venerdì 22 gennaio 2021

Zagor: due uscite in edicola

----- Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 57: Sulla scia del "Destroyer"
Zagor in caccia della nave che ha seminato terrore e morte nella tranquilla Barley...
Data di uscita: 22 gennaio 2020
Pagine: 160
Prezzo di copertina: 6,99 euro
In questo numero:
- Il mio Zagor. Francesco Gamba, il disegnatore più presente del West (di Fabio Licari)
- Sulla scia del "Destroyer" (1978). Testi di Guido Nolitta e Decio Canzio, disegni di Franco Donatelli e Francesco Gamba
- Il tiranno del lago (1978). Testo di Guido Nolitta, disegni di Franco Donatelli
- Il mondo di Zagor. Arapaho
- Dagli archivi Bonelli

----- Maxi Zagor n. 41: La nave fantasma
In un tratto di mare al largo della Florida si verificano inspiegabili e inquietanti fenomeni. Racconti di marinai parlano di vascelli fantasma e di navi scomparse nel nulla o inghiottite da banchi di nebbia che sembrano salire dalle profondità dell'Oceano. Uno scienziato, il Professor Coleman, vecchio amico del Capitano Fishleg, ha forse trovato la spiegazione a questi eventi, ma qualcuno lo fa rapire e lo costringe a ultimare i suoi esperimenti proprio in quella zona di mare. Per salvarlo e per svelare i misteri che si nascondono a sud di Bermuda, Zagor e l'equipaggio della Golden Baby dovranno affrontare oscure forze della natura e impedire che i risultati delle ricerche di Coleman, che potrebbero cambiare le sorti dell'umanità, finiscano nelle mani sbagliate.
Data di uscita: 22 gennaio 2021
Pagine: 292
Soggetto e sceneggiatura: Antonio Zamberletti
Disegni: Alessandro Chiarolla
Copertina: Alessandro Piccinelli
Prezzo di copertina: 7,90 euro

mercoledì 20 gennaio 2021

È in edicola "Cento anni di Sinistra"

Da oggi è in edicola "Cento anni di Sinistra. Personaggi e interpreti da Livorno al PD". Si tratta, a 100 anni esatti dalla nascita del PCI, di un'opera (curata da Bruno Manfellotto) inedita ed indispensabile per ripercorrere la storia della Sinistra italiana! Da Gramsci a Berlinguer, da Nenni a Craxi, da La Malfa a Pertini, da Rossanda a Renzi. I sogni, le contraddizioni, le speranze, le delusioni e le conquiste, ma anche il cinema, la musica, i libri e i miti, che hanno segnato generazioni di italiani attraverso i contributi originali di celebri storici e intellettuali e gli articoli d'epoca di la Repubblica e L'Espresso.
L'opera è composta da 4 uscite a periodicità quattordicinale; il prezzo di ciascun volume è di 14,90 euro.

Questo il piano dell'opera:
- Vol. 1 (20 gennaio 2021): Dalla scissione alla Resistenza;
- Vol. 2 (3 febbraio 2021): Dalla guerra fredda al femminismo;
- Vol. 3 (17 febbraio 2021): Dal Centrosinistra al Muro di Berlino;
- Vol. 4 (3 marzo 2021): Dall'ambientalismo alla grande crisi.

