domenica 9 maggio 2021

[Recensione] Instinct

Instinct
di: James Patterson e Howard Roughan

Titolo originale: Murder Games
Formato: Kindle (1285 KB)
Pagine: 291
Editore: Longanesi (27 giugno 2019)
ASIN: B07SD1YVVY
Data di acquisto: 24 dicembre 2019
Letto dal 4 al 9 maggio 2021

----- Sinossi -----
Il professor Dylan Reinhart, ex agente della CIA, è uno stimato docente della Ivy League nonché massima autorità in fatto di comportamento criminale. Ma quando una copia del suo bestseller sull'argomento viene rinvenuta sulla scena di un omicidio raccapricciante insieme a un messaggio minaccioso dell'assassino, la polizia inizia a pensare che qualcuno possa aver «preso appunti».
Elizabeth Needham, brillante e determinata detective della polizia di New York responsabile del caso, recluta Dylan per assisterla nelle indagini e in particolare per decifrare il significato di un altro souvenir lasciato sulla scena: una carta da gioco. Ma la scia di sangue non sembra fermarsi: a ogni omicidio corrisponde una nuova carta. Così il professor Reinhart inizia a sospettare che le carte non siano una firma, ma piuttosto un punto di riferimento, un indizio del killer che punta direttamente alla prossima vittima. Mentre i titoli dei tabloid sull'assassino conosciuto come "Il Mazziere" spopolano in edicola, New York è in preda al panico. La polizia sembra perdere terreno e può puntare ormai solo su Dylan per dare la caccia a un serial killer letale e imprevedibile. E se, dopo essersi addentrato sempre più nella mente dell'assassino, dopo aver pensato davvero come un criminale, Dylan non riuscisse più a tornare indietro?

----- L'incipit del libro -----
Così volete diventare serial killer anche voi...
Certo, il metodo più semplice è sparare, bang bang, ma vi avverto: ho notato che le armi da fuoco, pur essendo uno strumento molto efficace, spesso mi lasciano insoddisfatto. Trovo che premere il grilletto sia un gesto che manca di intimità. Uno sente la detonazione e vede la devastazione immediata del corpo della vittima, il sangue che esce a fiotti, ma non ha la stessa scarica di adrenalina che provocano altri metodi - diciamo così - più personali.
E poi a me piace la varietà. Ci sono tanti modi creativi per uccidere ed è un punto d'onore per me e per la mia causa cercare di diversificare e tenere alto l'interesse. Anche quando le circostanze richiedono inequivocabilmente il ricorso a una pistola, a me piace aggiungere un pizzico di fantasia, un piccolo extra. La proverbiale ciliegina sulla torta, insomma.

----- La mia (brevissima) recensione -----
"Il comportamento umano è più malleabile del purè di patate. E che per ammorbidirlo non c'è niente di meglio del dio denaro".
Di James Patterson non ho letto molto... Giusto giusto un paio di libri (e per giunta entrambi scritti a quattro mani): mi riferisco al bellissimo Il presidente è scomparso (scritto con l'ex presidente Usa Bill Clinton) ed il deludentissimo La First Lady è scomparsa.
Lo dico subito: Instinct, scritto insieme ad Howard Roughan, è uno dei migliori thriller che ho letto negli ultimi anni. Scritto benissimo, trama al cardiopalma, personaggi splendidamente caratterizzati e dai dialoghi serrati, colpi di scena a ripetizione e, ciliegina sulla torta, colte citazioni a non finire.
La storia è sempre la stessa, già ampiamente usata (ed abusata) in libri e film non sempre all'altezza: un serial killer, chiamato "Il Mazziere", miete vittime a New York e che, per giunta, sembra conoscere il passato delle sue vittime e di chi gli sta dando la caccia. Il compito di fermarlo spetta, in questo caso, a Dylan Reinhart, docente universitario ed esperto del comportamento criminale (nonché ex agente della Cia, ma questo lo si apprenderà strada facendo). Destino vuole che lo stesso professor Reinhart sia una delle vittime designate del serial killer.
Il romanzo è un continuo crescendo di emozioni... sino ad arrivare al rocambolesco finale di partita (in tutti i sensi), con il serial killer che ha ideato un ultimo e spettacolare assassinio... per quando sarà già stato catturato ed ucciso!
- Voto: ⭐⭐⭐⭐⭐ (5 su 5)

Clicca qui e scarica le mie note e le parti che ho sottolineato

Nessun commento:

Posta un commento