mercoledì 15 maggio 2019

Nick Raider: gli albi n. 1 e 2 (della IF Edizioni)

----- Nick Raider, albo n. 1: La vittima senza nome -----
Data di uscita: marzo 2005 (giugno 1988 per Sergio Bonelli Editore)
Pagine: 116
Editore: IF Edizioni
Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi
Disegni: Gustavo Trigo
Copertina: Giampiero Casertano
Prezzo di copertina: 2,40 euro
L'automobile di Richard Varelli, collega dell'agente Nick Raider della Squadra Omicidi della polizia di New York, viene trovata bruciata in una scarpata, con all'interno un corpo carbonizzato. Le indagini si rivelano subito difficili e delicate per Nick, per il tenente Art Rayan e per l'esperto informatico Jimmy Garnet, costretti a indagare sulla morte di un caro amico e scavare nel suo passato. Sono le rivelazioni del nano Alfie, di professione informatore, a fornire la chiave per far luce sulla vicenda e a portare Nick a una soluzione molto più drammatica e sorprendente del previsto.
La prima riedizione di Nick Raider, il poliziotto ideato e scritto da Claudio Nizzi, da quando la Sergio Bonelli Editore ha concluso la serie originale con il numero 200. Diego Cajelli firma la parte redazionale, che in questo primo numero consiste di un corposo dossier a colori sui protagonisti della serie.

----- Nick Raider, albo n. 2: Il mistero della mano tagliata -----
Data di uscita: aprile 2005 (luglio 1988 per Sergio Bonelli Editore)
Pagine: 100
Editore: IF Edizioni
Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi
Disegni: José Eduardo Caramuta
Copertina: Giampiero Casertano
Prezzo di copertina: 2,40 euro
Una dopo l'altra, ben tre mani mozzate vengono ritrovate in punti diversi di New York. Insieme ai macabri trofei, un messaggio composto da lettere di giornali ritagliate avverte: "Non sarà più una minaccia". Dai primi accertamenti di Blum, il medico legale, le mani sembrano appartenere a tre pianisti. Nick Raider e il nuovo collega Marvin Brown si mettono alla caccia del maniaco prima che colpisca di nuovo, cercando di scoprire non soltanto la sua identità ma anche i motivi che ne muovono le azioni.

Nessun commento:

Posta un commento