martedì 30 marzo 2021

Speciale Zagor n. 33: Ritorno alla casa del terrore

Speciale Zagor n. 33: Ritorno alla casa del terrore

Data di uscita: 30 marzo 2021
Pagine: 160
Soggetto e sceneggiatura: Moreno Burattini
Disegni: Stefano Voltolini e Giorgio Sommacal
Copertina: Alessandro Piccinelli
Prezzo di copertina: 6,50 euro

C'è un mistero legato al ritratto di Priscilla Stanford, bruciata due secoli prima, con l'accusa di stregoneria, davanti alla villa: svelarlo significa mettere le mani su un tesoro nascosto dalla presunta strega in un punto della Casa. Un tesoro che fa gola a un uomo senza scrupoli, mister Roland, che lo vuole sottrarre ad Alan Stanford, discendente di Priscilla. Il quale ha chiesto aiuto a Zagor, Cico e Bat Batterton...

domenica 28 marzo 2021

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 66: L'uomo dai mille volti

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 66: L'uomo dai mille volti

Un bandito inafferrabile, che firma ogni furto con la carta da gioco del fante di picche...

Data di uscita: 26 marzo 2021
Pagine: 160
Prezzo di copertina: 6,99 euro

In questo numero:
- Il mio Zagor. Da Fantomas al Fante di Picche (di Fabio Licari)
- L'ultimo volo (1979). Testo di Guido Nolitta, disegni e copertina di Gallieno Ferri
- Il Fante di Picche (1969). Testo di Guido Nolitta, disegni di Gallieno Ferri
- Il mondo di Zagor. Hopi
- Dagli archivi Bonelli

domenica 21 marzo 2021

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 65: Ultor!

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 65: Ultor!

La morte giunge dal cielo ed ha le sembianze di un micidiale vendicatore alato...

Data di uscita: 19 marzo 2021
Pagine: 160
Prezzo di copertina: 6,99 euro

In questo numero:
- Il mio Zagor. Ultor, l'uomo alato che ricorda Hawkman (di Fabio Licari)
- Ultor! (1979). Testo di Guido Nolitta, disegni e copertina di Gallieno Ferri
- Il mondo di Zagor. Creek
- Dagli archivi Bonelli

lunedì 15 marzo 2021

[Recensione] Il cane di terracotta

Il cane di terracotta
di: Andrea Camilleri

Formato: copertina flessibile
Pagine: 288
Editore: Sellerio Editore Palermo; 22 edizione (18 aprile 1996)
ISBN-13: 978-8838912269
Data di acquisto: 2 ottobre 2020
Letto dal 5 al 15 marzo 2021

----- Sinossi -----
Ritorna l'investigatore Montalbano: nel corso di un'inchiesta su di un traffico d'armi, ispezionando una caverna che funge da deposito di ordigni, Montalbano scopre un passaggio che conduce a un'altra grotta, e qui trova due cadaveri: un ragazzo e una ragazza uccisi cinquant'anni prima. Obbedendo all'istinto prepotente che lo spinge a ricercare una verità sbiadita e forse ormai inafferrabile, il commissario Montalbano inizia un'indagine improbabile, che cerca di ricostruire vicende apparentemente non destinate ad approdare in un'aula di tribunale...

----- L'incipit del libro -----
A stimare da come l'alba stava appresentandosi, la iurnata s'annunziava certamente smèusa, fatta cioè ora di botte di sole incaniato, ora di gelidi stizzichii di pioggia, il tutto condito da alzate improvvise di vento. Una di quelle iurnate in cui chi è soggetto al brusco cangiamento di tempo, e nel sangue e nel ciriveddro lo patisce, capace che si mette a svariare continuamente di opinione e di direzione, come fanno quei pezzi di lattone, tagliati a forma di bannèra o di gallo, che sui tetti ruotano in ogni senso ad ogni minima passata di vento.
Il commissario Salvo Montalbano apparteneva da sempre a quest'infelice categoria umana e la cosa gli era stata trasmessa per parte di matre, che era cagionevole assai e spesso si serrava nella càmmara di letto, allo scuro, per il malo di testa e allora non bisognava fare rumorata casa casa, camminare a pedi lèggio. Suo patre invece, timpesta o bonazza, sempre la stessa salute manteneva, sempre del medesimo intìfico pinsèro se ne restava, pioggia o sole che fosse.
Magari questa volta il commissario non smentì la natura della sua nascita: aveva appena fermato l'auto al decimo chilometro della provinciale Vigàta-Fela, come gli era stato detto di fare, che subito gli venne gana di rimettere in moto e tornarsene in paese, mandando a patrasso l'operazione. Arriniscì a controllarsi, accostò meglio la macchina al ciglio della strata, raprì il cassetto del cruscotto per pigliari la pistola che abitualmente non portava addosso. Però la mano gli restò a mezz'aria: immobile, affatato, continuò a taliare l'arma.

