domenica 30 giugno 2019

Recensione dello spazzolino elettrico Oral-B Pro 2 2500


A poco più di un mese dalla mia recensione dello spazzolino elettrico Oral-B Advance Power ho avvertito l'esigenza di passare a qualcosa di più performante (inteso come caratteristiche) e più leggero (inteso come peso).
L'Oral-B Advance Power è uno spazzolino che, come avrete certamente letto nella recensione, funziona a batterie (due batterie alkaline stilo). Per carità, durante tutti i due mesi di utilizzo si è sempre comportato benissimo e le due batterie di serie non hanno mai evidenziato cali di potenza dovuti al loro esaurimento. Però ha un peso non indifferente (si sente tutto!) che, a lungo andare, ha cominciato anche a darmi fastidio. Per cui, come ho detto prima, ho deciso di passare a qualcosa di più leggero... perciò, per un paio di giorni ho voluto provare anche un "datato" Oral-B Vitality CrossAction appartenuto a mio fratello; questo si è rivelato essere un ottimo spazzolino elettrico "entry level", molto leggero... ma con un grosso limite: ho notato (ma forse dipende anche dal fatto che lo spazzolino che ho utilizzato aveva già un paio d'anni di funzionamento alle spalle) che la durata della batteria è molto scarsa, neanche una settimana usandolo, come da mia abitudine, per tre volte al giorno.


Per cui, scartato l'Oral-B Advance Power e scartato l'Oral-B Vitality Crossaction, mi sono deciso ad acquistarne uno nuovo... e la mia scelta, dopo aver consultato alcuni video su YouTube ed aver letto un po' di recensioni su siti specializzati, la mia scelta è caduta sullo spazzolino elettrico Oral-B Pro 2 2500, uno spazzolino di fascia medio-bassa ma con caratteristiche di tutto rispetto. Il suo prezzo su Amazon, dove l'ho comprato, è di 53 euro; contestualmente, pagandola 15,60 euro, ho comprato anche una confezione di quattro testine originali Oral-B Cross Action.
Iniziamo subito con il dire che, con questo spazzolino elettrico, possiamo scegliere tra due diversi tipi di funzionamento/pulizia: "Pulizia quotidiana" e "Protezione gengive"; inoltre la testina Cross Action, già compresa nella confezione, è tonda ed ha movimenti rotatori/oscillatori per eliminare, almeno così dichiara l'azienda produttrice, fino al 100% di placca in più rispetto allo spazzolino manuale. Altro punto a suo favore: se si sta esercitando troppa pressione durante lo spazzolamento (il tutto a svantaggio di denti e gengive), entra in azione un sensore di pressione che accende un led rosso (presente sul retro del manico) e, contemporaneamente, riduce la velocità della testina. Ma il "pezzo forte" dell'Oral-B Pro 2 2500 è l'utilissimo timer di due minuti che, immaginando la vostra arcata dentale divisa in quattro settori, tramite una brevissima vibrazione avvisa, ogni 30 secondi, quando si deve passare al settore successivo.


La confezione d'acquisto comprende lo spazzolino, una testina Cross Action, la base di ricarica ad induzione, una custodia da viaggio rigida e trasparente (al suo interno, oltre allo spazzolino, trovano posto anche due testine) ed un manuale d'uso in più lingue. A dire il vero, il manuale d'uso è quasi superfluo... questo spazzolino è talmente intuitivo e facile da usare che non avrebbe bisogno di alcun libretto d'istruzioni (io, giusto prima di buttarlo, ho voluto comunque dargli una rapida lettura).
Il manico è molto bello ed elegante: è in bianco lucido con l'impugnatura in gomma anti-scivolo di colore nero che scorre lungo tutta la sua altezza. C'è un solo pulsante ed è di colore bianco, in contrasto con il nero dell'impugnatura. Serve ad accendere/spegnere lo spazzolino ma anche a scegliere la modalità di pulizia: premendolo la prima volta si accende lo spazzolino e si avvia la modalità "Pulizia giornaliera" (ed è la tipica modalità "di base" per lavare i denti ogni giorno; con questa modalità la testina compie ben 1.000 giri al minuto), premendolo una seconda volta si passa alla modalità "Protezione gengive" (che serve, se si hanno denti e gengive sensibili, per avere meno giri della testina); infine, premendolo una terza ed ultima volta lo spazzolino si spegne.
La batteria ricaricabile, agli ioni di litio, garantisce un'autonomia di due settimane esatte esatte: ed è un'ottima notizia se volete portarvelo in viaggio anche senza caricabatteria. Sul fondo del manico è visibile una piccola "rientranza": è qui che si inserisce il caricabatterie induttivo (che, allo stesso tempo, funge anche da basetta di appoggio). La ricarica completa si ha in 15 ore; tuttavia lo spazzolino può restare sempre in ricarica (o toglierlo/metterlo dalla sua basetta di ricarica) perché è protetto contro i sovraccarichi: in pratica, una volta completato il ciclo di ricarica la batteria passa in stand-by (è un po' quello che avviene nei nostri Smartphone quando li lasciamo tutta la notte attaccati al caricabatterie). Comunque, durante la ricarica, l'icona della batteria lampeggia in verde.


