); 1987/88 Bayer Leverkusen (Germania Ovest); 1988/89 Napoli (Italia); 1989/90 Juventus (Italia); 1990/91 Inter (Italia); 1991/92 Ajax (Olanda); 1992/93 Juventus (Italia); 1993/94 Inter (Italia); 1994/95 Parma (Italia); 1995/96 Bayern Monaco (Germania); 1996/97 Schalke 04 (Germania); 1997/98 Inter (Italia); 1998/99 Parma (Italia); 1999/2000 Galatasaray (Turchia); 2000/01 Liverpool (Inghilterra); 2001/02 Feyenoord (Olanda); 2002/03 Porto (Portogallo); 2003/04 Valencia (Spagna); 2004/05 CSKA Mosca (Russia); 2005/06 e 2006/07 Siviglia (Spagna); 2007/08 Zenit SP (Russia); 2008/09 Sachtar D. (Ucraina)
- Europa League: 2009/10 Atletico Madrid (Spagna); 2010/11 Porto (Portogallo); 2011/12 Atletico Madrid (Spagna); 2012/13 Chelsea (Inghilterra); 2013/14, 2014/15 e 2015/16 Siviglia (Spagna); 2016/17 Manchester United (Inghilterra); 2017/18 Atletico Madrid (Spagna); 2018/19 Chelsea (Inghilterra)

martedì 28 maggio 2019

Zagor. Le origini, albo n. 1: Clear Water

Zagor. Le origini, albo n. 1: Clear Water

Data di uscita: 28 maggio 2019
Formato: 17x23 cm, colore
Pagine: 68
Soggetto e sceneggiatura: Moreno Burattini
Disegni: Valerio Piccioni, Maurizio Di Vincenzo
Copertina: Michele Rubini
Colori: Andres Mossa
Prezzo di copertina: 3,90 euro

Tutte le leggende hanno un'origine. Quella di Za-Gor-Te-Nay, lo Spirito con la Scure, inizia sulle rive del fiume Clear Water, nella foresta di Darkwood...
Un trapper chiamato Mike Wilding e sua moglie Betty allevano nella loro capanna un figlio di nome Patrick. Sono una famiglia felice. Tuttavia, Mike nasconde un dramma risalente a quando vestiva la divisa da tenente dell'esercito degli Stati Uniti. Un segreto di cui è conoscenza l'avvocato Summerscale, che viene ogni tanto a fargli visita, ma di cui Betty e Patrick sono all'oscuro. Finché, una tragica notte, gli incubi dell'ex-ufficiale si materializzano in una banda di Abenaki guidati da un sinistro predicatore bianco, Salomon Kinsky...

----------
Vedi anche: Zagor. Le origini (il cartonato): Clear Water

domenica 26 maggio 2019

La classifica dei libri più venduti (di domenica 26 maggio 2019)

Questi i libri più venduti (fonte: "La Lettura", supplemento del Corriere della Sera di domenica 27 maggio 2019):

1. Me contro Te: Entra nel mondo di Luì e Sofì
2. Stefania Auci: I leoni di Sicilia
3. (n) Concita De Gregorio: Nella notte
4. (n) Roberto Saviano: In mare non esistono taxi
5. Camilla Läckberg: La gabbia dorata
6. E.L. James: The Mister
7. Andrea Camilleri: Km 123
8. Gianrico Carofiglio: La versione di Fenoglio
9. Angela Marsons: Linea di sangue
10. (n) Simona Sparaco: Nel silenzio delle nostre parole

[settimana precedente]

venerdì 24 maggio 2019

[Recensione] Linea di sangue

Linea di sangue
di: Angela Marsons

Titolo originale: Blood Lines
Formato: Kindle (669 KB)
Pagine: 386
Editore: Newton Compton Editori (6 maggio 2019)
ASIN: B07PQP5HD7
Data di acquisto: 22 aprile 2019 [prenotazione]
Letto dal 20 al 24 maggio 2019