----- La mia (brevissima) recensione -----
"E, di colpo, si sentì un quaquaraquà, un uomo da niente, capace di nessun rispetto. Nella matinata, sorprendendo i due picciotti che facevano all'amore, aveva profanato la vita; adesso, davanti ai due corpi che per sempre avrebbero dovuto restare ignorati nel loro abbraccio, aveva profanato la morte".
Un libro che merita di esser letto e che io, da sempre, considero uno dei più belli (se non il più bello) della serie sul Commissario Montalbano. In questo romanzo, il secondo della serie, oltre che veder completato il profilo del commissario (completamente diverso dal personaggio interpretato in TV da Luca Zingaretti), assisteremo anche ad un bel giallo sull'Amore (quel sentimento con la A maiuscola).
A lungo andare, e non lo dico solo io, nei romanzi su Montalbano lo schema tende un po' a ripetersi abbastanza pigramente; i primi, invece, li leggi con estremo piacere perché ti imbatti in personaggi molto ben delineati, ognuno con le sue peculiarità... ognuno con i suoi pregi ed i suoi difetti.
- Voto: ⭐⭐⭐⭐⭐ (5 su 5)

----------

domenica 14 marzo 2021

Zagor: due uscite in edicola

----- Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 64: Il fiore della morte
Oltre il fiume Watanka, sboccia un fiore il cui profumo scatena istinti omicidi...
Data di uscita: 12 marzo 2021
Pagine: 160
Prezzo di copertina: 6,99 euro
In questo numero:
- Il mio Zagor. Spirito con la Scure? No, Frankenstein della nostra anima (di Fabio Licari)
- Il fiore della morte (1971).  Testo di Guido Nolitta, disegni di Franco Donatelli
- Il messaggio dei Munsee (1979).  Testo di Guido Nolitta, disegni e copertina di Gallieno Ferri
- Il mondo di Zagor. Comanche - seconda parte
- Dagli archivi Bonelli

----- Zagor Classic, albo n. 25: I due traditori
Alla festa organizzata dal sedicente marchese di Beauchamp, Zagor e Cico devono affrontare il famigerato Buddy Fox e la sua banda, svelandone la vera identità e ponendo così fine ai suoi ignobili intrighi! Nella storia successiva, sulla strada verso Darkwood, lo Spirito con la Scure e il suo panciuto amico si trovano a salvare il dottor Galloway dalla prigionia dei pellerossa di Mano Rossa, prepotente capo dei Fox, in un'avventura dai risvolti inaspettati... e il ritorno verso casa rivela nuove sorprese, dopo l'incontro e il salvataggio di "Bimbo" Sullivan. Nell'ultima storia, invece, un errore di Cico durante una battuta di caccia, porta i nostri due amici fin dentro la terribile Porta della Paura e ai segreti che si celano dopo di essa...
Data di uscita: 13 marzo 2021
Pagine: 84
Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri
Colori: GFB Comics
Prezzo di copertina: 3,50 euro

domenica 7 marzo 2021

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 63: Watanka River

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 63: Watanka River

Il botanico Arcibald Tracy è scomparso in una regione inesplorata che nasconde mille insidie...

Data di uscita: 5 marzo 2021
Pagine: 160
Prezzo di copertina: 6,99 euro

In questo numero:
- Il mio Zagor. Un'editore, il suo stile e un'avventura (di Fabio Licari)
- La furia di Blow (1967). Testo di Guido Nolitta, disegni e copertina di Gallieno Ferri
- Watanka River (1971). Testo di Guido Nolitta, disegni di Franco Donatelli
- Il mondo di Zagor. Comanche - prima parte
- Dagli archivi Bonelli

venerdì 5 marzo 2021

Libri (e fumetti) letti nel mese di febbraio... e quelli da leggere a marzo!

Visto che, anche per questo mese, questo post esce con qualche giorno di ritardo, ecco una piccola, ma doverosa, premessa. A causa di un fastidio agli occhi che mi sta causando non pochi grattacapi, il tempo che posso dedicare alla lettura dei libri si è drasticamente ridotto... perciò, da inizio 2021, sono obbligato a leggere molto di meno e, soprattutto, per non sforzare ulteriormente la vista, non scriverò più lunghe recensioni dei libri che termino di leggere, limitandomi soltanto ad un mio brevissimo parere ed al solito voto (che andrà, come sempre , da 1 a 5).

