martedì 28 gennaio 2020

[Recensione] Jan Karski - L'uomo che scoprì l'Olocausto

Jan Karski - L'uomo che scoprì l'Olocausto
di: Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso

Formato: copertina rigida
Pagine: 160 pagine
Editore: Gedi Gruppo Editoriale S.p.A. (24 gennaio 2020)
ISBN-13: 9771826868884
Data di acquisto: 23 gennaio 2020
Letto dal 23 al 27 gennaio 2020

----- Sinossi -----
Evase da un gulag e dal ghetto di Varsavia, sopportò le torture delle SS e sfuggì al fuoco dei bombardamenti. Portava con sé una verità che avrebbe dovuto scuotere il mondo dalle fondamenta, ma una volta al cospetto dei potenti la sua voce si perse nell'incredulità e nell'indifferenza, schiacciata dalle ferree leggi della guerra. Queste sono le parole inascoltate del partigiano polacco che nel 1943 denunciò a Churchill e a Roosevelt gli orrori della Shoah. Questa è l'incredibile storia di Jan Karski...

----- La mia (brevissima) recensione -----
Opera bellissima (pur nella sua drammaticità) che ci narra di un periodo buio per le nostre coscienze... La storia (così come il tema trattato) che i due autori ci fanno conoscere è veramente toccante e spettacolare ma, loro stessi lo ammettono, è molto "diluita" e molto sintetizzata per rispettare i tempi e la foliazione del libro. Tuttavia, è un'ottima base di partenza per approfondire il personaggio di Jan Karski.
- Voto: (4 su 5)

Nessun commento:

Posta un commento