martedì 9 aprile 2019

[Recensione] October List

October List
di: Jeffery Deaver

Titolo originale: The October List
Formato: copertina rigida
Pagine: 358
Editore: Rizzoli (11 giugno 2014)
ISBN-13: 9788817074193
Data di acquisto: [regalo di natale]
Letto dal 6 al 9 aprile 2019

----- Sinossi -----
Chiusa in una stanza, Gabriela aspetta da ore notizie della sua bambina. Finalmente, la porta di casa si apre. Ma non è la polizia, non è l'FBI: è l'uomo che ha sequestrato Sarah. E stringe in pugno una pistola... Comincia così, dalla fine, il thriller di Jeffery Deaver, che racconta a ritroso l'incubo in cui è precipitata improvvisamente la vita di Gabriela. Sua figlia Sarah di sei anni è stata rapita. E a lei hanno dato un ultimatum: se vuole rivederla viva, deve versare un riscatto di mezzo milione di dollari e recuperare un documento scottante, su cui molti vorrebbero mettere le mani, la October List. Il tutto nel giro di trenta ore. In un susseguirsi serrato di colpi di scena per le strade di Manhattan, Deaver intesse una storia adrenalinica che si dipana al contrario da una domenica sera al venerdì mattina, costruendo un inganno che si svela solo all'ultima pagina, ovvero al momento dell'imprevedibile inizio.

----- L'incipit del libro -----
La donna alla finestra dell'appartamento di Manhattan sbirciava attraverso le tende leggermente scostate. Le tremavano le mani.
«Vedi qualcosa?» domandò l'uomo dall'altra parte della stanza, la voce tesa.
«Non ne sono certa. Forse sì». Sporgendosi in avanti, inquieta, accostò i lembi di quelle tende pesanti, come se ci fosse qualcuno intento a scrutare le finestre con un binocolo. O con un fucile di precisione. «Naturalmente, non ho visto nessuno nemmeno prima. Finché non è stato troppo tardi». Bofonchiò con rabbia: «In questo momento vorrei avere una pistola. La userei. Se vedessi qualcuno, giuro su Dio che la userei».
Sam Easton domandò: «Ma chi potrebbe essere?».

----- La mia recensione -----
"Promettere. Che parola assurda. Non puoi fidarti di una parola così. O almeno non dovresti. E lo stesso vale per fidarsi".
Lo dico subito: questo thriller entra di diritto tra i miei preferiti di sempre! Storia davvero spettacolare anche se, all'apparenza, non proprio originale: una donna, a cui hanno rapito la figlioletta, ha poco più di due giorni per recuperare una misteriosa lista. Tutto qui? E invece no... perché, ed è questo che mi ha fatto "amare" il romanzo, la storia è raccontata all'incontrario, quindi partendo dalla fine e procedendo verso l'inizio della vicenda vera e propria dove, con una serie di colpi di scena, si scoprirà come siano andate veramente le cose e chi siano davvero i personaggi del libro.
October List, uscito nel 2014, non è il "solito" romanzo su Lincoln Rhyme o Kathryn Dance ma, per il povero lettore è, comunque, una gran bella "gatta da pelare" perché, andando a ritroso con la storia, dovrà mettere insieme i pezzi del puzzle, anche aiutandosi con le foto contenute all'inizio di ogni capitolo, per arrivare alla soluzione del mistero prima che l'ultimo capitolo (che in realtà è il primo) ci sveli l'incredibile verità.
- Voto: (5 su 5)

----------
Altri libri di Jeffery Deaver che ho letto e recensito:
- 8 giugno 2018: La figlia sbagliata
- 6 aprile 2018: Il filo che brucia - Serie di Lincoln Rhyme, vol. 9
- 10 ottobre 2017: La bambola che dorme - Serie di Kathryn Dance, vol. 1
- 23 agosto 2016: Il silenzio dei rapiti

Nessun commento:

Posta un commento