----- Sinossi -----
Quando la polizia ritrova il cadavere di un'assistente sociale uccisa da un'unica letale coltellata, tutto fa pensare a una rapina andata male. Ma la detective Kim Stone è convinta che qualcosa non torni. Pochi giorni dopo, una tossicodipendente della zona viene ritrovata uccisa nello stesso identico modo. L'istinto di Kim le suggerisce che dietro ci sia la mano dello stesso assassino. Eppure non c'è niente a collegare le due vittime, a eccezione dell'inquietante precisione con cui sono state uccise: una singola coltellata. Mentre Kim è alle prese con il caso, un fantasma del suo passato torna a farle visita con un'inquietante lettera che riapre antiche ferite, ancora non del tutto cicatrizzate. Se vuole davvero fermare l'assassino prima che il numero delle vittime cresca, dovrà rimanere vigile per districarsi nella fitta rete di intrighi e di bugie che le si sta stringendo attorno... anche se significa mettere in grave pericolo la sua stessa vita.

----- L'incipit del libro -----
Kim Stone sentì il rumore dei passi alle sue spalle. Non si girò. Accelerò, seguendo il ritmo dei battiti del cuore. Non riusciva a stabilire la distanza. L'uomo si era sincronizzato sulla sua stessa andatura.
Kim inciampò.
Lui parve rallentare.
Un passante qualsiasi avrebbe proseguito come se nulla fosse, o si sarebbe precipitato per aiutarla.
L'uomo non fece nessuna delle due cose.

----- La mia recensione -----
"Il demonio l'aveva preso e gettato via secondo i comodi di Alexandra Thorne, e lui aveva permesso che accadesse. L'avrebbe sempre permesso. L'aveva sempre permesso: dall'istante in cui lei gli aveva preso la mano e aveva sorriso alla sua anima, con la promessa di far sparire il dolore".
Kim Stone è diventata sempre più brava... ed anche Angela Marsons che, con questo thriller (il n. 5 della serie), riprende il discorso lasciato in sospeso in Il gioco del male. Ecco ricomparire, perciò, la folle psichiatra Alexandra Thorne vera nemesi della detective Kim Stone.
Il thriller è il mio genere letterario preferito perché, come sapete già, amo moltissimo il cercare gli indizi sparsi nel libro e, di conseguenza, scoprire l'assassino ed anticipare il finale della storia prima che me lo dica il libro stesso. Ma questa volta, lo ammetto, ho davvero fatto non poca fatica: non era proprio facile prendere i pezzi del puzzle e metterli insieme per risalire all'identità dell'omicida (e la sua rivelazione mi ha letteralmente lasciato basito).
Kim Stone, dal forte carattere ma con l'anima piena di inquietudine, è una donna interamente votata al suo lavoro, con cui cerca di alleviare le sofferenze del suo tragico passato... Chissà se mai ci riuscirà e chissà se mai riuscirà a lasciarselo alle spalle?
A complicare ulteriormente le cose ecco ricomparire sulla scena la pericolosa Alexandra Thorne, che già in Il gioco del male stava per avere la meglio sulla nostra protagonista.
Linea di sangue parte molto lento... ma soltanto per prepararci al vivo dell'azione ed all'inevitabile scontro (anche psicologico) tra Kim ed Alexandra. Impossibile, perciò, non appassionarsi alla trama che, ad onor del vero, è composta da due sotto trame: la prima costituita da una serie di omicidi tutti uguali (una singola coltellata e via!), la seconda dall'astuzia di Alexandra Thorne che, anche dall'interno del carcere in cui è rinchiusa, riesce a manipolare le fragili menti delle sue prede.
- Voto: (5 su 5)

Clicca qui e scarica le mie note e le parti che ho evidenziato

----------
Gli altri libri di Angela Marsons che ho letto e recensito:
- 16 settembre 2018: Una morte perfetta
- 4 ottobre 2017: La ragazza scomparsa
- 18 luglio 2016: Urla nel silenzio
- 8 settembre 2016: Il gioco del male

giovedì 23 maggio 2019

Nick Raider: gli albi n. 3, 4 e 5 (della IF Edizioni)