I libri (ed i fumetti) che ho letto e recensito a febbraio 2021:
- 28 febbraio 2021: Dragonero, albo n. 7 - Nel regno di Zehfir
- 26 febbraio 2021: Dragonero, albo n. 6 - Zanne e acciaio
- 24 febbraio 2021: Dragonero, albo n. 5 - Il raduno degli scout
- 21 febbraio 2021: Dragonero. Le origini [cartonato a colori]
- 19 febbraio 2021: Dan Burstein (a cura di) - I segreti del Codice. Le verità dietro "Il Codice da Vinci"
- 18 febbraio 2021: Il taccuino di Dragonero
- 18 febbraio 2021: L'Atlante di Dragonero
- 16 febbraio 2021: Zagor Classic, albo n 24 - Gentiluomo... ma non troppo
- 14 febbraio 2021: Dragonero, albo n. 4 - La fortezza oscura
- 14 febbraio 2021: Dragonero, albo n. 3 - Gli impuri
- 12 febbraio 2021: Dragonero, albo n. 2 - Il segreto degli alchimisti
- 11 febbraio 2021: Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 29 - L'ombra dell'Avvoltoio
- 10 febbraio 2021: James ellroy - Dalia nera
- 10 febbraio 2021: Dragonero il Ribelle, albo n. 16 - Il volo delle viverne
- 7 febbraio 2021: Dragonero il Ribelle, albo n. 15 - L'inaccessibile Fortezza
- 3 febbraio 2021: Zagor, albo n. 718 - Lupi e agnelli
- 3 febbraio 2021: Dragonero. Il sangue del drago

Ed i libri in lettura per marzo 2021 (ma non necessariamente in quest'ordine... e non è neanche detto che siano questi):
- Marco Buticchi: Stirpe di navigatori [già letto]
- Andrea Camilleri: Il cane di terracotta [in lettura]
- Peter Høeg: Il senso di Smilla per la neve
- Donato Carrisi: Io sono l'abisso
- Stephen King: Buick 8

[Recensione] Stirpe di navigatori

Stirpe di navigatori
di: Marco Buticchi

Formato: Kindle (3449 KB)
Pagine: 408
Editore: Longanesi (26 settembre 2019)
ASIN: B07X3W7Y32
Data di acquisto: 26 settembre 2019
Letto dal 19 febbraio al 4 marzo 2021

----- Sinossi -----
Oggi. Sara Terracini, impegnata in una lunga traversata a bordo del Williamsburg insieme al marito, l'inafferrabile Oswald Breil, riceve un singolare incarico: tradurre un antico diario rinvenuto in un monastero di Lisbona. A scrivere le proprie memorie è un grande navigatore italiano, dal cognome molto eloquente: Alessandro Terrasini.
Lisbona, 1755. I viaggi tra Italia e Portogallo della Frelon, l'imbarcazione del capitano Terrasini, sembrano procedere con regolarità e con profitto, grazie all'accordo per il commercio delle stoffe stretto con padre Rafael de Alves. Ma un duplice, tragico evento cambierà per sempre il loro destino. Il grande terremoto di Lisbona rade al suolo la città, provocando morti e devastazione. E nel quadro di instabilità civile e politica che ne segue, qualcuno si muove nell'ombra per portare a compimento le proprie oscure trame. Alessandro, Rafael e la giovane contessina Elisa si troveranno al crocevia di uno scontro di potere ad altissimo livello, costretti a contrastare negrieri, criminali ed eminenze grigie per salvare la propria vita e la propria stirpe.
Congo e Stati Uniti, anni '60. Separati a causa di un attentato, i due fratelli congolesi Matunde e Kumi Terrasin sono costretti a lasciare la terra natia per sopravvivere. Matunde, provetto chitarrista e cantante, cambierà nome in Matt Under e raggiungerà la fama, ma la sua sfolgorante carriera di rockstar sarà interrotta dalla terribile guerra in Vietnam. Kumi trova momentaneo rifugio a Parigi e diventa uno dei protagonisti della stagione di proteste studentesche. Ma nessuno dei due può sfuggire a lungo agli inseguitori, da sempre sulle loro tracce, perché i due fratelli sono gli unici testimoni viventi di qualcosa di sconvolgente. Qualcosa che nessuno deve sapere.
Oggi. Matt Under, fratello del neopresidente del Congo Kumi Terrasin, è stato rapito. E c'è soltanto un uomo che può salvarlo: Oswald.