Questo l'articolo di presentazione dell'opera pubblicato sul sito web di Repubblica:
La sinistra vista da vicino
di Bruno Manfellotto
A un certo punto, ancora lontano il centenario della scissione di Livorno dal quale qui si prende spunto, la questione si chiuse sbrigativamente, senza tante domande, ripetendo che «non ci sono più né destra né sinistra». A sostenerlo era soprattutto chi di sinistra non era, come a spazzare via con uno slogan gli avversari di sempre. Ma il paradosso è che il sospetto si faceva strada anche a sinistra.
Quasi a mettersi l'anima in pace dinanzi alla consapevolezza, amara, che le vecchie lenti, le ricette pronte all'uso, le analisi preconfezionate non erano più sufficienti a comprendere eventi inattesi e sconosciuti che nessuno si sforzava più di tradurre in politica. Evidentemente non si trovavano risposte originali. Anzi, si finiva per mutuare comportamenti e convincimenti che con la sinistra avevano poco a che fare. Senza adattarli ai propri valori.
È da qui che siamo partiti pensando alla sceneggiatura di Cento anni di sinistra - Personaggi e interpreti da Livorno al Pd, i quattro volumi (il primo è in edicola da oggi con Repubblica e L'Espresso) che raccontano un secolo di passioni, di sacrifici e di grandi conquiste. L'appiglio era offerto naturalmente dal centenario del decisivo 1921, l'anno in cui, dal 15 al 21 gennaio, si tenne a Livorno il XVII congresso del Partito Socialista che si concluse con una drammatica scissione e con la nascita, tra il 21 e il 26 gennaio, del Partito Comunista. La sinistra debuttava nel Novecento con una spaccatura. Mentre Mussolini si preparava a marciare su Roma. D'altra parte il secolo precedente si era chiuso, il 14 agosto 1892 a Genova, con la fondazione del Partito Socialista dopo un'altra scissione, dagli anarchici. Condannati alla divisione.
Poi, scegliendo i protagonisti principali attraverso i quali ripercorrere Cento anni di sinistra (da Gramsci a Togliatti, da Saragat a La Malfa, da Rosselli a Pertini, da Nenni a Berlinguer, da Rossanda a Pannella, da Carla Lonzi a Prodi, Napolitano, D'Alema, Renzi, ...) è emerso un panorama molto più ricco, quasi una storia d'Italia di cui la sinistra nelle sue diverse forme (socialista, comunista, azionista, radicale, femminista, socialdemocratica, riformista, ...) è stata protagonista in ogni fase cruciale. Dall'esilio e dalla clandestinità ha organizzato la resistenza al nazifascismo; è stata poi l'anima della guerra di liberazione; ha determinato i principi di libertà e democrazia da cui è nata la Costituzione; ha condotto battaglie per il lavoro e i diritti civili; tenuto fermi i valori di solidarietà e accoglienza; difeso le istituzioni negli anni del terrorismo nero e della sfida allo Stato delle Brigate rosse; ha sognato e costruito l'Europa unita, e adesso contribuisce ad arginare le spinte populiste e sovraniste.
A dispetto di quanto si dice, poi, ha tante volte cambiato pelle, e profondamente, cercando di adattarsi ai cambiamenti, anche intestandosi battaglie che non sempre coincidevano con le proprie radici (si pensi a divorzio e aborto). Ma altrettanto spesso è stata vittima delle sue stesse resistenze. Anche per questo è utilissimo leggere l'antologia di articoli d'epoca, tratti da Repubblica e l'Espresso, che nei quattro volumi fanno da contrappunto ai ritratti dei protagonisti: un prezioso archivio di memorie, analisi e testimonianze indispensabili per meglio comprendere i tormenti di un secolo.
E ora, dopo la lunga cavalcata? Forse la crisi della sinistra, una sua certa afasia, passa per tre grandi cesure che ha faticato a comprendere e ad elaborare: l'altro ieri il 1956 di Budapest e il 1989 del Muro di Berlino; ieri la crisi economica del 2007-13 delle nuove povertà, della globalizzazione e delle migrazioni; oggi la pandemia globale. Le questioni di fondo però restano le stesse di sempre: libertà, democrazia, disuguaglianze, lavoro, Europa... Ancora una sfida. Stavolta, almeno, è scemato il vento sovranista, l'Europa sembra pronta a ritrovare le sue radici solidaristiche e negli Stati Uniti la sinistra è stata determinante nella caduta di Trump.
Le premesse ci sono. Sapremo presti se la sinistra riuscirà a liberarsi del vecchio che la frena e a misurarsi con il nuovo. Senza dimenticare il suo secolo di storia.

lunedì 18 gennaio 2021

La colonna di fuoco

La colonna di fuoco. Serie di Kingsbridge, vol. 3
di: Ken Follett

Titolo originale: A Column of Fire
Formato: copertina rigida
Pagine: 912
ISBN-13: 978-8804676270
Editore: Mondadori (12 settembre 2017)
Data di acquisto: 10 settembre 2020
Letto dal 17 dicembre 2020 al 18 gennaio 2021

----- Sinossi -----
Dopo I pilasti della terra e Mondo senza fine, il nuovo grande romanzo della saga di Kingsbridge.
Gennaio 1558, Kingsbridge. Quando il giovane Ned Willard fa ritorno a casa si rende conto che il suo mondo sta per cambiare radicalmente. Solo la vecchia cattedrale sopravvive immutata, testimone di una città lacerata dal conflitto religioso. Tutti i principi di lealtà, amicizia e amore verranno sovvertiti. Figlio di un ricco mercante protestante, Ned vorrebbe sposare Margery Fitzgerald, figlia del sindaco cattolico della città, ma il loro amore non basta a superare le barriere degli opposti schieramenti religiosi. Costretto a lasciare Kingsbridge, Ned viene ingaggiato da Sir William Cecil, il consigliere di Elisabetta Tudor, futura regina di Inghilterra. Dopo la sua incoronazione, la giovane e determinata Elisabetta I vede tutta l'Europa cattolica rivoltarsi contro di lei, prima tra tutti Maria Stuarda, regina di Scozia. Decide per questo di creare una rete di spionaggio per proteggersi dai numerosi attacchi dei nemici decisi a eliminarla e contrastare i tentativi di ribellione e invasione del suo regno. Il giovane Ned diventa così uno degli uomini chiave del primo servizio segreto britannico della storia. Per quasi mezzo secolo il suo amore per Margery sembra condannato, mentre gli estremisti religiosi seminano violenza ovunque. In gioco, allora come oggi, non sono certo le diverse convinzioni religiose, ma gli interessi dei tiranni che vogliono imporre a qualunque costo il loro potere su tutti coloro che credono invece nella tolleranza e nel compromesso.
Dopo il successo straordinario de I pilastri della terra e Mondo senza fine, la saga di Kingsbridge che ha appassionato milioni di lettori nel mondo continua con questo magnifico romanzo di spionaggio cinquecentesco, in cui Ken Follett racconta con sapiente maestria la grande Storia attraverso gli intrighi, gli amori e le vendette di decine di personaggi indimenticabili, passando dall'Inghilterra e la Scozia, alla Francia, Spagna e Paesi Bassi. Ambientato in uno dei periodi più turbolenti e rivoluzionari di tutti i tempi, La colonna di fuoco è un romanzo epico sulla libertà, con un forte richiamo all'attualità di oggi.