----- Nick Raider, albo n. 3: Lo strangolatore di Manhattan -----
Data di uscita: maggio 2005 (agosto 1988 per Sergio Bonelli Editore)
Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi
Disegni: Eugenio Fiorentini e Giuseppe Sgattoni
Copertina: Giampiero Casertano
Sei donne torturate e strangolate legate al loro letto. Un altro serial killer si aggira per Manhattan: stando agli accertamenti di Bowmann, esperto della scientifica, l'assassino uccide seguendo sempre il solito, macabro, rituale e sono le stesse vittime ad aprirgli la porta. Nick Raider ha un'intuizione, ma per smascherare l'insospettabile strangolatore è costretto a mettere in pericolo la vita della bella collega Mary Ford, che si offre come esca ideale.

----- Nick Raider, albo n. 4: Chinatown -----
Data di uscita: giugno 2005 (settembre 1988 per Sergio Bonelli Editore)
Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi
Disegni: Federico Antinori
Copertina: Giampiero Casertano
Un omicidio come tanti, a Chinatown. Un fatto di sangue su cui nessuno sembra voler davvero scoprire la verità e, del resto, né il sindaco né l'opinione pubblica reclamano un colpevole. Soltanto una tenace giornalista spera che Nick Raider scovi l'assassino. Ma a volte le apparenze ingannano, e quel che sembra un caso da poco coinvolge il poliziotto in una guerra senza esclusione di colpi per il controllo del mercato della droga nel quartiere cinese.

----- Nick Raider, albo n. 5: Omicidio al Central Park -----
Data di uscita: luglio 2005 (ottobre 1988 per Sergio Bonelli Editore)
Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi
Disegni: Ivo Milazzo
Copertina: Giampiero Casertano
Il corpo della giovane Helen Curtiss viene trovato senza vita a Central Park. Tutti gli indizi sembrano portare a uno dei suoi ex, Ray Mitchell. Il ragazzo viene arrestato, ma a Nick Raider la soluzione sembra fin troppo facile e scontata. Una telefonata anonima mette l'agente della Omicidi su una nuova pista, tracciata con il sangue di altri cadaveri, che conduce a una soluzione diversa e imprevedibile.

I 100 libri da leggere assolutamente nella vita

Quali sono i libri più belli da leggere? Quali opere letterarie racchiudono l'essenza stessa di ciò che siamo e che saremo? Se cercate i libri consigliati, da leggere assolutamente, qui trovate 100 letture imprescindibili: dai classici alle storie d'amore, dai thriller ai gialli, fino alle raccolte di poesie.