----- L'incipit del libro -----
Saint-Denis, île de Bourbon (Réunion), 7 luglio 1730. La brezza dell'oceano vorticò sulla piazza gremita e s'insinuò nel caldo torrido che gravava sulle anime assiepate in attesa degli accadimenti. Il sole tropicale era ancora alto, ma nessuno mostrava cenni d'insofferenza: lo spettacolo promesso valeva bene quel sacrificio. Sulla platea regnava un silenzio irreale, permeato di tangibile tensione. Gli occhi di tutti i presenti erano rivolti al patibolo.
Dalla folla si levò un brusio e tutti si girarono in direzione dell'unica via d'accesso. Il carretto che trasportava il condannato giunse sulla piazza con qualche minuto di ritardo.

----- La mia (brevissima) recensione -----
"In mare è più logorante la calma della bonaccia che l'urlo della tempesta".
Libro n. 13 incentrato sulle avventure (o dovremmo dire peripezie?) dei coniugi Breil-Terracini. Questa volta conosceremo la storia della discendenza di Sara Terracini... e per farlo andremo indietro nel tempo, sino al Portogallo del 1700, per poi giungere, infine, agli anni '60 del secolo scorso (guerra in Vietnam e primi anni del Congo di Mobutu).
Il romanzo è veramente coinvolgente, soprattutto le vicende portoghesi di Alessandro Terrasini e Rafael de Alves. Oswald e Sara, come sta accadendo negli ultimi libri della saga, compaiono solo di sfuggita finchè, nel finale della storia, si prendono definitivamente la scena... a modo loro, si intende! Ecco, l'unica nota stonata riguarda proprio questa parte: risulta molto sbrigativa e concentrata in pochissime battute.
- Voto: ⭐⭐⭐ (3 u 5)

 Clicca qui e scarica le mie note e le parti che ho evidenziato

----------
I libri di Marco Buticchi che ho letto e recensito:
- 31 luglio 2020: Il respiro del deserto
- 20 maggio 2019: Il vento dei demoni
- 7 ottobre 2018: Il segreto del faraone nero
- 12 settembre 2018: La nave d'oro
- 26 giugno 2018: L'ordine irreversibile
- 5 giugno 2018: Il cuore del Profeta
- 3 giugno 2018: Evil (racconto lungo)
- 18 maggio 2018: La luce dell'impero
- 7 marzo 2018: L'anello dei re
- 11 gennaio 2018: La stella di pietra
- 8 novembre 2016: Le pietre della luna
- 5 settembre 2015: Il segno dell'aquila
- 12 maggio 2015: Profezia
- 12 novembre 2014: La voce del destino
- 1 settembre 1998: Menorah (letto ma non recensito)

mercoledì 3 marzo 2021

National Geographic Italia - marzo 2021

National Geographic Italia - marzo 2021

Vol. 47 - N. 3 (n. 278 della mia collezione)
Prezzo di copertina: 4,90 euro

In copertina: Manghi della varietà Kensington pride raccolti a Calatabiano, in provincia di Catania. In un paio di giorni saranno maturi e pronti per il mercato.

Editoriale (del direttore Marco Cattaneo): Chiedetelo al contadino. Tempo fa, durante un incontro pubblico, una persona mi chiese come facessimo a vedere gli effetti del cambiamento climatico. Eravamo all'aperto, così indicando un signore che a pochi passi da noi si stava prendendo cura del suo orto, d'istinto risposi: «Non deve chiederlo a me, deve chiederlo a lui». Fu colto di sorpresa, ma per poco. In ogni parte del mondo, sono stati gli agricoltori i primi a sperimentare l'impatto del rapido innalzamento delle temperature sulle attività umane. E non si tratta soltanto dei danni provocati da eventi estremi come siccità e inondazioni, anzi. Molto più in generale, sottolineano i rapporti delle agenzie internazionali, stanno cambiando gli schemi stagionali delle precipitazioni, il periodo della semina e della raccolta è sempre più anticipato, sta aumentando la presenza di patogeni delle piante, stanno modificandosi la latitudine e la quota delle colture e dei pascoli. A una velocità senza precedenti nella storia della civiltà umana. In queste pagine, accompagnato dagli scatti di Alessandro Gandolfi, il viaggio di Valerio Gualerzi nell'agricoltura italiana ci offre un prezioso quadro del cambiamento in atto. Al Sud è arrivata la frutta tropicale, che tra manghi e avocado ha iniziato ad alterare il tradizionale paesaggio di agrumeti. Al Nord, sempre più a nord, l'ulivo cresce in Valtellina e la vite si arrampica sempre più in alto sui versanti delle montagne trentine. Il cambiamento climatico è qui e ora. Sta modificando i nostri paesaggi rurali. Per chi ancora non lo avesse afferrato, chiedete agli agricoltori.

