martedì 15 gennaio 2019

National Geographic Italia - gennaio 2019

National Geographic Italia - gennaio 2019

Vol. 43 - N. 1 (n. 252 della mia collezione)
Prezzo di copertina: 4,90 euro

In copertina: Questa immagine composita mostra un ingrandimento di tessuto funzionante di midollo spinale (sullo sfondo) che è stato replicato in un chip (in primo piano) usato per studiare le malattie. craig cutler (mano con chip); samuel sances, cedar-sinai (sfondo)

Editoriale (del direttore Marco Cattaneo): Allunghiamo la salute. Dal 1900 a oggi la speranza di vita degli italiani è quasi raddoppiata. Era intorno ai 45 anni, mentre ora supera ampiamente gli 80. Già oggi una persona su quattro ha più di 65 anni, e si stima che nel 2050 saranno più di una su tre. A questo straordinario progresso hanno contribuito molti fattori: migliori condizioni igieniche, migliore alimentazione, la drastica riduzione della mortalità neonatale e puerperale, passi avanti decisivi in campo medico, chirurgico e farmacologico, dagli antibiotici ai vaccini. In un secolo, dunque, sono cambiate le priorità. Come diceva un mio vecchio amico primario di chirurgia, "la medicina ha allungato la vita, adesso dobbiamo allungare la salute". E ora, almeno nella nostra fetta di mondo, i nemici pubblici sono malattie cardiovascolari, cancro e malattie neurodegenerative che insorgono soprattutto in età avanzata, come Parkison e Alzheimer. La buona notizia è che mai come oggi la nostra civiltà ha investito tante risorse nella ricerca medica, che ci stanno avvicinando a una rivoluzione impensabile anche solo trent'anni fa, prima del Progetto genoma umano. Ed è dell'imminente rivoluzione della medicina personalizzata che parliamo in questo numero, con un occhio rivolto a immunoterapia oncologica, staminali, genome editing, e l'altro alla ricerca di nuovi principi attivi attraverso un'analisi scientifica dei rimedi usati nelle medicine tradizionali, come è accaduto con l'artemisinina per la cura della malaria. In medicina il futuro è alle porte. Con l'auspicio che sia garantito a sempre più persone l'accesso alle cure.

- Ogni corpo è unico. Cure su misura, diverse per ogni singola persona, basate sui più recenti progressi nel campo della ricerca genetica e della raccolta di dati clinici. Questa è la cosiddetta medicina di precisione, un nuovo approccio che potrebbe cambiare per sempre la sanità in tutto il mondo.
- La farmacia dell'imperatore. Fin dal III secolo a.C., la Cina accumula osservazioni mediche documentate sui malanni che affliggono l'essere umano e le loro possibili cure. Un vero e proprio tesoro al quale la medicina moderna comincia ora ad attingere in maniera sistematica e molto proficua.
- La città solidale. Abbiategrasso è la prima città dementia-friendly d'Italia.
- Morire di parto oggi. Gli Stati Uniti, assieme alla Serbia, sono il paese sviluppato con il tasso più alto di mortalità materna.
- Home Pharma. Cosa c'è nel vostro armadietto dei medicinali? Una ricerca fotografica globale.
- Meno dottori e più tecnologia: ecco la sanità del futuro. La medicina del domani sarà personalizzata, basata sul monitoraggio del paziente e orientata alla prevenzione.
- Dottor fotografo. Max Aguilera-Hellweg aveva deciso di salvare vite invece di limitarsi a guardarle attraverso una macchina fotografica. Finché una telefonata non gli ha fatto cambiare idea.

Nessun commento:

Posta un commento