[da IlLibraio.it] Li avete già letti tutti? E quale manca, secondo voi?Ecco 100 libri consigliati da leggere, anzi, consigliatissimi. Testi che vale la pena leggere tutti. Perché vi commuoveranno, stupiranno, esalteranno, spiazzeranno e turberanno, come tutti i libri belli.
Abbiamo selezionato libri importanti: classici che hanno segnato un'epoca, che hanno fatto da precursori a nuovi generi letterari o cambiato per sempre l'immaginario. Abbiamo scelto romanzi che sorprendono: libri scritti centinaia di anni fa che risultano incredibilmente attuali.
Troverete capolavori "senza spazio e senza tempo" che distillano tutto ciò che può essere, pensare o sentire un essere umano, a prescindere da dove venga e da quale epoca.
Abbiamo cercato di elencare libri bellissimi, dal più antico al più recentemente pubblicato, ma vi avvisiamo subito: non troverete, tra i nostri 100 libri consigliati, titoli pubblicati dopo il 2000, non certo perché il nuovo millennio non sappia sfornare capolavori letterari, ma perché forse solo il tempo è il setaccio più sicuro per selezionare i libri più belli.
Per stabilire quali sono davvero i libri da leggere assolutamente nella vita bisogna infatti esercitare una sorta di epoché: aspettare pazienti che il pulviscolo dell'oggi si depositi, attendere con umiltà che il nostro angusto qui e ora si apra a una prospettiva più ampia, lasciare addirittura che siano le prossime generazioni a decidere per noi...
Abbiamo chiesto il parere, tra gli altri, di chi lavora nelle case editrici e anche degli iscritti alla nostra newsletter, consultato la lista dei libri da leggere del prestigioso Le Monde (qui su Wikipedia) e la lista di libri da leggere prima di morire di Goodreads, la più grande comunità online di lettori al mondo, oltre a molte altre "mappature" pubblicate negli anni in Italia e all'estero. Abbiamo soprattutto discusso tantissimo, perché tutti vorremmo che nella lista dei 100 libri da leggere assolutamente nella vita ci fosse il nostro libro preferito!
E proprio perché un libro da leggere assolutamente è, per definizione, il proprio libro preferito (ovvero il libro giusto che, letto al momento giusto, ci ha cambiato la vita) i 100 libri di questa lista sono, in realtà, 99. Il centesimo libro non c'è, perché è il vostro personale tesoro che nessuna lista altrui potrà mai contenere.
Ma c'è anche un altro motivo. I 100 libri da leggere assolutamente nella vita sono sempre 99. Ci sarà sempre, infatti, un libro che dobbiamo ancora leggere, e che aspetta solo di essere aperto per diventare il nostro nuovo libro consigliato, quello che vorremmo tutti scoprissero.
E voi, avete già letto tutti i 99 libri da leggere? E qual è, secondo voi, il centesimo libro che manca nella lista? Scrivetecelo su Instagram o su Facebook, taggando @IlLibraio e usando #100libri come hashtag. Siamo curiosissimi... e felici se ci aiutate a trovare libri belli da consigliare.
Buona lettura!

----- CONTINUA QUI -----

mercoledì 22 maggio 2019

[Recensione] Il Codice da Vinci

Il Codice da Vinci
di: Dan Brown

Titolo originale: The Da Vinci Code
Formato: copertina rigida
Pagine: 523 pagine
Editore: Mondadori (4 novembre 2003)
ISBN-13: 978-8804523413
Data di acquisto: [regalo di compleanno 2010
Letto dal 19 al 22 maggio 2019

----- Sinossi -----
Parigi, Museo del Louvre. Nella Grande Galleria, il vecchio curatore Saunière, ferito a morte, si aggrappa con un ultimo gesto disperato a un dipinto del Caravaggio, fa scattare l'allarme e le grate di ferro all'entrata della sala immediatamente scendono, chiudendo fuori il suo inseguitore. L'assassino, rabbioso, non ha ottenuto quello che voleva. A Saunière restano pochi minuti di vita. Si toglie i vestiti e, disteso sul pavimento, si dispone come l'uomo di Vitruvio, il celeberrimo disegno di Leonardo da Vinci. La scena che si presenta agli occhi dei primi soccorritori è agghiacciante: il vecchio disteso sul marmo è riuscito, prima di morire, a scrivere alcuni numeri, poche parole e soltanto un nome: Robert Langdon.

----- L'incipit del libro -----
Il famoso curatore del Louvre, Jacques Saunière, raggiunse a fatica l'ingresso della Grande Galleria e corse verso il quadro più vicino a lui, un Caravaggio. Afferrata la cornice dorata, l'uomo di settantasei anni tirò il capolavoro verso di sé fino a staccarlo dalla parete, poi cadde all'indietro sotto il peso del dipinto.
Come da lui previsto, una pesante saracinesca di ferro calò nel punto da cui era passato poco prima, bloccando l'ingresso al corridoio. Il pavimento di parquet tremò. Lontano, un allarme cominciò a suonare.