----- L'incipit del libro -----
Lo impiccammo davanti alla cattedrale di Kingsbridge. È il luogo dove si tengono di solito le esecuzioni. Dopotutto, se non si può uccidere un uomo di fronte a Dio, probabilmente non lo si dovrebbe uccidere affatto.
Lo sceriffo lo portò su dalla prigione sotto il Palazzo delle corporazioni. Aveva le mani legate dietro la schiena. Camminava eretto, con un'espressione di sfida sul volto pallido e impavido.
La folla lo schernì e lo maledisse. Lui parve non vederli. Ma vide me. I nostri occhi si incrociarono, e in quel fugace scambio di sguardi passò una vita intera.
Ero responsabile della sua morte, e lui lo sapeva.
Gli davo la caccia da decenni. Era un cospiratore che avrebbe ucciso metà dei governanti del nostro paese, compresa gran parte della famiglia reale, tutto in un unico atto di sanguinaria ferocia... se io non lo avessi fermato.

[Quando un uomo è certo di conoscere il volere di Dio, ed è deciso ad assecondarlo a qualunque costo, è la persona più pericolosa al mondo]
- Voto: ⭐⭐⭐⭐⭐ (5 u 5)

----------
I libri di Ken Follett che ho letto e recensito:
- 25 agosto 2015: La cruna dell'ago
- 20 febbraio 2017: Un luogo chiamato libertà
- 11 giugno 2015: Il terzo gemello

domenica 17 gennaio 2021

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 56: Il vascello d'acciaio

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 56: Il vascello d'acciaio

Un micidiale vascello corazzato semina terrore e morte sulle acque di Big Bay...

Data di uscita: 17 gennaio 2020
Pagine: 160
Prezzo di copertina: 6,99 euro

In questo numero:
- Il mio Zagor. I romanzi di Zagor tra Dime Novel e Young Adults (di Fabio Licari)
- Duello sul fiume (1969). Testo di Guido Nolitta, disegni e copertina di Gallieno Ferri
- Il tiranno del lago (1978). Testo di Guido Nolitta, disegni di Franco Donatelli
- Il mondo di Zagor. Gli Apache - terza parte
- Dagli archivi Bonelli

Nuova uscita: Caro Augias

Mica potevo farmelo scappare...

Corrado Augias: Caro Augias. Le storie degli italiani in vent'anni di lettere a Repubblica
Formato: copertina flessibile
Pagine: 190
Editore: Gedi Gruppo Editoriale SpA (14 gennaio 2021)
Prezzo: 8,90 euro

Le lettere di Corrado Augias diventano un libro: l'avventura del dialogo tra il giornalista e i lettori di Repubblica è stata raccolta in un volume che restituisce meglio di un trattato la nostra società (in edicola con Repubblica a 8,90 euro). Caro Augias. Le storie degli italiani, opera curata insieme a Luigi Gaetani che ha passato in rassegna quasi seimila lettere, è uno strumento prezioso per capire i nostri tempi. Venti anni fa all'inizio della sua rubrica Augias scriveva: "Le lettere a un giornale sono uno degli oblò attraverso i quali si può scrutare lo stato d'animo del Paese". Si rivolgono a Augias giovani e vecchi, molte donne, insegnanti, professionisti e immigrati. Testimonianze a volte disilluse, spesso critiche, ma anche speranzose e propositive.
Organizzate per temi, le lettere permettono di scorrere la storia del nuovo millennio, fino al Covid e all'esperienza del lockdown. Questa nostra Italia è il primo capitolo, seguono Laicità e fede, Oriente e Occidente, Quale morale, L'italiano, gli italiani, Questioni di genere, Passato e presente, per chiudere su Il mondo che verrà, dove protagonista è la Rete. Nella prima parte parlano giovani no global, carcerati, prostitute. Ciascuno con a cuore un argomento: la dignità di una vita dietro le sbarre, il rispetto delle esistenze ai margini e la ribellione alla globalizzazione.
Il secondo capitolo raggruppa missive che si interrogano sul valore della laicità, sulla scuola pluralista, sulla convivenza tra religioni. Il terzo passo, quello dedicato a Oriente e Occidente, è tra quelli che infiammano il nuovo millennio. L'attacco alla Torri Gemelle apre la sezione. S.G. scrive: "Ho assistito in diretta a una tragedia che conferma come la pace sia solo una vaga utopia, niente più". I lettori si interrogano sulla guerra e sul ruolo degli Stati Uniti dopo l'11 settembre. In altre affiora il caso Regeni. Lo scorso dicembre Augias ha restituito la Legion d'Onore all'ambasciata francese dopo che Macron aveva conferito l'onorificenza al presidente egiziano Al-Sisi. Il gesto, dedicato alla memoria di Regeni, ha provocato una valanga di interventi: più di 500 messaggi a sostegno di Augias e della campagna di Repubblica.
Nel libro oltre alla politica c'è posto per l'amore, la sessualità, l'omosessualità, l'ambiente, il femminismo, la memoria storica, per grandi questioni etiche come aborto e eutanasia e per fatti di costume come l'abitudine di applaudire ai funerali. A leggere queste lettere una dopo l'altra si ricavano anche utili consigli di lettura: il libro è infatti un viaggio antropologico reso solido dagli strumenti culturali che Augias mette a disposizione. Da Maupassant a Alfredo Reichlin, da Bertolt Brecht a Leibniz, da Leopardi alla Bibbia, da Voltaire a Victor Hugo. Il risultato è un esempio di conversazione civile, un mosaico che rispecchia l'umore del Paese dentro il quale dovrebbero sbirciare anche i politici.

giovedì 14 gennaio 2021

Zagor Classic, albo n. 23: Il torneo di Darkwood

Zagor Classic, albo n. 23: Il torneo di Darkwood

Data di uscita: 13 gennaio 2021
Pagine: 84
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Colori: GFB Comics
Prezzo di copertina: 3,50 euro

Sulla strada per il loro rifugio, i nostri incappano in un gruppo di guerrieri Cayuga che, sul piede di guerra, non esitano ad attaccare anche lo Spirito con la Scure: così Zagor scopre che in sua assenza un usurpatore che si fa chiamare Iron-Man ne ha preso il posto come protettore di Darkwood...

domenica 10 gennaio 2021

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 55: Nuova Inghilterra

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 55: Nuova Inghilterra

Un gruppo di fanatici inglesi vuole riportare gli Stati Uniti sotto il dominio britannico...