- La nuova agricoltura italiana. Piantagioni di avocado e manghi al Sud, olivi nel Settentrione, vitigni in montagna a quote sempre più elevate. E poi reti antigrandine ovunque per proteggere i campi dagli eventi meteo estremi. Viaggio nell'agricoltura italiana stravolta dal clima che cambia.
- Innocenti nel braccio della morte. Dal 1972, grazie all'introduzione dell'analisi del DNA e all'azione di gruppi non-profit che hanno chiesto il riesame delle procedure di polizia e magistratura, ben 182 persone condannate a morte negli Stati Uniti sono state riconosciute innocenti e scagionate. Ecco le loro storie.
- Tutto per una linea. Come una modifica a una carta geografica ha portato allo scontro tra Indie e Pakistan sul tetto del mondo.
- Levrieri a fine corsa. Negli USA le gare dei cani sono ormai un retaggio del passato.
- Fotodiario: Le signore dei treni ucraini. Il personale femminile addetto ai caselli ed alla segnaletica garantisce la sicurezza della rete ferroviaria.
- Explore: La teoria dell'aria aperta. Il concetto norvegese di Friluftsliv ci invita a godere della natura, e promette di rendere la pandemia più sopportabile.

Zagor: due uscite in edicola

----- Flash Zagor n. 0
Dopo il successo in fumetteria dell'edizione Scure e di quella Fulmine, il numero zero dell'atteso team up tra Flash e Zagor torna in una versione arricchita da alcuni racconti classici dei due eroi. Oltre all'avventura La scure e il fulmine, prologo della storia speciale che vede uniti lo Spirito con la Scure e il velocista dell'universo DC, l'albo interamente a colori propone Flash dei due mondi, in cui Barry Allen incontra per la prima volta il Flash originale, Jay Garrick, e la prima apparizione del costume del Re di Darkwood, ripresa dall'indimenticabile Zagor racconta. A completare il menu, Paura, un episodio moderno che vede Flash alle prese con il letale Gorilla Grood, le copertine originali delle storie raccolte in questa antologia e un ricco apparato redazionale.
Data di uscita: 2 marzo 2021
Formato: 16x21 cm, colore
Pagine: 116
Copertina: Emiliano Mammucari
Prezzo di copertina: 4,90 euro
- La scure e il fulmine (Zagor/Flash #0): testo di Giovanni Masi e Mauro Uzzeo, disegni di Davide Gianfelice, colori di Luca Saponti
- Flash dei due mondi (The Flash #123): testo di Gardner Fox, disegni di Carmine Infantino e Joe Giella
- Zagor racconta (Zagor #55): testo di Guido Nolitta, disegni di Gallieno Ferri, colori di GFB Comics
- Paura (The Flash (2011 #8 e #9): testo di Francis Manapul e Brian Buccellato, disegni di Francis Manapul, colori di Brian Buccellato

----- Zagor, albo n. 719: I sette vikinghi
Data di uscita: 3 marzo 2021
Pagine: 100
Soggetto e sceneggiatura: Jacopo Rauch
Disegni: Gianni Sedioli, Marco Verni
Copertina: Alessandro Piccinelli
Prezzo di copertina: 3,90 euro
L'arrivo di Re Guthrum e dei suoi vichinghi mette a soqquadro Pleasant Point. Il simpatico sovrano di Nuova Vinland è a Darkwood per chiedere l'aiuto di Zagor. Lui e i suoi guerrieri sono sulle tracce di un pericoloso assassino fuggito verso la regione dei grandi laghi. Zagor e Cico si uniscono alla compagnia per risalire il Green River, verso nord...

martedì 2 marzo 2021

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 62: Il ragazzo rapito

Collana "Zagor, Lo Spirito con la Scure", vol. 62: Il ragazzo rapito

Le tracce dei rapitori del piccolo Skip conducono Zagor fino alle strade di Chicago...

Data di uscita: 26 febbraio 2021
Pagine: 160
Prezzo di copertina: 6,99 euro

In questo numero:
- Il mio Zagor. Quella "Z" di Zorro e Zagor a difesa dei deboli (di Fabio Licari)
- Il ragazzo rapito (1967). Testo di Guido Nolitta, disegni di Franco Bignotti e Gallieno Ferri
- Il mondo di Zagor. Chippewa
- Dagli archivi Bonelli