----- La mia recensione -----
Letto a distanza di qualche anno dalla prima volta e, ancora una volta, rinnovo il mio giudizio: sì, bel libro ma leggermente inferiore ad Angeli e demoni. Davvero credibile dal punto di vista storico-religioso (e qui si vede tutta la bravura di Dan Brown) ma troppe macchinazioni, complotti e congiure in un solo romanzo, anche se "mastodontico" per il numero di pagine, sono davvero eccessive.
Bello il colpo di scena finale anche se, facendo un po' di attenzione, ci si arriva comunque. E da come viene narrata la vita di Sophie Neveu, la protagonista femminile del romanzo, e soprattutto chi essa sia veramente, penso proprio che prima o poi avremo un seguito...
- Voto: (4 su 5)

----------
Gli altri libri di Dan Brown che ho letto e recensito:
- 14 novembre 2018: Il simbolo perduto
- 16 ottobre 2017: Origin
- 24 novembre 2016: Angeli e Demoni
- 19 novembre 2015: La verità del ghiaccio
- 7 aprile 2014: Crypto [letto ma non recensito]
- 6 giugno 2013: Inferno

Maxi Zagor n. 36: I mandriani

Maxi Zagor n. 36: I mandriani

Data di uscita: 22 maggio 2019
Soggetto e sceneggiatura: Moreno Burattini
Disegni: Oliviero Gramaccioni
Copertina: Alessandro Piccinelli
Prezzo di copertina: 6,90 euro

La mandria promessa dal Governo americano agli Osages perché possa sostentarsi durante l'inverno all'interno dei territori loro assegnati dai trattati di pace, è stata sottratta ai pellerossa, che rischiano di morire di inedia e che minacciano di scendere sul sentiero di guerra. Zagor inizia una lotta contro il tempo per recuperare il bestiame razziato e ricondurlo al villaggio indiano, dovendo affrontare i criminali che se ne sono impossessati. Per farlo, oltre a Cico, lo Spirito con la Scure può contare soltanto sull'aiuto di tre mandriani che non hanno trovato altri ingaggi: uno zoppo, un cowboy di colore e un ubriacone. Come sarà possibile condurre a termine l'impresa, con una compagine così improbabile?

martedì 21 maggio 2019

Cronache del ghiaccio e del fuoco... o "Il trono di spade"!


Chi mi segue lo sa già: non amo seguire le mode! E questo vale anche, e soprattutto, per i libri e per le serie TV. Ebbene, ora che si è conclusa anche l'ultima stagione televisiva, l'ottava, de Il trono di spade... è giunto il momento per me di mettermi sotto con la lettura dei libri della saga (in un secondo momento, se riuscirò a trovare uno streaming decente, darò uno sguardo anche alla serie TV).
Vediamo, per sommi capi, di capire di cosa trattano le Cronache del ghiaccio e del fuoco. La storia si svolge in un mondo immaginario, nel quale le stagioni durano intere generazioni, composto da due continenti principali, Westeros (a occidente) ed Essos (a oriente), dove la civilizzazione è di tipo feudale e la magia e le creature leggendarie (come i draghi) sono esistite in tempi remoti, ma ora si credono estinte. In questo mondo si intersecano tre linee narrative principali: le lotte intestine tra casate nobiliari per l'ottenimento del trono di Westeros, il risveglio nel gelido ed inesplorato nord di una razza di creature appartenenti alle leggende, e le peripezie dell'ultima erede della dinastia regnante di Westeros in esilio nel continente orientale per riottenere il trono. Ogni capitolo dei libri è presentato attraverso il punto di vista di uno dei personaggi principali... quasi tutti ambigui sul piano morale, per cui gli intrighi (spesso facendo ricorso al sesso), i tradimenti ed i ribaltamenti di fronte sono all'ordine del giorno.
Alcuni dati fermi a settembre 2013, quindi con la serie TV ancora agli inizi, affermano che la saga abbia venduto qualcosa come 24 milioni di libri nel solo Nord America ed è stata tradotta in più di 20 lingue. Tuttavia, c'è da dire che in un primo momento i libri scritti da George R.R. Martin sono stati quasi snobbati dai lettori... Il successo è arrivato solo in seguito alla messa in onda della stessa serie TV (il primo episodio è datato 17 aprile 2011).
Ma ora veniamo a noi. L'edizione in lingua italiana dell'intera opera è stata curata dalla Mondadori che ha deciso, nelle prime edizioni, di "spezzettare" i tomi originali, suddividendo ogni romanzo in due o tre volumi e con dei titoli non strettamente legati a quelli originali. Il gioco del trono (A Game of Thrones, tradotto "Un gioco di troni"), il primo tomo della serie, è stato pubblicato in due parti intitolate rispettivamente Il trono di spade e Il grande inverno... e sono anche i primi due libri che mi sono già procurato (e tra poco ne inizio la lettura). Intanto, ecco qui sotto le loro schede:


----- Il trono di spade, vol. 1 -----
Formato: copertina flessibile
Pagine: 425
Editore: Mondadori (prima edizione del 22 marzo 2016)
ISBN-13: 978-8804662136
In una terra fuori dal mondo, dove le estati e gli inverni possono durare intere generazioni, sta per esplodere un immane conflitto. Sul Trono di Spade, nel Sud caldo e opulento, siede Robert Baratheon. L'ha conquistato dopo una guerra sanguinosa, togliendolo all'ultimo, folle re della dinastia Targaryen, i signori dei draghi. Ma il suo potere è ora minacciato: all'estremo Nord la Barriera (una muraglia eretta per difendere il regno da animali primordiali e, soprattutto, dagli Estranei) sembra vacillare. Si dice che gli Estranei siano scomparsi da secoli. Ma se è vero, chi sono quegli esseri con gli occhi così innaturalmente azzurri e gelidi, nascosti tra le ombre delle foreste, che rubano la vita o il sonno a chi ha la mala di incontrarli?

----- Il Grande Inverno. Il trono di spade, vol. 2 -----
Formato: copertina flessibile
Pagine: 437
Editore: Mondadori (22 marzo 2016)
ISBN-13: 978-8804662129
Nella terra dove le stagioni possono durare intere generazioni, divampa la guerra tra la bella e corrotta regina Cersei Lannister e i lord dei Sette Regni fedeli ai coraggiosi signori di Grande Inverno. Intanto, nelle grandi pianure orientali, la principessa Daenerys Targaryen, ultima discendente della dinastia del Drago, si prepara con i suoi poteri straordinari alla riconquista del regno dei suoi avi. Ma la vera minaccia sono gli Estranei che avanzano da nord, esseri misteriosi, per secoli ritenuti a torto frutto della fantasia. Odiano la vita, il fuoco, il calore, l'estate, perché essi sono la morte, il freddo, il ghiaccio e l'inverno. La fine dell'estate è vicina e solo un nuovo prodigio potrà squarciare le tenebre.

lunedì 20 maggio 2019

[Recensione] Il vento dei demoni

Il vento dei demoni. Le avventure di Oswald Breil e Sara Terracini, vol. 6
di: Marco Buticchi

Formato: Kindle (3892 KB)
Pagine: 589
Editore: Longanesi (22 novembre 2012)
ASIN: B00AAF33VS
Data di acquisto: 27 luglio 2018
Letto dall'11 al 20 maggio 2019

----- Sinossi -----
Un fantasma si aggira per la Storia, una pietra scagliata da Dio nella notte dei tempi, portatrice di morte per chiunque vi si avvicini. Una pietra maledetta, cardine di una travolgente avventura che si snoda lungo misteri lontani secoli.
Tutto ha inizio in un villaggio dell'Età dei Metalli, dove due tribù dalle consuetudini diversissime entrano in conflitto per il controllo della Pietra Sacra, nascosta in una grotta nota solo al re-sacerdote di uno dei clan. Molto tempo dopo, nella Linguadoca del Duecento, una mappa segreta che porta a una caverna nei pressi di un antico castello sarà il motivo delle avventure di un giovane musico, sullo sfondo delle guerre pontificie contro l'eresia catara. E in quello stesso posto, agli inizi degli anni '30 del Novecento, arriva un personaggio ambiguo, il tedesco Otto Rahn, che in virtù delle sue ricerche occulte entrerà in contatto con lo stato maggiore nazista.
Ma la pietra rimbalza nelle brame degli uomini di potere fino ai giorni nostri, dove è oggetto di desiderio nei luoghi in cui spira il "vento dei demoni". Ed è proprio sullo scenario odierno che riappaiono due personaggi cari al lettore di Buticchi: Oswald Breil e Sara Terracini, la cui solida amicizia potrebbe subire un'inaspettata svolta.
Una storia in cui idealismo e ideologia, passioni assolute e sensuali, alchimia e fondamentalismo s'intrecciano nel ritmo incalzante di un romanzo capace ancora una volta di regalare grandi emozioni.