Data di uscita: 8 gennaio 2020
Pagine: 160
Prezzo di copertina: 6,99 euro

In questo numero:
- Il mio Zagor. Colonie americane e lealisti britannici. Quando Zagor è "politico" (di Fabio Licari)
- Nuova Inghilterra (1969). Testo di Guido Nolitta, disegni e copertina di Gallieno Ferri
- Il mondo di Zagor. Gli Apache - seconda parte
- Dagli archivi Bonelli

venerdì 8 gennaio 2021

National Geographic Italia - gennaio 2021

National Geographic Italia - gennaio 2021

Vol. 47 - N. 1 (n. 276 della mia collezione)
Prezzo di copertina: 4,90 euro

In copertina: Dopo più di due mesi di distanziamento, Mary Grace Sileo, sua figlia Michelle Grant ed altri membri della famiglia hanno trovato il modo di abbracciarsi senza correre rischi: attraverso un telo di plastica steso appositamente in cortile a Wantagh, nello stato di New York. Fotografia di Al Bello

Dalla direttrice Susan Goldberg: Un anno che ricorderemo. Per descrivere il 2020 si possono usare molti superlativi, quasi tutti negativi. A molti ho sentito dire "il peggior anno di sempre", una valutazione soggettiva che ognuno farebbe in maniera diversa. Ma è stato senza dubbio un anno sfibrante, segnato dalla tragica conta dei morti da COVID-19, dalle dolorose battaglie razziali americane e da un ambiente politico fortemente diviso. In questo numero speciale abbiamo raccontato il 2020 attraverso il lavoro di alcuni dei fotografi più talentuosi al mondo. In 133 anni di storia, National Geographic non ha mai dedicato una retrospettiva come questa a un solo anno. Ma riteniamo che il 2020 lo richiedesse. Per certi versi, non è stato difficile realizzare questo numero. Nel 2020 abbiamo aggiunto oltre 1.700.000 immagini all'archivio di National Geographic, probabilmente meno del solito perché la pandemia ha reso più difficili i viaggi, ma pur sempre una grande ricchezza di materiale. La vera sfida è stata scremare quel materiale per arrivare a meno di 100 foto per la rivista cartacea, immagini che raccontassero nel modo più efficace possibile questo anno sconvolgente. Mentre sceglievamo le foto, sono emersi anche i temi impliciti del 2020. Quest'anno ci ha messo alla prova in molti modi, dal conteggio ancora in corso delle vittime della pandemia fino ai disastri che hanno afflitto il mondo: uragani, incendi, locuste. Ci ha isolati gli uni dagli altri: le scuole e gli uffici hanno chiuso, e ci siamo trovati dietro le nostre mascherine, socialmente distanziati persino dalle nostre famiglie. Ma è stato anche un anno che ci ha resi più forti, dopo che l'uccisione di George Floyd da parte della polizia ha dato vita negli USA a un movimento pressante e diversificato per chiedere giustizia sociale. Per chi la vuole vedere, nelle nostre immagini del 2020 c'è anche speranza... se non per adesso, per un futuro più luminoso. La vedo nella fotografia di Davide Bertuccio della coppia che si unisce in matrimonio, con la sposa velata dietro alla mascherina di pizzo bianco. Il 2020 non ci mancherà. E lo ricorderemo. Insieme, diamo il benvenuto al 2021. E un grazie sentito ai lettori di National Geographic.

Editoriale (del direttore Marco Cattaneo): Ma non è stato il peggiore. I fotografi sono anime irrequiete. Parlo dei reporter, naturalmente. Sempre pronti a salire su un aereo (magari con solo i vestiti che hanno indosso, ma portandosi mezzo quintale di materiale fotografico) per documentare una crisi, una guerra, una carestia, o anche solo per raccontare una storia nuova, originale. E i fotografi di National Geographic non fanno eccezione, anzi. Nel 2020, però, costretti all'immobilità per le restrizioni internazionali sui viaggi, hanno dovuto ingegnarsi spesso a raccontare le storie che trovavano sotto casa, quando non dentro casa. L'emergenza dovuta alla pandemia di SARS-CoV-2 ha tenuto sotto scacco il mondo intero e ha occupato l'informazione senza interruzione. All'inizio il racconto è stato dominato dalle immagini del dramma umano dei pazienti confinati nei reparti di terapia intensiva e del personale sfiancato degli ospedali al collasso. L'immagine simbolo della prima ondata, quella che forse rimarrà impressa nella memoria collettiva, è la foto dei camion militari che a Bergamo portavano via le salme. Col tempo, poi, nella narrazione della pandemia è emersa la componente sociale, economica, culturale, il faticoso impegno individuale e collettivo di adeguarsi almeno temporaneamente alla nuova normalità, fatta di mascherine e distanziamento, di misure restrittive. Di attività commerciali che dovevano essere ripensate, reinventate. Inevitabilmente, le immagini che ci resteranno di questo 2020 saranno quelle della pandemia. Un evento planetario a cui siamo arrivati impreparati, che ha catalizzato attenzioni e preoccupazioni, che ha richiesto investimenti enormi in denaro ed energie, che abbiamo pagato con un pesante tributo in vite umane. Eppure no, il 2020 non è stato l'anno peggiore di sempre. È stato un anno in cui l'umanità è stata messa duramente alla prova, ma in cui ha reagito anche grazie a risorse e conoscenze che mai prima nella storia avevamo avuto a disposizione. E chissà che, grazie a vaccini sviluppati in tempi straordinariamente rapidi, nel 2021 potremo cominciare a metterci alle spalle questo incubo. Buon anno, allora, a tutti noi.

