venerdì 25 gennaio 2019

[Recensione] Zagor. Le origini: Clear Water

Zagor. Le origini: Clear Water
di: Moreno Burattini (soggetto e sceneggiatura), Maurizio Di Vincenzo (disegni), Valerio Piccioni (disegni), Andres Mossa (colori) e Michele Rubini (copertina)

Formato: cartonato, 22 x 30 cm, colore
Pagine: 80
Editore: Sergio Bonelli (24 gennaio 2019)
ISBN-13: 9788869613340
Data di acquisto: 25 ottobre 2018 [prenotazione]
Letto il 25 gennaio 2019

----- Sinossi -----
Una drammatica vicenda di affetti familiari, di amore, di amicizia, di odio, di vendetta e di morte. Un tragico segreto nascosto nel passato. La storia che è alla base della leggenda dello spirito con la scure raccontata di nuovo con retroscena inattesi per chi già credeva di conoscere i fatti, inquietanti e avvincenti per chi scopre le origini di Zagor per la prima volta.

----- La mia (brevissima) recensione -----
Bellissima rilettura (e non riscrittura) in chiave moderna dell'infanzia di Patrick Wilding, il futuro Zagor. Clear Water è il primo di sei cartonati pubblicati con l'intenzione (progetto più che ammirevole) di fare luce sugli aspetti meno noti, o mai raccontati, sia sul giovane Patrick che sulla genesi del personaggio.
Come ho detto prima, è una magistrale rilettura che mira anche ad essere un omaggio ai creatori dello Spirito con la Scure: Guido Nolitta (Sergio Bonelli) e Gallieno Ferri. Operazione più che riuscita... perché, a mio avviso, una riscrittura da zero si sarebbe trasformata non in un omaggio ma in un oltraggio!
10 e lode alla sceneggiatura ed ai disegni molto innovativi (alcune scene sono davvero degne di Hollywood). Volume consigliatissimo agli amanti di Zagor e dei fumetti in generale.
- Voto: (5 su 5)

----------
Vedi anche:
- 3 dicembre 2018: Io sono Zagor
- 24 giugno 2018: Zagor - Kandrax il mago
- 14 giugno 2018: Zagor. Il romanzo (di Davide Morosinotto)

Nessun commento:

Posta un commento