mercoledì 13 marzo 2019

Zagor Classic, albo n. 1: La foresta degli agguati

Zagor Classic, albo n. 1: La foresta degli agguati

Data di uscita: 13 marzo 2019
Editore: Sergio Bonelli Editore
Formato: copertina morbida, 16x21 cm, colore
Pagine: 84
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Colori: GFB Comics
Prezzo di copertina: 3,50 euro

Un buffo messicano di nome Don Cico Felipe Cayetano Lopez Martinez y Gonzales risale un fiume insieme ai propri compagni, quando l'imbarcazione è attaccata da sanguinari indiani al soldo di un malvagio uomo bianco. Sfuggito al massacro, Cico, è catturato per essere torturato a morte. A salvarlo, l'arrivo di un leggendario eroe che si muove con l'abilità di felino saltando di ramo in liana e abbattendo i suoi nemici a colpi di un'ascia di pietra. Il suo nome è Zagor, "lo Spirito con la Scure"...


----- La mia (brevissima) recensione -----
Ed eco qui il n. 1 della riedizione a colori delle avventure dello Spirito con la Scure, l'eroe creato da Guido Nolitta (Sergio Bonelli) e magnificamente disegnato da Gallieno Ferri. Zagor Classic ha lo stesso formato e, più o meno, le stesse caratteristiche del Tex Classic (il suo primo numero risale al 3 marzo 2017), ma con in più una bellissima chicca destinata a diventare storica: infatti, in allegato a questo primo albetto troviamo un poster che riproduce la cover dell'albo n. 1 originale (il n. 52 della serie Zenith). Altra differenza: TC ha 68 pagine, ZC ne conta ben 84 (80 di fumetto più le 4 di copertina).
In questo primo volume, per chi non conoscesse la storia, assistiamo già alla prima avventura di Zagor, al suo rocambolesco incontro con Cico e, cosa da non credere (vista la differenza di "stazza" e di dose di coraggio tra i due), al salvataggio di Zagor da parte del piccolo messicano. Cose che possono succedere solo nei fumetti!!!
Nei prossimi volumi, da quello che mi è parso di capire, troveremo altri allegati: si tratta di cartoline che riproporranno la cover originale (quindi sempre ad opera di Gallieno Ferri) dell'albo che avremo appena acquistato. Ottima iniziativa, non c'è che dire.
La colorazione, ad opera della GFB Comics, è molto bella e molto curata. Piccola curiosità: questo primo albo mostra subito un inedito Cico (è un messicano, non scordiamolo) che indossa un vistoso sombrero... che poi, sia per praticità e sia per sveltire il lavoro di Gallieno Ferri (e degli altri disegnatori che, nel corso degli anni si cimenteranno con le strisce di Zagor) non indosserà mai più. Almeno questa è sempre stata la mia teoria.
Nota negativa, per quello che può contare il mio personalissimo giudizio, è data dal fatto che la storia contenuta in questo albetto (e penso che sarà così anche per i successivi) si interrompe sul più bello! Si trattasse di un film in tv vedremmo comparire la scritta "continua nella prossima puntata"; qui, invece, abbiamo un più generico "continua" in fondo all'ultima vignetta. E da questo dettaglio si capisce che il sottoscritto avrebbe preferito avere a che fare con storie autoconclusive.
A questo punto, infine, c'è da chiedersi: conviene comprare questa nuova iniziativa "Zagoriana"? Certamente sì se non si conoscono, o se le si vuol rileggere, le prime avventure (risalenti al 1961) dello Spirito con la Scure. Se si è già collezionisti (e, perciò, si è già in possesso delle prime storiche strisce e dei primi albi Zenith) l'acquisto potrebbe anche essere non necessario ma, comunque, si perderebbe l'occasione di completare la propria collezione con le cartoline in allegato. La mia risposta, perciò, è sì... Zagor Classic va assolutamente comprato!
- Voto: (5 su 5)

Nessun commento:

Posta un commento