- Un anno per immagini. I fotografi di National Geographic sembrano dotati di un GPS interiore. Spinti da un'indomabile curiosità, esplorano il pianeta alla ricerca di nuove immagini da catturare e nuove storie da raccontare. Nel 2020 questo GPS ha portato Ruddy Roye sul fronte delle proteste razziali americane e David Guttenfelder sulle tracce della pandemia. E nonostante le tragedie e il caos di quest'anno, Anand Varma è riuscito a catturare rare meraviglie naturali, Hannah Reyes Morales a immortalare momenti di intima quiete e Diana Markosian a testimoniare il trionfo della volontà umana. Ora questi cinque fotografi rispondono a una domanda: come è stato essere un fotografo nel 2020?
- L'anno che ci ha messi alla prova. Il conteggio continuo dei morti da coronavirus, gli scontri per questioni razziali, gli incendi, gli uragani, le locuste... Quanto abbiamo dovuto sopportare in questo 2020? E quando finirà la sofferenza?
- L'anno che ci ha isolati. Un funerale senza parenti. Una visita familiare attraverso un vetro. Un aperitivo virtuale. In tutto il mondo, miliardi di persone si sono trovate separate dai propri cari e dal conforto umano.
- L'anno che ci ha resi più forti. Gli Stati Uniti sono stati colpiti duramente dalla pandemia, ma la voglia di cambiamento non è stata intaccata: le morti per mano della polizia hanno scatenato una richiesta di giustizia che ra dovuta da tempo.
- L'anno che ci ha dato speranza. Anche in tempi cupi, avvengono fatti straordinari. Gli scienziati fanno scoperte entusiasmanti, i movimenti ambientalisti e sociali vincono battaglie, e l'amore può trionfare.

martedì 5 gennaio 2021

Diabolik Anastatika... una collezione "diabolika"!

La Gazzetta dello Sport e Corriere della Sera presentano Diabolik Anastatika, una collana anastatica, che riproduce perfettamente (sia nel formato che nel numero di pagine) le prime due serie del fumetto dedicato al ladro in calzamaglia, creato dalle sorelle Giussani nel 1962. Allegato ad ogni uscita troveremo anche un fascicolo con contenuti extra: trame, analisi dei personaggi, informazioni sugli autori e curiosità varie (anche per i collezionisti). La collana è composta da 51 volumi del costo di 5,99 euro ciascuno.
La prima uscita comprende un fascicolo doppio e la riedizione dell'albo n. 1 del 1964 disegnata da Luigi Marchesi. La seconda uscita prevede la riproduzione della rara locandina del 1963.



Questo il piano dell'opera:


1. Il re del terrore (Disegnata da Angelo Zarcone) e Il re del terrore #1 del 1964
(Disegnata da Luigi Marchesi) - 05/01/2021
2. L'inafferrabile criminale - 12/01/2021
3. L'arresto di Diabolik - 19/01/2021
4. Atroce vendetta - 26/01/2021
5. Il genio del delitto - 02/02/2021
6. L'assassino fantasma - 09/02/2021
7. Terrore sul mare - 16/02/2021
8. Sepolto vivo! - 23/02/2021
9. Il treno della morte - 02/03/2021
10. L'impiccato - 09/03/2021
11. Trappola infernale - 16/03/2021
12. La casa del delitto - 23/03/2021
13. Il morto che ritorna -30/03/2021
14. La donna decapitata - 06/04/2021
15. Lotta disperata - 13/04/2021
16. Ginko all'attacco - 20/04/2021
17. Lo sguardo che uccide! - 27/04/2021
18. Delitto perfetto - 04/05/2021
19. Il castello della morte - 11/05/2021
20. Gioielli di sangue - 18/05/2021
21. Il rapimento di Eva - 25/05/2021
22. Il grande ricatto - 01/06/2021
23. Il pugnale cinese - 08/06/2021
24. L'assassino dai 1.000 volti - 15/06/2021
25. La miniera di diamanti - 22/06/2021
26. Il mistero della camera chiusa - 29/06/2021
27. Vendetta mortale - 06/07/2021
28. Eredità di sangue - 13/07/2021
29. La morte invisibile - 20/07/2021
30. Ore d'angoscia - 27/07/2021
31. Morte su appuntamento - 03/08/2021
32. Il genio della rapinam - 10/08/2021
33. L'artiglio del demonio - 17/08/2021
34. Atroce beffa - 24/08/2021
35. L'ombra nella notte - 31/08/2021
36. Scacco alla malavita - 07/09/2021
37. Agguato mortale - 14/09/2021
38. S.O.S. Diabolik - 21/09/2021
39. La statua maledetta - 28/09/2021
40. La morte di Ginko - 05/10/2021
41. Caccia a Diabolik - 12/10/2021
42. L'uomo di fuoco - 19/10/2021
43. La cella della morte - 26/10/2021
44. Musica di sangue - 02/11/2021
45. Tradimento - 09/11/2021
46. Sangue nell'abisso - 16/11/2021
47. Il mistero della bara - 23/11/2021
48. La morte aspetta nel buio - 30/11/2021
49. Tragica fuga - 07/12/2021
50. Catena di delitti - 14/12/2021
51. L’inafferrabile criminale (versione Brazzoduro) - 21/12/2021