L'Oral-B Pro 2 2500 è compatibile con moltissime testine di ricambio ma, per quella che è la mia abitudine nel lavare i denti (e, soprattutto, per le mie "esigenze odontoiatriche") continuerò tranquillamente ad usare le Cross Action perché alcune delle sue setole sono inclinate (intorno ai 16 gradi) e ciò permette loro di poter raggiungere gli spazi interdentali e di seguire e quasi "massaggiare" il bordo delle gengive. Cosa molto importante: ricordatevi di sostituire la testina ogni tre mesi (io, in realtà, preferisco cambiarle ogni due mesi)... tuttavia, se siete proprio sbadati o non ricordate quando l'avete cambiata l'ultima volta, c'è la stessa testina che vi viene in soccorso: le sue setole blu, con il passare del tempo, tenderanno a "sbiadire" e quando saranno completamente bianche è giunto il momento di cambiare la testina con una nuova.


Passiamo ora all'unica nota dolente dello spazzolino. È vero, come ho detto poc'anzi, che la batteria ha una notevole autonomia (due settimane ininterrotte di funzionamento usando lo spazzolino per tre volte al giorno), ma manca una notifica precisa sul suo stato: c'è solo, posto nella parte inferiore del manico, un piccolo led che si accende di verde quando la batteria è carica, di arancione quando è a metà carica e di rosso quando sta per esaurirsi e quindi tocca ricaricare lo spazzolino. Tra le cose negative ci sarebbe da inserire anche il rumore che produce: è sì un rumore un po' esagerato che a qualcuno potrebbe anche dar fastidio, ma personalmente non lo trovo eccessivo o invadente... in fin dei conti lo si deve sentire e "sopportare" per un paio di minuti al massimo.
All'interno del manico troviamo la batteria, il motorino e tutto ciò che serve ad attivare le varie funzioni. Ovviamente è sigillato per evitare che l'acqua entri al suo interno danneggiandolo irreparabilmente. Ciò vuol dire che, una volta finito di lavare i denti, lo si può sciacquare tranquillamente sotto il getto dell'acqua.


Chiudiamo con la garanzia. Questa, come un po' qualunque oggetto acquistato, ha una durata di 2 anni ma, registrandosi su www.oral-b.com/register ed inserendo il codice prodotto (che trovate sul fondo della confezione) del vostro spazzolino, la stessa garanzia si estende, in maniera del tutto gratuita, ad un ulteriore terzo anno.
Non penso di aver dimenticato qualcosa... quindi veniamo alle conclusioni. Trovo che questo Oral-B Pro 2 2500 si un ottimo spazzolino elettrico per chi, come il sottoscritto non ha molte pretese o non vuole tutte quelle caratteristiche avanzate (come il touch, l'idropulsore o, addirittura, il rilevamento della posizione all'interno della bocca) che si possono trovare su spazzolini più evoluti e, di conseguenza, più costosi. Sin dal primo utilizzo sono rimasto molto colpito dalla sensazione di pulizia... mi sembrava di essere appena uscito dalla saletta del mio dentista!

Nessun commento:

Posta un commento