----- L'incipit del libro -----
Denver, 2005. La notizia della scomparsa del "Cacciatore" Simon Wiesenthal aveva sconvolto la tranquilla quotidianità di casa Habar.
Oswald Breil stava osservando i propri genitori adottivi come non aveva mai fatto prima. Il volto del padre, Ezer, era molto segnato: solo una decina d'anni lo separavano dal Cacciatore, quel Simon Wiesenthal che era morto da poche ore alla ragguardevole età di novantasei anni.
Lilith Mame-loshen - Oswald la chiamava da sempre con il soprannome che in yiddish significa "madrelingua" - sembrava reggere meglio all'incedere del tempo, ma Oswald sapeva che la vitalità della donna dipendeva da quella di Ezer.
Oswald si trovò per la prima volta a pensare a quanto gli sarebbero mancati, un giorno.

----- La mia recensione -----
"La guerra altera ogni rapporto e lealtà, amicizia, gratitudine diventano concetti astratti e senza valore".
Il vento dei demoni è, per quanto mi riguarda, uno dei migliori (o forse proprio il migliore) della serie di Oswald Breil e Sara Terracini... anche se, a dire il vero, questa volta la bella ricercatrice avrà un ruolo molto marginale.
In questo romanzo, con molta più azione rispetto ai precedenti capitoli della saga, affronteremo alcuni temi purtroppo sempre attuali: la conquista e la salvaguardia del potere a qualunque costo, la caccia alle materie prime per realizzare armi di distruzione di massa (in questo caso si parla di plutonio per fabbricare un ordigno nucleare) e, dulcis in fundo, il Nazismo che cerca sempre di rialzare la testa. Molto interessante il solito (si fa per dire) intreccio di eventi ed epoche storiche lontane e diverse tra loro, ma indissolubilmente legate da una scia di sangue. Questa volta abbiamo l'età dei metalli nel II Millennio a.C., il 1200 e l'età dei catari in Linguadoca, il Nazismo ed i giorni nostri... tutti accomunati da una potente forza distruttrice (per non fare spoiler evito di entrare nei dettagli). E se vi state spaventando di fronte a tutto questo miscuglio di epoche storiche differenti, vi consiglio di leggere il libro andando proprio per epoche storiche: quindi, leggete prima tutti i passaggi che riguardano l'età dei metalli, poi passate al periodo dei catari e così via. In entrambi i casi (o leggendo il libro così come è stato scritto dall'autore o procedendo per epoche storiche) il romanzo è scorrevolissimo e si lascia leggere tranquillamente.
Come sempre, Marco Buticchi riesce a realizzare un'ottima descrizione dei personaggi principali e secondari; e per ognuno di loro, addirittura, ne mette in risalto anche le due facce della stessa medaglia: la forza e, paradossalmente, la fragilità. Ed ovviamente non mancano i colpi di scena... ed un piacevole evento nella storia tra Oswald e Sara.
- Voto: (5 su 5)

Clicca qui e scarica le parti che ho evidenziato

----------
I libri di Marco Buticchi che ho letto e recensito:
- 7 ottobre 2018: Il segreto del faraone nero
- 12 settembre 2018: La nave d'oro
- 26 giugno: L'ordine irreversibile
- 5 giugno 2018: Il cuore del Profeta
- 3 giugno 2018: Evil (racconto lungo)
- 18 maggio 2018: La luce dell'impero
- 7 marzo 2018: L'anello dei re
- 11 gennaio 2018: La stella di pietra
- 8 novembre 2016: Le pietre della luna
- 5 settembre 2015: Il segno dell'aquila
- 12 maggio 2015: Profezia
- 12 novembre 2014: La voce del destino
- 1 settembre 1998: Menorah (letto ma non recensito)