Zagor, albo n. 717: Nessuno è innocente

Zagor, albo n. 717: Nessuno è innocente

Corrispondente a Zagor Gigante n. 666
Data di uscita: 5 gennaio 2021
Pagine: 100
Soggetto e sceneggiatura: Tito Faraci
Disegni: Marcello Mangiantini
Copertina: Alessandro Piccinelli
Prezzo di copertina: 3,90 euro

Zagor prosegue le sue indagini a Heavenwood, la cittadina dove tutti sembrano brave persone ma in cui, invece, in parecchi hanno qualcosa da nascondere. Più si scava, più il verminaio esce allo scoperto. Lo Spirito con la Scure cerca un assassino, ma scopre complicità. Per di più, c'è un mistero legato alla tribù indiana che vive nella foresta a non troppa distanza dall'abitato: chi ha ridotto quelli che erano fieri pellerossa ai fantasmi di loro stessi, schiavi dell'alcol?

sabato 2 gennaio 2021

Libri (e fumetti) letti nel mese di dicembre 2020... e quelli da leggere a gennaio 2021!


I libri (ed i fumetti) che ho letto e recensito a dicembre 2020:
- 20: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 27: Gli artigli della Tigre
- 17 [letto ma non recensito] J.K. Rowling: L'Ickabog
- 14: Zagor Classic, albo n. 22: Il mistero del mulino
- 12: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 26: Il cammino dei seminoles
- 10: Color Zagor n. 12: La missione di Drunky Duck
- 6: Angela Marsons - Il primo cadavere
- 3: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 25: Tentacoli!
- 3: Zagor 716: Benvenuti a Heavenwood

Ed i libri in lettura per gennaio 2021 (ma non necessariamente in quest'ordine... e non è neanche detto che siano questi):
- Anna Linda Callow: La lingua che visse due volte. Fascino e avventure dell'ebraico
- James Ellroy: Dalia nera
- Dan Burnstein (a cura di): I segreti del Codice. Le verità dietro "Il Codice da Vinci"

venerdì 1 gennaio 2021

Zagor: tutte (o quasi) le uscite del 2020

- 2 gennaio 2020: albo n. 705 (654) - Sangue Kiowa
- 3 gennaio 2020: Collana "Zagor - Lo Spirito con la Scure", vol. 2 - Gioco mortale
- 10 gennaio 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 3 - Il mio nome è Satko
- 9 gennaio 2020: Collana Scure n. 5 - L'arena del sacrificio
- 14 gennaio 2020: Zagor Classic, albo n. 11 - Un salto nel passato
- 17 gennaio 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 4 - Il genio del male
- 22 gennaio 2020: Maxi Zagor n. 38 - I disertori di Fort Kenton
- 23 gennaio 2020: Collana Scure n. 6 - Fuga dall'abisso
- 23 gennaio 2020: Io sono Cico
- 24 gennaio 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 5 - L'uomo con la frusta
- 31 gennaio 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 6 - Il collezionista
- 1° febbraio 2020: albo n. 706 (655) - Faccia a faccia
- 7 febbraio 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 7 - Caccia al tesoro
- 14 febbraio 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 8 - Il sentiero di Mohican Jack
- 15 febbraio 2020: Zagor Classic, albo n. 12 - L'idolo oneida
- 21 febbraio 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 9 - Arriva SuperMike
- 28 febbraio 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 10 - L'ultima sfida
- 3 marzo 2020: albo n. 707 (656) - La figlia del mutante
- 6 marzo 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 11 - All'ombra della piramide
- 13 marzo 2020: Zagor Classic, albo n. 13 - I rinnegati
- 13 marzo 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 12 - La dimora spettrale
- 20 marzo 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 13 - Il mostro del lago
- 27 marzo 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 14 - Il ritorno di Hellingen!
- 28 marzo 2020: Speciale Zagor n. 32 - La valle dell'Eden
- 1° aprile 2020: albo n. 708 (657) - La mente assassina
- 3 aprile 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 15 - Rotta verso l'ignoto
- 10 aprile 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 16 - Il regno di Guthrum
- 14 aprile 2020: Zagor Classic, albo n. 14 - La strega della palude nera
- 17 aprile 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 17 - Il sarcofago di cristallo
- 24 aprile 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 18 - La falce del druido
- 1 maggio 2020:Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 19 - La sfida di Winter Snake
- 2 maggio 2020: albo n. 709 (658) - L'ebano e l'avorio
- 8 maggio 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 20 -  La lunga marcia
- 14 maggio 2020: Zagor Classic, albo n. 15 - Il piccolo popolo
- 15 maggio 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 21 - L'ultimo bacio
- 20 maggio 2020: Maxi Zagor n. 39 - Lungo il fiume
- 22 maggio 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 22 - Il temerario
- 28 maggio 2020: Zagor Darkwood Novels, albo n. 1 - Gli occhi del destino
- 26 giugno 2020: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 27: Gli artigli della Tigre
- 9 luglio 2020: Zagor. Addio, fratello rosso! [cartonato]
- 22 settembre 2020: Maxi Zagor n. 40 - Sezione Omega
- 8 ottobre 2020: Zagor. Il vampiro [cartonato]
- 11 dicembre 2020: Zagor Flash n. 0

Libri (e fumetti) letti e recensiti nel 2020

----- LIBRI LETTI E RECENSITI NEL CORSO DEL 2020 -----
- 17 dicembre [letto ma non recensito] J.K. Rowling: L'Ickabog
- 6 dicembre: Angela Marsons - Il primo cadavere
- 17 novembre: Jens Henrik Jensen - Oxen. Gli uomini oscuri. Oxen, vol. 2
- 28 ottobre: Nick Mason - Inside Out. La prima autobiografia dei Pink Floyd
- 14 ottobre: Andrea Camilleri - Il birraio di Preston
- 7 ottobre: George R.R. Martin - Il banchetto dei corvi. Cronache del ghiaccio e del fuoco, tomo 4
- 6 ottobre: Stieg Larsson - Uomini che odiano le donne. Millennium, vol. 1
- 9 settembre: Glenn Cooper - Clean. Tabula rasa
- 1 settembre: [abbandonato e non recensito] Jack Vance - Alastor 2262
- 31 agosto: James Patterson e Brendan Dubois - La First Lady è scomparsa
- 27 agosto: Manda Scott - Il teschio di cristallo
- 18 agosto: Christian Jacq - La dimora millenaria. Il romanzo di Ramses, vol. 2
- 9 agosto: Andrea Camilleri - La forma dell'acqua
- 6 agosto: Robert Dugoni - Una dose di troppo
- 31 luglio: Marco Buticchi - Il respiro del deserto
- 24 luglio: Stefania Auci - I leoni di Sicilia
- 17 luglio: Ilaria Tuti - Fiore di roccia
- 13 luglio: Andrea Camilleri: La bolla di componenda
- 11 luglio: Stephen King - Se scorre il sangue
- 10 luglio: Andrea Camilleri e Carlo Lucarelli - Acqua in bocca
- 30 giugno: Joe Hill - A tutto gas
- 18 giugno: Richard Chizmar - La piuma magica di Gwendy
- 15 giugno: Christian Jacq - Il figlio della luce. Il romanzo di Ramses, vol. 1
- 9 giugno: Autori vari - Andrà tutto bene
- 2 giugno: George R. R. Martin - Il portale delle tenebre. Cronache del ghiaccio e del fuoco, vol. 7
- 19 maggio: George R. R. Martin - I fiumi della guerra. Cronache del ghiaccio e del fuoco, vol. 6
- 6 maggio: George R. R. Martin - Tempesta di spade. Cronache del ghiaccio e del fuoco, vol. 5
- 15 aprile: [abbandonato] Roberto Saviano - Zero Zero Zero
- 31 marzo: [letto ma non recensito] Antonio Manzini - L'amore ai tempi del Covid-19
- 31 marzo: Andrea Vitali - Una finestra vistalago
- 26 marzo: Teresa Driscoll - L'amica perfetta
- 19 marzo: Julia Navarro - La fratellanza della Sacra Sindone
- 8 marzo: Stephen King e Peter Straub: La casa del buio
- 19 febbraio [abbandonato e non recensito]: Elena Ferrante - L'amica geniale (L'amica geniale, vol. 1)
- 17 febbraio: Maria Luisa Minarelli - La congiura dei veleni (La compagnia di Benedetto, vol. 1)
- 11 febbraio: Donato Carrisi - La casa delle voci
- 5 febbraio: Riccardo Cucchi - Radiogol. Trentacinque anni di calcio minuto per minuto
- 1 febbraio: Bruno Vespa - Perché l'Italia diventò fascista (e perché il fascismo non può tornare)
- 28 gennaio: Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso - Jan Karski. L'uomo che scoprì l'Olocausto
- 21 gennaio: Stefano di Marino - L'uomo della nebbia
- 5 gennaio: Arthur Conan Doyle - La compagnia bianca

----- FUMETTI LETTI (ma non recensiti) -----
- 20 dicembre: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 27: Gli artigli della Tigre
- 14 dicembre: Zagor Classic, albo n. 22: Il mistero del mulino
- 12 dicembre: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 26: Il cammino dei seminoles
- 10 dicembre: Color Zagor n. 12: La missione di Drunky Duck
- 3 dicembre: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 25: Tentacoli!
- 3 dicembre: Zagor 716: Benvenuti a Heavenwood
- 15 novembre: Zagor Classic, albo n 21: La vendetta dello stregone
- 3 novembre: Zagor, albo n. 715: La sindrome di Beelzebul
- 1 novembre: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 24: Il vampiro!
- 30 ottobre: Mister no, albo n. 1
- 30 ottobre: Zagor Darkwood Novels, albo n. 6: Fiore della Notte
- 23 ottobre: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 23: Il barone Rakosi
- 16 ottobre: Zagor Classic, albo n 20: Il messaggio tragico
- 15 ottobre: Zagor. Il vampiro [cartonato]
- 11 ottobre: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 22: Il temerario
- 2 ottobre: Zagor, albo n. 714: Zombi a Darkwood
- 29 settembre: Zagor Darkwood Novels, albo n 5: Harbour Ranch
- 27 settembre: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 21: L'ultimo bacio
- 24 settembre: Maxi Zagor, albo n 40: Sezione Omega
- 15 settembre: Zagor Classic, albo n. 19: Il cervo sacro
- 11 settembre: Le Storie, albo n. 1: Il boia di Parigi
- 10 settembre: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 20: La lunga marcia
- 4 settembre: Speciale Zagor, albo n. 27: Christopher deve morire!
- 3 settembre: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 19: La sfida di Winter Snake
- 3 settembre: Zagor, albo n 713: Creatura d'acqua
- 28 agosto: Zagor Darkwood Novels, albo n 4: Bersaglio umano
- 14 agosto: Zagor Classic, albo n. 18: Il mostro d'acciaio
- 11 agosto: Il Commissario Ricciardi: Dieci centesimi
- 6 agosto: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 18: La falce del druido
- 4 agosto: Zagor, albo n. 712: Passato e futuro
- 2 agosto: Color Zagor n. 11: Il rapimento di Icaro La Plume
- 29 luglio: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 17: Il sarcofago di cristallo
- 29 luglio: Zagor Darkwood Novels, albo n 3: La banda dei Métis
- 23 luglio: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 16: Il regno di Guthrum
- 19 luglio: Orfani, albo n. 1: Piccoli spaventati guerrieri
- 18 luglio: Zagor Classic, albo n 17: L'uragano
- 17 luglio: Zagor. Addio, fratello rosso! [cartonato]
- 3 luglio: Zagor, albo n. 711: Kandrax!
- 28 giugno: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 15: Rotta verso l'ignoto
- 27 giugno: Zagor Darkwood Novels, albo n. 2: Il vento della prateria
- 26 giugno: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 14: Il ritorno di Hellingen!
- 22 giugno: Dampyr, albo n. 1: Il figlio del diavolo
- 16 giugno: Zagor Classic, albo n. 16: I demoni della boscaglia
- 12 giugno: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 13: Il mostro del lago
- 7 giugno: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 12: La dimora spettrale
- 4 giugno: Zagor, albo n. 710: La città della speranza
- 2 giugno: Cassidy, albo n. 1: L'ultimo blues
- 31 maggio: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 11: All'ombra della piramide
- 28 maggio: Zagor Darkwood Novels, albo n 1: Gli occhi del destino
- 24 maggio: Maxi Zagor, albo n. 39: I racconti di Darkwood / Lungo il fiume
- 18 maggio: Zagor Classic, albo n 15: Il piccolo popolo
- 15 maggio: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 10: L'ultima sfida
- 8 maggio: Julia, albo n. 1: Gli occhi dell'abisso
- 2 maggio: Zagor, albo 709: L'ebano e l'avorio
- 1 maggio: Nathan Never - ISS Stazione Spaziale Internazionale [cartonato]
- 26 aprile: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 9: Arriva SuperMike!
- 18 aprile: Zagor Classic, albo n 14: La strega della Palude Nera
- 18 aprile: Nathan Never, albo n. 1: Agente speciale Alfa
- 12 aprile: Dylan Dog, albo n. 1: L'alba dei morti viventi
- 9 aprile: Dragonero, albo n. 1: Il sangue del drago
- 7 aprile: Martin Mystère n. 1: Gli uomini in nero
- 3 aprile: Zagor n. 657: La mente assassina
- 1 aprile: Morgan Lost, albo n. 1: L'uomo dell'ultima notte
- 1 aprile: Speciale Zagor n. 32: La valle dell'Eden
- 30 marzo: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 8: Il sentiero di Mohican Jack
- 1 aprile: Zagor Classic, albo n. 1: La foresta degli agguati
- 19 marzo: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 7: Caccia al tesoro
- 15 marzo: Zagor Classic, albo n. 13: I rinnegati
- 14 marzo: Diabolik - Celebrity Hunted
- 5 marzo: Zagor, albo n. 656: La figlia del mutante
- 25 febbraio: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 6: Il collezionista
- 18 febbraio: Zagor Classic, albo n 12: L'idolo oneida
- 15 febbraio: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 5: L'uomo con la frusta
- 12 febbraio: Io sono Cico [cartonato]
- 7 febbraio: Zagor, Collana Scure n. 6: Fuga dall'abisso
- 2 febbraio: Zagor, albo n. 655: Faccia a faccia
- 2 febbraio: Maxi Zagor, albo n. 38: I disertori di Fort Kenton
- 28 gennaio: Jan Karski: L'uomo che scoprì l'Olocausto
- 25 gennaio: Zagor, Collana Scure n 5: L'arena del sacrificio
- 23 gennaio: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 4: Il genio del male
- 15 gennaio: Zagor Classic, albo n. 11: Un salto nel passato
- 12 gennaio: Collana "Zago, Lo Spirito con la Scure", vol. 3: Il mio nome è Satko
- 9 gennaio: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 2: Gioco mortale
- 7 gennaio: Zagor, Collana Scure n. 4: Il piccolo popolo
- 3 gennaio: Zagor, albo n. 654: Sangue Kiowa
- 2 gennaio: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 1: La leggenda di Zagor

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 54: Avamposto numero undici

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 54: Avamposto numero undici

Zagor e Cico sotto copertura per svelare un pericoloso nido di serpenti...

Data di uscita: 1 gennaio 2020
Pagine: 160
Prezzo di copertina: 6,99 euro

In questo numero:
- Il mio Zagor. Bonelli, ovvero l'Audace avventura del fumetto italiano (di Fabio Licari)
- Avamposto numero undici (1967). Testo di Guido Nolitta, disegni di Franco Donatelli
- I tre assassini (1969). Testo di Guido Nolitta, disegni e copertina di Gallieno Ferri
- Il mondo di Zagor. Gli Apache - prima parte
- Dagli archivi Bonelli